ammazzatopic se la suona e se la canta (legge),


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4 ... 49, 50, 51  Successivo
Autore Messaggio
ammazzatopic
Horus Horus
Messaggi: 16034
Località: -zano am see
MessaggioInviato: Sab 25 Ott, 2008 11:33    Oggetto:   

cacca!, non ho niente da leggere e la biblioteca a me accessibile è chiusa.


stamattina sono passata in libreria ed ho visto "l'altra grace" di margaret atwood che finalmente hanno ristampato (guanda), ma l'ho già letto e perfino me lo ricordo; "le streghe di eastwich" di updike ma mi è sembrato di vederci troppi dialoghi; il più recente di roth, ma costava un pacco di svanziche; ero indecisa su "l'omonimo" di lahiri ma poi boh quindi l'ho lasciato lì.


inoltre ora devo far di pranza e non ho neppure fame.

vita gramigna.
if i were you and you were me i would stand and pee.

Fidati della volpe, della lince, del tasso, ma non della donna dal culo basso.
Wintermute
Night Fury Night Fury
Messaggi: 12553
Località: Myland
MessaggioInviato: Sab 25 Ott, 2008 14:24    Oggetto:   

questo ce l'ho nella mia desiderio-lista
http://www.ibs.it/code/9788888700915/shields-carol/mary-swann.html
magari può attrarti...
"Se ti sembra che non stia succedendo nulla è perchè si sta preparando ad accadere

in borsa: "The Graveyard Book - N. Gaiman
ammazzatopic
Horus Horus
Messaggi: 16034
Località: -zano am see
MessaggioInviato: Dom 26 Ott, 2008 10:20    Oggetto:   

ieri sera, prima di piombare nel sonno profondo et ristoratore col sottofondo di "madagascar" (ho resistito a malapena fino alla presentazione del mitico re julian. che io adoro.), ho letto due facciate di "cuore di tenebra" di conrad (ed. einaudi, gli struzzi. ex copia ad uso scolastico).

mi piace come autori non di lingua madre anglosassone abbiano una tale ricercatezza di vocaboli quando scrivono in inglese (altro es. nabokov)

credo nella mia traduzione ci sia qualcosa che non quadra (il termine "tenebrore" è ripetuto tre volte)
ah, ho trovato la versione on line inglese; il termine originale è "gloom" ed è, effettivamente ripetuto più volte -altre due solo nella pagina seguente -; mi domando perchè il traduttore italiano (alberto rossi) abbia scelto una parola desueta come "tenebrore" per tradurlo... mah!
if i were you and you were me i would stand and pee.

Fidati della volpe, della lince, del tasso, ma non della donna dal culo basso.
Jabbafar
IMPERATORE IMPERATORE
Messaggi: 20421
MessaggioInviato: Dom 26 Ott, 2008 14:48    Oggetto:   

alberto rossi è lo pseudonimo da traduttore del priora. occhio
“Non interrompere mai il tuo nemico mentre sta facendo un errore.”
ammazzatopic
Horus Horus
Messaggi: 16034
Località: -zano am see
MessaggioInviato: Ven 31 Ott, 2008 12:21    Oggetto:   

ammazzatopic compra (o anche riceve)

dopo un periodo di indecisione, ecco che sono finalmente uscita dal vortice dell'anoressia libraria; e quindi oggi ho acquistato:

il fantasma esce di scena, di philip roth (ed, einaudi, come al solito);

la sovrana lettrice, di alan bennett (un adelphi cui giravo attorno da tempo, e l'adelphi potrebbe anche abbassare i prezzi che le copertine saran sì eleganti e stan così bene tutte in fila coi loro colorini polverosi, ma son pur sempre miserine)

il matrimonio dei fiammiferi, di jonathan carroll (ed. fazi. fazi non mi piace; ma carroll credo di sì; fra l'altro il titolo originale è "the marriage of sticks")

cui si sommano i due romanzi che ho recentemente ricevuto in fortuito dono, e cioè

le streghe di eastwich, di john updike (ed. guanda)

inganno, di philip roth (einaudi)

quando finirò cuore di tenebra (un romanzo breve straordinario) avrò solo da scegliere.

che meraviglia!
if i were you and you were me i would stand and pee.

Fidati della volpe, della lince, del tasso, ma non della donna dal culo basso.
ammazzatopic
Horus Horus
Messaggi: 16034
Località: -zano am see
MessaggioInviato: Dom 02 Nov, 2008 20:36    Oggetto:   

siccome questo che si sta concludendo è il week end dei muertos, ho pensato bene di acclimatarmi e non fare un capperus anzi, ho indulto lascivamente nelle migliori attività novembrine, e cioè: dormire della grossa, leggere, legare uomini al letto, mangiare schifezze ed andare al cinema all'ultimo spettacolo.

le letture in questione sono state

la sovrana lettrice, di alan bennett (ed. adelphi. tra l'altro un'edizione infame ché mancava la metà delle "è") rivelatosi un racconto veramente carino, spigliato e brioso. e, per una volta, bennet rinuncia, nell'ultima pagina, a spiegare la storia.
cosa che detesto, manco fosse convinto di avere dei lettori scemi, un po' come quelli che non hanno ancora finito di raccontarle e son già lì che ti spiegano le barzellette.

il matrimonio dei fiammiferi, di jonathan carroll (ed. fazi). di carroll avevo letto "il paese delle pazze risate" (che mi era piaciuto. ma probabilmente è perchè sono invaghita di quel gran bel pezzo di maschio che me l'ha regalato. Ciao ,zak ) e "mele bianche" (che invece no), questo lo metto in mezzo, ma temo concluderà il mio ciclo di letture di questo carroll.
la storia parte tranquilla ma son lì che aspetto che succeda il sovrannaturale, ovviamente salta fuori il morto da tempo, e va' be', il morto in visita ci sta sempre; poi muore uno che era vivo, ovviamente si manifesta da morto, non solo, pure da morto di un'altra vita, cioè morto se la sua vita avesse preso un'altra piega; poi uno che non è nato, o meglio che sarebbe nato se quell'altro avesse vissuto quell'altra vita, e muore anche questo, ma poi torna ed alla fine te pensa! non è morto affatto!
insomma, un casino. e a me piacciono i romanzi lineari, di quelli che mi può anche stare bene che il protagonista schiatti a metà libro, ma poi resti nella condizione di defunto.
ah, e il titolo!?
il matrimonio dei fiammiferi, che in inglese è "the marriage of sticks", ed infatti ci sono i rametti/bastoncini e non i fiammiferi.
e poi mi chiedo, uno dei personaggi si chiama cain, che viene chiamato cane dalla protagonista; in originale sarà stato do(u)g?

ora mi sa che tornerò a cuore di tenebra.
if i were you and you were me i would stand and pee.

Fidati della volpe, della lince, del tasso, ma non della donna dal culo basso.
ammazzatopic
Horus Horus
Messaggi: 16034
Località: -zano am see
MessaggioInviato: Lun 10 Nov, 2008 20:47    Oggetto:   

sto centellinando le ultime pagine di "cuore di tenebra".

sono innamorata di questo romanzo breve.


(e nel frattempo sto sleggiucchiando un altro bill bryson)
if i were you and you were me i would stand and pee.

Fidati della volpe, della lince, del tasso, ma non della donna dal culo basso.
Data79
Eloi Eloi
Messaggi: 413
Località: Brescia
MessaggioInviato: Mar 11 Nov, 2008 14:22    Oggetto:   

Bello La sovrana lettrice, ma Cuore di tenebra è qualcosa di apocalittico; la consapevolezza che nel momento in cui crollano le strutture civili noi torniamo in uno stato di in-civiltà è descritta in maniera lucida e senza moralismi; mentre la dura condanna al colonialismo è risuona in ogni pagina.

E poi, per me Kurtz ha la faccia di Marlon Brando!
Why so serious?

Se introduci un po' di anarchia... se stravolgi l'ordine prestabilito... tutto diventa improvvisamente caos. Io sono un agente del caos. E sai qual è il bello del caos? È equo
Turner
Noiosauro Noiosauro
Messaggi: 3657
MessaggioInviato: Mar 11 Nov, 2008 15:16    Oggetto:   

Ammazzatopic ha scritto:
sto centellinando le ultime pagine di "cuore di tenebra".

sono innamorata di questo romanzo breve.

Ok
Tra i miei preferiti.

Si potrebbe aprire un bel dibattito sul perché quest'opera abbia sempre suscitato grandi polemiche riguardo a una presunta posizione pro-colonialista perpetrata dall'autore... Molti difatti non vedono una condanna verso il colonialismo, ma tutto l'opposto. Mah!

Stessa polemica che d'altronde accompagnò la produzione di Kipling, altro grande autore che mi piace assai.
(ah, che poi Kipling è molto importante per la sua influenza riguardo la successiva produzione della letteratura fantascientifica).
Jabbafar
IMPERATORE IMPERATORE
Messaggi: 20421
MessaggioInviato: Mar 11 Nov, 2008 15:21    Oggetto:   

Turner ha scritto:
Ammazzatopic ha scritto:
sto centellinando le ultime pagine di "cuore di tenebra".

sono innamorata di questo romanzo breve.

Ok
Tra i miei preferiti.

Si potrebbe aprire un bel dibattito sul perché quest'opera abbia sempre suscitato grandi polemiche riguardo a una presunta posizione pro-colonialista perpetrata dall'autore... Molti difatti non vedono una condanna verso il colonialismo, ma tutto l'opposto. Mah!

Stessa polemica che d'altronde accompagnò la produzione di Kipling, altro grande autore che mi piace assai.
(ah, che poi Kipling è molto importante per la sua influenza riguardo la successiva produzione della letteratura fantascientifica).


dobbiamo proprio?

perchè non discutiamo di ammazzatopic in costume?

io adoro quello viola Shocked
“Non interrompere mai il tuo nemico mentre sta facendo un errore.”
Data79
Eloi Eloi
Messaggi: 413
Località: Brescia
MessaggioInviato: Mar 11 Nov, 2008 15:30    Oggetto:   

Turner ha scritto:
Si potrebbe aprire un bel dibattito sul perché quest'opera abbia sempre suscitato grandi polemiche riguardo a una presunta posizione pro-colonialista perpetrata dall'autore... Molti difatti non vedono una condanna verso il colonialismo, ma tutto l'opposto. Mah!


Interessante, io invece l'ho sempre letto come una condanna al colonialismo forzato e troppo spinto.
Why so serious?

Se introduci un po' di anarchia... se stravolgi l'ordine prestabilito... tutto diventa improvvisamente caos. Io sono un agente del caos. E sai qual è il bello del caos? È equo
Turner
Noiosauro Noiosauro
Messaggi: 3657
MessaggioInviato: Mar 11 Nov, 2008 15:59    Oggetto:   

Data79 ha scritto:
Turner ha scritto:
Si potrebbe aprire un bel dibattito sul perché quest'opera abbia sempre suscitato grandi polemiche riguardo a una presunta posizione pro-colonialista perpetrata dall'autore... Molti difatti non vedono una condanna verso il colonialismo, ma tutto l'opposto. Mah!


Interessante, io invece l'ho sempre letto come una condanna al colonialismo forzato e troppo spinto.

Ora non ricordo bene le fonti, ma mi sembra che comunque riguardasse parte della critica contemporanea o di poco successiva all'autore...

Secondo me la posizione di Conrad è vicina a quella di Kipling: a conti fatti non vi è una palese condanna verso il colonialismo, ne tanto meno il contrario; quello che viene presentato è un problema (instaurato dall'impero coloniale britannico) da cui non si può più tornare indietro. Ciò che viene descritto sono gli sviluppi negativi che comporta tutto questo, nonché una difficile, se non impossibile, convivenza tra diverse culture (soprattutto se una di esse esercita una profonda sudditanza verso l'altra).
Uhmm...
Però, tutto sommato, credo che questa componente sia più presente in Kipling che non in Conrad... pensandoci bene, in quest'ultimo l'intento critico è decisamente più presente... Credo sia più accostabile a Wells e alla sua Guerra dei mondi.


Dovrei rileggermi qualcosa! Idea!
ammazzatopic
Horus Horus
Messaggi: 16034
Località: -zano am see
MessaggioInviato: Mar 11 Nov, 2008 16:43    Oggetto:   

fiiiiiiiiiiico.
dopo che ho fatto i compiti vi dico la mia.
(però vi dico subito che non la sento questa grande condanna del colonialismo)

riguardo a kipling, ho in semi memoria un racconto orrorifico di gente che viveva in una specie di crepaccio. tremendo. penso facesse parte dei racconti dell'orrore e del fantastico.
a me di kipling piacciono anche alcune poesie Embarassed

come sono contenta di voi due!

ciao, data Ciao

ciao, turnero. Che caro!
if i were you and you were me i would stand and pee.

Fidati della volpe, della lince, del tasso, ma non della donna dal culo basso.
Turner
Noiosauro Noiosauro
Messaggi: 3657
MessaggioInviato: Mar 11 Nov, 2008 17:11    Oggetto:   

Ammazzatopic ha scritto:
fiiiiiiiiiiico.
dopo che ho fatto i compiti vi dico la mia.
(però vi dico subito che non la sento questa grande condanna del colonialismo)

riguardo a kipling, ho in semi memoria un racconto orrorifico di gente che viveva in una specie di crepaccio. tremendo. penso facesse parte dei racconti dell'orrore e del fantastico.
a me di kipling piacciono anche alcune poesie Embarassed

come sono contenta di voi due!

ciao, data Ciao

ciao, turnero. Che caro!

Uh, dovrebbe essere (il racconto di Kipling) La strana cavalcata di Morrowbie Jukes, presente ne Il risciò fantasma. Wink

Ciao Ciao


Ciao anche al Gunga Jabba Din Laughing
Jabbafar
IMPERATORE IMPERATORE
Messaggi: 20421
MessaggioInviato: Mer 12 Nov, 2008 10:21    Oggetto:   

Turner ha scritto:

Ciao anche al Gunga Jabba Din Laughing


il fatto che ti interessi più cuore di tenebra che ammazzatopic in costume mi preoccupa!

sei prossimo al suicidio?


ehiiii

gunga a chi?
“Non interrompere mai il tuo nemico mentre sta facendo un errore.”
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Altri libri Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4 ... 49, 50, 51  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum