Vademecum della fantascienza socialista


Vai a pagina 1, 2, 3  Successivo
Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6396
MessaggioInviato: Sab 27 Giu, 2009 08:03    Oggetto: Vademecum della fantascienza socialista   

Vademecum della fantascienza socialista

China Miéville ha compilato una lista dei cinquanta libri di genere che ogni socialista dovrebbe leggere. Qualcuno degli autori citati si potrebbe rivoltare nella tomba, se sapesse di essere stato incluso.

Leggi l'articolo.
Jabbafar
IMPERATORE
Messaggi: 20016
MessaggioInviato: Sab 27 Giu, 2009 08:03    Oggetto: Re: Vademecum della fantascienza socialista   

Trovo al quanto agghiacciane che una simile recesione sia stata affidata da una persona, Angelo Rossi, che ha dichiarato pubblicamente che non legge libri da più di due anni perchè ormai non c'è più nulla di interessante da leggere.

cito :
"Questo vademecum fanta-socialista comprende opere selezionate non tanto per il loro valore artistico, ci sono infatti libri di dubbio valore qualitativo, quanto per l’interesse e l’inerenza con l’argomento in questione".

Per esprimere una simile opinione spero vivamente che i libri recensiti siano stati tutti letti dall'articolista.

ciao

Jabba
“Non interrompere mai il tuo nemico mentre sta facendo un errore.”
Wintermute
Night Fury Night Fury
Messaggi: 12553
Località: Myland
MessaggioInviato: Sab 27 Giu, 2009 08:36    Oggetto: Re: Vademecum della fantascienza socialista   

John J. Jabba ha scritto:
Trovo al quanto agghiacciane che una simile recesione sia stata affidata da una persona, Angelo Rossi, che ha dichiarato pubblicamente che non legge libri da più di due anni perchè ormai non c'è più nulla di interessante da leggere.

a parte che si scrive "alquanto" (sono Sean Maxhell loggato come WM)
guarda che il Punto si è basato su un articolo di China Mieville (tradotto da una tipa)
tutto qui
Very Happy
"Se ti sembra che non stia succedendo nulla è perchè si sta preparando ad accadere

in borsa: "The Graveyard Book - N. Gaiman
Jabbafar
IMPERATORE
Messaggi: 20016
MessaggioInviato: Sab 27 Giu, 2009 08:42    Oggetto:   

ops... allora chiedo scusa












"cioè, un tizio scrive un articolo, una tizia lo traduce e un terzo lo copia su un sito con la firmandosi come Autore? .... le meraviglie di internet "
“Non interrompere mai il tuo nemico mentre sta facendo un errore.”
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Sab 27 Giu, 2009 09:26    Oggetto:   

John J. Jabba ha scritto:
"cioè, un tizio scrive un articolo, una tizia lo traduce e un terzo lo copia su un sito con la firmandosi come Autore? .... le meraviglie di internet "


Allora, l'articolo è di puntorossi, la parte tradotta sono i libri e relativi commentini, che sono stati scelti da China Mieville.
In generale comunque prima di commentare sarebbe bene leggere l'articolo che si commenta.
S*
tzenobrite
Hurkle, bestia felice Hurkle, bestia felice
Messaggi: 21042
Località: un piccolo paesino sul mare
MessaggioInviato: Sab 27 Giu, 2009 09:59    Oggetto:   

quindi la parte del .r nell'articolo si limita a:

Citazione:
Lo scrittore China Miéville sul sito Fantastic Metropolis si è dilettato nel creare una lista dei cinquanta titoli di fantascienza che affrontano la possibile realizzazione dell’utopia socialista/comunista con tutte le sue sfaccettature. Questo vademecum fanta-socialista comprende opere selezionate non tanto per il loro valore artistico, ci sono infatti libri di dubbio valore qualitativo, quanto per l’interesse e l’inerenza con l’argomento in questione. Vanta al suo interno nomi noti e meno noti del panorama letterario mondiale, inclusi alcuni insospettabili (che probabilmente si rivolterebbero nella tomba se sapessero di essere stati inseriti in questa lista).

Fantascienza.com presenta l'elenco completo in italiano, che comprende anche libri purtroppo inediti da noi (e quindi riportati con il titolo originale)

?

wow! Laughing
"Fuck you, I won't do what you tell me!" (RATM, Killing in the name)

"It's cycling but not as you know it" (Mike Burrows)
.
Trimurti Trimurti
Messaggi: 5667
Località: Elsewhere
MessaggioInviato: Sab 27 Giu, 2009 10:06    Oggetto:   

S* ha scritto:
John J. Jabba ha scritto:
"cioè, un tizio scrive un articolo, una tizia lo traduce e un terzo lo copia su un sito con la firmandosi come Autore? .... le meraviglie di internet "


Allora, l'articolo è di puntorossi, la parte tradotta sono i libri e relativi commentini, che sono stati scelti da China Mieville.
In generale comunque prima di commentare sarebbe bene leggere l'articolo che si commenta.
S*


giusto S*.
bastava molto banalmente leggere l'articolo prima di commentare in quel modo tanto meschino.

ma a cosa serve leggere quando si agisce solo con pregiudizio?
visita il mio blog "Tele Visioni", pensieri anticatodici conditi di tutti i link alle mie recensioni per Fantascienza.com.

http://www.fantascienza.com/blog/puntorossi/
Jabbafar
IMPERATORE
Messaggi: 20016
MessaggioInviato: Sab 27 Giu, 2009 10:09    Oggetto:   

S* ha scritto:

In generale comunque prima di commentare sarebbe bene leggere l'articolo che si commenta.
S*

bè a quanto pare anche tu fa delle innumerevoli sviste quando pubblichi e poi correggi subito.
io non ho letto tutta la pappardella di chi ha scritto tradotto, copiato, citato ecc... ho chiesto scusa.



S* ha scritto:

Allora, l'articolo è di puntorossi, la parte tradotta sono i libri e relativi commentini, che sono stati scelti da China Mieville.



quindi la parte in cui dice
"cito :
"Questo vademecum fanta-socialista comprende opere selezionate non tanto per il loro valore artistico, ci sono infatti libri di dubbio valore qualitativo, quanto per l’interesse e l’inerenza con l’argomento in questione".

è roba di Angelo Rossi o no?

perchè ci terrei a sapere se prima di esprimere un simile giudizio li ha letti tutti o no

(io ne ho letti solo due)
“Non interrompere mai il tuo nemico mentre sta facendo un errore.”
Lapis
Horus Horus
Messaggi: 4500
MessaggioInviato: Sab 27 Giu, 2009 10:12    Oggetto: Re: Vademecum della fantascienza socialista   

E' scritto chiaramente che si tratta di un artiolo di China Mièville su Fantastic Metropolis, facciamo le pulci a lei e le chiediamo quanti ne ha letti o per chi vota?

Non ho capito una cosa, quando si traduce o si riprende una notizia da un sito straniero va bene soltanto se non è il Puntorossi a farlo?
.
Trimurti Trimurti
Messaggi: 5667
Località: Elsewhere
MessaggioInviato: Sab 27 Giu, 2009 10:41    Oggetto:   

John J. Jabba ha scritto:


quindi la parte in cui dice
"cito :
"Questo vademecum fanta-socialista comprende opere selezionate non tanto per il loro valore artistico, ci sono infatti libri di dubbio valore qualitativo, quanto per l’interesse e l’inerenza con l’argomento in questione".

è roba di Angelo Rossi o no?


Se invece di continuare a frustrarti col tuo privatissimo pregiudizio accendessi un neurone qualsiasi e ascoltassi quello che ti stanno dicendo tutti quanti capiresti che quello è un giudizio di China Miéville.

io personalmente avro' letto si e no una decina dei cinquanta titoli proposti, e sfido chiunque a dichiarare che li ha letti tutti e 50 (manco tradotti in buona parte)
visita il mio blog "Tele Visioni", pensieri anticatodici conditi di tutti i link alle mie recensioni per Fantascienza.com.

http://www.fantascienza.com/blog/puntorossi/


Ultima modifica di . il Sab 27 Giu, 2009 10:45, modificato 1 volta in totale
Jabbafar
IMPERATORE
Messaggi: 20016
MessaggioInviato: Sab 27 Giu, 2009 10:44    Oggetto:   

John J. Jabba ha scritto:







quindi la parte in cui dice
"cito :
"Questo vademecum fanta-socialista comprende opere selezionate non tanto per il loro valore artistico, ci sono infatti libri di dubbio valore qualitativo, quanto per l’interesse e l’inerenza con l’argomento in questione".

è roba di Angelo Rossi o no?

perchè ci terrei a sapere se prima di esprimere un simile giudizio li ha letti tutti o no

(io ne ho letti solo due)



nessun problema ho trovato la risposta:

anche questa parte è copiata da wikipedia

This is not a list of the “best” fantasy or SF. There are huge numbers of superb works not on the list. Those below are chosen not just because of their quality—which though mostly good, is variable—but because the politics they embed (deliberately or not) are of particular interest to socialists. Of course, other works—by the same or other writers—could have been chosen: disagreement and alternative suggestions are welcomed. I change my own mind hour to hour on this anyway.


http://www.fantasticmetropolis.com/i/50socialist

come non detto
“Non interrompere mai il tuo nemico mentre sta facendo un errore.”
Cubetto
Ameboide amorfo
Messaggi: 2
MessaggioInviato: Sab 27 Giu, 2009 10:58    Oggetto: Re: Vademecum della fantascienza socialista   

Il problema piuttosto e' che quell'articolo e quella lista sono del gennaio 2002, infatti ricordavo di averla letta anni fa http://www.fantasticmetropolis.com/i/50socialist/
Quanto ha senso riportare quasi come fresca (visto che la data originale non viene citata da nessuna parte) una notizia di 7 anni fa?
.
Trimurti Trimurti
Messaggi: 5667
Località: Elsewhere
MessaggioInviato: Sab 27 Giu, 2009 11:14    Oggetto: Re: Vademecum della fantascienza socialista   

(Cubetto) ha scritto:
Il problema piuttosto e' che quell'articolo e quella lista sono del gennaio 2002, infatti ricordavo di averla letta anni fa http://www.fantasticmetropolis.com/i/50socialist/
Quanto ha senso riportare quasi come fresca (visto che la data originale non viene citata da nessuna parte) una notizia di 7 anni fa?



Esistono notizie su eventi e notizie analitiche.

Le prime hanno, per così dire una "data di scadenza", le seconde invece a volte sono come il buon vino.

Questa di China Miéville era indubbiamente curiosa e, se si legge anche i suoi commenti, risulta pure simpatica e può fornire qualche spunto di riflessione.
Quindi sinceramente il fatto di spendere tempo e fatica per riproporla in italiano ci è sembrata un ottima idea.
visita il mio blog "Tele Visioni", pensieri anticatodici conditi di tutti i link alle mie recensioni per Fantascienza.com.

http://www.fantascienza.com/blog/puntorossi/
Lapis
Horus Horus
Messaggi: 4500
MessaggioInviato: Sab 27 Giu, 2009 11:27    Oggetto: Re: Vademecum della fantascienza socialista   

(Cubetto) ha scritto:
Il problema piuttosto e' che quell'articolo e quella lista sono del gennaio 2002, infatti ricordavo di averla letta anni fa http://www.fantasticmetropolis.com/i/50socialist/
Quanto ha senso riportare quasi come fresca (visto che la data originale non viene citata da nessuna parte) una notizia di 7 anni fa?


L'avrai letto tu, mica era scaduto. La rete è piena di articoli vecchi e nuovi che da noi non sono comparsi, non è esattamente come dire "lo sai che è uscito Terminator 2?".

Per tornare in-topic (fine all'accanimento gratuito?), io ne ho letti 7 e devo dire che in alcuni di questi non è che ci avessi visto un particolare messaggio politico, ne sono rimasta un po' sorpresa ("toh, descriveva un sistema socialista e non me n'ero accorta!").
La lista poteva, a mio avviso, essere anche infinita, perché volendo si può trovare uno schema sociale di qualsiasi tipo in ogni libro che sia mai stato scritto. Basta volercelo trovare. Wolfgang Iser (critico letterario) diceva che il vero autore è il lettore.

PS E comunque basta anche averne letti così pochi per dire, eventualmente, "alcuni sono belli, alcuni sono brutti".
Cubetto
Ameboide amorfo
Messaggi: 2
MessaggioInviato: Sab 27 Giu, 2009 12:09    Oggetto: Re: Vademecum della fantascienza socialista   

Certo certo. Pero' dire "ecco questa splendida lista che China Mieville ha scritto 7 anni fa" non avrebbe fatto schifo. Le notizie si presuppongono fresche fino a prova contraria.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2, 3  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum