FlashForward, stasera su Fox


Vai a pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
Piscu
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1934
Località: unknown
MessaggioInviato: Mer 07 Ott, 2009 09:30    Oggetto:   

un conto è se ad aver avuto le "visioni" fossero stati in pochi. ma visto che TUTTI hanno sperimentato lo stesso fenomeno, che qualcuno ha visto la data, e in molti casi le visioni erano incrociate e coerenti tra loro, non mi pare così assurdo che siano riusciti a capire così presto quello che è successo.
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Mer 07 Ott, 2009 10:59    Oggetto:   

Piscu ha scritto:
un conto è se ad aver avuto le "visioni" fossero stati in pochi. ma visto che TUTTI hanno sperimentato lo stesso fenomeno, che qualcuno ha visto la data, e in molti casi le visioni erano incrociate e coerenti tra loro, non mi pare così assurdo che siano riusciti a capire così presto quello che è successo.


Anche perché comunicano tra loro come esseri umani normali, a differenza di Lost dove chiunque sa una cosa non la dice per enne motivi personali...
S*
MagicamenteMe
Gizmo
Messaggi: 34
MessaggioInviato: Mer 07 Ott, 2009 12:10    Oggetto:   

Rodia ha scritto:
Sarei prima di tutto shockato a morte e difficilmente accetterei la realtà. Scusate è che sono abituato al climax lovecraftiano nel quale i personaggi scoprono l'orrore o l'epifania degli esseri trascendenti a gradi per poi impazzire. Ma capisco che è un mio difetto.


Oppure avresti talmente adrenalina in corpo che per un momento lasci perdere tutto e cerchi di capire
A) che cavolo ti è successo
B) se quello che hai visto nel futuro è modificabile o meno

Il protagonista prima gira come una farfalla impazzita, comincia a raccogliere le tessere del puzzle e poi la sera, a casa, inizia a ragionare sulle implicazioni personali di quello che ha visto.
Cavolo, scopri che ti riattacchi alla bottiglia e che tua moglie ti lascerà...
Soylent
Agguantatore a strisce
Messaggi: 13
Località: Terok Nor
MessaggioInviato: Ven 09 Ott, 2009 08:15    Oggetto:   

...per cambiare discorso, girovagando per la rete, ho trovato questa interessante intervista a Carlo Cosolo, Direttore del doppiaggio di FF che racconta come viene affrontato il "day and date" della serie (uscita contemporanea agli USA) ed altre cose molto interessanti sul doppiaggio e i rischi connessi all'importanza/ruolo dei personaggi...

[Fonte: http://antoniogenna.wordpress.com/2009/10/04/flashforward-anteprima-esclusiva-delle-voci-italiane-ed-intervista-al-direttore-del-doppiaggio-carlo-cosolo/]
Piscu
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1934
Località: unknown
MessaggioInviato: Ven 09 Ott, 2009 10:46    Oggetto:   

Soylent ha scritto:
la traduzione spesso ha bisogno di un contesto che magari all’episodio 3 ancora non ho. Non solo: non ho idea, a parte i personaggi evidentemente fissi e altri ricorrenti, se un personaggio che dice tre parole nell’episodio 3 diventerà protagonista nell’episodio 7, e magari devo distribuire una voce su un’ombra che pronuncia 4 parole. È chiaro che questo è un bel rischio, e, secondo me, è questa la vera sfida di quest’operazione.


questa è una cosa che mi sono sempre chiesto. soprattutto per serie complesse a episodi interconnessi come molte degli ultimi anni, non dovrebbe essere fornita agli "adattatori" esteri una scaletta di quella che sarà la direzione del programma?

a volte una singola frase detta sei puntate prima può risultare fondamentale in un episodio, ma se traduttori e doppiatori non ne sono al corrente si rischiano grandi equivoci.
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Ven 09 Ott, 2009 10:47    Oggetto:   

Soylent ha scritto:
...per cambiare discorso, girovagando per la rete, ho trovato questa interessante intervista a Carlo Cosolo,


Tzeno, ti ho tolto il testo dal messaggio.

Ora ti spiego: nel 1991, quando Tim Berners Lee ha inventato il web, la prima cosa che ci ha messo dentro è questo nuovo concetto che si chiama "LINK". Significa che puoi mettere un pulsante che manda a un'altra pagina senza bisogno di copiarla.

Poi c'è un altro concetto che si chiama COPYRIGHT. Quando in una pagina non c'è scritto "copiate come vi pare", non la puoi copiare.

Tutto chiaro?
S*
Soylent
Agguantatore a strisce
Messaggi: 13
Località: Terok Nor
MessaggioInviato: Ven 09 Ott, 2009 15:44    Oggetto:   

S* ha scritto:
Soylent ha scritto:
...per cambiare discorso, girovagando per la rete, ho trovato questa interessante intervista a Carlo Cosolo,


Tzeno, ti ho tolto il testo dal messaggio.

Ora ti spiego: nel 1991, quando Tim Berners Lee ha inventato il web, la prima cosa che ci ha messo dentro è questo nuovo concetto che si chiama "LINK". Significa che puoi mettere un pulsante che manda a un'altra pagina senza bisogno di copiarla.

Poi c'è un altro concetto che si chiama COPYRIGHT. Quando in una pagina non c'è scritto "copiate come vi pare", non la puoi copiare.

Tutto chiaro?
S*


chiarissimo... anche se per segnalarmelo avrei gradito piu' cortesia e meno sarcasmo/strafottenza
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum