Film per bambini.


Autore Messaggio
Palomino
Horus Horus
Messaggi: 16806
Località: Virtualmente tra monti e mare
MessaggioInviato: Sab 26 Dic, 2009 18:06    Oggetto: Film per bambini.   

Ho appena finito di vedere "Nella terra delle creature selvagge".
Non male come film, molto semplice nella forma e nell'uso di costumi invece che la creazioni di avatar digitali.
Il film è tratto da un libro per bambini/ragazzi molto famoso nel mondo anglosassone e che viene citato anche in una puntata dei Simpson.
Ora.
La mia impressione è che in campo letterario, cinematografico e televisivo all'estero ci sia una maggiore attenzione per i bambini.
Il Giffoni Film Festival è la maggiore manifestazione per le produzioni dirette a questo tipo di pubblico. Eppure ho come l'impressione che le opere nostrane siano veramente poche.
In televisione se si tralascia "l'albero azzurro" ed il "fantabosco" ci si affida al noto marchio Disney o a produzioni di cartoni animati non sempre di qualità ma che puntato al mercato del gadget.
Da cosa dipende.
Forse da una atavica mancanza di autori letterari italiani per bambini o di educazione culturale in questo campo?
O dal fatto che il nostro cinema per tradizione è rivolto quasi esclusivamente ad un pubblico adulto?
Palomino.
"But now the rains weep o'er his hall,
With no one there to hear.
Yes now the rains weep o'er his hall,
And not a soul to hear"
The Rains Of Castamere
ICamaleonte =^_^=
Ghem-Lord Ghem-Lord
Messaggi: 1522
Località: Firenze
MessaggioInviato: Sab 26 Dic, 2009 20:22    Oggetto:   

Il problema forse è che essere uno scrittore per bambini vuole dire essere uno scrittore di serie B.
Molti dei migliori autori per l'infanzia mi pare siano inglese ed una volta lessi che l'inghilterra è la nazione dove si vive una delle peggiori infanzie perchè gli adulti non si sanno rapportare bene con i più piccoli
Turner
Noiosauro Noiosauro
Messaggi: 3657
MessaggioInviato: Sab 26 Dic, 2009 20:57    Oggetto:   

ICamaleonte =^_^= ha scritto:
Il problema forse è che essere uno scrittore per bambini vuole dire essere uno scrittore di serie B.

Difatti hai ragione. Per tradizione la letteratura per ragazzi, in Italia, non è considerata letteratura seria. Inoltre è (o era) ben più tradizionalista rispetto a quella anglosassone, ossia doveva avere sempre e comunque un fine educativo, almeno che non fosse completamente d'evasione. Sempre anglosassoni sono poi gli autori più innovativi e importanti, a cominciare da Roal Dahl, che ha portato un grande cambiamento del genere, e da molti autori nel campo dei libri illustrati, come Maurice Sendak, autore del libro (famosissimo all'estero e, almeno nel settore, anche in Italia) da cui è tratto il film.
ammazzatopic
Horus Horus
Messaggi: 16034
Località: -zano am see
MessaggioInviato: Dom 27 Dic, 2009 20:22    Oggetto:   

la letteratura infantile/per ragazzi recentemente ha fatto passi da gigante anche in italia e infatti abbiamo scaffali e scaffali sia in libreria che nelle biblioteche ed intere collane dedicate a bambini ed adolescenti.
gli autori, per come la vedo io, non sono considerati di serie B, ma autori di settore il che non è errato; probabilmente, rispetto alla letteratura in lingua inglese - altre non ne ho presenti - c'è forse meno commistione fra generi. esempio: ted hughes, poeta laureato, ha scritto tantissime e bellissime opere per bambini ("il gigante di ferro", "la borsetta della sirena"...), margaret atwood ha scritto "il rude ramiro", "la principessa prunella".
e gli autori italiani che ho letto con le figlie, per fortuna, non hanno la manifesta presunzione di insegnare necessariamente qualcosa, di lasciare un messaggio per le giovani menti, né di prenderle per i fondelli, mi vengono in mente pinin carpi, domenica luciani, la prolifica bianca pitzorno, silvana gandolfi o lia levi...

ah, susanna tamaro fa schifo sia per adulti che per ragazzi.


per quanto riguarda il cinema, piuttosto, vige ancora la divisione "film didattico" (e quindi moralista, educativo e spesso pallosissimo, fra cui novero la mortalmente noiosa "l'apetta giulia e la signora vita") e "film superficiale ed idiota" (cioè le mie amate winx)

e io amo lupo lucio. Smile
if i were you and you were me i would stand and pee.

Fidati della volpe, della lince, del tasso, ma non della donna dal culo basso.
Palomino
Horus Horus
Messaggi: 16806
Località: Virtualmente tra monti e mare
MessaggioInviato: Dom 27 Dic, 2009 23:50    Oggetto:   

Oggi ho visto "Piovono polpette" una divertente commedia in animazione digitale 3D. Non un capolavoro come "Wall-e" o "Up" ma sicuramente un buon prodotto.
Anche questo tratto da un libro per bambini.
E ora che ci penso quasi tutti i film destinati ad un pubblico giovane hanno un'origine letteraria.
Noi abbiamo ii cinepanettoni o gomorra.
Palomino.
"But now the rains weep o'er his hall,
With no one there to hear.
Yes now the rains weep o'er his hall,
And not a soul to hear"
The Rains Of Castamere
ammazzatopic
Horus Horus
Messaggi: 16034
Località: -zano am see
MessaggioInviato: Lun 28 Dic, 2009 09:28    Oggetto:   

Karl Von Thermos Palomino ha scritto:
Oggi ho visto "Piovono polpette" una divertente commedia in animazione digitale 3D. Non un capolavoro come "Wall-e" o "Up" ma sicuramente un buon prodotto.
Anche questo tratto da un libro per bambini.
E ora che ci penso quasi tutti i film destinati ad un pubblico giovane hanno un'origine letteraria.
Noi abbiamo ii cinepanettoni o gomorra.
Palomino.

anche a noi "piovono polpette" è piaciuto un sacco!
a me particolarmente perché tutti i personaggi - e sono tantissimi - sono caratterizzati.
if i were you and you were me i would stand and pee.

Fidati della volpe, della lince, del tasso, ma non della donna dal culo basso.
Palomino
Horus Horus
Messaggi: 16806
Località: Virtualmente tra monti e mare
MessaggioInviato: Lun 28 Dic, 2009 22:01    Oggetto:   

ammazzatopic ha scritto:
Karl Von Thermos Palomino ha scritto:
Oggi ho visto "Piovono polpette" una divertente commedia in animazione digitale 3D. Non un capolavoro come "Wall-e" o "Up" ma sicuramente un buon prodotto.
Anche questo tratto da un libro per bambini.
E ora che ci penso quasi tutti i film destinati ad un pubblico giovane hanno un'origine letteraria.
Noi abbiamo ii cinepanettoni o gomorra.
Palomino.

anche a noi "piovono polpette" è piaciuto un sacco!
a me particolarmente perché tutti i personaggi - e sono tantissimi - sono caratterizzati.

Il fatto è che pur essendo un copione base oramai strausato, ci sono sempre quei piccoli particolari che fanno la differenza.
Palomino.
"But now the rains weep o'er his hall,
With no one there to hear.
Yes now the rains weep o'er his hall,
And not a soul to hear"
The Rains Of Castamere
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Altri film e telefilm Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum