Sherlock Holmes


Vai a pagina 1, 2  Successivo
Autore Messaggio
Palomino
Horus Horus
Messaggi: 16806
Località: Virtualmente tra monti e mare
MessaggioInviato: Dom 03 Gen, 2010 22:22    Oggetto: Sherlock Holmes   

Non ho osato guardare le critiche.
Credo non volessi farmi influenzare e modificare l'opinione che ho di questo film in una situazione di mente tiepida.
Dato che di solito si dice che si giudica a mente calda o fredda, una posizione intermedia non è da scartare.
Il fatto è che "Sherlock Holmes" diretto da Guy Ritchie è un buon film.
Tratto da una graphic novel del produttore Lionel Wigram, l'investigatore creato da Sir Arthur Conan Doyle è notevolmente mutato nell'aspetto, in alcuni tratti della sua personalità e nel modo in cui affronta le indagini.
E' un uomo un po' più rozzo. Nelle indagini non ha paura ad entrare direttamente in azione o a dilettarsi con la lotta.
La trama in breve è in breve lo scontro tra Holmes è Lord Blackwood il cui scopo ultimo è quello di impossessarsi del Regno Unito e successivamente cercare di allargare i confini dell'impero basandosi. Con l'ombra del Professor Moriarty dietro un ritorno femminile nella sua vita (ovvero un possibil SH 2).
Nel cercare qualche informazione su Holmes ed il suo mondo ho scoperto che in qualche modo Wigram e Ritchie sono riusciti a mantenere una certa fedeltà nei personaggi. Personaggi che sono per me legati alla serie di film con Basil Rathbone nel ruolo di Holmes e Nigel Bruce in quelle di Watson dove quest'ultimo appare come un individuo goffo e spalla comica dell'investigatore.
Il Watson letterario è un ex-militare, di bell'aspetto e che non ha alcun problema con le donne (si sposò ben due volte) e l'Holmes letterario viene definito dal suo amico un "Esperto schermidore col bastone, pugile, spadaccino".
La storia, poi, è originale e molto alla Conan Doyle con una punta di Poe che non guasta (per altro indirettamente citato).
Probabilmente non è un capolavoro, ma è divertente. Attori e registi sono in palla e soprattutto Robert Downey Jr è riuscito a lasciare a casa Tony Stark anche se sotto sotto lo Stark/Iron man e questo Holmes si assomigliano.
Palomino.
"But now the rains weep o'er his hall,
With no one there to hear.
Yes now the rains weep o'er his hall,
And not a soul to hear"
The Rains Of Castamere
Adidja Palmer
Horus Horus
Messaggi: 4764
MessaggioInviato: Dom 03 Gen, 2010 23:13    Oggetto:   

devo dire che anche a me è piaciuto molto, e a questo punto bisogna anche ammettere che Guy Ritchie è un buon mestierante, se non fosse per il remake che diresse con la moglie. Lock&Stock, The Snatch e Rock n Rolla sono davvero delle perle!
Tornando ad Holmes lo ho trovato curato, divertente e sorprendente: è riuscito a modernizzare il personaggio senza problemi allontanandolo dallo stereotipo del polveroso, sapientone e bacchettone ispettore.
La regia è buona, il ritmo sostenuto ma mai eccessivo, la storia grosso modo regge, giusti e non invasivi gli effetti speciali, senza dimenticare la buona ricostruzione. ALtri due pensieri: 1) il tutto lascia presupporre un seguito se non una trilogia come è di moda ultimamente: l'ultima scena lascia aperto un bello scenario. 2) spno il solo ad aver intravisto alcune sfumature steampunk? il silenziatore della pistola costruito da holmes, il "tazer" elettrificato portatile, la macchina per avvelenare la camera dei lord straordinariamente ricca di meccanismi?
Secondo me c'è ( o ci sarebbe stata) tutta!
voto 7 e 1/2.

ps: per chi non lo avesse visto segnalo questo spot - in realtà un vero e proprio cortometraggio - realizzato da Guy Ritchie per la BMW con protagonista Madonna: E39 M5 "Star" Madonna Guy Ritchie BMW Films
Palomino
Horus Horus
Messaggi: 16806
Località: Virtualmente tra monti e mare
MessaggioInviato: Lun 04 Gen, 2010 01:07    Oggetto:   

Palmer ha scritto:
devo dire che anche a me è piaciuto molto, e a questo punto bisogna anche ammettere che Guy Ritchie è un buon mestierante, se non fosse per il remake che diresse con la moglie. Lock&Stock, The Snatch e Rock n Rolla sono davvero delle perle!
Tornando ad Holmes lo ho trovato curato, divertente e sorprendente: è riuscito a modernizzare il personaggio senza problemi allontanandolo dallo stereotipo del polveroso, sapientone e bacchettone ispettore.
La regia è buona, il ritmo sostenuto ma mai eccessivo, la storia grosso modo regge, giusti e non invasivi gli effetti speciali, senza dimenticare la buona ricostruzione. ALtri due pensieri: 1) il tutto lascia presupporre un seguito se non una trilogia come è di moda ultimamente: l'ultima scena lascia aperto un bello scenario. 2) spno il solo ad aver intravisto alcune sfumature steampunk? il silenziatore della pistola costruito da holmes, il "tazer" elettrificato portatile, la macchina per avvelenare la camera dei lord straordinariamente ricca di meccanismi?
Secondo me c'è ( o ci sarebbe stata) tutta!
voto 7 e 1/2.

ps: per chi non lo avesse visto segnalo questo spot - in realtà un vero e proprio cortometraggio - realizzato da Guy Ritchie per la BMW con protagonista Madonna: E39 M5 "Star" Madonna Guy Ritchie BMW Films

Sull'aspetto steampunk non ci avevo pensato.
Ci sta' bene, anche se magari in quei anni su certe cose non erano cosi indietro.
Palomino.
"But now the rains weep o'er his hall,
With no one there to hear.
Yes now the rains weep o'er his hall,
And not a soul to hear"
The Rains Of Castamere
Adidja Palmer
Horus Horus
Messaggi: 4764
MessaggioInviato: Lun 04 Gen, 2010 01:45    Oggetto:   

l'aspetto steampunk mi è venuto in mente pi per alcuni colori e materiali che per altro. Anche la nave in cantiere che poi finirà affondata ha un curioso colore ramato-metallico.
Anche per quanto riguarda il silenziatore Holmes dice: "ho inventato...etc", come a dire che all'epoca non esistevano. Per quanto riguarda la pistola elettrificata, che sembra una tesla coil portatile estremamente potente, beh direi che lì siamo nel fantastico assoluto per l'epoca: e quell'oggetto lo definirei steampunk.
Ad ogni buon modo, pugnette da cinefili!
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Lun 04 Gen, 2010 09:29    Oggetto:   

Noi allo steampunk abbiamo pensato fin da quando abbiamo visto i trailer, tanto che alla fine siamo rimasti delusi perché ce n'era *poco*. Diciamo che secondo me lo steampunk vero e proprio (cioè tecnologia non elettrica ma comunque futuristica) sarebbe stato fuori luogo, però sicuramente si sono volute usare le suggestioni visive dello steampunk.

Un'altra cosa che ci vedo e che mi piace è un'allusione a Houdini; anche nei libri Holmes per certi versi assomiglia più a Houdini che a Conan Doyle (Doyle era fanatico dell'occultismo, Houdini era un cicapista ante litteram) e qui esegue proprio un'operazione tipicamente houdiniana smontando tutti i trucchi fintamente magici. Il tocco finale è quando si toglie le manette, scena relativamente inutile se non proprio come omaggio esplicito al prestigiatore amico di Conan Doyle.

S*
Adidja Palmer
Horus Horus
Messaggi: 4764
MessaggioInviato: Lun 04 Gen, 2010 13:06    Oggetto:   

S* ha scritto:
Noi allo steampunk abbiamo pensato fin da quando abbiamo visto i trailer, tanto che alla fine siamo rimasti delusi perché ce n'era *poco*. Diciamo che secondo me lo steampunk vero e proprio (cioè tecnologia non elettrica ma comunque futuristica) sarebbe stato fuori luogo, però sicuramente si sono volute usare le suggestioni visive dello steampunk.

Un'altra cosa che ci vedo e che mi piace è un'allusione a Houdini; anche nei libri Holmes per certi versi assomiglia più a Houdini che a Conan Doyle (Doyle era fanatico dell'occultismo, Houdini era un cicapista ante litteram) e qui esegue proprio un'operazione tipicamente houdiniana smontando tutti i trucchi fintamente magici. Il tocco finale è quando si toglie le manette, scena relativamente inutile se non proprio come omaggio esplicito al prestigiatore amico di Conan Doyle.

S*


C'è da dire che il periodo storico in cui è ambientato SH, l'epoca vittoriana, si addice perfettamente a sviluppare un immaginario visivo Steampunk. Concordo anche io che se avesse osato qualcosa in più avrei gradito. Magari che ne so con qualcosa di sfondo tipo una carrozza a vapore, o un piccolo computer analogico nelle bottega di un commerciante, insomma degli input stilistici che poi son quelli che a mio avviso fanno la differenza.
Insomma spero nel seguito! Come per Star Trek, ha rinvigorito un filone.
Zakalwe
Il Quarto Uomo Il Quarto Uomo
Messaggi: 14568
Località: Coruscant
MessaggioInviato: Lun 04 Gen, 2010 13:52    Oggetto:   

Secondo me per iniziare ha fatto anche troppo, ha evocato un'atmosfera (sono d'accordissimo sulla scena del cantiere navale) senza cadere in una caratterizzazione che gli avrebbe potuto nuocere più che giovare. Già alcuni puristi (ma dè che?) si sono scandalizzati per l'holmes d'azione...se fosse stato anche steampunk lo avrebbero distrutto...

Laughing
I have a baaaaad feeeeling about this!
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Lun 04 Gen, 2010 16:40    Oggetto:   

Zakalwe ha scritto:
Già alcuni puristi (ma dè che?) si sono scandalizzati per l'holmes d'azione...


Puristi impuri, perché gli sherlockiani più convinti hanno apprezzato.
S*
Alia in nero
Reverenda Madre Reverenda Madre
Messaggi: 4119
Località: Zoo di Tralfamadore
MessaggioInviato: Lun 04 Gen, 2010 17:32    Oggetto:   

Anche a me è piaciuto Smile
Ipsa dixit!Dio mi conceda la serenità di accettare le cose che non posso cambiare, il coraggio di cambiare quelle che posso e la saggezza di comprendere sempre la differenza
Palomino
Horus Horus
Messaggi: 16806
Località: Virtualmente tra monti e mare
MessaggioInviato: Lun 04 Gen, 2010 20:57    Oggetto:   

S* ha scritto:
Zakalwe ha scritto:
Già alcuni puristi (ma dè che?) si sono scandalizzati per l'holmes d'azione...


Puristi impuri, perché gli sherlockiani più convinti hanno apprezzato.
S*

Forse puristi cinematografici.
Palomino.
"But now the rains weep o'er his hall,
With no one there to hear.
Yes now the rains weep o'er his hall,
And not a soul to hear"
The Rains Of Castamere
Adm.Adama
L'Ammiraglia L'Ammiraglia
Messaggi: 7359
Località: Milano
MessaggioInviato: Lun 04 Gen, 2010 21:00    Oggetto:   

Karl Von Thermos Palomino ha scritto:
S* ha scritto:
Zakalwe ha scritto:
Già alcuni puristi (ma dè che?) si sono scandalizzati per l'holmes d'azione...


Puristi impuri, perché gli sherlockiani più convinti hanno apprezzato.
S*

Forse puristi cinematografici.
Palomino.


Bravo Wink
morgause
Chtorr Chtorr
Messaggi: 330
MessaggioInviato: Lun 11 Gen, 2010 14:31    Oggetto:   

S* ha scritto:
Zakalwe ha scritto:
Già alcuni puristi (ma dè che?) si sono scandalizzati per l'holmes d'azione...


Puristi impuri, perché gli sherlockiani più convinti hanno apprezzato.
S*


proprio ieri leggevo uno dei racconti con protagonista sh dove è scritto esplicitamente che i suoi hobby sono il pugilato e la scherma.
Un altro racconto inizia con la scena in cui sh fa delle prove sparando con la pistola contro la parete di camera sua..
Di certo non sono una "purista" ma posso dire che nel film ho ritrovato l'investigatore dei racconti.
Stefanoventa
goodnightjedi goodnightjedi
Messaggi: 6361
Località: Padova
MessaggioInviato: Lun 11 Gen, 2010 14:40    Oggetto:   

Anche a me è piaciuto molto, magari il complotto del cattivo e i trucchi che usa non saranno stati una novità, ma i dialoghi sono davvero notevoli e il film regge bene fino alla fine, promosso ^_^
Yoda
La frase seguente è vera.
La frase precedente è falsa.
jonny lexington
Genio del Male Genio del Male
Messaggi: 24611
Località: Quasi polare
MessaggioInviato: Mer 26 Gen, 2011 16:22    Oggetto:   

ieri l'ho visto doppiato in italiano e c'è una cosa che non mi è chiara: da dove hanno preso i traduttori l'idea di avere i protagonisti che parlandosi usano un formale "lei"? "lei caro watson è un pirla". in inglese dicono "you" e visto che dal contesto si capisce che sono amici per la pelle e che nessuno dei due è di una classe sociale superiore all'altro, perché la scelta del "lei"?
"those who can't laugh at themselves deserve the most mockery"
Darklight
Ghem-Lord Ghem-Lord
Messaggi: 1554
Località: LV - 426
MessaggioInviato: Mer 26 Gen, 2011 18:46    Oggetto:   

Mi è piaciuto anche a me, l'ho trovato ben fatto. Amo lo stile visivo pop di guy ritchie e nonostante si sia ritrovato a girare un blockbuster finanziato da Joel "matrix" silver, è riuscito a donare al film la sua verve registica zozza e dinamica.ì, senza rinunciare allo spettacolo.
Cast molto azzeccato, dialoghi simpatici e trama che, nonostante alla fine non si schiodi dal discorso del cattivo che vuole "conquiztare monto!!" Laughing , viene dipanata con un equilibrato mix di ironia, mistero, omicidi pre-costruiti che la rende comunque abbastanza imprevedibile fino quasi alla fine...
La londra in piena rivoluzione industriale è ricreata magnificamente, forse la migliore mai vista in un film del genere: fascinosa ma sporca marcia da morire!
GAME OVER, MAN! GAME OVER!
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Altri film e telefilm Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum