Il mercato dell'e-book scalda i motori


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
Autore Messaggio
Sergio Donato
Subdirdir Subdirdir
Messaggi: 509
MessaggioInviato: Mer 19 Mag, 2010 11:56    Oggetto: Re: Il mercato dell'e-book scalda i motori   

(UH) ha scritto:
Comunque , io magari mi sbaglio ( per carità non mi date dell'ignorante ! llo so già chelo sono ) ma ...se io pago 200 euri un e-rader , siccome ahime lavoro come tutti quindi al masimo riesco a leggere un libro al mese ( non consideriamo rivisteche non leggerei mai con un e-reader , o i quotidiani ) come ammortizzo i 200 euri se un ebook mi costa quasi quanto un cartaceo ...prima scherzavo ma fino ad un certo punto ..se alla fine non c'è convenienza ma anzi maggiore spesa penso che l'unica cosa che si alimenterà sarà il mercato pirata ...poi mi sbaglierò io...


Anch'io ho fatto ragionamenti del genere.
Ma in tempi non sospetti, quando in Italia gli ebook erano 60 o poco più (mi ricordo la piantina in un sito, certo, attendibile quanto Fabrizio Corona in aula) io l'ho acquistato per due motivi
1) L'ho usato per revisionare i miei scritti senza disboscare un quarto delle foreste del pianeta.
2) In previsione futura, ho guardato gli scaffali delle mie librerie e ho detto: ho dentro loro e fuori io, oppure devo trovare un sistema.

Mi sono mosso un bel po' in anticipo, ma nel frattempo per i miei usi personali ho ammortizzato il costo.
Di certo non ho mai scaricato nulla di pirata, ma mi sono rifatto con qualche raccolta gratuita ben fatta.
Salvor Hardin
Gizmo
Messaggi: 26
MessaggioInviato: Mer 19 Mag, 2010 12:39    Oggetto: Re: Il mercato dell'e-book scalda i motori   

(UH) ha scritto:
Comunque , io magari mi sbaglio ( per carità non mi date dell'ignorante ! llo so già chelo sono ) ma ...se io pago 200 euri un e-rader , siccome ahime lavoro come tutti quindi al masimo riesco a leggere un libro al mese ( non consideriamo rivisteche non leggerei mai con un e-reader , o i quotidiani ) come ammortizzo i 200 euri se un ebook mi costa quasi quanto un cartaceo ...prima scherzavo ma fino ad un certo punto ..se alla fine non c'è convenienza ma anzi maggiore spesa penso che l'unica cosa che si alimenterà sarà il mercato pirata ...poi mi sbaglierò io...


Le tue considerazioni sono corrette... per ora.
Ma il prezzo dei lettori è destinato a scendere (all'estero ce ne sono già di più economici) e le risorse per gli ebook aumenteranno, trasformandolo in uno strumento economico anche per chi legge un solo libro al mese. Ricordo quanto costavano i lettori MP3 da 64 MB appena usciti!

In più, da possessore di un e-reader, vorrei segnalarvi che può essere usato anche per visualizzare fumetti in bianco e nero come i manga.

Ciao
Salvor Hardin
UH
Trifide Trifide
Messaggi: 246
MessaggioInviato: Mer 19 Mag, 2010 12:49    Oggetto: Re: Il mercato dell'e-book scalda i motori   

Sergio a Salvor ...non mi fraintendete ...quello che dite voi è corretto ( anche se mi sembra di capire che Sergio ha un uso "professionale" che vvoiamente da una prospettiva diversa ) ... quando si parla di pirateria ( anche in questo sito ) spesso si pone la "questione morale " e non quella "pratica" , il problema che pongo è abbiamo due scenari : o è effettivamente costoso fare un ebook e quindi le nostre percezioni di utenti sono sballate ed il vero costo è al massimo il 30% in meno del cartaceo oppure gli editori vogliono fare più soldi , quale che sia la verità non è importante perchè la fuori ci sono milioni di persone ed è inevitabile che ce ne siano moltissime che diranno -- devo comprare un affarecostoso per leggere dei libri che mi costano quasi quanto quelli cartacei e magari ( avendo memoria ) ci devo pagare sopra l'equo compenso ? -- ho due scelte o non compro nulla o ammortizzo con copie pirata ....bello o no , morale o no , legale o no questo è quello che succederà ...
Sergio Donato
Subdirdir Subdirdir
Messaggi: 509
MessaggioInviato: Mer 19 Mag, 2010 13:47    Oggetto:   

No, Uh, per carità, nessun fraintendimento.
Pensa che l'altro giorno una mia amica mi ha chiesto informazioni sugli ebook reader perché ha saputo che si possono scaricare i libri da un sito pirata.
(Non ho indagato perché poi litighiamo.)

Gli editori ci vorranno marciare?
I consumatori faranno i furbi?

Come in tutte le cose della vita è una questione di sensibilità sociale e di onestà. Ci si può pensare quanto si vuole ma sono le azioni che alla fine determinano il presente e, in questo caso, il mercato.
Vedremo cosa succederà. L'importante è iniziare.
Adidja Palmer
Horus Horus
Messaggi: 4764
MessaggioInviato: Mer 19 Mag, 2010 14:16    Oggetto:   

Sergio Donato ha scritto:
No, Uh, per carità, nessun fraintendimento.
Pensa che l'altro giorno una mia amica mi ha chiesto informazioni sugli ebook reader perché ha saputo che si possono scaricare i libri da un sito pirata.
(Non ho indagato perché poi litighiamo.)

Gli editori ci vorranno marciare?
I consumatori faranno i furbi?

Come in tutte le cose della vita è una questione di sensibilità sociale e di onestà. Ci si può pensare quanto si vuole ma sono le azioni che alla fine determinano il presente e, in questo caso, il mercato.
Vedremo cosa succederà. L'importante è iniziare.


Prima o poi capiranno, come è successo con musica e film, che il prezzo deve calare. 10 euro per un cd o un dvd è un prezzo che sono disposto a pagare.
Ieri ho comprato Gran Torino e Riddick a 10 euro, ben felice di non averli scaricati!

Anche se per poter leggere La rabbia di Orc il Rosso di PJ Farmer credo che.. insomma.. ecco.. Embarassed
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Mer 19 Mag, 2010 14:44    Oggetto:   

Sono assolutamente d'accordo sul fatto che gli ebook devono costare meno dei libri.
Tuttavia, è sbagliato vedere il prezzo come unico vantaggio dell'ebook. Ce ne sono molti altri: è un testo digitale, e quindi può essere cercato, ingrandito, ridotto, acquistato più facilmente (senza spese di spedizione, per esempio), non accupa spazio e te ne puoi portare dietro quanti ne vuoi. E, perché no, può anche essere copiato.

Secondo me ci sarà un calo dei prezzi degli ebook di catalogo e un aumento dei prezzi degli ebook delle novità.
Il prezzo dei lettori scenderà intorno ai cento euro, direi. Peraltro, è anche possibile che si diffondano gli slate, in quel caso possedere anche un ebook potrebbe non essere necessario.

Gli editori ci marciano: be', gli editori non sono onlus per la diffusione della cultura, sono aziende. Tuttavia, come editore mi sembra di vedere che al momento ci stanno marciando tutti meno gli editori: ci marciano Apple e Amazon, ci marcia Adobe con i suoi server DRM, ci marcia chi offre servizi di criptatura, ci marciano le librerie online che chiedono percentuali dal 30 al 60%, ci marciano gli autori & relativi agenti che chiedono il triplo di royalties. Gli editori spendono e investono su un mercato di entità ignota.

S*
Salvor Hardin
Gizmo
Messaggi: 26
MessaggioInviato: Mer 19 Mag, 2010 16:09    Oggetto:   

S* ha scritto:
Sono assolutamente d'accordo sul fatto che gli ebook devono costare meno dei libri.
Tuttavia, è sbagliato vedere il prezzo come unico vantaggio dell'ebook.
....
Secondo me ci sarà un calo dei prezzi degli ebook di catalogo e un aumento dei prezzi degli ebook delle novità.
Il prezzo dei lettori scenderà intorno ai cento euro, direi. Peraltro, è anche possibile che si diffondano gli slate, in quel caso possedere anche un ebook potrebbe non essere necessario.
S*


A prescindere dal prezzo a cui la Delos pubblicherà i propri ebook non posso che applaudire la decisione di non utilizzare i DRM.
Sul mio lettore utilizzo ancora il formato mobi e la conversione, se i file epub avessero i DRM, sarebbe complicata.

Ciao
Salvor Hardin
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Mer 19 Mag, 2010 16:15    Oggetto:   

Salvor Hardin ha scritto:

A prescindere dal prezzo a cui la Delos pubblicherà i propri ebook non posso che applaudire la decisione di non utilizzare i DRM.
Sul mio lettore utilizzo ancora il formato mobi e la conversione, se i file epub avessero i DRM, sarebbe complicata.


Kindle?

Comunque mettiamo in vendita i libri in vari formati: epub, mobi e pure lit, così nessuno deve farsi conversioni.
Ovviamente una volta comprato il libro te lo scarichi in tutti i formati che vuoi.
S*
Salvor Hardin
Gizmo
Messaggi: 26
MessaggioInviato: Mer 19 Mag, 2010 16:20    Oggetto:   

S* ha scritto:

Kindle?

Comunque mettiamo in vendita i libri in vari formati: epub, mobi e pure lit, così nessuno deve farsi conversioni.
Ovviamente una volta comprato il libro te lo scarichi in tutti i formati che vuoi.
S*


Grandi!
Non ho un kindle ho un Cybook a cui non ho aggiornato il firmware perché con il formato mobi posso usare i dizionari.

Ciao
Salvor Hardin
L.MCH
Horus Horus
Messaggi: 5895
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Mer 19 Mag, 2010 17:40    Oggetto:   

S* ha scritto:
L.MCH ha scritto:

Non comprendo questo punto, intendi costi "extra" di impaginazione/cambio formato specifici degli ebook a cui va aggiunto il resto che vale anche per i libri cartacei (eccetto costi di stampa, distribuzione ecc.) oppure intendi costo "complessivo" tra traduzione, proofreading, ecc. ecc. ?


In questo caso parlavo solo della realizzazione del file epub vero e proprio.
Sto parlando ovviamente di costi di mercato di chi fa questi servizi, noi ovviamente ce li facciamo da soli.
Le cifre sono comunque indicative. La difficoltà varia molto a seconda del tipo di libro e anche del modo in cui è stato impaginato.


Grazie per il chiarimento, in effetti "osservando da fuori" certi problemi vengono sottostimati, se poi si parla di sfruttare tutte le potenzialità degli ebook le cose si complicano ancora di più.
L.MCH
Horus Horus
Messaggi: 5895
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Mer 19 Mag, 2010 17:52    Oggetto:   

Salvor Hardin ha scritto:

Non ho un kindle ho un Cybook a cui non ho aggiornato il firmware perché con il formato mobi posso usare i dizionari.


Nel senso che usi il firmware 1.5 invece del 2.0 ?
In tal caso sei aggiornato visto che i bug fix e le migliorie nelle due versione sono praticamente gli stessi, cambia solo che la "serie 1.x" supporta il formabot .mobi/.prc e relativo DRM, mentre la "serie 2.x" supporta l'epub ed il DRM Adobe.

Semmai se hai un GEN3 Gold Edition (o comunque uno di quelli a 400Mhz) in giugno dovrebbe uscire un firmware aggiornato (1.6 e 2.1) con una migliore gestione dello sleep mode e risveglio dallo sleep molto più rapido.
UH
Trifide Trifide
Messaggi: 246
MessaggioInviato: Mer 19 Mag, 2010 19:36    Oggetto: Re: Il mercato dell'e-book scalda i motori   

Ah un altra domada ignorante , mi sembra di capire che molti (non tutti ) gli e-reader possono supportare il PDF , quindi faccio la domanda idiota .... per quale motivo se i formati supportati sono molteplici si vuole per forza usare epub ? Specie se come mi pare di capire alcuni editori come delos non vuole usare i DRM . Quindi quale è il vantaggio nell'usare l'epub se il pdf potrebbe funzionare ?
UH
Trifide Trifide
Messaggi: 246
MessaggioInviato: Mer 19 Mag, 2010 19:48    Oggetto:   

Citazione:
Gli editori ci marciano: be', gli editori non sono onlus per la diffusione della cultura, sono aziende. Tuttavia, come editore mi sembra di vedere che al momento ci stanno marciando tutti meno gli editori: ci marciano Apple e Amazon, ci marcia Adobe con i suoi server DRM, ci marcia chi offre servizi di criptatura, ci marciano le librerie online che chiedono percentuali dal 30 al 60%, ci marciano gli autori & relativi agenti che chiedono il triplo di royalties. Gli editori spendono e investono su un mercato di entità ignota.

S*


Si in effetti io non è che mi riferisca agli editori ( e se lo ho detto è stato improprio ) mi riferisco al fatto che un pò il sistema in generale sembra marciarci un pò.... è difficile farsi una idea su queste questioni perchè ognuno tira l'acqua al suo mulino ( ovvio ) ...certo ....per cambiare genere ... quando vedo pubblicare su siti notizie del tipo : il giro dei videogiochi USATI danneggia PIU' che la pirateria.... ipotizzando una tassa sull'usato ....un po di puzza di marcio la senti ...insomma a questo punto anche il più "legalista" sbotta e dice . ehi ciccio se non riesci a fare i soldi che VUOI fare tu con questo mestiere ...cambia mestiere ..ecchecazz
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Mer 19 Mag, 2010 21:30    Oggetto: Re: Il mercato dell'e-book scalda i motori   

(UH) ha scritto:
Ah un altra domada ignorante , mi sembra di capire che molti (non tutti ) gli e-reader possono supportare il PDF , quindi faccio la domanda idiota .... per quale motivo se i formati supportati sono molteplici si vuole per forza usare epub ? Specie se come mi pare di capire alcuni editori come delos non vuole usare i DRM . Quindi quale è il vantaggio nell'usare l'epub se il pdf potrebbe funzionare ?


Il pdf è un formato che descrive la pagina, fissata nella sua forma grafica. Per farti un esempio banale, se la pagina è formato A4 su un lettore da sei pollici la vedi troppo piccola per leggerla o sei costretto a farla scorrere.
Un epub descrive il libro come struttura logica. Puoi ingrandire il testo, cambiare la font, farlo scorrere a seconda della grandezza dello schermo o della tua comodità di lettura. Il dispositivo può fare più cose perché conosce la struttura del testo.
Un epub una volta scaricato te lo leggi in modo ottimale sia sullo schermo da tre pollici del telefonino sia sullo slate da dieci pollici. Un pdf avrebbe bisogno di una versione diversa per ogni diverso schermo, e comunque ancora non potresti ingrandire le font.

Questo in linea teorica; in effetti, molti lettori sono in grado di convertire al volo il pdf in un formato "liquido", ma con gli stessi problemi di cui parlavamo prima.

Inoltre, en passant, epub è un formato aperto e libero, pdf è proprietario di Adobe.
S*
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Mer 19 Mag, 2010 21:38    Oggetto:   

UH ha scritto:
Si in effetti io non è che mi riferisca agli editori ( e se lo ho detto è stato improprio ) mi riferisco al fatto che un pò il sistema in generale sembra marciarci un pò....


Secondo me se un prodotto ha successo è un bene per tutti. L'importante è che marciarci sopra troppo non porti al fallimento del prodotto, come è avvenuto dieci anni fa quando fu proprio l'ingordigia di Microsoft a far fallire gli ebook.

Il prodotto deve essere conveniente per il compratore e per il produttore. Allora sono tutti contenti, l'economia gira, la gente lavora. Poi gli equilibri economici tra i vari attori nel tempo si bilanceranno.
S*
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum