L'illusoria nuova rivoluzione mediorientale


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 12, 13, 14 ... 124, 125, 126  Successivo
Autore Messaggio
Palomino
Horus Horus
Messaggi: 16806
Località: Virtualmente tra monti e mare
MessaggioInviato: Gio 26 Mag, 2011 20:36    Oggetto:   

Ma c'è ancora la guerra in Libia? Con le elezioni misteriosamente sembra sia sparita la notizia. A parte un uscita di Gheddafi.
Palomino.
"But now the rains weep o'er his hall,
With no one there to hear.
Yes now the rains weep o'er his hall,
And not a soul to hear"
The Rains Of Castamere
L.MCH
Horus Horus
Messaggi: 5895
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Mar 31 Mag, 2011 00:30    Oggetto:   

KVT Palomino ha scritto:
Ma c'è ancora la guerra in Libia? Con le elezioni misteriosamente sembra sia sparita la notizia. A parte un uscita di Gheddafi.
Palomino.


Sta succedendo molto di più di quello che filtra sui giornali e tg nostrani e non solo in Libia:
http://www.independent.co.uk/opinion/commentators/fisk/who-cares-in-the-middle-east-what-obama-says-2290761.html
yurika m.
Incal Incal
Messaggi: 1238
MessaggioInviato: Mer 01 Giu, 2011 20:45    Oggetto:   

Pepe Escobar dell'Asia Times ci dice la sua opinione sul discorso di Obama sulla rivoluzione araba:http://www.atimes.com/atimes/Middle_East/ME28Ak01.html
Palomino
Horus Horus
Messaggi: 16806
Località: Virtualmente tra monti e mare
MessaggioInviato: Gio 02 Giu, 2011 17:30    Oggetto:   

Obama è indebolito da tanti fattori.
In primis quello economico. Ha ancora bisogno di basi stabili in Medio Oriente sia economiche che militari per avere il controllo su petrolio e guerra al terrorismo.
Ha bisogno di avere il più possibile sostegno da tutti i gruppi di potere interni per riuscire a portare avanti le sue riforme. Come quella tanto discussa e tagliuzzata sulla sanità. Incredibilmente una piccola mano l'ha avuta da Marchionne.
Vorrebbe tanto uscire dal pantano afgano che è un peso sul bilancio. oltre che un dramma umano.
Fisk ha ragione, ma è anche vero che un Presidente è anche un ostaggio di lusso. Del parlamento, dei centri di potere, dei cinesi.
Vorrebbe dire quanto è contento del rinascimento mediorientale, ma un sacco di gente non glielo permette.
magari un giorno queste nuove democrazie, se resisteranno, saranno grati di questo non-interventismo americano.
Palomino
"But now the rains weep o'er his hall,
With no one there to hear.
Yes now the rains weep o'er his hall,
And not a soul to hear"
The Rains Of Castamere
yurika m.
Incal Incal
Messaggi: 1238
MessaggioInviato: Dom 12 Giu, 2011 10:39    Oggetto:   

Patrick Cockburn fa il punto sulla "Primavera Araba":http://www.independent.co.uk/opinion/commentators/patrick-cockburn-hopes-for-democracy-fade-as-civil-wars-grip-the-arab-world-2296452.html
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 20025
Località: Padova
MessaggioInviato: Gio 16 Giu, 2011 13:25    Oggetto:   

Interessante oggi l'intervista dell'inviato del Corriere a un figlio di Gheddafi (ogni tanto un giornalista che è giornalista - giornalista).

IN breve, secondo tale figlio, se ne esce con le elezioni. Parrebbe che i Gheddafi (ma il vecchio che dice?) siano favorevoli alle elezioni, che siano garantite da chi deciderà la Comunità internazionale (lui dice vengano pure ONU, UE, Nato, anche assieme).
Si dice certo della vittoria del Rais, e questo sarebbe straniante; anche in caso di sconfitta, rispetterebbero l'esito del voto.

Su B. e Frattini, ha parole di fuoco, che magari le avesse Bersani (anche se questo si sta svegliando).
Innnanzitutto, che finchè rimane B., ogni dialogo con l'Italia è precluso.
poi "...pare inveitabile la sua prossima sconfitta elettorale. Bene. Non possiamo che gioirne. Lui e il ministro degli esteri Frattini si sono comportati in modo ABOMINEVOLE con noi."

La solita figurina, ma non una novità, noi lo conosciamo bene il B., caro il nostro Saif Al Islam Gheddafi.
Il_Console
Goa'uld Goa'uld
Messaggi: 1028
Località: In esilio
MessaggioInviato: Lun 27 Giu, 2011 17:18    Oggetto:   

Notizia letta oggi.
Terroristi afghani danno una borsa con esplosivi ad una BAMBINA DI 8 ANNI e le dicono di portarla ad una stazione di polizia.

Muore solo lei.
E con "muore" si intende - suppongo - che è stata ridotta in mille pezzettini sanguinolenti.
Una bambina di OTTO anni.
Oltretutto, contasse mai qualcosa, una della LORO gente.

E noi stiamo qui a discutere sofisticatamente di "rivoluzione mediorentale".
L'errore è sempre il solito: si confrontano le mele con le pere.
Si va poco lontano.
Starglider To Earth:
"The hypothesis you refer to as God, though not disprovable by logic alone, is unnecessary for the following reason..."

Knowing's the easy part. Saying it out loud's the hard part.
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Lun 27 Giu, 2011 20:30    Oggetto:   

Il_Console ha scritto:
Notizia letta oggi.
Terroristi afghani danno una borsa con esplosivi ad una BAMBINA DI 8 ANNI e le dicono di portarla ad una stazione di polizia.

Muore solo lei.
E con "muore" si intende - suppongo - che è stata ridotta in mille pezzettini sanguinolenti.
Una bambina di OTTO anni.
Oltretutto, contasse mai qualcosa, una della LORO gente.

E noi stiamo qui a discutere sofisticatamente di "rivoluzione mediorentale".
L'errore è sempre il solito: si confrontano le mele con le pere.
Si va poco lontano.


Non capisco. Cosa c'entrano i terroristi afgani con la rivoluzione mediorientale, quali sono le mele e quali sono le pere?
S*
Il_Console
Goa'uld Goa'uld
Messaggi: 1028
Località: In esilio
MessaggioInviato: Lun 27 Giu, 2011 22:39    Oggetto:   

Intendo che spesso ragioniamo di diversità, di accoglienza, di progresso, di evoluzione sociale e via dicendo nell'assunto che le diverse genti condividano - pur se contraddiste da diverse culture e costumi - dei "geni comportamentali basici" comuni a tutti gli uomini.

Penso -e mi rendo conto che la mia posizione al solito sarà di minoranza- che nel caso di certe popolazioni di fede mussulmana questo consueto assunto risulti fallace.
Penso che certe culture non siano per noi semplicemente diverse ma assolutamente aliene. Penso che i nostri schemi sociali e comportamentali non siano adeguati per discutere con loro, e neppure per discutere su di loro.

Ovviamente non attribuisco questa peculiarità a questioni di razza, ma a considerazioni di tipo culturale. In certi contesti questi aspetti sono talmente forti da poter essere più rilevanti delle regolari eredità genetiche.
Starglider To Earth:
"The hypothesis you refer to as God, though not disprovable by logic alone, is unnecessary for the following reason..."

Knowing's the easy part. Saying it out loud's the hard part.
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Mar 28 Giu, 2011 10:30    Oggetto:   

Il_Console ha scritto:

Penso -e mi rendo conto che la mia posizione al solito sarà di minoranza- che nel caso di certe popolazioni di fede mussulmana questo consueto assunto risulti fallace.
Penso che certe culture non siano per noi semplicemente diverse ma assolutamente aliene. Penso che i nostri schemi sociali e comportamentali non siano adeguati per discutere con loro, e neppure per discutere su di loro.


Ah, ecco, temevo che fosse una stronzata del genere.
Un afgano potrebbe dire allo stesso modo che i cristiani occidentali sono tutti pazzi assassini senza rispetto dell'infanzia e della vita perché in Belgio un tizio ha ucciso sei ragazze dopo averle torturate.
Difficile che la civiltà faccia passi avanti finché c'è gente con idee bacate come le tue.
Fattene una ragione, non sono loro ad essere alieni, sei tu.
S*
Adidja Palmer
Horus Horus
Messaggi: 4764
MessaggioInviato: Mar 28 Giu, 2011 12:39    Oggetto:   

S* ha scritto:


Ah, ecco, temevo che fosse una stronzata del genere.
Un afgano potrebbe dire allo stesso modo che i cristiani occidentali sono tutti pazzi assassini senza rispetto dell'infanzia e della vita perché in Belgio un tizio ha ucciso sei ragazze dopo averle torturate.
Difficile che la civiltà faccia passi avanti finché c'è gente con idee bacate come le tue.
Fattene una ragione, non sono loro ad essere alieni, sei tu.
S*


ecco, questo qui è uno dei motivi per cui questo forum non lo frequento praticamente più.

Console, ti consiglio una splendida lettura illuminante sotto tantissimi punti di vista che riguarda questo (anche) questo argomento: Armi, acciaio e malattie di Jared Diamond.
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Mar 28 Giu, 2011 18:25    Oggetto:   

Adidja Palmer ha scritto:
ecco, questo qui è uno dei motivi per cui questo forum non lo frequento praticamente più.


Non ho capito (oh sono proprio tonto in questo periodo) non lo frequenti più per le uscite razziste di Console o per le mie relative risposte poco condiscendenti? Puoi anche rispondere per entrambe.
S*
jonny lexington
Genio del Male Genio del Male
Messaggi: 24611
Località: Quasi polare
MessaggioInviato: Mar 28 Giu, 2011 19:22    Oggetto:   

S* ha scritto:
Ah, ecco, temevo che fosse una stronzata del genere.
Un afgano potrebbe dire allo stesso modo che i cristiani occidentali sono tutti pazzi assassini senza rispetto dell'infanzia e della vita perché in Belgio un tizio ha ucciso sei ragazze dopo averle torturate.
Difficile che la civiltà faccia passi avanti finché c'è gente con idee bacate come le tue.
Fattene una ragione, non sono loro ad essere alieni, sei tu.

scusa capo, ma questa mi sembra una reazione un po' pesantina: il console mica è un troll che è passato di qui solo per infiammare una discussione e poi sparire.
Neutral


oltretutto mi pare che il console abbia solo parlato male dei talebani, non di tutti gli afgani in toto: il che è un po' come insultare i nazisti o i khmer rossi -- non occorre essere razzisti per farlo, no?
"those who can't laugh at themselves deserve the most mockery"
Il_Console
Goa'uld Goa'uld
Messaggi: 1028
Località: In esilio
MessaggioInviato: Mar 28 Giu, 2011 19:28    Oggetto:   

S* ha scritto:

Un afgano potrebbe dire allo stesso modo che i cristiani occidentali sono tutti pazzi assassini senza rispetto dell'infanzia e della vita perché in Belgio un tizio ha ucciso sei ragazze dopo averle torturate.
S*

No, spiacente, NON E' la stessa cosa.
Un maniaco sociopatico è un caso isolato... e quando dico "isolato" non intendo tanto dire che certi personaggi sono relativamente pochi, intendo proprio dire che agiscono da soli.
Non è che il Danilo Restivo di turno abbia dei complici.

Io sto parlando di una cosa MOLTO diversa. Sto parlando di strutture organizzate, di reti di persone che si muovono in base ad una ideologia e compiono atti atroci oltre ogni immaginazione non tanto (o non solo) perchè sono psicopatici ma perchè ideologicamente si convincono di avere il diritto di farlo. E con fasce di popolazione che li supportano completamente.
E' un fenomeno assai diverso e che si è visto in queste forme e proporzioni solo in relazione all'estremismo islamico.

Citazione:
Ah, ecco, temevo che fosse una stronzata del genere.
...
Difficile che la civiltà faccia passi avanti finché c'è gente con idee bacate come le tue.
Fattene una ragione, non sono loro ad essere alieni, sei tu.

La classica posizione ottusa di chi è convinto di avere ragione a priori, non si sforza almeno di capire cosa l'interlocutore stia effettivamente dicendo, e non accetta ideologicamente neppure l'ipotesi che le argomentazioni dell'altro possano avere un fondamento di ragionevolezza, anche magari minimo.
L'atteggiamento canonico del benpensante progressista di oggi, "open minded" e "tollerante" ma solo finchè la si pensi come lui e si facciano le cose che piacciono a lui.

Di persone con le idee "bacate" come le mie ce ne sono molte.
Ma ti cito personalità ben più autorevoli di me come Oriana Fallaci, grandissima donna nel cui modo di sentire ed interpretare la realtà mi rispecchio completamente, e una delle rare italiane e delle ancor più rare Fiorentine di cui vado orgogliosamente fiero.
Anche lei persona largamente incompresa, specie dopo le sue ultime prese di posizione e specie dopo che schiere di personaggi della galassia del "benpensiero" di maniera e patetico, come la Sabina Guzzanti, si sono affrettati a urlare che era "razzista" senza aver evidentemente compreso il senso linguistico del termine e soprattutto senza aver neppure letto cosa l'accusata avesse effettivamente scritto.

E tieni presente che le cose che scrisse Oriana Fallaci riguardo al mediorente ed alle popolazioni di fede islamica non sono "farneticazioni" ma considerazioni di una persona che quel mondo lo ha conosciuto a fondo, lo ha vissuto ed a suo mondo persino amato. E di nuovo, se fai lo sforzo di leggere i suoi testi e non solo quelli dei suoi detrattori, capirai cosa voglio dire.
O forse no, ma questo non dipende da me.
Considera solo che avrei potuto risponderti per le rime, offenderti personalmente e denigrarti verbalmente come fai sempre tu come, ma non lo faccio perchè non ho voglia e perchè sono ormai del tutto apatico di fronte all'atteggiamento dei "buoni e bravi urlanti e sbandieranti", che conosco a menadito ormai da una vita.

Citazione:
Console, ti consiglio una splendida lettura illuminante sotto tantissimi punti di vista che riguarda questo (anche) questo argomento: Armi, acciaio e malattie di Jared Diamond.

Grazie Palmer!
Add to shopping cart Very Happy - e grazie per il commento Smile
Anch'io spesso sono tentato di "lasciare", anzi una volta già l'ho fatto.
Il fastidio di certi episodi è mitigato dal fatto che le persone con cui spesso qui discuto le trovo in realtà intelligenti ed interessanti quando ci si confronta su argomenti "neutri" o in particolare su quelli fantascientifici che qui mi hanno condotto.
E poi è mitigato dal fatto che un certo tipo di atteggiamento lo incontro ovunque - non solo sul forum - e ormai mi scompone poco, come dicevo poc'anzi.

S* ha scritto:
le uscite razziste di Console

Ecco appunto, magari prima di insistere tanto su questo termine si potrebbe dare anche un'occhiata al vocabolario.
Starglider To Earth:
"The hypothesis you refer to as God, though not disprovable by logic alone, is unnecessary for the following reason..."

Knowing's the easy part. Saying it out loud's the hard part.
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Mar 28 Giu, 2011 21:36    Oggetto:   

jonny lexington ha scritto:
scusa capo, ma questa mi sembra una reazione un po' pesantina: il console mica è un troll che è passato di qui solo per infiammare una discussione e poi sparire.
oltretutto mi pare che il console abbia solo parlato male dei talebani, non di tutti gli afgani in toto: il che è un po' come insultare i nazisti o i khmer rossi -- non occorre essere razzisti per farlo, no?


Jonny, non credo di aver capito male io; sono andato a rileggere per sicurezza.
L'affermazione del console in sostanza diceva che tutta la gente di fede mussulmana è aliena e non condivide i valori della razza umana.

Se avesse parlato male dei talebani non avrei trovato nulla da ridire. I talebani sono un insieme di persone rappresentato da certe idee politiche, e sono proprio queste idee politiche a essere nocive.

Per quanto io non abbia nessuna simpatia per le religioni, categorizzare le idee, la dignità umana e i valori di centinaia di milioni di persone sul modello di un fanatico violento è fuori da ogni logica, è pura istigazione all'odio razziale.

S*
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Off Topic Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 12, 13, 14 ... 124, 125, 126  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum