L'uomo d'acciaio


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
Autore Messaggio
belgarion
Hortha Hortha
Messaggi: 129
MessaggioInviato: Dom 23 Giu, 2013 21:40    Oggetto:   

premessa numero 1

colleziono fumetti DC dalla fine degli anni 80 e ovviamente conosco a menadito i vari (troppi sopratutto dopo la fine degli anni 90) reboot che ci sono stati delle origini di superman (e trovo che la miniserie man of steele di byrne sia ancora la migliore rielaborazione del mito di superman, forse insidiata solo dal lavoro fatto di recente da grant morrison)

premessa n. 2 prima di vedermi man of steele ho rivisto i film fatti prima

è francamente non condivido nessuno dei due filoni di opinioni espressi sino ad ora

no....non è un film tanto brutto (se volete vedere un superman brutto riguardatevi il IV o il III)

no.....siamo ben lontani dal superman cinematografico definitivo

ho apprezzato veramente tanto il primo tempo, compreso il montaggio spezzettato e condito di flashback, che hanno una loro coerenza e linearità

ho apprezzato il casting....e finalmente vedo un superman vero al cinema dai tempi di superman II,,,,cavil non vincerà mai un oscar ma non sfigura nel costume e non sfigura senza il costume

la musica è adeguata e i tempi narrativi, seppur dilatati non annoiano

e poi arriviamo al secondo tempo......e qui iniziano le note dolenti
troppo lungo....con singole sequenze apprezzabili ma si ha l'impressione che si cerchi di farlo durare più del necessario ...al punto che le sequenze che dovrebbero essere fondamentali rischiano di scivolare via dallo spettatore

purtroppo qui si vedono i limiti del regista, che non ha saputo, o non ha voluto limitarsi ed ha decisamente esagerato riuscendo nell'arduo compito di rendere poco coinvolgenti 40 e rotti minuti di combattimenti

difetto grave che spero che snyder riesca a correggere in futuro

da lettore di fumetti però sono rimasto basito dall'esecuzione di Zod.

è vero che nei fumetti byrne lo aveva già fatto....ma al termine di una lunga e drammatica saga che aveva giustificato il gesto estremo......ed anche dopo superman ha espiato quel gesto

qui....terminare la sua prima impresa con un omicidio.........mah

concludendo

non vedo un pessimo film.....ma un occasione centrata solo a metà

insomma...a seconda del fatto che siamo tipi da bicchiere mezzo pieno lo catalogherei come un mezzo fiasco oppure come un mezzo successo
Mardan999
Agguantatore a strisce
Messaggi: 19
MessaggioInviato: Lun 24 Giu, 2013 18:06    Oggetto: Re: L'uomo d'acciaio   

Se il metro di paragone e' l'autore della recensione, sono state assegnate 3 stelle a Iron Man 3 (definendo geniale la trovata del Mandarino) e 2 a Superman. Ok che ognuno ha le proprie opinioni, ma qua si sconfina con la parodia. Ben venga l'assenza di battutine e di scenette ammiccanti (ce ne sono comunque, ma in una quantità accettabile e non da brutta copia de I Pirati dei Caraibi). Superman e' nato 80 anni fa, le sue origini al cinema narrate oltre 30: non possiamo lamentarci che non siano esattamente come erano allora e se hanno cercato di cambiarle.
Il film va preso per quello che e': un nuovo inizio per il mondo DC e, come tale, centra il bersaglio.
Scusate, ma nell'ultimo anno Superman e Batman hanno letteralmente surclassato i film Marvel (non venitemi a citare i botteghini please). Marvel e DC hanno attualmente due target di pubblico differenti e si sente tanto tanto.
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5852
MessaggioInviato: Lun 24 Giu, 2013 18:35    Oggetto: Re: L'uomo d'acciaio   

(Mardan999) ha scritto:

Scusate, ma nell'ultimo anno Superman e Batman hanno letteralmente surclassato i film Marvel (non venitemi a citare i botteghini please). Marvel e DC hanno attualmente due target di pubblico differenti e si sente tanto tanto.


Non facciamone una guerra tra Marvel zombie e fan della Distinta Concorrenza.
Iron Man 3 ha avuto un enorme successo perche' il cast oltre ad essere di primissimo piano sembra nato per impersonare i relativi personaggi (con qualche perplessita' su WarMachine), il reboot delle situazioni e delle storie ben si sposa con il tipo di personaggio ed e' generalmente riuscito.
Avengers poi e' quello che ogni lettore di fumetti ha sempre voluto vedere: i piu' potenti eroi della Terra riuniti assieme a prendere a cazzotti gli alieni cattivi, in una storia che gira attorno ai rapporti tra i personaggi ed alla meraviglia dello loro specifiche abilita' combinate.
Il film di Superman ancora non l' ho visto, i tre di Batman si e confermo il giudizio decisamente positivo.
Quello che pero' differenzia il mondo Marvel da quello DC anche al cinema e' la diversa attenzione all'organicita' di fondo.
DC: un paio di personaggi riusciti al cinema ed un patrimonio di personaggi non sfruttato se non con esperimenti episodici e discutibili (prima del Batman di Nolan abbiamo avuto alcuni Batman tremendi, almeno due Superman inguardabili, un paio di telefilm pittoreschi ma poco pregnanti ed un Lanterna Verde che si poteva tranquillamente evitare).
Marvel: nonostante la schizofrenia della doppia linea produttiva, oltre a film singolarmente molto riusciti (Iron Man, Avengers, i primi due Spider Man ed i primi due X-Men, Capitan America, e gli anni perduti degli X-men oltre all' ultimo Punitore) c'e' una grande varieta' di persoanggi e situazioni e, ripeto nonostante il paradosso della doppia linea produttiva che divide la continuity in due, si e' creato un universo di fondo univoco che porta lo spettatore, come gia' il lettore, a chiedersi cosa accadra' la storia dopo.
All' assalto del fortino!
"Siamo nella follia a norma di legge" - Andrea Zucchi
Mardan999
Agguantatore a strisce
Messaggi: 19
MessaggioInviato: Lun 24 Giu, 2013 19:36    Oggetto: Re: L'uomo d'acciaio   

Davide Siccardi ha scritto:

Non facciamone una guerra tra Marvel zombie e fan della Distinta Concorrenza.

cut


Io cerco di non farmi condizionare dai fumetti, altrimenti credo sarei Marvel fan al 100%. Hai ragione quando dici che la DC per anni non ha cavato un ragno dal buco, ma e' altresi' vero che in quegli anni non si vide nulla da parte della Marvel al cinema. Blade e il Punitore furono i primi, X-Men fu il primo tentativo serio di fare un film sui supereroi, ma al contempo i film sui FF fecero acqua da tutte le parti. In seguito si ripresero alla grande, con dall'altra parte solo i Batman di Nolan a reggere la baracca (retta alla grande imho, ma dannatamente soli per una grande mancanza di fondo della DC altrettanto imho).
Tornando in topic, i film Marvel/Avengers vendono tanto e' vero, ma sono film con un target decisamente adolescenziale e che sta scadendo nella parodia di se' stesso (trovi grosse differenze tra i Pirati dei Caraibi e Iron Man 3? Io no e mi hanno stancato). I Marvel/XMen sono un prodotto decisamente con un target più adulto e che si prende decisamente sul serio.
La DC boh! Ha Batman e questo nuovo Superman, ma lo vogliono davvero sfruttare per fare la JLA? Mah... i personaggi Dc sono decisamente più indigesti al pubblico, vedi Green Lantern con involontario umorismo e scontri con pugni giganti: su carta funziona, su schermo al massimo e' un meh.
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5852
MessaggioInviato: Lun 24 Giu, 2013 20:25    Oggetto: Re: L'uomo d'acciaio   

Mardan999 ha scritto:
Mah... i personaggi Dc sono decisamente più indigesti al pubblico, vedi Green Lantern con involontario umorismo e scontri con pugni giganti: su carta funziona, su schermo al massimo e' un meh.


Wonder Woman, Batman, Superman e Flash sono ben vendibili.
Green Lantern e Green Arrow possono funzionare, basta non essere banali.
Stesso dicasi per Hawkman, Martian Manhunter e compagnia.
Io farei un percorso inverso a quello Marvel: affermato Superman, partirei con la JLA per poi scomporla in film incentrati sui singoli personaggi.
All' assalto del fortino!
"Siamo nella follia a norma di legge" - Andrea Zucchi
LaughingMan
Agguantatore a strisce
Messaggi: 13
MessaggioInviato: Mar 25 Giu, 2013 10:10    Oggetto:   

ho visto il film ieri sera, all'arcadia di melzo.
ci sono andato senza aspettarmi chissà cosa, perché 1) non mi è mai piaciuto superman e 2) le review in giro sono positive. Invece è un film meraviglioso, epico! molto più bello di Avengers, o di Ironman 2 e 3 messi insieme (su questi caliamo un velo pietoso).
Convincente dall'inizio alla fine, fotografia perfetta, design delle tecnologie azzeccato, bella anche la crescita del personaggio.
Non so che film ha visto l'autore dell'articolo, ma Man of Steel è un gran film - Snyder e Nolan hanno preso un sacco di atri blockbuster (alcuni riferimenti sono ovvi), e hanno fatto meglio - scena per scena.
ziopippi
Horus Horus
Messaggi: 2985
Località: Salerno
MessaggioInviato: Mar 25 Giu, 2013 23:26    Oggetto:   

dite la verità, la recensione negativa l'avete fatta apposta per creare un po di polemica e se non è così vuol dire che il recensore ha visto un altro film... del resto oggi, con le multisala, è facile scambiare un film per un altro
"Where is the God of tits and wine?" - Tyrion Lannister
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Mer 26 Giu, 2013 07:11    Oggetto:   

ziopippi ha scritto:
dite la verità, la recensione negativa l'avete fatta apposta per creare un po di polemica e se non è così vuol dire che il recensore ha visto un altro film... del resto oggi, con le multisala, è facile scambiare un film per un altro


Fosse l'unica recensione negativa potresti sospettarlo, ma mi pare che se ti guardi intorno le recensioni negative di Man Of Steel non mancano.
Le persone possono avere modi diversi di vedere le cose, occorrerebbe farsene una ragione e rispettare i punti di vista diversi dal proprio senza arrivare alla conclusione, come mi pare capiti sempre più di frequente, che l'altro non capisce nulla o è in malafede.
S*
Kruaxi the ferengi
Doktor Merkwürdigliebe Doktor Merkwürdigliebe
Messaggi: 6439
Località: Ferenginar
MessaggioInviato: Mer 26 Giu, 2013 08:43    Oggetto:   

S* ha ragione...
Ho rischiato anche io di lasciarmi andare al lato oscuro, durante la diatriba sul nuovo Star Trek... Però, pur essendo in totale disaccordo con gli estimatori del JJ, sono pronto a dare la vit... uhm... no... un brac... Ehhhh ! Un mese di stip... Ok ! Sono disposto a perdere 3 giorni di riposi compensativi pur di difendere la loro libertà d'espressione !


Salute e Latinum per tutti !


ps: si fà pei fà i balocchi...
“La ragione ed il senso di giustizia mi dicono che vi è maggior amore per l’uomo nell’elettricità e nel vapore di quanto ve ne sia nella castità e nel rifiuto di mangiare carni”.
Anton Pavlovic Checov
erMedusa
Morlock
Messaggi: 73
MessaggioInviato: Gio 27 Giu, 2013 10:55    Oggetto: Re: L'uomo d'acciaio   

Visto ieri, bah è un film da sette. Oltre a mancanze di razionalità sparse a piene mani nel film, si possono criticare molti dei dialoghi e la lunghezza inutile. Rimangono belle scene di azione, un ottima resa visiva, un pizzico di epicità (che a me non ha convinto a pieno, ma è innegabile lo sforzo ci sia), qualche scenetta "simpatica" come quella col prete. Alla fine si lascia vedere.
entropy
Ameboide amorfo
Messaggi: 2
MessaggioInviato: Sab 29 Giu, 2013 13:34    Oggetto: Re: L'uomo d'acciaio   

un quasi completo disastro..volevo crederci, anche sulla base degli splendidi trailer usciti nelle passate settimane, che davano una impressione favolosa ed invece il film è tutt'altra cosa.

Prolisso, trama non certo solida, assolutamente senza pathos (a parte un paio di momenti - il tornado e l'epilogo), combattimenti stile dragon ball, colona sonora anonima, (presumo) hand camera che fa tanto "realistico" ma che invece era solo fastidiosa nel suo continuo oscillare, dialoghi involontariamente comici e potrei andare avanti...

che peccato, davvero una occasione sprecata..

Darklight
Ghem-Lord Ghem-Lord
Messaggi: 1554
Località: LV - 426
MessaggioInviato: Dom 30 Giu, 2013 23:18    Oggetto:   

'Catroia che immondizia di film oh. E dire che non mi interessava il personaggio quindi partivo come una lavagna pulita, senza pregiudizi o pretese. Anzi, dal trailer mi ispirava pure. Mi trasmetteva la potenzialità che potesse farmi piacere qualcosa che non ho mai amato, come è successo con il nuovo filone di Star trek di Abrams...

Ma dio mio, che brutto film!
Intro su Kripton a parte, potente e dalle false speranze... che pastrocchio! Una lagna moraleggiante-filosofeggiante (a vuoto) per più di un'ora, in cui si tira in ballo pure la metafora CRISTOLOGICA, con annessa scena in chiesa e citazione dei 33 anni (voglio morire)...
Un delirio di flashback che non fanno altro che ribadire l'ovvio, cercando di creare un pathos che non arriva mai e finendo solo per appendere ulteriori pesi da palestra ai coglioni dello spettatore... e qui si capisce che Nolan e il suo dark knight hanno lasciato (anche) dei danni purtroppo: la convinzione che la seriosità pedante/pesante sia sempre indice di riuscita in una sceneggiatura...
Superato questo, si passa ad un ultimo quarto di film più rocambolesco, dopo notevoli lungaggini, in cui la ridondanza raggiunge livelli quasi assurdi, il film ha il coraggio di esser bruttissimo anche nelle scene d'azione, confusionarie e velocissime, fastidiose e stordenti. Ho i postumi da sbronza di Man of steel. davvero.
Momenti action talmente esageratamente, fastidiosamente ipertrofici da rendere ancora più palese lo sbilanciamento di questo film. Voglio dire, a me Snyder in passato è piaciuto nella sua cazzona essenza. Mi ha pure stupito nell'azzeccare Watchmen non solo nei momenti cool ma anche in (quasi) tutto il resto... ma vederlo provare ad esser il Malick dei poveracci in un cinecomic moralizzatore è come vedere uno scemo di paese che cerca di operare in sala operatoria con un pezzo di legno chiodato.
Complimenti vivissimi a tutti quelli che lo stanno trovando un grande film. Qui non centra il fattore "cinecomic", per quanto mi riguarda.
Tanto per farmi capire: non me ne frega un cazzo di quello che fa superman alla fine, atto che sta sconvolgendo il sottobosco nerd della dc comics...
Non me ne frega un cazzo dei momenti visivamente sontuosi, Né delle musiche epiche di Hans Zimmer, che negli ultimi tempi sembra avere l'onere di salvare la baracca di pessimi blockbuster con colonne sonore potenti.
Non mi importa dei battibecchi su cosa è fedele o meno al superman originale... Per quanto mi riguarda questa è guerra dei poveri, visto che si sta battibeccando su una o più scelte di sceneggiatura che sinceramente scompaiono davanti ai problemi reali del film, che lo rendono brutto.
E' un brutto film. Al di là dell'aspetto nerd-difesa a spada tratta.
GAME OVER, MAN! GAME OVER!
Johnnie.Rico
Morlock
Messaggi: 69
MessaggioInviato: Lun 01 Lug, 2013 15:30    Oggetto:   

Visto ieri. Bello? Brutto? Mah... sono d'accordo un po' con tutti. (ammettetelo non ve la sareste aspettata una sviolinata democristiana d'antan Laughing)
Il film è decisamente lungo, con la solita banalissima fotografia tendente al grigio (ebbasta, non se ne può più!! Grr ) un design di Krypton fighissimo ma rovinato da una supertecnologia che pare presa da un romanzo steampunk (qualsiasi offesa a questo genere è puramente casuale Very Happy) e una battaglia finale alla Michael Bay.
E' sciuramente un buon film rovinato da alcune scelte di sceneggiatura e di "falso realismo":
-se piloto un aereo che viaggia a 800km/h non lancio un missile contro un oiettivo a 100 metri di distanza, per poi schiantarmici. Fessi! Pernacchione
- la giornalista che fa foto al buio, senza treppiede e riesce a ingrandire un oggetto senza una traccia di mosso. WOW. Però, mi sa che quella Nikon non me la posso permettere... Very Happy
- il signor Kent si nasconde da tutto e tutti. Ma fa delle "cosine" un pochino sospette. Nessuno l'ha mai scoperto? Geee
Flashback interessanti ma, in certi casi, veramente banalotti.
Non parliamo della musica, dove stavolta Zimmer è riuscito nel peggio del peggio.
Tutto schifo allora?
Non direi... a me non è dispiaciuto. Ma a me era piaciuto pure Green Lantern e perciò non faccio testo. Very Happy
Andras Eris
Incal Incal
Messaggi: 1296
MessaggioInviato: Lun 01 Lug, 2013 17:08    Oggetto:   

Fin da ragazzino non ho mai avuto grande stima per i film di Superman, inizialmente fu solo una sensazione, poi col tempo capii meglio ciò che da bambino non riuscivo a esprimere: la recitazione e le situazioni che vivevano i protagonisti erano datate e fintissime, lo svolgersi degli eventi era di un lineare imbarazzante, il cattivo era la persona meno credibile della Terra e una lunga sfilza di roba che non sto qua ad elencare.
Purtuttavia, nonostante i difetti, la storia di Superman mi ha sempre intrigato e vedere L'uomo d'acciaio è stata una piacevolissima esperienza che ha sintetizzato in quelle due orette di film tutto quello che di Superman avrei voluto vedere: psicologia dell'eroe e distruzione a palla.

- Per quanto riguarda la prima aspettativa, è ineccepibile che questo Superman abbia qualcosa in più rispetto ai predecessori, non avrà il bel viso di Reeve, ma ha sicuramente un trascorso più pensato e le riflessioni e le ansie che lo colgono durante la narrazione, confluiscono infine in quel momento di pathos che è il gesto estremo (non il gesto egoistico di salvare la donna amata) e che concretizza definitivamente e in modo epico la nascita di Superman.

- Per quanto riguarda la distruzione a palla, insomma... Se parliamo di un film di superuomini nerboruti, non ha granchè senso indagare il significato della vita e, qui, il signor Snyder&Co non si sono risparmiati in tritolo e calcinacci.
Fra botti ed esplosioni, francamente mi sono divertito come non succedeva da tanto e posso finalmente dire (non credevo che l'avrei mai detto) che Michael Bay ed Emmerich dovranno rimboccarsi le maniche per distruggere meglio.

PS: e finalmente hanno tolto quella str****ta del fatto che nessuno lo riconosce se cambia vestito e posizione del ciuffo.
Niente si crema
Niente è impossibile
Tutto si distrugge per caso
MiaPiccolina
Incal Incal
Messaggi: 1249
MessaggioInviato: Lun 01 Lug, 2013 17:30    Oggetto:   

Andras Eris ha scritto:

PS: e finalmente hanno tolto quella str****ta del fatto che nessuno lo riconosce se cambia vestito e posizione del ciuffo.


Ehm... tolto? Rolling Eyes
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle recensioni Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum