Gravity, nelle sale l'angoscia dello spazio


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo
Autore Messaggio
el_dambro
Trifide Trifide
Messaggi: 210
Località: Roma
MessaggioInviato: Dom 06 Ott, 2013 07:37    Oggetto: Re: Gravity, nelle sale l'angoscia dello spazio   

My god che film leeeeentoooo.... pareva una demo di un motore fisico, perchè diciamolo di trama ne era assente! Ti godi i trailer estesi che girano già da un pò e stai già a metà del film.
END OF LINE_
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5852
MessaggioInviato: Dom 06 Ott, 2013 12:18    Oggetto:   

senji ha scritto:

Beh, insomma... non mi sembrerebbe... oltre a demolition man (che cmq era una sf "per modo di dire") che ha fatto?


Credo si riferissero a The Net.
All' assalto del fortino!
"Siamo nella follia a norma di legge" - Andrea Zucchi
Palomino
Horus Horus
Messaggi: 16806
Località: Virtualmente tra monti e mare
MessaggioInviato: Dom 06 Ott, 2013 17:40    Oggetto: Re: Gravity, nelle sale l'angoscia dello spazio   

(Franco Piccinini) ha scritto:
" George Cloony, che a parte un Batman e Robin che potremmo ben classificare "incidente di gioventù" non ha praticamente mai fatto nulla di genere fantastico" ....fondamentalmente è vero, ma dove lo mettiamo il suo Solaris? Avrei invece una curiosità. Visto il titolo, c'entra qualcosa il film con il romanzo omonimo di Tess Gerritsen? Se sì, mi piacerebbe che se ne parlasse. A me il romanzo "Forza di gravità" era piaciuto.

C'è anche "Il ritorno dei pomodori assassini" tra i peccati di gioventù.
Se poi vogliamo inserire la serie "Spy kids" con un cameo, allora ha fatto più cose lui della Bullock nell'ambito fanta.
Palomino.
"But now the rains weep o'er his hall,
With no one there to hear.
Yes now the rains weep o'er his hall,
And not a soul to hear"
The Rains Of Castamere
Palomino
Horus Horus
Messaggi: 16806
Località: Virtualmente tra monti e mare
MessaggioInviato: Dom 06 Ott, 2013 17:42    Oggetto: Re: Gravity, nelle sale l'angoscia dello spazio   

(el_dambro) ha scritto:
My god che film leeeeentoooo.... pareva una demo di un motore fisico, perchè diciamolo di trama ne era assente! Ti godi i trailer estesi che girano già da un pò e stai già a metà del film.

Shocked ma vivi in timelapse? Non è esattamente un film cosi lento.
Palomino.
"But now the rains weep o'er his hall,
With no one there to hear.
Yes now the rains weep o'er his hall,
And not a soul to hear"
The Rains Of Castamere
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5852
MessaggioInviato: Dom 06 Ott, 2013 21:15    Oggetto: Re: Gravity, nelle sale l'angoscia dello spazio   

Palomino ha scritto:

C'è anche "Il ritorno dei pomodori assassini" tra i peccati di gioventù.


Mitico!
Clooney giovane, con i capelli ancora corvini, magro e gia' faccia da schiaffi (ma senza l' autoironia raggiunta con gli anni) era in parte in un film assolutamente delirante e privo di qualunque alibi. Smile
(ad ogni modo era la spalla, il protagonista direi che era uno dei tanti giovani volti scomparsi nell' oceano delle promesse hollywodiane)
Grande citazione per Paolomino! Very Happy
All' assalto del fortino!
"Siamo nella follia a norma di legge" - Andrea Zucchi
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Dom 06 Ott, 2013 21:35    Oggetto:   

Curioso questo fatto, effettivamente Solaris l'avevo rimosso. Ma soprattutto ero convinto che Sandra Bullock avesse fatto un casino di fantascienza... forse perché mi è sempre piaciuta Smile

S*
senji
Horus Horus
Messaggi: 2601
Località: toscana
MessaggioInviato: Lun 07 Ott, 2013 10:14    Oggetto:   

La Bullock è deliziosa nel film che è agente fbi al concorso di bellezza. E' il suo migliore, secondo me.
Paolocosmico
Horus Horus
Messaggi: 5248
Località: livorno
MessaggioInviato: Lun 07 Ott, 2013 12:54    Oggetto:   

visto a Bologna in 3D, niente male, bello forse perché è in 3D... la storia è semplicissima: si tratta di sopravvivenza e di gravità che poi è il terzo attore, presente in tutte le scene compresa quella che chiude il film.
Spoiler:____________________________________________________









Non capisco chi dice che Gravity non è fantascienza, ovvero scienze fiction: se mettere in scena astronavi spaziali e stazioni orbitanti parlando di gravità, impatti di sciami di detriti e loro effetti su oggetti e persone non è scienze fiction, allora fino ad oggi nessun film ha mai parlato di fantascienza. Il tema tratta di "quel che potrebbe succedere se:" fiction, delle navi e delle stazioni spaziali venissero investite da una miriade di detriti: scienze. Più evidente di così si muore.
" La verità resiste in quanto tale soltanto se non la si tormenta. "
(Masque )
Ospite

MessaggioInviato: Lun 07 Ott, 2013 17:50    Oggetto: Re: Gravity, nelle sale l'angoscia dello spazio   

Evviva i film lenti! Ci voleva un film cosi`. Sono stufo di film fantascientifici iperfrenetici. Quando c'e` bisogno di mostrare la vastita` dello spazio e farti sentire veramente piccolo, c'e` bisogno di prendersi il tempo necessario. Cuarón mi ricorda un po' Tarkovskij per la cura nella fotografia ed i piani sequenza lunghissimi.

Se sia fantascienza o meno, importa relativamente. Comunque, chi lo considera ambientato nel presente, dovrebbe sapere che la stazione cinese, attualmente, non e` ancora abitabile. Di conseguenza, l'ambientazione temporale e` fra qualche anno.
Ad ogni modo, si tratta di una storia di fantasia, anche se plausibile, costruita su un contesto scientifico. Quindi, comunque, io mi sentirei di definirla fantascienza e del tipo "hard" per di piu`.
Palomino
Horus Horus
Messaggi: 16806
Località: Virtualmente tra monti e mare
MessaggioInviato: Lun 07 Ott, 2013 23:12    Oggetto:   

Spoiler

Ovviamente tra gli addetti hai lavori le critiche su la maggior parte degli aspetti scientifici sono stati molti. Anche se concordano che è un bel film.
Quella che mi ha fatto più sorridere è quella di un astronauta italiano che si meraviglia quando la Bullock si toglie la tuta e rimane sono con maglietta e short senza un pannolone.
Ha parte il fatto che questa scena mi ricorda lo spogliarello di Jane Fonda in Barbarella, qualcuno si ricorda un qualsiasi film di ambientazione spaziale dove gli astronauti si mettono il pannolone? Vengono ha mala pena citati in Space Cowboys.
Inoltre esteticamente parlando avrebbe rovinato la scena.
E poi, siamo sinceri, avete mai visto un eroe andare in bagno?
Palomino.
"But now the rains weep o'er his hall,
With no one there to hear.
Yes now the rains weep o'er his hall,
And not a soul to hear"
The Rains Of Castamere
(Masque )
Ospite

MessaggioInviato: Mar 08 Ott, 2013 09:05    Oggetto: Re: Gravity, nelle sale l'angoscia dello spazio   

Palomino: Film no, ma serie animata sì: Planetes. Gran bella serie, tra l'altro.
Palomino
Horus Horus
Messaggi: 16806
Località: Virtualmente tra monti e mare
MessaggioInviato: Mar 08 Ott, 2013 22:39    Oggetto: Re: Gravity, nelle sale l'angoscia dello spazio   

(Masque ) ha scritto:
Palomino: Film no, ma serie animata sì: Planetes. Gran bella serie, tra l'altro.

Ne convengo.
Palomino.
"But now the rains weep o'er his hall,
With no one there to hear.
Yes now the rains weep o'er his hall,
And not a soul to hear"
The Rains Of Castamere
Naismith
Vogon Vogon
Messaggi: 653
MessaggioInviato: Mar 15 Ott, 2013 00:58    Oggetto:   

Palomino ha scritto:
Spoiler

Ovviamente tra gli addetti hai lavori le critiche su la maggior parte degli aspetti scientifici sono stati molti. Anche se concordano che è un bel film.
Quella che mi ha fatto più sorridere è quella di un astronauta italiano che si meraviglia quando la Bullock si toglie la tuta e rimane sono con maglietta e short senza un pannolone.

IMHO resta uno dei rarissimi film che cercano di rendere credibile e spettacolare lo spazio, la sua terrificante bellezza senza perdono.
Visto in 3D, ho pensato che fosse quanto di più vicino allo spazio reale potrò mai vivere, visto che non ho il denaro nè la forma fisica per diventare un turista spaziale della Virgin...
Eppoi vogliamo dire che a parte Moon non ricordo film recenti capaci di reggere tutto il tempo sulle spalle di così pochi attori?
Dovrebbero proiettarlo nelle scuole.
Massimo Matteuzzi
Agguantatore a strisce
Messaggi: 10
MessaggioInviato: Mer 16 Ott, 2013 18:16    Oggetto: Re: Gravity, nelle sale l'angoscia dello spazio   

A me è piaciuto anche se un po' "monotutto"... Qui la mia recensione:
http://massimomatteuzzi.blogspot.com/2013/10/cinema-gravity.html
wallyweek
Agguantatore a strisce
Messaggi: 10
MessaggioInviato: Gio 17 Ott, 2013 10:18    Oggetto: Re: Gravity, nelle sale l'angoscia dello spazio   

Visto ieri sera in 2D, impressione molto positiva. Peccato solo per la scena finale, davvero troppo eccessiva per la verosimiglianza fino a quel momento accettabile.

Non sono d'accordo che non sia fantascienza, direi quasi che è una specie di realtà alternativa (gli shuttle non si usano più e la stazione cinese non è ancora in funzione) e sicuramente ha elementi fortemente speculativi (da quando i satelliti in disarmo vengono abbattuti a colpi di missile?!). Certo il tema della solitudine nell'immensità è vecchio come il mondo e può essere raccontato anche senza lo spazio ma questo non toglie nulla al film.

Non conosco PlanetES, ma aggiungo un'altra probabile fonte di ispirazione della sceneggiatura: il racconto breve "Shipwreck in the Sky" di Eando Binder, leggibile gratuitamente (per chi se la cava con l'inglese) qui: http://www.gutenberg.org/ebooks/29133
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum