Kepler-186f, scoperto il "gemello della Terra"?


Vai a pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Dom 20 Apr, 2014 19:58    Oggetto:   

Antha ha scritto:
A memoria gli ultimi 10 anni di TG hanno avuti tutti più o meno la stessa scaletta.
Visto uno che in questi giorni non iniziasse con le Vie Crucis?


Se guardi sempre lo stesso TG vedrai sempre le stesse cose.
Io per esempio guardo il TG di Mentana e di vie crucis non se ne sono viste. Certo, hanno iniziato parlando di Renzi, non so se per te vale come via crucis Wink
S*
Bluebanshee
Hoka
Messaggi: 45
MessaggioInviato: Dom 20 Apr, 2014 21:54    Oggetto: Re: Kepler-186f, scoperto il   

Ciao Andrea! Prendo spunto dal tuo commento (su cui non sono completamente d'accordo nell'interpretazione delle reazioni dell'"opinione pubblica") per farti una domanda. Da esperto nel settore, per quale motivo questo secondo te è ovviamente un "fatto scientifico di grandissima rilevanza"? Non lo chiedo per far polemica, anche io penso sia importante (non esattamente importantissimo..), ma per chiarire il punto ai curiosi ignoranti (come me
Smile ) e magari colmare il divario tra quelli che minimizzano l'importanza della scoperta e quelli che, come te, la ritengono un fatto di grandissima rilevanza scientifica. Puoi dirci di più di quanto ci hanno detto a Studio Aperto? Cioè che potrebbe esserci acqua e che potrebbe esserci vita e allora potremmo trovarci alla porta creature verdi o grigie..! Scientificamente, cosa implica questa scoperta? Penso che le obiezioni di una certa parte degli appassionati di (fanta-)scienza siano state: 1) troppi "probabilmente", peraltro poco quantificabili (non avendo né modelli né statistica su cui fare ipotesi!)... E, con una distanza di 500 anni luce, credo che così rimarranno per lunghissimo tempo! Forse nemmeno duriamo altri 50 anni senza rispettare gli accordi di Kyoto! 2) già conoscevamo Glise 581 c, a soli 20 anni luce da noi! Wink Però non è ancora stato trovato un modo per ricavarne una descrizione più accurata e di verificare almeno parte delle ipotesi fatte al momento della sua scoperta: atmosfera, acqua, vita... 3) ci aspettiamo che ce ne siano altri! Kepler sta scoprendo nuovi pianeti ad un ritmo molto alto... Sicuramente non tarderanno notizie di altri possibili candidati "gemelli della Terra", magari a distanze inferiori alle centinaia di anni luce! Quindi non vale la pena di emozionarci troppo adesso! 4) il buon vecchio paradosso di Fermi...!
Ti ringrazio anticipatamente nel caso tu voglia rispondere alla mia domanda!
Paolo7
Work in progress Work in progress
Messaggi: 9703
MessaggioInviato: Dom 20 Apr, 2014 22:08    Oggetto:   

Un buon articolo cui far riferimento per alcune risposte è quello della principale autrice dello studio:

http://www.seti.org/seti-institute/kepler-186f-first-earth-sized-planet-orbiting-in-habitable-zone-of-another-star

Bluebanshee ha scritto:
Però non è ancora stato trovato un modo per ricavarne una descrizione più accurata e di verificare almeno parte delle ipotesi fatte al momento della sua scoperta: atmosfera, acqua, vita...


Pare che gli astronomi puntino molto sul James Webb Telescope:

http://en.wikipedia.org/wiki/James_Webb_Space_Telescope
Andrea ET Bernagozzi
Morlock
Messaggi: 65
MessaggioInviato: Lun 21 Apr, 2014 01:00    Oggetto: Re: Kepler-186f, scoperto il   

@ Bluebanshee: rispondo volentieri, però non subito perché ho degli impegni di lavoro da sbrigare, puoi aspettare fino all'inizio di maggio? Grazie!
luis
Hortha Hortha
Messaggi: 118
MessaggioInviato: Mar 22 Apr, 2014 08:20    Oggetto:   

L'articolo è ottimo. Ritengo che su queste notizie le televisioni dovrebbero avvalersi delle consulenze degli appassionati di fantascienza invece sparano lì creando del sensazionalismo del tipo" si è scoperto che il cielo è blu!".
Questo pianeta non è il primo del genere, ad avere dimensione giusta e trovarsi nella fascia abitabile. E' il terzo.
Gli altri due sono Venere e Marte.
Beh, a gridare alla possibilità che abbiamo scoperto gli alieni ce ne vuole.

Semmai, sarebbe sensazionale scoprire che un pianeta del genere abbia l'ossigeno nell'atmosfera. Ecco, questa sarebbe una signora "notizia".
La violazione della legge della casualità è molto più terrificante di una processione di fantasmi
Kobol77
Horus Horus
Messaggi: 4717
MessaggioInviato: Mar 22 Apr, 2014 11:12    Oggetto:   

Antha ha scritto:
La notizia data con eccesso di rigore scientifico sarebbe stata adatta ad un programma di divulgazione.
Per il pubblico dei telegiornali e per quello - spiace dirlo, molto numeroso anche suo malgrado - che fruisce di informazione usa e getta, certe semplificazioni (anche al limite del banale) sono quasi d'obbligo.
Poi l'approfondimento lo trovo, giustamente, in altre sedi (come in questa ad esempio)
E dice bene quindi anche chi ne esce comunque soddisfatto dalle modalità di proposta mediatica.
A memoria gli ultimi 10 anni di TG hanno avuti tutti più o meno la stessa scaletta.
Visto uno che in questi giorni non iniziasse con le Vie Crucis?


Sono d'accordo. Credo che a nessuno freghi nulla della composizione delle rocce o di dettagli scientifici sulla massa e composizione del pianeta. Trovo che sia una cosa normalissima e sulla quale ci sta poco o nulla da indignarsi che una persona possa pensare come prima cosa alla presenza di condizioni favorevoli o meno alla vita e non alla massa del pianeta, alla sua distanza dal sole e a dettagli del genere. Semplicemente non interessano ed è pure normale che sia così, a meno che non si tratti di appassionati di Astronomia o di addetti ai lavori.

Siccome i quotidiani sono letti da comuni mortali, è normale che si ponga l'attenzione sulla prima cosa che balza agli occhi, soprattutto se la notizia viene messa in prima pagina.
MessaggioInviato: Mar 22 Apr, 2014 18:27    Oggetto: Re: Kepler-186f, scoperto il "gemello della Terra"?   

Kobol77 ha scritto:

"Siccome i quotidiani sono letti da comuni mortali, è normale che si ponga
l'attenzione sulla prima cosa che balza agli occhi, soprattutto se la notizia viene messa in prima pagina."

Perfettamente comprensibile che una notizia specialistica destinata alla massa debba assumere toni accattivanti, ma tra una fanciulla che indossa un abito sensuale e un aspetto da battona c'è di mezzo il mare. I commenti e gli annunci che ho personalmente visionato erano a dir poco imbarazzanti (per chiarezza sono un tecnico NON uno scienziato nè in particolare appassionato di astronomia).

Riprendendo quanto scritto con acutezza da S*, MAI mischiare la Scienza con la Fantascienza, solo il contrario è lecito.
Paolocosmico
Horus Horus
Messaggi: 5248
Località: livorno
MessaggioInviato: Mar 22 Apr, 2014 20:01    Oggetto:   

Interessante come questa notizia abbia innescato una discussione per i suoi modi e non per i contenuti. Personalmente ritengo che una notizia scientifica vada data comprensiva di dettagli tecnici esatti, POI deve essere anche accattivante e suggestiva. Viceversa non è una notizia e non serve a niente: non è utile a chi mastica la materia a cui è riferita e ancora meno a chi non la mastica. Sempre secondo il mio parere (che non è di tecnico o di scienziato) trovo deprimente la mancanza di cultura scientifica di base in Italia, se la maggioranza della popolazione se ne frega, per esempio, di come un satellite in orbita possa "vedere" un pianeta piccolino orbitante attorno a una stella che si trova a una distanza incommensurabile, beh questa lacuna dei più non deve assolutamente andare a incidere sulla qualità ed esattezza dell'informazione. Non scordiamoci che è proprio questa diffusa ignoranza che alimenta le credenze nelle pratiche "magiche" e nelle cosiddette medicine alternative che spesso sono solo truffe belle e buone.
" La verità resiste in quanto tale soltanto se non la si tormenta. "
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 20853
Località: Padova
MessaggioInviato: Mer 23 Apr, 2014 11:43    Oggetto:   

Se voglio leggere una notizia scientifica, leggo le Scienze, o i corrispondenti siti, o le corrispondenti riviste.

Il guaio è credere che sui Tg o sui quotidiani passino notizie scientifiche.

O meglio, mi correggo, il guaio è che il livello non è tale da potere seguire un Tg o leggere un quotidiano ed avere delle serie informazioni scientifiche.
Paolo7
Work in progress Work in progress
Messaggi: 9703
MessaggioInviato: Mer 23 Apr, 2014 13:06    Oggetto:   

Tobanis ha scritto:

O meglio, mi correggo, il guaio è che il livello non è tale da potere seguire un Tg o leggere un quotidiano ed avere delle serie informazioni scientifiche.


Ti correggo: il guaio è che il livello non è tale da potere seguire un Tg o leggere un quotidiano ed avere delle serie informazioni. Punto.
Franco Piccinini
Hortha Hortha
Messaggi: 112
MessaggioInviato: Mar 13 Mag, 2014 23:43    Oggetto: Re: Kepler-186f, scoperto il "gemello della Terra"?   

Ottimo articolo. E giusto il sarcasmo su come la stampa riporta le notizie. Cito a memoria una frase di A.C. Clarke: se in una intervista uno scienziato, per fare un paragone, dicesse "affonda come un ferro da stiro", il giorno dopo i giornali riferirebbero "lo scienziato XX afferma che i ferri da stiro affondano!" Ho trovato molto interessanti tutti i commenti, anche quelli su cui non concordo. Il che dimostra che il livello del dibattito è molto alto. Ciò detto, ha ragione Sosio: la NASA deve mantenere l'attenzione sulla sua attività e suoi suoi progetti e fa bene a farlo in qualunque modo, anche il più ruffiano. Altrimenti, la ricerca spaziale rischia di fermarsi.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum