Ender's Game


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo
Autore Messaggio
Botolo
Horus Horus
Messaggi: 4230
MessaggioInviato: Dom 10 Nov, 2013 22:18    Oggetto:   

Visto oggi. In sala una ventina di cristiani, mentre il cinema era sommerso da spettatori per Checco. Meglio per me.

Ho letto il romanzo per la prima volta pochi mesi fa e me ne sono innamorato, per questo ero parecchio eccitato all'idea di questo film.

E' stato detto ormai tante volte: riprendere la formazione personale e militare di Ender in un film sarebbe stato impossibile, infatti il film semplifica molto, taglia, unisce, salta. Eppure trovo che sia riuscito a mantenere lo spirito originale, almeno buona parte di esso. La psicologia del personaggio è complessa ed evolve o matura con le sfide e con i soprusi durante il suo periodo di formazione. Nel film viene tutto velocizzato e semplificato, tuttavia non è tutto andato perso.

La finezza (o originalità) strategica, la conflittualità con la violenza, le risolutezza a porre fine ai conflitti in modo definitivo, il rimorso e la determinazione. Questo penso sia rimasto.

Personalmente rimpiango la mancanza di tutta la parte degli allenamenti speciali dei paria, dei piccoli, degli esclusi, cosa che viene solo accennata verbalmente quando viene ricomposta l'orda dei draghi.

Comunque un gran bel film, finalmente. Un bravissimo giovane attore e vecchie glorie che in fondo, visti i lavori recenti, non sfigurano nemmeno.

Bella la resa visiva stragegica e l'intensità delle.. simulazioni Very Happy

Peccato che sia perso un altro aspetto peculiare del romanzo: Ender comincia le simulazioni al buio, senza un contatto con i propri sottoposti. Un dettaglio magari sottile, ma affascinante per il conflitto psicologico del condottiero solitario.

Bello. 8, ciapa.
Non sono bastardo: amo solo farlo. A voi non cambia nulla, ma io rimango con la coscienza più leggera Very Happy
Jabbafar
IMPERATORE
Messaggi: 19760
MessaggioInviato: Mar 04 Feb, 2014 22:16    Oggetto:   

Vistooo


Mi è piaciuto.


Anche se concordo con i miei amici forumisti che mancano alcune parti importanti del libro.
“Non interrompere mai il tuo nemico mentre sta facendo un errore.”
crazy diamond
*Foffomante* *Foffomante*
Messaggi: 6244
MessaggioInviato: Gio 15 Mag, 2014 09:19    Oggetto:   

Finalmente visto!!!

Bello, bello, bello ....mi è piaciuto!!
Certo è vero, semplifica molto, ma è inevitabile...anche se temo che a chi non abbia letto il libro molte sfumature putroppo sfuggano.
Un'altra importante parte saltata è la storia parallela dei fratellini di Ender che con i loro articoli di blog indottrinano l'intera umanità...
peccato per il ruolo marginale assegnato a Bean.
Non ho ben capito la scelta di assegnare la parte di Bonzo Madrid ad un nanerottolo (sebbene molto adatto al personaggio) ....nel libro vien descritto come un marcantonio...
in effetti l'attore che fa Ender è un pò troppo alto rispetto alla media dei coetanei....ma è perfetto nella parte.
Speriamo non si mettano a fare i seguiti però... ho appena riletto tutta la saga, e francamente mi è parso che Card abbia voluto sfruttare all'osso il personaggio.....
Palomino
Horus Horus
Messaggi: 16806
Località: Virtualmente tra monti e mare
MessaggioInviato: Gio 15 Mag, 2014 20:18    Oggetto:   

Rivisto in originale in BD.
Mi è piaciuto come quando lo visto al cinema.
Non posso aggiungere molto di più di quanto scritto da altri se non chiedermi perché non è stata fatta una versione estesa per l'uscita home.
Comprendo bene come in alcuni casi un film troppo lungo possa creare problemi per l'esercente o rischiare di far calare l'attenzione dello spettatore.
Ma alcune scene tagliate ed inserite negli extra avevano una loro ragione d'essere e potevano arricchire la trama.
Spoiler:
C'è la scena del primo incontro tra Bonzo ed Ender e fa intuire quali siano i rapporti di forza tra i cadetti anziani e giovani.
Poi c'è la scena dell'incontro tra Ender e la sorella dopo l'incidente con Bonzo. Nel film si vede solo il lago ed il protagonista su una banchina. Nella versione estesa si vede entrare l'auto in quello che è un centro di recupero per veterani e che quindi Ender può aver avuto un collasso nervoso o giudicato tale dai suoi superiori.

Fine spoiler
Palomino.
"But now the rains weep o'er his hall,
With no one there to hear.
Yes now the rains weep o'er his hall,
And not a soul to hear"
The Rains Of Castamere
il_Cimpy_spinoso
Babbano in Incognito Babbano in Incognito
Messaggi: 7903
Località: Ovunque
MessaggioInviato: Ven 16 Mag, 2014 00:18    Oggetto:   

Sì, buono anche per me. Unica difficoltà: il tredicenne con una faccia da schiaffi di quelle...Ma credo sia un problema solo mio. E del Jabba...

Wink
Goat
Hoka
Messaggi: 39
Località: Londra
MessaggioInviato: Mar 03 Giu, 2014 14:02    Oggetto:   

E' un ottimo film, ottima la recitazione, ottime le luci ma da neofita che non ha ancora letto il libro sento qualcosa che non va. Mi spiego meglio, sì la trama di stende bene, sì è emozionante ma ti lascia un po' di amaro in bocca quando finisce, come se mancasse qualcosa a tutta la storia, mi auguro facciano una miniserie, una serie o un continuo perché è molto molto molto molto valido, ovviamente quanto prima mi leggerò il libro perché dai vostri post mi avete incuriosito "abbestia" Laughing
Micronaut
Horus Horus
Messaggi: 2648
MessaggioInviato: Dom 13 Lug, 2014 11:07    Oggetto:   

A me è parso un gran bel film anche se non ho capito il buonismo finale che stride con tutta la storia, mi sembra che anticipi per temi i vari Hunger Games e Divergent... Ma poi se ho capito bene questa è la trasposizione del primo romanzo del ciclo, quindi ci potrebbero essere dei seguiti? Non ho capito come il romanzo (che in realtà devo leggere) possa essere usato nelle scuole (l'ho letto in un articolo), mi sembra che possa essere facilmente male interpretato, la storia forse è una critica al militarismo, al mondo degli adulti, ma il messaggio è anche ambiguo, con questi bambini cattivissimi, forse è anche una critica anche all'uso dei viogiochi violenti...?

P.S. Purtroppo rilevo di nuovo che Harrison Ford fa ormai solo ruoli da antipatico, speriamo in bene per... Han Solo.
Palomino
Horus Horus
Messaggi: 16806
Località: Virtualmente tra monti e mare
MessaggioInviato: Lun 14 Lug, 2014 21:09    Oggetto:   

Micronaut ha scritto:
A me è parso un gran bel film anche se non ho capito il buonismo finale che stride con tutta la storia, mi sembra che anticipi per temi i vari Hunger Games e Divergent... Ma poi se ho capito bene questa è la trasposizione del primo romanzo del ciclo, quindi ci potrebbero essere dei seguiti? Non ho capito come il romanzo (che in realtà devo leggere) possa essere usato nelle scuole (l'ho letto in un articolo), mi sembra che possa essere facilmente male interpretato, la storia forse è una critica al militarismo, al mondo degli adulti, ma il messaggio è anche ambiguo, con questi bambini cattivissimi, forse è anche una critica anche all'uso dei viogiochi violenti...?

P.S. Purtroppo rilevo di nuovo che Harrison Ford fa ormai solo ruoli da antipatico, speriamo in bene per... Han Solo.

Il finale è fedele al libro.
Il film rispetto al romanzo, come avrai letto in alcuni messaggi, tralascia totalmente la storia parallela del fratello e della sorella di Ender. Alla base di tutto in fin dei conti c'è la manipolazione delle informazioni, della "realtà" e delle persone per i fini e gli scopi dei singoli o delle nazioni.
Palomino.
"But now the rains weep o'er his hall,
With no one there to hear.
Yes now the rains weep o'er his hall,
And not a soul to hear"
The Rains Of Castamere
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 16210
Località: Padova
MessaggioInviato: Gio 04 Dic, 2014 17:06    Oggetto:   

Il gioco di Ender è un libro di fantascienza, probabilmente uno dei più belli, in questo genere. Non mi è dispiaciuta questa trasposizione, anche se penso che la serie Tv, con il suo respiro più ampio, avrebbe reso maggiore giustizia. Comunque un buon tentativo.
Ender, che nel libro lo ricordavo più piccolo, è interpretato da Asa Butterfield, già visto altrove (Hugo Cabret, tra l’altro), e se la cava molto bene. Come pure molto convincente ho trovato Harrison Ford. Ben Kingsley, va da sé, recita sempre bene. Gli effetti sono buoni, ed hanno contribuito a far lievitare i costi. Perché, va detto, alla fine il film è costato molto e alla fine è stato un disastro, a livello economico. Come dire, di SF c’è molto di buono? Siamo sicuri? Ne facciamo un film?…un disastro. Ok, le cose non stanno così, c’è ancora tanta ottima SF da portare al cinema, ma scottati così…chi si avventurerà, ora?
Brutta storia. Per me, questo film è da 7.
HappyCactus
Ministro alle puntualizzazioni
Messaggi: 6576
Località: Verona
MessaggioInviato: Gio 04 Dic, 2014 18:35    Oggetto:   

Condivido a pieno, Tobanis. L'ho visto qualche settimana fa e mi è piaciuto molto, soprattutto perché avevo letto il libro, e mi era esso stesso piaciuto molto.
Il film ha il pregio di "svecchiare" o chiarire alcune cose che sul libro, beh, mi erano parse oscure o poco convincenti. In primis le simulazioni stesse.
Che dire, è uno dei più bei film di fantascienza che ho visto negli ultimi anni.
Discutere con certe persone è come giocare a scacchi con un piccione. Puoi anche essere il campione del mondo, ma il piccione farà cadere tutti i pezzi, cagherà sulla scacchiera e poi se ne andrà camminando impettito come se avesse vinto lui.
Antha
Antha
Messaggi: 5478
MessaggioInviato: Ven 05 Dic, 2014 22:22    Oggetto:   

Si bel film. Quando l'ho visto devo averlo scritto da qualche parte
"Grandi erano gli Antha: così è scritto nell'Unico Libro della Storia; più grandi forse di ogni altro Popolo Galattico..."
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5852
MessaggioInviato: Sab 10 Gen, 2015 20:37    Oggetto:   

Molto bello.
Ho letto il libro molti anni fa e non ne ho un ricordo lucidissimo ma nell' insieme direi che ha reso alla grande la sostanza.
Tra le altre cose notevole prova da parte di tutti gli attori.

Abbiamo infilato un paio di anni con film di grande qualita'.
All' assalto del fortino!
"Siamo nella follia a norma di legge" - Andrea Zucchi
ryoma
Vogon Vogon
Messaggi: 622
MessaggioInviato: Mer 14 Gen, 2015 10:08    Oggetto:   

Per me è stata un' autentica sorpresa dato che non conoscevo storia e romanzo (o romanzi) originale.
Mi è piaciuto e mi ha coinvolto tanto da non farmi rendere conto di nulla, ho apprezzato molto effetti e scenografie ma sopratutto sono riuscito a vedere un film di fantascienza che, Guardiani a parte, è cosa alquanto rara ormai.
Stoner Sunshine!!!
crazy diamond
*Foffomante* *Foffomante*
Messaggi: 6244
MessaggioInviato: Mer 14 Gen, 2015 11:38    Oggetto:   

Micronaut ha scritto:
A me è parso un gran bel film anche se non ho capito il buonismo finale che stride con tutta la storia, mi sembra che anticipi per temi i vari Hunger Games e Divergent... Ma poi se ho capito bene questa è la trasposizione del primo romanzo del ciclo, quindi ci potrebbero essere dei seguiti? Non ho capito come il romanzo (che in realtà devo leggere) possa essere usato nelle scuole (l'ho letto in un articolo), mi sembra che possa essere facilmente male interpretato, la storia forse è una critica al militarismo, al mondo degli adulti, ma il messaggio è anche ambiguo, con questi bambini cattivissimi, forse è anche una critica anche all'uso dei viogiochi violenti...?

P.S. Purtroppo rilevo di nuovo che Harrison Ford fa ormai solo ruoli da antipatico, speriamo in bene per... Han Solo.


come fatto notare il finale cerca di riprende il romanzo e allo spirito che di fondo anima l'intera saga ma ...in effetti rispetto al romanzo nel film manca tutta la vicenda politica legata ai blog gestiti dai fratelli di Ender ...e per l'effetto manca un tassello importante alla fine (che renderebbe il finale assai meno buonista)
i seguiti narrano in estrema sintesi le vicissitudini di Ender (a molti anni e pianeti di distanza) che cerca di redimersi per iil pur inconsapevole xenocidio perpetrato
a mio modesto avviso ....i seguiti letterari non meritano nè sono adatti a una trasposizione cinematografica.
l'Anto
del Consiglio dei Grigi del Consiglio dei Grigi
Messaggi: 14982
Località: tra i fiumi
MessaggioInviato: Mer 14 Gen, 2015 12:43    Oggetto:   

Splendido film, sì, sicuramente da 8, soprattutto con voto relativo a quello che gira negli ultimi anni. Incassato poco? ovvio, è di nicchia. Però non è andato in perdita, secondo wikipedia ha tirato su una decina di milioni.

Inutile fare paragoni col film, perché più che altro è tratto dal racconto da cui anche il romanzo deriva. Al contrario di altri pareri qua sopra, trovo che l'introduzione le avventure dei due fratelli non aggiungano molto alla storia e che anzi distolgano l'attenzione e abbassino il livello di pathos. In un romanzo si può anche fare, in un film no. IMO, eh.
TANSTAAFL
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Cinema Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum