Elysium


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
Autore Messaggio
(David Dolfi)
Ospite

MessaggioInviato: Gio 26 Set, 2013 15:50    Oggetto: Re: Elysium   

L'unica cosa che non mi è piaciuta di questo film è la .......sua recensione!!!!
Mi sembra troppo facile liquidare in modo così brutale questo film: anche se l'autore della recensione ha individuato dei difetti che condivido in pieno, ma condannare il film in questa maniera...mah!!! Mi ricorda il criticatutto!!!
Non è paragonabile all'opera precedente dell'autore, ma sinceramente ho apprezzato lo sforzo. Ricordiamoci che è un film che ha dietro una produzione di stampo hollywoodiano....quindi è molto difficile creare prodotti che possano eguagliare artisti di primo livello.
Insomma, io mi sono divertito assai!!!
Micronaut
Horus Horus
Messaggi: 2648
MessaggioInviato: Mar 12 Nov, 2013 09:40    Oggetto:   

Non mi trovo per nulla d'accordo con la recensione; il film di Neill Blomkamp mi è sembrato il più bel film dell'anno, trovo questo regista uno dei più originali attualmente in circolazione, ha saputo ricreare un'estetica cyberpunk ormai demodè, rigenerandola e rendendola attuale, in un modo che non mi sarei aspettato, l'immagini della terra nello spazio ed Elysium sono spettacolari, la trama è molto bella, unica pecca che ci trovo è un finale troppo buonista e politically correct (ma neanche tanto) che in District 9 non c'è... per me qui si è sfiorato il capolavoro (di fantascienza).
jonny lexington
Genio del Male Genio del Male
Messaggi: 24611
Località: Quasi polare
MessaggioInviato: Gio 09 Gen, 2014 16:12    Oggetto:   

neill blomkamp dimostra con chiarezza quasi imbarazzate il perché la maggior parte dei registi lasci il compito di scrivere le sceneggiature ad altre persone. sono pochi quelli che riescono a fare bene entrambe le cose.

il finale ne è la prova più lampante: molti lo considerano un finale buonista, ma in realtà, a parte un po' di vendetta perlopiù di ripicca verso i ricconi di elysium, c'è poco o nulla di "buono". i pod medici scendono sulla terra e curano un numero imprecisato di ammalati; bene.... esticazzi? il problema della sovrappopolazione non è comunque risolto (anzi, peggiorato), come neppure quello della grave scarsità di risorse. il finale può essere considerato buonista solo da un punto di vista filocomunista, e cioè che è meglio che tutti siano nella cacca piuttosto che alcuni siano un pochino al di sopra di essa: risolvere la cacca stessa non è invece una priorità.
"those who can't laugh at themselves deserve the most mockery"
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Gio 09 Gen, 2014 19:21    Oggetto:   

Il finale non è né buonista né non buonista, è solo stupido.
È un aborto di lieto fine, in cui finalmente tutti possono essere curati, che non ha nessun senso, non solo per i motivi esposti da Jonny, ma perché non sta in piedi: non è pensabile che su Elysium dove vivono poche migliaia di persone ci siano così tante risorse mediche da curare l'intera popolazione terrestre. Quindi al massimo verrebbe curata un'altra piccola minoranza.
Ma è tutta l'idea che cambi un software e cambi una società che è assurda. Non è plausibile, le cose non funzionano così. Il sistema sarebbe stato spento, corretto e riavviato, tutto lì. Eventuali conseguenze tecniche come l'invio automatico di navette mediche sarebbe stato corretto in breve tempo richiamandole. Questo è un finale da favoletta, non cyberpunk.
S*
(Gaby Anz)
Ospite

MessaggioInviato: Lun 10 Feb, 2014 09:47    Oggetto: Re: Elysium   

Ti ringrazio moltissimo per questa recensione. Letta a posteriori, purtroppo Smile
Ma almeno ho trovato finalmente una persona (anzi, più di una ) che ha avuto le mie stesse sensazioni riguardo questo film. Una trama che se l'avessero fatta così Medda Serra e Vigna su NNever i lettori li avrebbero fatti a pezzetti.
Storia inesistente. la stazione orbitante Elysium che non ha manco un esercito (Elysium sotto attacco? ok arrivano QUATTRO soldati con il presidente IN PERSONA per contrastare i cattivi. Geniale.) Il cattivone di turno che riesce a riprogrammare in 5 minuti il software della stazione orbitante. Che ci vuole? Ah, domanda : ma poi gli abitanti di Elysium che si ritrovano da un giorno all'altro con un nuovo presidente che fanno? dicono si, ok grazie, effettivamente quello democraticamente eletto ci stava sulle scatole. Per tacere del *fantastico* modo in cui sono criptate le informazioni nella capa del cattivone/Matt Damon.
TUTTI capiscono in 30 secondi che sono info criptate, MA anche che si tratta di un programma per riprogrammare la stazione orbitante e fare un colpo di stato. Azzo, si saranno dimenticati di togliergli il titolo? Appena hanno aperto il programma c'era scritto
" ATTENZIONE, programma per il colpo di stato su Elysium, non leggere" ??? Geniale, come avete già scritto , il fatto che per utilizzare le informazioni si paghi con la vita. E come se il mio antifurto della macchina prevedesse di farla saltare in aria per evitare che il ladro fugga. Efficace. Un po' costosa, ma efficace.
Tremendo il finale, fuori luogo e melenso oltre ogni limite. Il problema è.... ma io adesso cosa posso andare a guardare di decente?
jonny lexington
Genio del Male Genio del Male
Messaggi: 24611
Località: Quasi polare
MessaggioInviato: Lun 10 Feb, 2014 15:56    Oggetto: Re: Elysium   

(Gaby Anz) ha scritto:
Il problema è.... ma io adesso cosa posso andare a guardare di decente?

dipende: fanta o no fanta? Smile
"those who can't laugh at themselves deserve the most mockery"
(Gaby Anz)
Ospite

MessaggioInviato: Lun 10 Feb, 2014 20:56    Oggetto: Re: Elysium   

ovviamente fanta Smile)

sento proprio la mancanza di un fanta come si deve....
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5852
MessaggioInviato: Mer 12 Feb, 2014 07:48    Oggetto:   

Piu' o meno avete gia' detto tutto.
Esteticamente e stilisticamente e' un film molto riuscito: il regista ci sa fare e visivamente va oltre la gia' molto efficace ambientazione di Distretto 9 portando su schermo un' anima del cyberpunk poco sfruttata (cose lette con Lehman nella serie FAUST ed in alcune serie manga military sf).
Matt Damon e' in parte e fa la sua figura e fondamentalmente la prima parte del film scorre bene: periferia del mondo, biondo occhi azzurri che parla in messicano facendo un passo oltre rispetto al presente (gli ispanici assumono il ruolo che le blatte avevano nel Sudafrica di Distretto 9: il parallelo con la realta' contempranea), un' immenso sprawl alla luce del sole ambientato in una favelas mondiale in cui la gente sopravvive come in un grande carcere all' aperto.
I problemi cominciano quando si entra nel dettaglio di Elysium.
Film con trame simili hanno sempre lo stesso difetto: la sensazione e' che i privilegiati non facciano nulla dal mattino alla sera e che l' unica ambiziosa (a suo modo) sia Jodie Foster.
Non essendo nuovo il tema, visto con qualche variante sui ruoli e gli stili di vita delle due classi sociali in cui si e' ridotta la societa' in svariati libri e film, il fatto che le differenze di opinoni su Elysium siano solo accennate (pare sia una comunita' di arricchiti che passa il tempo tra campi da golf e serate di beneficienza) e che non si capisca bene come vivano e cosa facciano i privilegiati lascia perplessi.
Fosse un film dal tono satirico diretto con uno stile piu' sfumato probabilmente si sarebbe notato di meno, ma avendo una marcata natura cyberpunk non e' sufficiente un accenno alla produzione industriale dei poliziotti robotici per raccontare in maniera convincente la societa' spaziale.
Matt Damon a parte, gli altri personaggi sono piuttosto stereotipati e poco interessanti: Jodie Foster e' una grande attrice, ma il suo personaggio e' una macchietta.
Per tacere dell' amministratore della societa' per la quale lavora Matt Damon.
Bella la trovata dei barconi spaziali, adeguata la nota costante dei robot poliziotti (autoritari, costruiti da chi tengono rinchiuso ed infine simbolo del potere conquistato), esteticamente molto riuscite la azioni militari in salsa cyberpunk (sporchi, cattivi, disordinati ma con molta potenza di fuoco e con armi fetenti ed un culto da scarpa Nike nuova su vestito logoro) ma cascano le braccia per non dire altro quando viene organizzato un colpo di stato con un software.
Una delle trovate piu' stupide mai viste.
Non capisco quale sarebbe il problema: il fatto che siano tutti cittadini impedisce forse di comandare a chi ha gia' incarichi di potere?
E quindi di cambiare le leggi?
E chi e' cosi' fesso da imporre una costituzione con un software oltretutto senza possibilita' di modificarlo?
Se voleva essere una critica a Casaleggio e' uscita fuori un pochino stupidina.
Per tacere del perche' e del come il software fosse in mano di quel particolare soggetto, di come uno sbandato di spacciatore di uomini riesca a riconoscere in zero secondi dalla lettura del codice software di quale programma (ma non era criptato?) e' stato rubato, e via cosi'.

Una sola piccola nota di colore: non condivido la critica al "montaggio" dell' esoscheletro sopra i vestiti.
Sinceramente mi sembra una critica piuttosto sterile: Damon e' un morto che cammina che si rivolge ad un commerciante di carne.
Questi lo prende e lo fa imbullonare da un macellaio nel retrobottega di un tugurio: ne' a lui ne' al suo segaossa interessa minimamente quello che accadra' al nostro (semmai e' ridicoloil suo interessamento alle sorti di Damon a fine film) e d'altro canto Damon non ha idea di quel che succede.
Non capisco: sarebbe dovuto andare in giro nudo per mezzo film?
E' carne da macello a cui viene montato l' indispensabile per fare il lavoro, a titolo piu' o meno provvisorio poi saranno fatti suoi nel totale menefreghismo.
La canottiera logora e lercia su cui viene a forza imbullonata una tecnologia arrivata chissa' come fino a li e' un' immagine che ha una sua forte valenza cyberpunk e sinceramente nei nostri di bassifondi (e non) si fa molto di peggio.
Che senso ha drogarsi con porcate come il Crocodile ad esempio?
I potenziamenti in un contesto cyberpunk sono sempre al limite della logica e della sopportazione del fisico (intesi come una cartuccia grossa che ti consente di vivere un giorno in piu', magari danneggiandoti nel frattempo, ma che non ti garantisce una sopravvivenza a lungo termine: anzi quello che ti salva ti uccide anche) e sempre e comunque con la logica della scarpa linda Nike su vestiti luridi di cui dicevo piu' sopra.
In un contesto per un verso estremamente volto verso la teconologia ed il razionalismo, reazioni estreme di inconscia ed irrazionale ribelliono "istintiva".

Comunque si guarda, le qualita' si vedono, la prossima volta verra' fuori un film migliore.
All' assalto del fortino!
"Siamo nella follia a norma di legge" - Andrea Zucchi
ryoma
Vogon Vogon
Messaggi: 622
MessaggioInviato: Mer 02 Apr, 2014 10:14    Oggetto:   

Finalmente sono riuscito a vederlo ed ovviamente sembra un passo indietro per il regista.
Sinceramente non mi sono documentato sul direttore della fotografia ma mi è piaciuta moltissimo, un pò meno la regia durante le scene d' azione.
Per il resto è inutile aggiungere altro visti i commenti assai esaustivi su pregi e difetti.
Stoner Sunshine!!!
DiVega
Fabbricante di universi Fabbricante di universi
Messaggi: 1392
Località: Brixia
MessaggioInviato: Mer 02 Apr, 2014 16:33    Oggetto:   

Poco da aggiungere anch'io... mi è piaciuto molto District-9 che era un bel pugno allo stomaco e in cui non si poteva che provare pena e rabbia per come venivano raccontati certi temi..

Qui invece belli gli effetti ma non mi sono affezionato a nessun personaggio. Anzi, l'unico degno di nota è il mercenario.
Avete tutti una gran paura di me, normalmente lo prenderei come un complimento.
Ma non è di me che vi dovete preoccupare.


Richard B. Riddick - Pitch Black
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 16212
Località: Padova
MessaggioInviato: Mar 03 Giu, 2014 16:43    Oggetto:   

Il giudizio su un film può essere legato a vari fattori. A volte, c’è un momento in un film in cui crolla il castello di carte, e sai già che il resto non sarà un capolavoro. Non solo, è già chiaro che non sarà un grande film, e che farà fatica a prendersi un gran bel giudizio. A volte questa scena non c’è, e magari il film non è sto granchè per vari motivi. Ma qua, invece, ben presto si sa che il film non ha pretese. Nel momento esatto, per la precisione, in cui dalla base orbitante Elysium danno il comando a un uomo, sulla Terra, di abbattere delle navicelle che stanno per atterrare, lassù, e abbatterle con dei missili superficie – aria spalleggiabili. Ebbene sì. Serve altro per qualificare il fatto che da lì in poi, al massimo, il film può puntare a un 7, magari generoso, come massimo? Insomma si vuole dare a bere che un missile che anche esagerando pesa 20 kg, e che per la nostra tecnologia non può fare più di qualche chilometro, tra 100 anni, usando probabilmente la termocazzola, farà centinaia di chilometri, agganciando non si sa come il bersaglio (gli spalleggiabili sono a ricerca di calore), raggiungendolo a velocità di poco sub luce, immagino, per poi distruggerlo.
Fermo questo, io comunque non boccio questo discreto film d’azione a sfondo SF. Ritmo c’è, cattivi anche, belle immagini, begli effetti….ok, la storia d’amore fa acqua da tutte le parti, ma proprio tutte. L’originalità, quel giorno, era in vacanza. Pure gli elementi di fantascienza, va detto, sono scopiazzature di altro già visto. Ma infatti più di 6 non darò. Le due star presenti, Matt Damon e Jodie Foster, non mi sono dispiaciute. Dirige Blomkamp, che con District 9 era su ben altro livello. Meno soldi, e più film. Qua i mezzi a disposizione sono enormi, il film è peggiore e gli incassi sono andati benino, non male ma non memorabili. Artigiano batte industria 1-0. Anzi, 5-0, non c’è stata storia.
Piccolo particolare, anche in questo film c’è un po’ di Sudafrica. Se non sbaglio, l’aereo dei cattivi, mentre veleggia sui nostri, a un certo punto mostra bel bello lo stemma della bandiera sudafricana.
Micronaut
Horus Horus
Messaggi: 2648
MessaggioInviato: Mar 03 Giu, 2014 21:02    Oggetto:   

Sì vedo che molti l'hanno valutato poco, io penso che District 9 alla fine parlava delle disperate condizioni di un gruppo di gamberi alieni, qui di un intero pianeta in un scenario più realistico... là c'era l'allegoria, qua quello che non sarebbe difficile diventi un realtà... (e forse da qualche parte è già così a meno della stazione orbitante).
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 16212
Località: Padova
MessaggioInviato: Mer 04 Giu, 2014 16:38    Oggetto:   

Se intendi poveri che non possono permettersi cure mediche, hai voglia, è realtà da un pezzo.

In Africa, dove opera Emergency, la loro struttura è spesso l'unica gratis nel raggio di centinaia e centinaia di chilometri.
Lilith Asgard
Morlock
Messaggi: 73
MessaggioInviato: Mar 15 Lug, 2014 16:43    Oggetto:   

mi è piaciuto molto ad essere sincera, solo un pochino le cose tipo armatura legata allo scheletro mi ha lasciata un titubante e ad altri dettagli come ad esempio questa specie di satellite dove vivono i più ricchi
Paolocosmico
Horus Horus
Messaggi: 5248
Località: livorno
MessaggioInviato: Mar 15 Lug, 2014 18:02    Oggetto:   

Lilith Asgard ha scritto:
mi è piaciuto molto ad essere sincera, solo un pochino le cose tipo armatura legata allo scheletro mi ha lasciata un titubante e ad altri dettagli come ad esempio questa specie di satellite dove vivono i più ricchi
non sei italiana oppure scrivi molto di fretta? Perché il periodo è un poco confuso...
" La verità resiste in quanto tale soltanto se non la si tormenta. "
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle recensioni Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum