HELLO Leggi la discussione - cosa state leggendo? perchè? ect (versione non italiana) | Fantascienza.com

cosa state leggendo? perchè? ect (versione non italiana)


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 16, 17, 18 ... 25, 26, 27  Successivo
Autore Messaggio
L.MCH
«Horus» Horus
Messaggi: 5939
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Lun 12 Ott, 2015 01:11    Oggetto:   

Ho finito "Saturn Run" di John Sandford e Ctein.

Sanford sino ad ora non aveva scritto libri di fantascienza e questo libro si può classificare come "fantascienza realistica", per questo il lato tecnico è gestito da Ctein (il tipo ha una doppia laurea in inglese e fisica ed ha scritto parecchi libri, articoli tecnici ecc. principalmente riguardo la fotografia).

Il libro inizia con la scoperta casuale di "qualcosa" che sta decelerando mentre si avvicina a Saturno per poi inserirsi in un orbita stabile nei suoi anelli.
Questo finisce con lo scatenare una corsa a "chi arriva prima" tra USA e Cina e ...

L'unico aspetto che non mi ha convinto è come vengono rappresentati alcuni dei protagonisti cinesi (non posso scendere nei dettagli per non spoilerare).

Nel complesso mi è piaciuto, specialmente il lato tecnico (gestito veramente bene ed in modo realistico) e la "soluzione al Paradosso di Fermi" che viene proposta.
L.MCH
«Horus» Horus
Messaggi: 5939
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Lun 12 Ott, 2015 08:58    Oggetto:   

Da "Saturn Run", riguardo quello che dicevo sugli alieni ed il Paradosso di Fermi:


“Are these technological items?”

“Most are not. Most are artistic items involving visual and aural arts, items used in food preparation and sensory stimulation.

Wong said, “I think he just offered us vibrators.”  Dizzy
L.MCH
«Horus» Horus
Messaggi: 5939
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Lun 12 Ott, 2015 12:13    Oggetto:   

Nella fretta mi ero scordato di aggiungere che l'astronave americana è la Richard M. Nixon
(e se leggerete il libro scoprirete i DUE motivi per cui viene scelto quel nome).  Devil
Il Bradipo
«Scaraburra»
Messaggi: 6
MessaggioInviato: Gio 22 Ott, 2015 11:12    Oggetto:   

Sto leggendo con molta difficoltà On Basilisk Station, forse non era il libro più adatto per iniziare a leggere in inglese Very Happy
Dopo aver concluso Fanteria nello spazio, Uomini in rosso e i primi due libri della saga di Scalzi, la Military SF mi ha preso Smile
L.MCH
«Horus» Horus
Messaggi: 5939
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Gio 22 Ott, 2015 13:38    Oggetto:   

E' uscito l'EARC di "Gentleman Jole and the Red Queen" di Lois McMaster Bujold.
Questo è il nuovo libro della serie dei Vor.
Dopo il libro incentrato su Ivan, questo è ambientato su Sergyar, questa volta si parla di Cordelia ed ovviamente Miles.
Qui trovate i primi 4 capitoli liberamente accessibili:
http://www.baenebooks.com/chapters/A9781476781228/A9781476781228.htm?blurb
HappyCactus
«Ministro alle puntualizzazioni» Ministro alle puntualizzazioni
Messaggi: 8880
Località: Verona
MessaggioInviato: Ven 23 Ott, 2015 08:30    Oggetto:   

Sto leggendo Matter di Banks. Bello, anche se insiste un po' troppo (almeno fin'ora) sulla parte "medievale", siamo a pagina 140 e della Cultura ancora non c'è l'ombra.
Riguardo il lessico "complicato", in un certo senso è vero, ma più che altro perché Banks si sofferma sulla vita su un mondo simil-medievale e ne descrive bestie, ruoli, persino pietanze inventando di sana pianta i nomi. Ma un non-inglese è già alle prese con la lingua e dunque su questo aspetto si sorvola facilmente.
L.MCH
«Horus» Horus
Messaggi: 5939
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Sab 24 Ott, 2015 03:04    Oggetto:   

Il Bradipo ha scritto:
Sto leggendo con molta difficoltà On Basilisk Station, forse non era il libro più adatto per iniziare a leggere in inglese Very Happy

Hai comprato il libro o scaricato l'ebook gratuito ?
Parte della difficoltà è legata al fatto che parte di brutto con termini "ridefiniti", neologismi ed un ambientazione "ingannevole".
Ad esempio, solo in "Honor of The Queen" si inizia a capire davvero di cosa è capace Nimitz; i "verdi" ed i "rossi" indicano indirettamente la differenza di anzianità dei pari grado ( i "verdi" sono quelli della divisione di Manticore/Sphinx mentre i "rossi" sono quelli della divisione di Griphon, che essendo meno importante è dove vengono spediti i niubbi a farsi le ossa nel loro nuovo grado).
O ancora Sonja "Horrible" Hemphill è "orribile" solo a causa del suo modo di fare (praticamente è una super-nerd, sia in senso positivo che negativo), ma nei libri successivi diventa evidente che è una persona di gran lunga migliore di come appare inizialmente e di perchè voleva "sotterrare" la lancia gravitazionale affinchè non mettesse a rischio le altre cose su cui stava lavorando l'ufficio armamenti.


Il Bradipo ha scritto:
Dopo aver concluso Fanteria nello spazio, Uomini in rosso e i primi due libri della saga di Scalzi, la Military SF mi ha preso Smile

Ricorda comunque che ci sono parecchie varianti del genere.
La serie di Honor Harrington è del genere "astronavale" (differente dai libri precedenti)
ed anche quello ha le sue varianti (senza contare che spesso a fare la differenza è lo scrittore).
Il Bradipo
«Scaraburra»
Messaggi: 6
MessaggioInviato: Gio 29 Ott, 2015 20:21    Oggetto:   

L'ho scaricato gratuitamente da Baen-ebooks (anche il 2°THotQ), al momento sto quasi al 50% di lettura, procedo molto a rilento Smile
C'è qualche differenza tra la versione gratuita e a pagamento?
Grazie per la spiegazione su Nimitz e Hemphill, ancora molte sottigliezze e sfumature mi sfuggono; credo di star capendo più o meno il 60%-70% (ottimista sono:P).
L.MCH
«Horus» Horus
Messaggi: 5939
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Ven 30 Ott, 2015 00:29    Oggetto:   

Il Bradipo ha scritto:
L'ho scaricato gratuitamente da Baen-ebooks (anche il 2°THotQ), al momento sto quasi al 50% di lettura, procedo molto a rilento Smile

Se ti piace, poi segnati questo link:
http://baencd.thefifthimperium.com/
Trovi il contenuto dei CD promozionali (zippati e completamente legali da scaricare ) con il resto della serie fino ad "At All Costs"
(la battaglia "finale e definitiva" tra Manticore ed Haven, dopo di essa succede qualcosa che ... ).
C'e' anche tanta altra roba, ovviamente.  Smile


Il Bradipo ha scritto:
C'è qualche differenza tra la versione gratuita e a pagamento?

No, le differenze sono solo tra gli EARC (le copie preliminari in formato ebook) e le "versioni definitive"
(particolari che vengono ritoccati o corretti, ecc. al massimo in uno dei libri uno dei personaggi secondari tra EARC e versione definitiva cambia sesso, nel senso che nell'EARC era una donna ed in quella definitiva un uomo perche nel frattempo l'autore aveva iniziato a pensare al libro successivo e si era reso conto che doveva cambiare qualcosa per non aggiungere un personaggio sbucato dal nulla).

Il Bradipo ha scritto:
Grazie per la spiegazione su Nimitz e Hemphill, ancora molte sottigliezze e sfumature mi sfuggono; credo di star capendo più o meno il 60%-70% (ottimista sono:P).

E' una serie lunga, alcune cose probabilmente sono venute in mente all'autore solo dopo qualche libro
(e dopo qualche critica dei lettori su cose che secondo loro non tornavano) ma nel complesso i vari elementi
combaciano senza troppe incongruenze (persino i prequel sino ad ora sono usciti molto bene).

L'unica cosa che secondo me è stato un  passo falso è che Honor inizialmente doveva morire nel finale di "At All Costs" ed il libro successivo era previsto fosse ambientato circa 50 anni dopo ma poi ci fu un ripensamento
(e si nota), ma la cosa non mi ha impedito dei leggere anche i libri successivi
perchè volevo vedere se i gatti arboricoli riuscivano a portare a compimento il loro piano di dominio su tutto l'universo conosciuto Devil

Sull'ultima parte sto scherzando, forse. Chi, io?

Nel senso che secondo alcuni fan, la serie può anche essere vista in quel modo, visto che con il procedere della serie i "gatti" si rivelano essere degli alleati formidabili per Manticore ed il loro "piano segreto" è uno dei motivi per cui ...
(e qui mi fermo per non spoilerare troppo).
L.MCH
«Horus» Horus
Messaggi: 5939
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Ven 30 Ott, 2015 00:37    Oggetto:   

Non sto scherzando, a differenza che con il reboot di Battlestar Galactica ...

"i gatti arboricoli hanno davvero un piano"  Razz

(molto improvvisato, ma c'e', più che altro per la loro stessa sopravvivenza e già nel primo libro ci sono degli indizi
 se fai caso a certi commenti su di loro nel corso della storia).
chip65C02
«Hortha» Hortha
Messaggi: 127
MessaggioInviato: Ven 30 Ott, 2015 18:01    Oggetto:   

Amazing Stories, originali, in lingua, dal 1926 al 1959.
C'e' parecchio da leggere, ma anche se é fantascienza datata, meritano davvero!.

sopratutto si scopre che le casistiche di fantascienza sono ridotte al lumicino, i topic sono stati sfruttati nel tempo e di cose nuove, non ancora dette, sono molto poche.

Smile

p.s.
Anche wonder stories dal 1930 al 1933 non é male
http://comicbookplus.com/?cid=2607
Nirgal
«Horus» Horus
Messaggi: 8003
MessaggioInviato: Gio 05 Nov, 2015 11:41    Oggetto:   

Comprato ieri Station Eleven di Emily St. John Mandel, vincitore dell'ultimo Arthur C. Clarke Award, leggendo in giro ne parlavano molto bene e visto che il prezzo in formato Kindle era sceso a 2,16€ non si poteva certo non comprare Very Happy
orcolat
«Vorlon» Vorlon
Messaggi: 992
MessaggioInviato: Gio 05 Nov, 2015 12:09    Oggetto:   

Comprato (in viaggio, seconda mano) Wheelworld (ISFDB) di Harry Harrison.
Per ora è accattivante, poi non so cosa mi resterà a fine lettura.

Come al solito risento della mia incapacità di guardare bene le copertine di quel che prendo: è la seconda parte di una trilogia...sospiro...andrò a cercarmi gli altri due pezzi.
L.MCH
«Horus» Horus
Messaggi: 5939
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Dom 27 Dic, 2015 02:04    Oggetto:   

Ieri ho finito di leggere "1636: Commander Cantrell in the West Indies"


Fa parte della serie di libri ucronici "Assiti Shard"/"Ring of Fire" iniziata con 1632, 1633 e 1632:The Baltic War
E' una delle migliori serie ucroniche attualmente reperibili, scritta inizialmente da Eric Flint e poi a più mani da più autori nei libri successivi.
Man mano che la serie progredisce l'effetto farfalla causato dall' "Anello di fuoco" comincia propagarsi in tutte le direzioni con sviluppi di ogni genere che alterano la linea temporale.

In questo caso si seguono gli eventi nelle Indie Occidentali; dopo quel che è accaduto in 1633, 1634:The Baltic War e 1636:Seas of Fortune la zona dei Caraibi è letteralmente sottosopra.

Le colonie olandesi sono di fatto tagliate fuori dalla loro patria e quello che resta della flotta Olandese si è rifugiato li.
Nel frattempo gli USE (United States of Europe, l'unione di stati tedeschi sotto l'egida di Gustavo Adolfo di Svezia) e l'Unione di Kalmar lanciano una missione esplorativa nella stessa zona per cercare di prendere contatto con le colonie "isolate" e possibilmente mettere le mani su una nuova fonte di petrolio e bitume.

Contemporaneamente il comandante dell'Oca Selvaggia  (si, quella vera) l'esule Conte di Tyrconnell Hugh O'Donnell ultimo aspirante in vita al trono d'Irlanda si ritrova a dover cercare di salvare il suo reggimento di mercenari irlandesi e la sua stessa vita e viene coinvolto in un piano per strappare Trinidad (ed il suo lago di pece, uno dei giacimenti di petrolio più facilmente accessibili nel Nuovo Mondo) agli spagnoli e ... rivenderla alla Francia.

Quindi da un lato c'e' un iniziativa finanziata dalla Francia per mettere le mani su una delle risorse più strategiche della zona, dall'altra c'e' la flottiglia multinazionale in missione esplorativa (e non solo) e dall'altro c'e' l'Impero Spagnolo (inserire marcia imperiale di Star Wars) che vuole eradicare tutte le colonie di intrusi in modo da mettere al sicuro la vitale rotta dell'argento ed in mezzo ci sono quel che resta delle colonie olandesi, francesi ed inglesi insediatesi dopo che gli Spagnoli avevano gia "eradicato" (e venduto come schiavi i coloni non-spagnoli) le precedenti colonie (cosa avvenuta anche nella nostra linea temporale).

In mezzo a tutto questo viene catapultato il giovane tenente di vascello Eddie Cantrell, sia per il suo contributo nello sviluppo delle prime navi da guerra a vapore e sia perchè oltre ad essere un involontario eroe di guerra superdecorato (pure dai suoi ex-nemici) ha finito con lo sposare una delle figlie del Re di Danimarca
(nata da matrimonio morganatico, quindi esclusa dalla linea di successione).
Cantrell non è il protagonista principale, come gli altri libri questa è una storia corale di persone più o meno comuni, con un destino più o meno segnato che si ritrovano letteralmente nel bel mezzo della riscrittura della linea temporale come la conosciamo.

Gli americani venuti dal  futuro hanno portato molte idee e tecnologie, ma molte di esse non sono replicabili ed è in corso a livello globale una corsa ad acquisire know-how critico e "ricostruire"/"ripensare"/"riadattare" il tutto il più velocemente possibile prima che lo facciano gli avversari.
Allo stesso tempo avviene una guerra e livello memetico, perche da un lato vi sono quelli interessati alle tecnologie e contemporaneamente avversi a nuove idee e concetti riguardo diritti umani e società civile chepossano ledere i loro interessi e posizioni di potere e dall'altro vi sono quelli che intendono usare proprio queste ultime per indurre il cambiamento, in particolare gli "americani", disposti anche a regalare tecnologie militari se queste portano con se i semi di un cambiamento più profondo.

Nel caso non aveste letto niente della serie, non è del genere "America! Fuck Yeah!" anche se gli americani si comportano da americani ... ed adottano metodi marxisti-leninisti Razz dove necessario (parola chiave: Comitati di Corrispondenza) ed i personaggi "del passato" sono "veri", non degli NPC che fanno da sfondo per i protagonisti.

Tattiche e strategie navali "reali", capitani coraggiosi e mercenari senza patria tra battaglie all'ultimo sangue ed il rischio di morire per esaurimento del supporto logistico, indiani caribe decisi a far fuori gli intrusi, schiavisti di ogni genere, schiavi che cercano la libertà e molto altro, avventurieri in cerca di fortuna di ogni genere, ecc. ecc.
Prototipi di velieri a vapore (con scorte di combustibile limitate) contro flotte di galeoni spagnoli pieni di cannoni e comandate da astuti ammiragli, orde di pirati che fanno attacchi in massa e dove in generale al primo sbaglio la si paga molto cara.

Se vi è piacito "1634: The Baltic War" non dovete farvi sfuggire questo. Parola di giovane marmotta

P.S. Non si nota che mi è piaciuto molto, vero?  Wink
jonny lexington
«Genio del Male» Genio del Male
Messaggi: 24611
Località: Quasi polare
MessaggioInviato: Dom 27 Dic, 2015 17:17    Oggetto:   

L.MCH ha scritto:
E' una delle migliori serie ucroniche attualmente reperibili

ok, messa in lista. grazie. Cheerful
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Libri e consigli Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 16, 17, 18 ... 25, 26, 27  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum