Dan Simmons - Hyperion


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6
Autore Messaggio
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5852
MessaggioInviato: Dom 27 Dic, 2015 16:53    Oggetto:   

Jacopo Galimberti ha scritto:
Ciao a tutti, ripesco questa discussione per porvi una domanda a cui in molti anni non ho trovato risposta: in breve, dove trovo un'altra saga o libro sullo stesso genere dei Canti di Hyperion che riesca a darmi le stesse emozioni che mi ha regalato questa immensa saga?


Be' come Hyperion c'e' solo Hyperion, altrimenti sarebbero scopiazzature.
Pero' se cerchi storie di fantascienza con tratti epici, ambientate in un futuro molto lontano che trattino di religione e politica il primo ovvio consiglio, se non lo hai gia' letto, e' Dune eventualmente comprensivo di seguiti (che pero' sinceramente non ho mai letto).
Jacopo Galimberti
Scaraburra
Messaggi: 6
MessaggioInviato: Dom 27 Dic, 2015 22:31    Oggetto:   

Dune e seguiti letti.
Cerco un'opera di fantascienza che sia un po' un "contenitore", che tratti di scienza, religione, filosofia... lo so che pretendo molto Very Happy 
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5852
MessaggioInviato: Dom 27 Dic, 2015 22:35    Oggetto:   

Jacopo Galimberti ha scritto:
Dune e seguiti letti.
Cerco un'opera di fantascienza che sia un po' un "contenitore", che tratti di scienza, religione, filosofia... lo so che pretendo molto Very Happy 

Ti piace la Le Guin?
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5852
MessaggioInviato: Dom 27 Dic, 2015 22:39    Oggetto:   

Davide Siccardi ha scritto:
Jacopo Galimberti ha scritto:
Dune e seguiti letti.
Cerco un'opera di fantascienza che sia un po' un "contenitore", che tratti di scienza, religione, filosofia... lo so che pretendo molto Very Happy 

Ti piace la Le Guin?


Ok credo che qualcuno ti consiglierebbe anche Ian Banks anche se a me non ha mai fatto impazzire.
Jacopo Galimberti
Scaraburra
Messaggi: 6
MessaggioInviato: Dom 27 Dic, 2015 23:15    Oggetto:   

Banks non piace neanche a me.
Le Guin non ho mai letto niente... consigli?
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5852
MessaggioInviato: Dom 27 Dic, 2015 23:45    Oggetto:   

Jacopo Galimberti ha scritto:

Le Guin non ho mai letto niente... consigli?

Nella prima parte della sua carriera, quella della formazione, scriveva space opera leggera e cose cosi'.

La seconda e' quella interessante, con racconti e romanzi fortemente legati all' antropologia.
Il mio preferito e' La mano sinistra delle tenebre: un diplomatico si trova su un pianeta di ermafroditi.
O meglio: una razza asessuata che in particolari momenti dell' anno assume caratteri sessuali, che senza sapere prima quale carattere assumeranno.
Ovviamente tutta la loro societa' e' influenzata da questa particolare condizione: asessuata per gran parte dell' anno, definita ma in maniera imprevedibile per il resto.
ovviamente trattandosi di un diplomatico il protagonista la storia e' un intricato susseguirsi di intrighi politici.

Fa parte di un non ciclo (cioe' un cilco di romanzi e racconti ambientati nello stesso contesto ma senza particolari o rigidi collegamenti narrativi tra di loro) quello dell' Ecumene.

Ha scritto anche altre cose (e' una scrittrice fantasy molto famosa, il suo ciclo di Earthsea utilizza in ambientazione e chiave fantasy lo stesso spirito critico e lo stesso punto di vista antropologico dimostrando come anche il fantasy possa parlare di societa' e fare delle riflessioni sul presente) ma vista la tua richiesta ti direi di concentrarti sui romanzi con questa ambientazione.

Ti rimando alla pagina di wikipedia relativa https://it.wikipedia.org/wiki/Ursula_Le_Guin

Ti fosse sorto il dubbio, no con gli anni non ha perso smalto: il relativamente recente La salvezza di Aka a me e' piaciuto sempre per le stesse ragioni.

Non condividerai ogni singola parola o ogni singola idea, ma ne trarrai notevoli spunti e godimento generale.
Jacopo Galimberti
Scaraburra
Messaggi: 6
MessaggioInviato: Lun 28 Dic, 2015 01:21    Oggetto:   

Grazie! Direi che adesso ho del materiale su cui lavorare!
genna35
Ameboide amorfo
Messaggi: 3
MessaggioInviato: Mar 05 Gen, 2016 01:38    Oggetto:   

Jacopo Galimberti ha scritto:
in breve, dove trovo un'altra saga o libro sullo stesso genere dei Canti di Hyperion che riesca a darmi le stesse emozioni che mi ha regalato questa immensa saga?


Jacopo Galimberti
Dune e seguiti letti.
Cerco un'opera di fantascienza che sia un po' un "contenitore", che tratti di scienza, religione, filosofia... lo so che pretendo molto Very Happy

Io le stesse emozioni e la stessa intensità di lettura l'ho provata col ciclo di Richard Morgan (Bay City e seguiti). E' più hard e dark, ma c'è tutto. Dentro li c'è davvero parecchia roba.

Poi, un paio di appunti su singole opere: la ragazza meccanica di Bacigalupi l'ho trovato piacevole e interessante. Leggere di quella bangkok è un pò come guardare una ferita infetta.. c'è malattia, c'è conflitto e c'è resistenza. Dal punto di vista umano e filosofico gli spunti non mancano.

http://www.fantascienza.com/18629/la-ragazza-meccanica

Poi se vuoi fare indigestione di filosofia, religione e complessità, beh, c'è "il fiume degli dei".

http://www.fantascienza.com/17919/il-fiume-degli-dei-di-ian-mcdonald-finalmente-in-edicola

L'ho comprato, sulla carta avrei dovuto amarlo, ma mi sono inchiodato.. è denso e un pò pesante..  onestamente non mi sta venendo voglia di riaprirlo..

E sul tema filosofico/scientifico/speculativo se non l'hai letto c'è egan: ho letto da poco permutation city: carino, ma forse per essere apprezzato appieno richiede conoscenze fisiche/matematiche/informatiche di buon livello.

https://it.wikipedia.org/wiki/Permutation_City
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 3345
MessaggioInviato: Mar 05 Gen, 2016 07:50    Oggetto:   

Jacopo Galimberti ha scritto:
Dune e seguiti letti.
Cerco un'opera di fantascienza che sia un po' un "contenitore", che tratti di scienza, religione, filosofia... lo so che pretendo molto Very Happy 

Anathem di Neal Stephenson, fino a qualche tempo fa si trovava pure a prezzi stracciati.
Io l'ho trovato un po' come un hyperion/caduta del suo decennio, nel senso che riunisce in un unico romanzo molte delle tematiche principali della fantascienza al momento della sua realizzazione.
Jacopo Galimberti
Scaraburra
Messaggi: 6
MessaggioInviato: Sab 09 Gen, 2016 16:42    Oggetto:   

@genna35

Grazie mille per gli spunti interessantissimi, non ho mai letto niente di quello che mi hai consigliato, finiscono subito in lista!

@Nirgal

Anathem l'ho letto. Mi è piaciuto, ma in alcuni punti l'ho trovato un po' prolisso; poca vera trama diluita in troppe pagine.
HappyCactus
Ministro alle puntualizzazioni
Messaggi: 6673
Località: Verona
MessaggioInviato: Lun 11 Gen, 2016 10:03    Oggetto:   

Arrivato ad "Absolution Gap", ti consiglierei la trilogia degli inibitori di Alastair Reynolds. Il tema "religioso" arriva solo nel terzo libro, ma c'è davvero tanto in quest'opera.
Revelation Space si nota essere forse ancora immaturo, ma con il crescere dell'universo i temi si solidificano maturano.
Absolution Gap, che per la cronaca non ho ancora terminato (è un tomo da 770 pagine) è certamente il più appassionante di tutti, sebbene non tutti ne siano usciti completamente soddisfatti.
Certo, non è Hyperion. E non è neppure Dune.
E altrimenti, c'è come qualcuno ha già detto, Banks, ma il ciclo non è legato e dunque puoi cominciare anche dal centro (sebbene magari perderai alcune sfumature).
Per la cronaca credo di essere quello che ama di più Banks qui dentro Smile
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Libri e consigli Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum