Chi sarà il prossimo presidente USA?


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 25, 26, 27 ... 68, 69, 70  Successivo
Autore Messaggio
L.MCH
Horus Horus
Messaggi: 5905
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Lun 13 Giu, 2016 11:06    Oggetto:   

Palomino ha scritto:

Per altro l'arma usata sembra una di quelle di cui c'è la libera vendita e probabilmente il lavoro dell'attentatore lo aveva aiutato con l'acquisto.

Parlano di "fucile d'assalto", probabilmente intendono un AR-15 semiautomatico o equivalente
(i veri fucili d'assalto con modalità automatica non si possono vendere legalmente ai privati manco in USA).

Quel tipo di arma lo si può acquistare anche in Italia con una banale licenza di detenzione di armi
(o importare dall'estero con una licenza di importazione) o anche con una licenza di Tiro a Volo se lo si acquista nella versione calibro .22LR.

Inoltre negli USA viene usato anche per la caccia (costa relativamente poco, come pure i pezzi di ricambio ed è disponibile in vari calibri incluso il 7.62x39 degli AK-47).
Otrebla
Amante Galattico Amante Galattico
Messaggi: 19574
Località: Nordica
MessaggioInviato: Lun 13 Giu, 2016 13:10    Oggetto:   

Secondo la sua logica Trump non dovrebbe chiedere di vietare l'ingresso anche alle Guardie Giurate?
Neil
Ospite

MessaggioInviato: Lun 13 Giu, 2016 13:37    Oggetto:   

No, solo agli estremisti musulmani fuori di testa, come l'autore della strage, e magari spedirli a marcire in prigione, dov'è giusto che stiano, oppure farli fucilare, se catturati vivi
HappyCactus
Ministro alle puntualizzazioni Ministro alle puntualizzazioni
Messaggi: 8696
Località: Verona
MessaggioInviato: Lun 13 Giu, 2016 14:47    Oggetto:   

Per una volta trovo che il Nostro Glenn/neil abbia centrato il problema.
In fin dei conti quello che lui chiede altro non è che quello che chiede chi vorrebbe un maggiore controllo sulle armi: che si dichiari su un apposito modulo prestampato, all'atto di acquisto di un'arma o all'atto di ingresso negli Stati Uniti, se si ha, o si prevede di avere, intenzione di compiere stragi.
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5852
MessaggioInviato: Lun 13 Giu, 2016 16:55    Oggetto:   

HappyCactus ha scritto:
Per una volta trovo che il Nostro Glenn/neil abbia centrato il problema.
In fin dei conti quello che lui chiede altro non è che quello che chiede chi vorrebbe un maggiore controllo sulle armi: che si dichiari su un apposito modulo prestampato, all'atto di acquisto di un'arma o all'atto di ingresso negli Stati Uniti, se si ha, o si prevede di avere, intenzione di compiere stragi.

ehm lo fanno davvero
sull' aereo ti fanno compilare un questionario in cui devi dichiarare se sei un nazista o comunque un terrorista.
pensavo fosse una leggenda metropolitana, ma poi sull' aereo me l' hanno consegnato e dunque...
Antha
Antha Antha
Messaggi: 6616
MessaggioInviato: Lun 13 Giu, 2016 21:24    Oggetto:   

Paolo7 ha scritto:
Sto pensando agli ipocriti omofobi che condannano la strage solo perché di matrice islamica, ma in realtà non gli frega nulla delle vittime... 

Spero, anzi credo proprio, che non siano molti. Gli occorsi sono troppo orribili; inoltre danno l'idea che siano le libertá occidentali ad essere messe in discussione e a scatenare l'odio. Appare chiaro che ieri è stato un locale gay, ma domani potrebbe essere una qualsiasi discoteca solo perchè ci sono delle cubiste e gente che in gioia e promiscuitá si diverte. D'altro canto qualcosa di simile è già accaduto a Parigi. 
Se penso che il 25 Aprile dei cerebrolesi sfascisti si sono permessi di fischiare la brigata ebraica... 
L.MCH
Horus Horus
Messaggi: 5905
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Lun 13 Giu, 2016 23:09    Oggetto:   

Davide Siccardi ha scritto:
HappyCactus ha scritto:
Per una volta trovo che il Nostro Glenn/neil abbia centrato il problema.
In fin dei conti quello che lui chiede altro non è che quello che chiede chi vorrebbe un maggiore controllo sulle armi: che si dichiari su un apposito modulo prestampato, all'atto di acquisto di un'arma o all'atto di ingresso negli Stati Uniti, se si ha, o si prevede di avere, intenzione di compiere stragi.

ehm lo fanno davvero
sull' aereo ti fanno compilare un questionario in cui devi dichiarare se sei un nazista o comunque un terrorista.
pensavo fosse una leggenda metropolitana, ma poi sull' aereo me l' hanno consegnato e dunque...

È una di quelle cose "strane" che invece hanno un loro senso.
In pratica serve per "beccare alla frontiera" gli squilibrati e rispedirli al mittente oppure per arrestare o espellere potenziali sospetti che non possono incastrare per crimini commessi su suolo USA, ma che hanno avuto contatti di un qualsiasi tipo con personaggi sospetti.
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 20623
Località: Padova
MessaggioInviato: Mar 14 Giu, 2016 09:32    Oggetto:   

HappyCactus ha scritto:
Palomino ha scritto:
E ora ha dare una mano a Trump c'è la strage di Orlando.
50 morti in un locale per omosessuali, uccisi da un tizio che poco prima della strage aveva giurato fedeltà al daesh.
Per altro figlio di quello che sembra sia stato un attivista afgano pro-talebani, con problemi di instabilità, violento con la moglie. E guardia di sicurezza.
Per altro l'arma usata sembra una di quelle di cui c'è la libera vendita e probabilmente il lavoro dell'attentatore lo aveva aiutato con l'acquisto.
E sicuramente la campagna elettorale per le presidenziali si giocherà anche su quei 50 morti.
Palomino.

Vabbè, ma dai, ora il Sua Santità Premio Nobel per la Pace Obama ha fatto il proclama "Basta Armi" e vedrai che la cosa si risolve.

IN realtà Obama ha fatto di più, ha fatto una proposta per meglio gestire il mercato interno delle armi, ma il Senato ha bocciato la sua proposta (vedi la storia del 2013, o qualcosa da qualche parte).

Aveva chiesto proprio un minimo, ma lui, illuso, credeva che i senatori fossro lì perchè uomini di spessore, e non pupazzi delle lobby, come sono. E ovviamente ha perso.

E in USA hanno un tasso di omicidi 10 volte il nostro.
E il fatto di potere avere un'arma non migliora di una virgola la loro sicurezza personale, anzi, la peggiora, rispetto a noi che giriamo disarmati.

Quei pirloni che suonavano a Parigi quando ci fu la strage, dissero che era una tragedia ma che, se come da loro si potessero avere armi personali in Europa, ciò non sarebbe successo.
L'altro gg c'è stata una conferma che un conto sono i film, un conto le cazzate, un conto la realtà.

Pare comunque che l'attentatore fosse omosessuale, in un caso che dal punto di vista medico psicologico diventa banale nel suo svolgimento.
Paolo7
Work in progress Work in progress
Messaggi: 9256
MessaggioInviato: Mar 14 Giu, 2016 11:47    Oggetto:   

Antha ha scritto:
 Paolo7 ha scritto:
Sto pensando agli ipocriti omofobi che condannano la strage solo perché di matrice islamica, ma in realtà non gli frega nulla delle vittime... 

Spero, anzi credo proprio, che non siano molti. Gli occorsi sono troppo orribili; inoltre danno l'idea che siano le libertá occidentali ad essere messe in discussione e a scatenare l'odio. 

E, nonostante questo, ieri ho letto commenti disgustosi e omofobi ad articoli on line di alcuni quotidiani. Dovrei essere abituato al livello vomitevole dei commentatori, ma ieri hanno davvero toccato il fondo. Spero che non rappresentino una fascia troppo ampia della popolazione, perché altrimenti sarebbe davvero, davvero deprimente.
Neil
Ospite

MessaggioInviato: Mar 14 Giu, 2016 12:18    Oggetto:   

Fuori tutti i musulmani, basta quinte colonne in casa NOSTRA, su questo Trump ha ragione al 1000%
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 20623
Località: Padova
MessaggioInviato: Mar 14 Giu, 2016 13:19    Oggetto:   

Penso che Trump non abbia ragione neanche se dicesse che la Terra gira intorno al Sole. A quel punto un dubbio me lo metterebbe.
HappyCactus
Ministro alle puntualizzazioni Ministro alle puntualizzazioni
Messaggi: 8696
Località: Verona
MessaggioInviato: Mar 14 Giu, 2016 14:56    Oggetto:   

Tobanis ha scritto:

IN realtà Obama ha fatto di più, ha fatto una proposta per meglio gestire il mercato interno delle armi, ma il Senato ha bocciato la sua proposta (vedi la storia del 2013, o qualcosa da qualche parte).


Veramente mi riferivo alle sue ultime dichiarazioni.
E il suo non è il tentativo di introdurre una legge più restrittiva, ma di prorogare una in scadenza, riguardante i fucili d'assalto.

Citazione:

E in USA hanno un tasso di omicidi 10 volte il nostro.


Veramente le statistiche dicono qualcosa di diverso, almeno secondo questo articolo che cita le statistiche delle tre agenzie, USA, EU e IT.


http://www.miglioverde.eu/pur-di-sparare-contro-la-legittima-difesa-interpretano-le-statistiche/


Cito: "Assassini: la voce [in USA] è sì più bassa, pro capite, di quella italiana, ma è anche paurosamente più alta quella relativa ai reati contro la proprietà, che significa che i cittadini USA si difendono meglio".




Citazione:

E il fatto di potere avere un'arma non migliora di una virgola la loro sicurezza personale, anzi, la peggiora, rispetto a noi che giriamo disarmati.


Non è così, infatti il dato andrebbe scorporato per stati, dato che la legislazione tra California (tasso molto alto di omicidi) e Utah o Texas è diversissima. E si scopre che c'è una fievole correlazione, ma inversa.

Domanda che poi mi pongo: ma un omicidio per legittima difesa è catalogato comunque nella colonna dei crimini/omicidi. In questo senso un ladro ucciso per sventare una rapina è segno di maggior sicurezza, non minore. Questo le statistiche non lo dicono.

Citazione:

Quei pirloni che suonavano a Parigi quando ci fu la strage, dissero che era una tragedia ma che, se come da loro si potessero avere armi personali in Europa, ciò non sarebbe successo.
L'altro gg c'è stata una conferma che un conto sono i film, un conto le cazzate, un conto la realtà.


Infatti la Florida ha una legislazione molto restrittiva in materia.
Per dire. Non è che gli Stati Uniti sono tutti uguali. In Texas ci hanno provato a fare una strage del genere. Non è stato un gran risultato: un ferito e un morto, l'attentatore.
Ma le morti evitate ovviamente non fanno notizia, da che la miopia occidentale nei confronti delle armi (e della sicurezza in generale).
L.MCH
Horus Horus
Messaggi: 5905
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Mar 14 Giu, 2016 15:02    Oggetto:   

Tobanis ha scritto:

IN realtà Obama ha fatto di più, ha fatto una proposta per meglio gestire il mercato interno delle armi, ma il Senato ha bocciato la sua proposta (vedi la storia del 2013, o qualcosa da qualche parte).

Aveva chiesto proprio un minimo, ma lui, illuso, credeva che i senatori fossro lì perchè uomini di spessore, e non pupazzi delle lobby, come sono. E ovviamente ha perso.

E in USA hanno un tasso di omicidi 10 volte il nostro.
E il fatto di potere avere un'arma non migliora di una virgola la loro sicurezza personale, anzi, la peggiora, rispetto a noi che giriamo disarmati.

Quei pirloni che suonavano a Parigi quando ci fu la strage, dissero che era una tragedia ma che, se come da loro si potessero avere armi personali in Europa, ciò non sarebbe successo.
L'altro gg c'è stata una conferma che un conto sono i film, un conto le cazzate, un conto la realtà.


Il motivo del tasso di omicidi più elevato in USA non è così legato alle armi da fuoco come si crede.
Altrimenti la Svizzera dovrebbe essere il regno europeo della morte per omicidio vista la diffusione di VERI fucili d'assalto con modalità di fuoco automatico.

Per questo alla fine alla base ci sono fattori (letteralmente) geografici e culturali.
Pensateci bene:
- chi tra noi penserebbe a fare una strage in una scuola ? E perché non lo si pensa ?
- se uno ha problemi psichiatrici, con che facilità accede a cure adeguate rispetto agli USA ?

Poi un altra cosa su cui riflettere è che in USA il grosso delle "vere" stragi (non omicidi multipli legati ad attività criminali) avviene in "gun free zone" (zone in cui è vietato andare con armi da fuoco), nel senso che gli aspiranti stragisti scelgono ovviamente bersagli facili.

Infine il grosso di quelle stragi sono stati eventi pianificati a lungo, che si sarebbero potuti compiere paro paro in Italia
(inclusa tipologia di armi e munizioni usate).

Paradossalmente, i politici USA preferiscono scontrarsi alle armi da fuoco che mettere mano al loro sistema sanitario (intorno al quale ruotano interessi molto più grandi), basta pensare al famigerato Obamacare che ha cambiato tutto ... per poi alla fine non cambiare niente (in confronto il "Romneycare", ovvero la riforma fatta da Romney quando era governatore, era molto più avanti).
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 20623
Località: Padova
MessaggioInviato: Mar 14 Giu, 2016 15:30    Oggetto:   

L.MCH

Dunque a tuo parere in USA il tasso di omidici è molto alto perchè sono un popolo di squilibrati? Se sì, una tale presa di posizione avrebbe riflessi su tante altre cose; ma io non parlo di stragi, in particolare, ma di omicidi.

Dove il tasso in Italia è sotto 1 ogni 100.000 persone, e in USA è al 4,7 (dati Nazioni Unite). Ok, non 10 volte ma 5 e rotti, ricordavo male.
La facilità di dotarsi di armi dovrebbe essere un deterrente, o almeno un sistema di difesa dall'essere uccisi....non è così.
A meno che in Italia sia 5 volte + facile comprare una pistola, che non mi risulta.

Certo che i fattori geografici e culturali sono determinanti, poi, ho letto su Le Scienze di quel sindaco illuminato (centro o sud America, non ricordo) che aveva studiato scientificamente il fenomeno e l'aveva ridotto con semplici misure (vietando gli alcoolici nel weekend, ad esempio, già aveva ottenuto ottimi risultati, per quanto fosse impopolare la cosa, ma guardate ora come la Francia fa marcia indietro con la coda tra le gambe...dopo che il sindaco di Marsiglia l'aveva proposto da tempo).

Se le armi da fuoco fossero così comuni anche da noi (quante ne hanno in USA, una per abitante, in media?) temo che molte litigate finirebbero con il morto, e per litigare gli italiani sono campioni del mondo, guarda il numero di cause pendenti.

HC certo che gli USA non sono tutti uguali, come anche da noi, in certe regioni d'Italia se c'è un omicidio se ne parla per mesi, anche la banale statistica che una donna viene uccisa ogni 3 giorni circa sembra la novità, per i nostri Media di disinformazione, mentre contano 58 donne in 165 gg (media quasi perfetta, in realtà, per quanto tragica, e certamente là è solo un discorso di cultura, o di assenza totale di rispetto, o di essere solo dei poveri coglioni, etc...).

La legislazione poi fa cacare? Concordo. In Texas non è reato uccidere chi entra con la forza in casa d'altri, e io concordo. Si è visto anche di recente, quando un giocatore dell'NBA (non una stella, e soprattutto non un genio) è entrato in quello che credeva l'appartamento di una ex compagna, a Dallas, sfondando la porta (....no comment) e si è preso una pistolettata fatale.
HappyCactus
Ministro alle puntualizzazioni Ministro alle puntualizzazioni
Messaggi: 8696
Località: Verona
MessaggioInviato: Mar 14 Giu, 2016 16:58    Oggetto:   

C'è da dire una cosa, è davvero difficile trovare delle statistiche fatte come si deve a riguardo.
Il fatto che molte prendano i paesi a confronto in modo arbitrario, oppure certe grandezze piuttosto di altre (es il numero di armi per abitante anziché il numero di cittadini armati), ovvero fanno il cosiddetto cherry picking, dovrebbe dar da pensare. 
Probabilmente le statistiche non sono così chiare e così palesemente a favore del gun control.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Off Topic Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 25, 26, 27 ... 68, 69, 70  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum