Abissi d'acciaio: prende forma il film tratto dal roman


Vai a pagina 1, 2  Successivo
Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6389
MessaggioInviato: Gio 28 Lug, 2016 07:28    Oggetto: Abissi d'acciaio: prende forma il film tratto dal roman   

Abissi d'acciaio: prende forma il film tratto dal romanzo di Asimov

Tremila anni nel futuro, se nel resto della galassia si vive bene, sulla Terra non così tanto. E nel mezzo di una situazione precaria due personaggi molto diversi devono indagare su un delitto che in realtà è molto di più



Leggi l'articolo
Naismith
Vogon Vogon
Messaggi: 653
MessaggioInviato: Gio 28 Lug, 2016 07:28    Oggetto: Abissi d'acciaio: prende forma il film tratto dal roman   

Francamente lo lessi da ragazzo e non mi colpì affatto, anzi ho in mente un finale deludente, anche se allora divoravo tutta quello che trovavo in biblioteca dell'opera di Asimov. 
Emanuele Terzuoli
Ameboide amorfo
Messaggi: 1
MessaggioInviato: Gio 28 Lug, 2016 08:41    Oggetto: Abissi d'acciaio: prende forma il film tratto dal roman   

Sono terrorizzato all'idea... E' stato il mio primo romanzo, quello che poi mi ha fatto divorare tutta la produzione di Asimov. Aspetto da sempre la versione cinematografica e la temo tantissimo
Giovanni Ortu
Ameboide amorfo
Messaggi: 1
MessaggioInviato: Gio 28 Lug, 2016 09:30    Oggetto: Abissi d'acciaio: prende forma il film tratto dal roman   

Il film "Io, robot" è di una tale bruttezza che spero proprio che questo progetto non parta mai, almeno non con questo sceneggiatore.
xtommy
Hortha Hortha
Messaggi: 126
MessaggioInviato: Gio 28 Lug, 2016 09:38    Oggetto: Abissi d'acciaio: prende forma il film tratto dal roman   

Insieme al Sole Nudo, uno dei miei romanzi di Asimov preferiti. Letti, ahimè, una generazione e mezzo fa...
http://www.mytom.it
fantascienza, letture, opinioni e recensioni.
Su Facebook come Thomas M. Pitt
xtommy
Hortha Hortha
Messaggi: 126
MessaggioInviato: Gio 28 Lug, 2016 09:39    Oggetto: Abissi d'acciaio: prende forma il film tratto dal roman   

Giovanni Ortu ha scritto:
Il film "Io, robot" è di una tale bruttezza che spero proprio che questo progetto non parta mai, almeno non con questo sceneggiatore.

Mah... a me è piaciuto. Non un capolavoro assoluto, ma comunque godibile.
http://www.mytom.it
fantascienza, letture, opinioni e recensioni.
Su Facebook come Thomas M. Pitt
Emiliano Maramonte
Agguantatore a strisce
Messaggi: 16
MessaggioInviato: Gio 28 Lug, 2016 10:24    Oggetto: Abissi d'acciaio: prende forma il film tratto dal roman   

Il Buon Dottore non si tocca!
Eightman
Ameboide amorfo
Messaggi: 0
MessaggioInviato: Gio 28 Lug, 2016 12:07    Oggetto: Abissi d'acciaio: prende forma il film tratto dal roman   

L'ho sempre trovato uno dei suoi romanzi più adatti ad essere trasportati al cinema, spero che non ne tradiscano l'essenza...
C'è solo da sperare in bene.
xtommy
Hortha Hortha
Messaggi: 126
MessaggioInviato: Gio 28 Lug, 2016 13:14    Oggetto: Abissi d'acciaio: prende forma il film tratto dal roman   

Emiliano Maramonte ha scritto:
Il Buon Dottore non si tocca!

In che senso?
http://www.mytom.it
fantascienza, letture, opinioni e recensioni.
Su Facebook come Thomas M. Pitt
HkG!
Cylon Cylon
Messaggi: 283
MessaggioInviato: Gio 28 Lug, 2016 15:52    Oggetto:   

Sono in generale molto scettico quando si fanno film tratti da buoni libri di sf. La sf è una letteratura di idee, il cinema privilegia le scene di azione e la spettacolarità, in molti casi si può tranquillamente disinserire il cervello... e molte volte è successo che il film abbia rovinato una buona storia di sf.
Dunque per Abissi d'acciaio ho paura... poi magari non sarà così e tutti si precipiteranno a comprare il libro (vana speranza Sad )
Naismith
Vogon Vogon
Messaggi: 653
MessaggioInviato: Ven 29 Lug, 2016 01:02    Oggetto: Re: Abissi d'acciaio: prende forma il film tratto dal roman   

Giovanni Ortu ha scritto:
Il film "Io, robot" è di una tale bruttezza che spero proprio che questo progetto non parta mai, almeno non con questo sceneggiatore.

Onestamente credo non fosse poi così brutto, semplicemente era poco "Io, Robot". Immaginiamo di dover riprodurre La Gioconda, ma di essere Picasso. Usiamo una tela molto simile, colori fedeli, soggetto principale solo un dettaglio in stile cubista del sorriso. Molta Monna Lisa sarà ancora lì se guarderemo il quadro per la prima volta, ma parrà scomparsa per chi ha visto l'originale.
Ok, e sono pure astemio: meglio andare a dormire, pontifico troppo!
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Ven 29 Lug, 2016 06:38    Oggetto:   

Il punto di Io, Robot è che non era affatto Io, Robot, era stato scritto come in modo del tutto indipendente, poi il produttore ha comprato i diritti del libro di Asimov e ha fatto adattare la sceneggiatura. Quindi hanno cambiato il nome alla protagonista facendola diventare Susan Calvin e hanno aggiunto un po' di dettagli qua e là.
Paolo7
Work in progress
Messaggi: 6757
MessaggioInviato: Ven 29 Lug, 2016 06:40    Oggetto:   

S* ha scritto:
Il punto di Io, Robot è che non era affatto Io, Robot, era stato scritto come in modo del tutto indipendente, poi il produttore ha comprato i diritti del libro di Asimov e ha fatto adattare la sceneggiatura. Quindi hanno cambiato il nome alla protagonista facendola diventare Susan Calvin e hanno aggiunto un po' di dettagli qua e là.

Ma infatti io l'ho visto senza aspettative, come un'opera assolutamente a se stante. E sono anche riuscito a godermela; ma temo che non reggerei a una nuova visione.
Sean Maxhell
Ghem-Lord Ghem-Lord
Messaggi: 1647
MessaggioInviato: Ven 29 Lug, 2016 10:49    Oggetto:   

Ma ha senso? E' la stessa trama di Io robot.
62STARTREK
Subdirdir Subdirdir
Messaggi: 578
MessaggioInviato: Sab 30 Lug, 2016 09:08    Oggetto:   

Citazione:
Ma ha senso? E' la stessa trama di Io robot.
Citazione:


Beh....senso lo ha, in quanto è così come descritto che lo ha scritto Asimov. Ma i due romanzi sono totalmente diversi: è come dire che le trasposizioni cinematografiche e/o TV dei romanzi di Agatha Christie non hanno senso perchè hanno tutti la stessa trama: un morto amazzato.
Anche sedondo me non è stato un gran romanzo: l'ho letto e a distanza di tempo riletto, ma non mi ha mai entusiasmato. Da parte mia spero invece che sia dia seguito al progetto di portare nel grande schermo il ciclo della Fondazione, o perlomeno i 3 romanzi centrali

Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum