Rogue One A Star Wars Story: come è tornato in scena


Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6396
MessaggioInviato: Mar 20 Dic, 2016 12:30    Oggetto: Rogue One A Star Wars Story: come è tornato in scena   

Rogue One A Star Wars Story: come è tornato in scena Peter Cushing

Rogue One ha aperto le porte del cinema a infinite possibilità, ridando vita virtualmente a un attore da tempo defunto. È stata un'impresa epica per la ILM, ma è solo l'inizio



Leggi l'articolo
Naismith
Vogon Vogon
Messaggi: 653
MessaggioInviato: Mar 20 Dic, 2016 12:30    Oggetto: Rogue One A Star Wars Story: come è tornato in scena   

Capisco dover gestire una prematura scomparsa durante le riprese di un film: il danno di una interruzione peserebbe su tutti.
Qui però parliamodi trucco per sopperire alla mancanza creativa di chi vuole realizzare un prequel 40 anni dopo (mancanza di nuovi spunti?) e non sa realizzare una sceneggiatura che giri attorno all'inevitabile indisponibilità diattori invecchiati o addirittura deceduti. Si apre il vaso di Pandora degli attori eterni, con i nuovi interpreti costretti a recitare da "ghost", senza guadagnarsi il diritto a veder riconosciuto il proprio volto e la propria bravura recitativa. Ho molta paura di questa deriva: pensate quanti attori non avremmo mai apprezzato se stessimo ancora vedendo la ricostruzione di Rodolfo Valentino e degli altri principi del film muto.  
Pietro Garzillo
Ameboide amorfo
Messaggi: 1
MessaggioInviato: Mar 20 Dic, 2016 13:02    Oggetto: Rogue One A Star Wars Story: come è tornato in scena   

Bene! Quindi nel prequel su Han Solo ci sarà ancora Harrison Ford?
Johnnie.Rico
Morlock
Messaggi: 69
MessaggioInviato: Mar 20 Dic, 2016 17:00    Oggetto: Rogue One A Star Wars Story: come è tornato in scena   

Alcuni anni fa lessi un romanzo pubblicato su Urania, dove vi era una ragazza che, tramite alcune tecnologie, riusciva a inserire la sua immagine nelle scene di alcuni film. In particolar caso dove compariva Fred Astaire.
A quanto pare siamo arrivati a questo. 
In un film come questo posso anche accettarlo, dato che rivedere Capo Oro e Capo Rosso è stato abbastanza emozionante. Ma con molte riserve: il personaggio nella scena finale è stato il classico: troppo che stroppia! Cwy
Però, sappiamo bene a cosa andremo incontro. Le major non aspettano altro che questo, e tutto ciò non mi piace per niente...
62STARTREK
Subdirdir Subdirdir
Messaggi: 575
MessaggioInviato: Mar 20 Dic, 2016 20:56    Oggetto:   

Mah....io non sarei così drastico. Nel contesto di Rogue One, visto che si parla della Morte Nera, Tarkin non poteva mancare: nel momento che è stato scelto quel tema per il film era inevitabile che ci fosse: senza Tarkin ci sarebbero state obbiezioni del tipo: "Ma come: la Morte Nera senza Tarkin?". Qui la forzatura, se forzatura è, non solo era ncessaria ma direi inevitabile.
Anacho
Goa'uld Goa'uld
Messaggi: 1002
MessaggioInviato: Mar 20 Dic, 2016 23:36    Oggetto:   

Averne, di mancanza di creatività mostrata per questo prequel.
Fantasio
Morlock
Messaggi: 66
MessaggioInviato: Mer 21 Dic, 2016 11:00    Oggetto:   

Al di là del giudizio "morale" su questa scelta e del futuro che ci forse ci aspetta, l'effetto non è poi riuscito così bene, con una sensazione di "gommosità" che tutti, al cinema, hanno notato subito; per fortuna il volto di Cushing era quasi sempre in ombra o penombra, sia pure in primo piano, e questo ha limitato i danni.
Disastroso, invece, il volto del secondo personaggio, inquadrato in piena luce, e che, semplicemente, sembrava un cartoon.
Secondo me ci vorranno altri 10 anni perché l'effetto diventi realistico, e questo sempre che decidano di insisterci.
62STARTREK
Subdirdir Subdirdir
Messaggi: 575
MessaggioInviato: Mer 21 Dic, 2016 16:04    Oggetto:   

Che siano lontani dalla perfezione lo si è visto: vero, la faccia di Tarkin gommosa, così come l'illuminazione è stata impostata proprio per limitare i danni. Anche il corpo di Tarkin un mezzo disastro: quando cammina sembra slegato dalla faccia. E non è un caso che la principessa Leia sia stata inquadrata solo per 3 secondi: proprio per non evidenziarne il non realismo
Palomino
Horus Horus
Messaggi: 16806
Località: Virtualmente tra monti e mare
MessaggioInviato: Gio 22 Dic, 2016 22:40    Oggetto:   

Nessuno ha visto il film "The Congress" di Ari Folman? Ho idea di no, altrimenti lo avreste citato. In questo film all'inizio molti attori vendono la propria immagine per creare attori virtuali. Attori che non fanno capricci, non muoiono, non arrivano tardi sul set, recitano sempre bene, non hanno bisogno di controfigure e non scrivono tweet dove si vergognano del film che hanno girato.
Probabilmente la "resurrezione" di Peter Cushing è un passo in avanti in quella direzione. Anche se sospetto che non verrà molto usata.
In questo caso, però, credo fosse una necessità narrativa. Non ci sarebbe stato un vero legame totale con "New Hope" senza la presenza di Tarkin. Forse in futuro ci saranno casi simili e la tecnica migliorerà. Del resto non era totalmente digitale: dietro la "maschera" c'era un vero attore.
Palomino.
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5852
MessaggioInviato: Ven 23 Dic, 2016 08:55    Oggetto:   

Palomino ha scritto:
Nessuno ha visto il film "The Congress" di Ari Folman? Ho idea di no, altrimenti lo avreste citato. In questo film all'inizio molti attori vendono la propria immagine per creare attori virtuali. Attori che non fanno capricci, non muoiono, non arrivano tardi sul set, recitano sempre bene, non hanno bisogno di controfigure e non scrivono tweet dove si vergognano del film che hanno girato.

Si.

Apripista e' un' attrice di talento ma ormai un po' in declino (Robin Wright, che interpreta piu' o meno se stessa): il successo di quella che e' percepita come un' attrice importante ma di secondo livello apripra' la strada ai big (nel film e' presente la caricatura animata di Tom Cruise).

Diciamo che nel film non e' la morte, come accade ormai da molti anni al cinema (da Il Corvo in avanti), a spingere la realizzazione di copie digitali degli attori ma semmai il desiderio di spingere ulteriormente verso l' allontanamento della realta' la narrazione.
Alla fine della fiera diverranno tutti tossici di una realta' animata alternativa ed i film si riveleranno come un ponte verso questa nuova opportunita' (e tutta la parte sul perche' ed il come, compresa l' impossibilita' di uscire e rientrare nello stesso punto della realta' alternativa e trovare chi si cerca e' forse la cosa pi' interessante del film).

Insomma mettici un po' di facebook un po' di attori rimasterizzati e ci siamo via. Very Happy
62STARTREK
Subdirdir Subdirdir
Messaggi: 575
MessaggioInviato: Ven 23 Dic, 2016 11:00    Oggetto:   

Citazione:
Nessuno ha visto il film "The Congress" di Ari Folman?
Citazione:


Eccolo! Mentre scrivevo il post mi stavo arrovellando per ricordare dove avevo visto "qualcosa del genere".
Effettivamente la creazione di una banca-dati con scene girate in greenscreen a da utilizzare successivamente è un'idea che stà prendendo corpo. Non a caso Robin Williams nel suo testamento ha lasciato precise indicazioni: sino al 2039 non sarà possibile utilizzare sue scene tagliate o ricostruzioni digitali, se non in un numero ristrettissimo di casi, come ad esempio uno spot per la raccolta fondi per un orfanatrofio.
Da dire che la cosa ha implicazioni, ovviamente, che vanno al di là del semplice fatto tecnico.
Anche in Fast'n'Furious 7 è stato "resuscitato" Paul Walker e i suoi familiari non l'hanno presa molto bene.
Da dire che nel caso di Walker erano scene tagliate e contestualizzate digitalmente, mentre nel caso di Tarkin è stata una vera e propria "ricostruzione". Nel primo caso Walker quelle scene le aveva approvate e in quanto girate avavano avuto la sua autorizzazione, per dirla in modo spicciolo, mentre nel caso di Cushing no.
Può sembrare una sottigliezza, ma questo per dire quanto ci sia oltre e attorno e quali implicazioni ci sono nel far tornare in scena attori che non ci sono più.
Credo che si dovrà intervenire anche dal punto di vista legislativo per regolamentare la cosa

Albacube
Reloaded
Messaggi: 4530
Località: Un paesello padovano
MessaggioInviato: Ven 23 Dic, 2016 12:40    Oggetto:   

62STARTREK ha scritto:
... Nel primo caso Walker quelle scene le aveva approvate e in quanto girate avavano avuto la sua autorizzazione, per dirla in modo spicciolo, mentre nel caso di Cushing no....

Se non ricordo male nei titoli di coda vengono citati gli eredi di Cushing, quindi chi legittimamente può oggi dare l'autorizzazione.
Altra cosa è se esiste un testamento che vieta esplicitamente tale uso.
Ritengo che verrà d'ora in poi inserito un nuovo paragrafo ai contratti degli attori, in cui si autorizza a riesumarli digitalmente per serie/prequel/sequel (figurarsi se le major fanno un nuovo errore tipo il merchandising di SW, per l'appunto).
Jory Kaiden 2
Blobel Blobel
Messaggi: 174
MessaggioInviato: Dom 01 Gen, 2017 19:45    Oggetto: Rogue One A Star Wars Story: come è tornato in scena   

Come ho gia' scritto altrove, la presenza nel film delle fattezze di attori scomparsi (o invecchiati) fa venire i brividi, ed e' sicuramente inquietante.

E' un bel dilemma etico, ma bastera' mettere delle regole precise: indicare nel testamento se NON si vuole essere "risuscitati" digitalmente (ehm) oppure chiedere il consenso ufficiale di familiari o eredi per ciascun singolo film.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum