Di ponti e apocalissi


Vai a pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
Davide Siccardi 2
Trifide Trifide
Messaggi: 227
MessaggioInviato: Gio 23 Ago, 2018 20:09    Oggetto:   

Date un'occhiata alla composizione dell azionariato di atlantia
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 7622
MessaggioInviato: Gio 23 Ago, 2018 21:46    Oggetto:   

Davide Siccardi 2 ha scritto:
Date un'occhiata alla composizione dell azionariato di atlantia

http://www.atlantia.it/it/il-gruppo/azionariato
Da quel che ho capito ci sono i Benetton, Fondi di investimento di Singapore e USA, etc... più un grossa parte di azioni che vengono scambiate sul mercato, il flottante (a quando ho letto).
Detto questo, non è che il privato e lo stato siano cosi separati, visto che le leggi sono influenzate molto più dalle lobby che dalla volontà popolare.
Sentivo che in Inghilterra avevano privatizzato le ferrovie e le hanno nuovamente statalizzate dopo una serie di incidente causati dalla scarsa manutenzione.

Poi per me è abbastanza chiaro com'è andata la cosa, si sono accorti che c'erano dei problemi, li hanno cmq sottovalutati, l'opzione chiusura del ponte non era praticabile, per la solita marea di motivi (mancanza di via alternative, problemi per le aziende, opinione pubblica che al primo disagio ti assale, mancano i soldi, etc...), quindi si lascia aperto un ponte e si sviluppa una manutenzione di urgenza, tanto vuoi che cada il ponte ....
Detto questo resta il fatto che prima di tutto le opere le devi progettare con un senso di sistema (l'italia è piena di cattedrali nel deserto), poi devi prevedere che entro il fine vita dell'opera devi aver incassato in qualche i soldi per costruirne una nuova, che sia incassi diretti o frutto di benefici derivati indirettamente dell'opera poco conta.
Aggiungiamo che su certe opere deve esserci un controllo stringente di qualche ente non collegato a chi gestisce l'opera.
Davide Siccardi 2
Trifide Trifide
Messaggi: 227
MessaggioInviato: Gio 23 Ago, 2018 23:44    Oggetto:   

e' un fondo di investimento statale internazionale cui partecipa anche blacrock con il grosso delle azioni in mano a diversi paesi. Il controllo e' un regalo alla famiglia benetton (che produce pullover) cui evidentemente deve fare seguito un inchinarsi alla ragion di stato. Dagli anni ottanta, notizie accertate e ripetute pubblicamente, si fa presente che quantomeno per le mutate condizioni di traffico il ponte non avrebbe retto a lungo e che si doveva realizzare un raddoppio (la gronda). Da allora e' stata gara ad opporsi fino alla famosa affermazione (avvallata anche dai 5 stelle durante una corsa a sindaco) "continuano a raccontarci la favola che il morandi crollera'". Nel mezzo molte cose non le sappiamo ma la sostanza e' evidente. Stato non puo' essere controllato e controllore. Gl inglesi di cazzate ne fanno da in po' di tempo l ultima si chiama brexit (non fosse altro per come e' gestita)
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 7622
MessaggioInviato: Ven 24 Ago, 2018 10:41    Oggetto:   

Quando si tratta di dire no a qualcosa, le cose sono sempre molto più complesse.

Per esempio nei primi anni 90 a qualcuno venne in mente l'idea mettere in progetto la costruzione di un inceneritore di rifiuti ospedalieri vicino a casa mia, zona che stava passando da agricola a residenziale in espansione.
Ovviamente la gente non gradiva la cosa.
Io ero (stato messo) nel consiglio di quartiere, nella riunione per la discussione la situazione era più o meno la seguente: la proposta è stata fatta dalla nostra parte politica, quindi ufficialmente non possiamo opporci, però siamo contrari alla costruzione, ci hanno fornito studi che garantiscono che non in inquina, ma abbiamo contattato altri esperti che ci hanno segnalato delle problematiche.
In pratica lavoriamo contro, ma le opposizioni lo fanno alla luce del sole, la maggioranza di nascosto.
Ovviamente da allora ho sempre evitato la politica Getlost
Credi che sia diverso per il ponte o per l'Ilva, o per qualunque altra cosa ? Io ho i miei dubbi.

Leggendo le storie sulle perizie (a febbraio i piloni sono in stato discreto, oggi c'è una corrosione di grado elevato) mi sembra tutto molto simile.

Discorso analogo per la gronda, sentivo l'altro giorno che l'opposizione non era contro l'idea dell'opera, ma sul tipo di progetto presentato, più di 50 Km di gallerie in terreno amiantifero, ovviamente chi propone il progetto dice che la cosa non è un problema per la salute, chi si oppone il contrario.

Alla fine è sempre lo stesso gioco delle parti, in cui ci cerca un equilibrio, che non dia troppo fastidio a nessuno; solo che ogni tanto l'equilibrio salta in modo eclatante e scoppia un casino mediatico, ma nella realtà non cambia niente.
Davide Siccardi 2
Trifide Trifide
Messaggi: 227
MessaggioInviato: Ven 24 Ago, 2018 20:52    Oggetto:   

Nirgal il diacorso è che bloccare yn cantiere già aperto perché "non esiste la necessità visto che tanto è una favola che il morandi crolli basta fare manutenzione" e' criminale. Che qhel oonte fosse nato per un diverso carico di stress era noto. Inoltre nei decenni si è anche capito che il cemento ha comportamenti nel tempo diversi da quelli che si pensavano. Poi ciene il bello: nazionalizzare autostrade. Ma nel senso che nazionalizzano anche tutte le società partecipate statali che controllano tipo la metà delle autostrade utaliane e sono sotto l ombrello ahtostrade per l italia? E come pensano di farlo usando quel mostro di efficenza ed affidabilità cg è anas? Quanti ponti sono crollati ad anas? E subentrano dalla mattina alla sera gestendo quel po' di casino che e' la rete autostradale italiana? Ma fare una gara a cinque anni cui puo' partecipare anche atlantia con multonazionali di igni parte del mondo no?
Palomino
Horus Horus
Messaggi: 16806
Località: Virtualmente tra monti e mare
MessaggioInviato: Sab 25 Ago, 2018 02:44    Oggetto:   

Per varie ragioni sono personalmente legato a Genova.
Quando partivo per le ferie ad un certo punto prima di arrivare me lo vedevo in parte. Ho evitato quasi del tutto anche su FB di commentare. Mi sono limitato a condividere qualche articolo.
Posso onestamente scrivere di aver trovato indecente il gioco portato avanti da Di Maio, Salvini e il resto del baraccone. Sbattere il mostro in prima pagina e partire con i proclami ha come scopo ultimo non certo la verità, ma quello di esporre alla gogna un colpevole su cui indirizzare la rabbia del popolino (scusatemi: alle volte ho poca fiducia nel grado di giudizio dell'"opinione pubblica").
Come ho detto ho fatto spesso in agosto quelle strade e so bene quanto è pesante il traffico. Di fatto sono autostrade usate come tangenziali e tutto quello che deve andare a Genova segue quelle due/tre direttive di cui il Ponte era un elemento importante.
Talmente importante che la sua chiusura senza un'alternativa valida avrebbe creato grossi problemi alla città. E non solo per la gestione del traffico. Credo fosse una di quelle scelte politiche cosiddette "impopolari". 
Scelta puramente politica perché dal punto di vista di Autostrade non c'era una perdita economica: ho prendi l'autostrada o le strade normali. Nessuna alternativa. Siamo ancora nel periodo delle ferie e probabilmente solo con l'inizio al 100% delle attività lavorative ed economiche sapremo quale caos ha provocato il disastro del Morandi.
E' anche per questo motivo che credo che "siamo stati molto fortunati" che ci siano stati solo 40 e passa morti.
Poteva capitare di notte e non oso pensare a quante automobili e camion sarebbero finite in quel barato.
Poteva capitare in uno di quei giorni con le auto ferme ed incolonnate per il grande traffico.
Poteva crollare mentre arrivava o transitava un treno.
Poteva distruggere anche le case.
Ho però una certa paura che passata la notizia, ricostruito il ponte e trovato un colpevole il resto delle infrastrutture rimanga nel limbo del "Speriamo che ...".
Palomino
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Off Topic Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum