Si conclude la trilogia dei Tre corpi: Nella quarta dimensio


Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6389
MessaggioInviato: Lun 22 Ott, 2018 12:37    Oggetto: Si conclude la trilogia dei Tre corpi: Nella quarta dimensio   

Si conclude la trilogia dei Tre corpi: Nella quarta dimensione

Oscar Fantastica ha fatto uscire in questi giorni il terzo romanzo della trilogia dell'autore rivelazione Cixin Liu



Leggi l'articolo
Thersicore
Blobel Blobel
Messaggi: 155
MessaggioInviato: Lun 22 Ott, 2018 12:37    Oggetto: Si conclude la trilogia dei Tre corpi: Nella quarta dimensio   

Un applauso al curatore del sito, che sta diventano sempre più pronto e preciso a segnalare le novità. Questo è uscito da meno di una settimna, ed è già "presentato". Quind il rischio di "non vederlo" in libreria e perderlo orami è storia passata.
Critica invece a Mondadori. Una brossura dallo stampo degli Oscar Fantascienza che furono, non può costare 18 euro. I prezzi stanno divemdmeso sempre più assurei. A 20 euro. AMAZON pubblica libri in stampa digitale.
capricorno52
Ameboide amorfo
Messaggi: 1
MessaggioInviato: Gio 08 Nov, 2018 14:40    Oggetto: Si conclude la trilogia dei Tre corpi: Nella quarta dimensio   

Il ciclo “Ricordo del passato della Terra “, trova una degna conclusione in questo romanzo cupo e melanconico , ma allo stesso tempo  coinvolgente e  mozzafiato.
La storia è volutamente e strettamente legata ai due volumi precedenti , la base della trama coniuga sempre la storia e la tradizione della cultura cinese con il tema dell’ invasione aliena , ma il contesto è  caratterizzato da numerose riflessioni  sul destino ed il comportamento, pieno di contraddizioni,  dell’ umanità a fronte dell’ altalenarsi degli eventi , che avvengono a valle della scoperta che l’universo è un posto ostile e che l’ umanità occupa un basso livello tecnologico nella scala dell’ evoluzione divenendo di fatto una preda per le civiltà piu’ evolute.
Raramente un ciclo di così vasta portata è stato in grado di rappresentare la complessità psicologica ed i sentimenti  dei protagonisti e toccare quasi tutti i campi della conoscenza e della ricerca umana: dalla storia alla letteratura, alla filosofia, dalla nano-scienza e dalla fisica quantistica all'astrofisica e alla teoria delle stringhe , dalla sociologia della terra alla sociologia cosmica, lode a CIXIN , che sebbene diventi a tratti molto tecnico, s’ impegna a spiegare i concetti in termini profani e dove possibile, fornire esempi visivi. 
Il romanzo sviluppa la  trama nell’ arco di oltre 400 anni, nei quali l’umanità è costantemente sull’ orlo dell’ estinzione, durante questo lungo periodo partendo da un futuro molto prossimo ai nostri giorni , l’umanità attraversa parecchie epoche alcune sono rappresentate in modo selvaggio e violento con lotte , senso di scoramento e rabbia , come ad esempio “l’epoca della crisi” , altre invece vengono raccontate piu’ candidamente con enfasi sullo sviluppo culturale e tecnologico ad esempio “l’ epoca della deterrenza” dovuto alla temporanea rinascita della speranza di sopravvivenza, tuttavia in generale la narrazione e l’animo dei protagonisti è pervaso da una sottile atmosfera d’angoscia e malinconia.
Il libro mescola pagine di sentimento a fasi avventurose incorniciate in ambientazioni di gigantesche opere sviluppate dall’ umanità , in questo , a mio parere,  traspare l’orgoglio di CIXIN per le enormi opere contemporanee, intraprese e completate dalla Cina Popolare odierna ai fini dell’ ammodernamento e della supremazia tecnologica.
Altro omaggio alla Cina sono le tre favole raccontate da Yuan Tianming per svelare alla protagonista Cheng Xin le tecnologie che rendono i Trisolariani invasori così superiori all’ umanità. 
Non è un romanzo d’azione , ma cambi di paradigma e colpi di scena sono una caratteristica del racconto.
Affascinante lo stile di scrittura , delicato nei sentimenti, crudo nel rappresentare l’angoscia che pervade la Terra ed i protagonisti , a tratti epico, mai appesantito da lunghe descrizioni , ampio e sognante nella descrizione dell’ universo.
Finale , abbastanza forzato sul destino dei protagonisti , che a piene mani affonda nelle piu’ ardite cosmologie sulla fine dell’ universo. 
Romanzo con cui familiarizzare , anche per i numerosi riferimenti agli altri due volumi precedenti ,  che nel quadro odierno della fantascienza si pone al top, pur non essendo figlio della letteratura anglosassone.
Un capolavoro  , peccato giunga tradotto al pubblico italiano dopo quasi dieci anni ,lettura consigliata.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum