L'ultimo film FS che hai visto


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 117, 118, 119 ... 124, 125, 126  Successivo
Autore Messaggio
Solaris_666
Hortha Hortha
Messaggi: 123
Località: Roma
MessaggioInviato: Dom 02 Dic, 2018 10:42    Oggetto:   

Rivisto a distanza di un buon quarto di secolo, L'uomo che fuggì dal futuro (1971). La prima volta ero in età adolescenziale e non lo capii, riproponendomi di vederlo più maturo. Oh beh, è un film che non ti aspetteresti dal creatore di Star Wars, direi quasi antitetico rispetto a Guerre stellari. Stavolta ho visto la Director's Cut del 2004, restaurata magistralmente e con l'aggiunta di alcuni effetti speciali, sulla falsariga di altre operazioni eseguite da Lucas per i primi film della trilogia SW. Ma mi sa che non ho azzeccato il momento giusto neanche ieri sera, per quanto abbia ottime atmosfere fantascientifiche, è troppo sperimentale per il mio umore del momento

Marginalmente (la parte fantascientifica è minima), visto nei giorni scorsi, in inglese sottotitolato, John Dies In The End (2012), che è una commedia horror stile Ghostbusters/Evil Dead con contaminazioni lovecraftiane. Creature da dimensioni parallele, divertente e sottovalutato.
Solaris_666
Hortha Hortha
Messaggi: 123
Località: Roma
MessaggioInviato: Dom 09 Dic, 2018 11:00    Oggetto:   

Visto A quiet place (2018) e sì, horror post-apocalittico con qualche contaminazione SF. Mi è piaciuto, per la recitazione, per gli effetti speciali e per l'ambientazione. La trama è discretamente originale, assomiglia un po' a quella di Birdbox (nel libro del 2014 la gente gira bendata perchè la visione di creature porterebbe alla morte) che uscirà tra qualche settimana su NF, con la vista al posto del suono.
DiVega
Fabbricante di universi Fabbricante di universi
Messaggi: 1379
Località: Brixia
MessaggioInviato: Lun 10 Dic, 2018 16:44    Oggetto:   

Solaris_666 ha scritto:
Visto A quiet place (2018) e sì, horror post-apocalittico con qualche contaminazione SF. Mi è piaciuto, per la recitazione, per gli effetti speciali e per l'ambientazione. La trama è discretamente originale, assomiglia un po' a quella di Birdbox (nel libro del 2014 la gente gira bendata perchè la visione di creature porterebbe alla morte) che uscirà tra qualche settimana su NF, con la vista al posto del suono.

Piaciuto anche a me... film diverso dai soliti canoni sia SF che prettamente Horror, nonostante gli ovvi scarsi dialoghi il regista Krasinski (che è poi anche attore qui) riesce a mantenere sempre molto alta la tensione e a non cadere nel banale o in qualche clichè che nei generi indicati normalmente abbondano.


E' in preparazione un seguito... speriamo bene.
Rdaneelolivaw
Fabbricante di universi Fabbricante di universi
Messaggi: 1381
Località: Novara
MessaggioInviato: Mar 11 Dic, 2018 11:27    Oggetto:   

A me non è piaciuto granchè, troppo silenzioso per i miei gusti Smile
Solaris_666
Hortha Hortha
Messaggi: 123
Località: Roma
MessaggioInviato: Gio 20 Dic, 2018 20:51    Oggetto:   

Ho visto per la prima volta completamente La Donna Esplosiva (1985). Ah, bei tempi quelli quando bastava uno pesudo commodore ed un modem per creare una donna in carne ed ossa Very Happy Comunque classicone anni'80 con una Lebrock spettacolare, ammetto che mi ha intrattenuto piacevolmente. All'epoca avevo 9 anni, lo avessi visto allora sarei andato in fissa per Kelly ))
Paolo7
Horus Horus
Messaggi: 4169
MessaggioInviato: Gio 20 Dic, 2018 21:03    Oggetto:   

Solaris_666 ha scritto:
Ho visto per la prima volta completamente La Donna Esplosiva (1985). Ah, bei tempi quelli quando bastava uno pesudo commodore ed un modem per creare una donna in carne ed ossa Very Happy Comunque classicone anni'80 con una Lebrock spettacolare, ammetto che mi ha intrattenuto piacevolmente. All'epoca avevo 9 anni, lo avessi visto allora sarei andato in fissa per Kelly ))


Me lo ricordo, altroché, anche se non lo vedo da anni..
Rdaneelolivaw
Fabbricante di universi Fabbricante di universi
Messaggi: 1381
Località: Novara
MessaggioInviato: Ven 21 Dic, 2018 08:08    Oggetto:   

Anch'io mi ricordo quando modellano il seno della Kelly Very Happy Very Happy
Mi sa che non l'ho più rivisto dagli anni '80.
Solaris_666
Hortha Hortha
Messaggi: 123
Località: Roma
MessaggioInviato: Dom 23 Dic, 2018 12:07    Oggetto:   

Visto Bird Box (2018) su Netflix. Se avete visto il citato A Quiet Place, il territorio è simile. Abbastanza fedele al libro, a parte la protagonista che da 27enne diventa una ultra cinquantenne ed il comprimario principale che da biondo si tramuta in uomo di colore. Storia che si presta meglio per un romanzo piuttosto che per un film, non è niente di che ma è abbastanza guardabile. Un po' troppo lungo probabilmente. Ho preferito di gran lunga A Quiet Place

Rivisto in bluray Minority Report (2002). Trovato in un cestone a 5 euro, non me lo sono lasciato scappare Smile Ho la sensazione che sia un pizzico sottovalutato, per me è tra i migliori SF post-2000.
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 2593
MessaggioInviato: Dom 23 Dic, 2018 16:51    Oggetto:   

Solaris_666 ha scritto:
Visto Bird Box (2018) su Netflix. Se avete visto il citato A Quiet Place, il territorio è simile. Abbastanza fedele al libro, a parte la protagonista che da 27enne diventa una ultra cinquantenne ed il comprimario principale che da biondo si tramuta in uomo di colore. Storia che si presta meglio per un romanzo piuttosto che per un film, non è niente di che ma è abbastanza guardabile. Un po' troppo lungo probabilmente. Ho preferito di gran lunga A Quiet Place

Visto anch'io.
Il libro non l'ho letto, quindi non posso fare paragoni, ma il film mi è parso buono, niente di speciale, ma si ha comunque la sensazione di un costante incremento della qualità nelle produzioni cinematografiche netflix.
Venendo direttamente al film, direi che la protagonista idealmente doveva essere una 35enne/40enne, anche perché difficilmente una ultra 50enne rimane in cinta, però la Bullock rende bene il personaggio, una donna dura e disincantata, che passa da un tipo di solitudine ad un'altra.
Per il resto soggetto molto simile ad The quite place, anche se qui lo sviluppo della trama mi è parso più ampio, restiamo in ogni caso nel classico post-apocalittico, il mondo finisce e per chi resta son ....
In sintesi un film che si guarda con piacere.
Antha
Horus Horus
Messaggi: 5358
MessaggioInviato: Lun 24 Dic, 2018 16:19    Oggetto:   

Essendo che ("dal momento" a mio avviso non rende come un gerundio bello e buono) l'ultimo film da me commentato - per inciso, favorevolmente -  é stato "Morgan", a fine 2017 o pagina 104, mi pare, non Vi tedieró con prolissi elenchi; tanto più che largo circa diversi film citati,  datati o meno, li ho a mia volta visti e sono pertanto d'accordo con quanto avete scritto.  In più ho rivisto su Sky "spider 3d", perché siccome la prima volta ci avevo pure pagato il biglietto per colpa di mio figlio, ho ritenuto che un'ulteriore visione grauita fungesse da parziale ammortizzatore del costo.
Buone Feste
Solaris_666
Hortha Hortha
Messaggi: 123
Località: Roma
MessaggioInviato: Mer 26 Dic, 2018 11:11    Oggetto:   

Visto un paio di film mai doppiati come Wasp Woman (1959) di Roger Corman, uscito sull'onda di The Fly dell'anno prima. Molto low budget ma più decente di quanto pensassi. Visto anche il canadese Mars et Avril (2012). Ecco, questo è un film particolare, visualmente è ottimo, immaginifico e stimolante ma dal punto di vista della trama non ci siamo.... Dovrebbe essere tratto da una specie di fotoromanzo sperimentale e mi ha lasciato un po' di amaro in bocca. Pellicola diretta da Martin Villenuve, fratello minore di Denis che comunque è stato coinvolto come consulente, è stato spacciato come un opera in stile Fellini fantascientifico. Non so neanche bene come valutarlo.

A margine, visto anche Bashee Chapter (2013) che è più un horror ma con qualche contaminazione SF relativa agli esperimenti che il governo USA faceva con le droghe negli anni '70. Tanta potenzialità non del tutto espressa. Uno di quei film che mi riservo di rivedere tra qualche anno, sperando di cogliere il momento giusto. E' in parte ispirato a "Dall'Ignoto", il racconto di Lovecraft che ha anche ispirato l'omonimo film di Stuart Gordon.
senji
Horus Horus
Messaggi: 2545
Località: toscana
MessaggioInviato: Mer 26 Dic, 2018 20:38    Oggetto:   

In questi ultimi gg ho visto Valerian e la città dei mille pianeti carino mi è piaciuto, è un film leggerino, da ragazzi direi, ma semplice e ben sviluppato con effetti straordinari. Certo bisogna decisamente sospendere l'incredulità, di "cavolate" ce ne sono parecchine.... (per es. un mondo subacqueo su di una stazione spaziale!?!?! ). 
Per chi l'ha visto: avete notato anche voi un sacco di "citazioni" di altri film SF sopratutto guerre stellari ?
Poi ho visto anche star trek beyond : apprezzabile lo sforzo di creare un film "semplice" molto in linea con lo spirito trekkiano originale ma purtroppo il prodotto finale che è uscito è ... una boiata, sigh... troppe cavolate (forse per aver voluto strafare negli effetti?) , su tutte lo sciame di navicelle finale. 
jetscrander
Horus Horus
Messaggi: 5819
MessaggioInviato: Dom 30 Dic, 2018 10:33    Oggetto:   

Appena visto Bird box, francamente mi ha deluso, ho visto anche il nuovo Predator, uno ciofeca allucinante.
senji
Horus Horus
Messaggi: 2545
Località: toscana
MessaggioInviato: Lun 31 Dic, 2018 10:04    Oggetto:   

Ho visto anche i guardiani della galassia 2, delusione...Sad  per quanto era originale, avvincente e rutilante il primo questo II° cap. è una sorta di drammone familiare esteso : questione paterna*, rivalità fra sorelle, problemi di coppia.... il tutto condito con un elemento fantastico moooolto discutibile per interesse e "plausibilità" (l'essere pseudo-divino....!?!?  ma che fine a fatto Thanos?!?). Il taglio ironico ed i personaggi irriverenti e simpatici restano ma su di una struttura veramente poco interessante... al limite del noioso (per es. la discussione fra innamorati l'ho saltata a piè pari). 
Se dovessi dare un voto sarebbe insufficiente. 
(* strano... tema nuovo ed originale del cinema americano... e sai, ce la infilano sempre, ma sempre sempre e cmq in qualunque salsa e condimento Sad  )
senji
Horus Horus
Messaggi: 2545
Località: toscana
MessaggioInviato: Dom 06 Gen, 2019 22:11    Oggetto:   

Visto LIFE , film al limite della sufficienza, fatto tutto sommato bene e con grande impegno della regia ma ci sono diverse perplessità e sopratutto un gran senso di dejà vù che rende il tutto un po' "noioso".
Finale telefonato alla grande.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Cinema Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 117, 118, 119 ... 124, 125, 126  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum