cosa state leggendo ? perchè? cosa avete comprato ? perchè?


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 665, 666, 667
Autore Messaggio
MessaggioInviato: Gio 05 Set, 2019 11:33    Oggetto:   

della Mitchison (che essendo una inglese (anzi una anglo-indiana! per cui una per cui I SOLDI NON ERANO CERTO UN PROBLEMA) essendo nata molto prima della Pillola aveva cagato ben OTTO figli : -o ed era sorella di J.B.S. Haldane) in quel libro c'è una delle poche volte in cui c'è una fantascienza "biologica" di alto livello: la sua protagonista si accoppia con un alieno incompatibile e il risultato non e' ne' un UOMO SCIMMIA ne' un mezzosangue Neanderthal sterile come un mulo - ma un essere umano APLOIDE - di bassa statura e con solo meta' cromosomi Razz una bizzarria che nel mondo reale si riesce a fare solo con singole cellule VEGETALI, in laboratorio

https://en.wikipedia.org/wiki/Ploidy
senji
Horus Horus
Messaggi: 2566
Località: toscana
MessaggioInviato: Mer 11 Set, 2019 10:45    Oggetto:   

Antha ha scritto:
 senji ha scritto:
Da poco concluso la costellazione del serpente della Cherryh, l'avevo in coda di lettura da una vita. 
Romanzo discreto, scorrevole, pur essendo niente di che... in ultima analisi. Si riconoscono alcuni dei temi cari alla Cherryh e la trama è abbastanza "originale". 


Si riesce a reperirlo? In giro mi pare ci sia poco.

in digitale si, in cartaceo non so. Io l'avevo sia in cartaceo che in digitale ma il cartaceo non lo ritrovo + e infatti l'ho letto ebook.
senji
Horus Horus
Messaggi: 2566
Località: toscana
MessaggioInviato: Mer 11 Set, 2019 10:53    Oggetto:   

senji ha scritto:
Mi hai fatto venire voglia di provare a leggerlo. 
Alcuni anni fa provai Perdido ma mi arresi dopo neanche 100 pag., troppo... troppo 

c'ho provato a leggerlo.... la prima parte è ok (seppur strana) ma poi ci si arena subito ed infatti ho interrotto dopo poche pag della seconda parte. Forse proverò a continuare, un domani. 

Nel frattempo ho letto annientamento di   Jeff VanderMeer
Libro interessante, molto diverso dal film, anche se continua nei due seguiti quindi c'è da vedere che succede dopo. 
Romanzo "intimista", molto basato su sentimenti/sensazioni/stati d'animo/ricordi/ecc... della protagonista e descrizioni dei paesaggi naturali, lo scrittore scrive bene e riesce ad insinuare quel velo di mistero che rende la lettura abbastanza avvincente. 
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 2966
MessaggioInviato: Mar 01 Ott, 2019 21:37    Oggetto:   

Finito di leggere American War di Omar El Akkad, l'ho letto in inglese ma c'è anche l'edizione italiana edita da Rizzoli, quindi ne parlo qui.

Che dire, gran bel romanzo sotto tutti i punti di vista, sia stilisticamente che a livello di storia, il primo paragone che mi viene in mente e con Il Racconto dell'Ancella.
Il romanzo è comparso in parecchie liste dei best of del 2017, sia di genere, che non.

Si tratta di una distopia che trasporta sul suolo americano le problematiche legate alle guerre mediorientali, analizzando i fenomeni correlati come terrorismo, immigrazione, etc...

Prendendo in parte spunto dalla guerra civile, l'autore si sostituisce la schiavitù con il passaggio alle energie rinnovabili (causa il cambiamento climatico che sta devastando il paese).
Ci troviamo così in una america devastata dal cambiamento climatico, in cui il sud rifiuta l'abbandono del petrolio per ragioni economiche, scatenando così una nuova guerra civile.

Il  romanzo è profondamente pacifista, fa capire come in un guerra ci siano alla fine principalmente vittime e come, sopratutto, sia facile creare l'odio e difficile estinguerlo.

Pur non essendo un amante delle distopie, devo dire che questo romanzo mi ha colpito moltissimo, sopratutto per il modo bilanciato in cui riesce ad affrontare argomenti controversi.
Solaris_666
Hortha Hortha
Messaggi: 138
Località: Roma
MessaggioInviato: Mer 02 Ott, 2019 13:27    Oggetto:   


Io ho finito Il Destino Della Legione (2016) di Kameron Hurley, di cui si è già ampiamente discusso gli scorsi mesi. A me è piaciuto moltissimo. Tetro, decadente e con tantissimo sense of wonder. Credo sia il suo primo romanzo di SF, in passato mi pare di capire abbia scritto solo fantasy. Questo suo background filtra non poco. IDDL non ha la classica narrazione fantascientifica chiara e con tutte le spiegazioni del caso. Molto viene lasciato al lettore, che dovrà usare abbastanza immaginazione per raffigurare nella propria mente la legione. Cionostante è un romanzo di worldbuilding. Sembra quasi un controsenso, immagino. Lo ho letto in italiano e sono abbastanza sicuro che la traduzione sia stato un lavoro complicato e ostico.
Io che non sono amante delle serie, leggerei volentieri un seguito, magari più convenzionale che risolvesse le questioni aperte più evidenti. Io ad esempio mi ero fatto delle idee sulla base dei piccoli indizi lasciati qua e là, che però, leggendo online, non trovano riscontro.
Da 4 stellette e mezzo su 5.
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 2966
MessaggioInviato: Mer 02 Ott, 2019 16:14    Oggetto:   

 Solaris_666 ha scritto:
Credo sia il suo primo romanzo di SF, in passato mi pare di capire abbia scritto solo fantasy. Questo suo background filtra non poco.

La Hurley può essere finita una  è una geek femminista, è balzata agli onori della cronaca con il suo romanzo d'esordio God's War, che è più che altro fantascienza, anche se c'è un po di tutto (compresa magia).
L'ambientazione è simile, mondo decadente devastato dalla guerra, protagonista un'assassina governativa.
Da questo romanzo ne è nata una trilogia The Bel Dame Apocrypha, poi ha scritto una trilogia fantasy Worldbreaker Saga, quindi questo volume.
L'ultimo suo romanzo è fantascienza militare The Light Brigade, sembra il primo che si distacca dal suo canone, mondo decadente e donna "forte" come protagonista.
senji
Horus Horus
Messaggi: 2566
Località: toscana
MessaggioInviato: Gio 03 Ott, 2019 10:01    Oggetto:   

Letto anche il secondo capitolo della trilogia dell'  area x , autorità : romanzo modesto, lento e poco avvincente sebbene ben scritto. 
In pratica l'intera storia è la descrizione di questo tizio, una sorta di ispettore, che viene mandato alla base militare che gestisce l'area x, dei suoi tentativi di capire, di gestire gli altri ufficiali della base, di districarsi fra le strane manovre politico/strategiche delle alte sfere, in un contesto dominato dalle stranezze, dai mezzi messaggi, da percezioni anomale, da atmosfere oniriche. 
La lettura dipende solo dalla bravura di scrittore di Vandermeer nel rappresentare quanto sopra nel "giusto modo" perché per il resto, ripeto, il libro ha ben poco di interessante.
Avevo cominciato anche il terzo cap., accettazione, ma riparte pari pari al secondo... troppo noioso francamente così x ora ho interrotto.
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 2966
MessaggioInviato: Gio 03 Ott, 2019 11:19    Oggetto:   

senji ha scritto:
Letto anche il secondo capitolo della trilogia dell'  area x , autorità : romanzo modesto, lento e poco avvincente sebbene ben scritto. 
In pratica l'intera storia è la descrizione di questo tizio, una sorta di ispettore, che viene mandato alla base militare che gestisce l'area x, dei suoi tentativi di capire, di gestire gli altri ufficiali della base, di districarsi fra le strane manovre politico/strategiche delle alte sfere, in un contesto dominato dalle stranezze, dai mezzi messaggi, da percezioni anomale, da atmosfere oniriche. 
La lettura dipende solo dalla bravura di scrittore di Vandermeer nel rappresentare quanto sopra nel "giusto modo" perché per il resto, ripeto, il libro ha ben poco di interessante.
Avevo cominciato anche il terzo cap., accettazione, ma riparte pari pari al secondo... troppo noioso francamente così x ora ho interrotto.

Una delle cose mi aveva bloccato dal proseguire dopo il primo, erano state proprio le numerose recensioni che evidenziavano il fatto che nei romanzi successivi non si "andasse avanti". In pratica non veniva esplorato il mistero dell'area X.
Fedemone
Ghem-Lord Ghem-Lord
Messaggi: 1695
MessaggioInviato: Ven 04 Ott, 2019 10:43    Oggetto:   

Mi sono sparato 3 urania quando ero al nord,  un romanzo di avventura di Mike Resnik (anche se era quasi più di investigazione - divertente ma non scritto benissimo), il terzo (e momentaneamente conclusivo) libro di Ian MacDonald su Everett Singh, saltapiani (caruccio) e il Memorandum Fuller di Stross (yeah!).
Adesso sono al nuovo Millemondi (il racconto sull'Impero Connettivista fa pena, il primo non è per nulla male), ma ho finito anche il cicciotto Il Prefetto di Reynolds. Ben scritto avvincente (anche se sembra già un po' datato) ma chiuso veramente in fretta e furia in tre pagine.
Forse avrebbe dovuto scrivere un altro libro ma gliel'hanno cassato
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 2966
MessaggioInviato: Gio 10 Ott, 2019 09:06    Oggetto:   

Letto Porta per L'infinito di Nancy Kress (urania), deludente sotto ogni punto di vista.
Personaggi abbozzati e troppo stereotipati, storia non molto sviluppata, qualche infodump di fisica quantistica messo li per dare un certo tono "scientifico" al romanzo, ma niente di più.
Classico romanzo passatempo da leggere velocemente, senza pensarci molto.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Libri e consigli Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 665, 666, 667

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum