cosa state leggendo ? perchè? cosa avete comprato ? perchè?


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 682, 683, 684, 685, 686, 687  Successivo
Autore Messaggio
Solaris_666
Trifide Trifide
Messaggi: 223
Località: Roma
MessaggioInviato: Mar 30 Mar, 2021 19:47    Oggetto:   

senji ha scritto:
Solaris_666 ha scritto:
Letto Il libro delle cose nuove e strane (2014) di Michel Faber, 

(.....)

Letto anch'io, e velocemente nonostante siano oltre 450 pag.
Ti quoto in tutto; romanzo che dimostra la bravura dell'autore che riesce ad incollare alla lettura nonostante la storia francamente non sia niente di che ma affascina cmq... Wink 

Una riflessione personale sul "genere": questo è un libro di fantascienza ? Così viene ufficialmente classificato ma l'elemento sf è talmente marginale e limitato che secondo me non rientra propriamente nella categoria. Infatti se sostituisci il futuro con il 19° secolo, il mondo alieno con per es. l'Australia e gli alieni con gli aborigeni... il libro sarebbe identico, senza perdere niente.

Ammetto di aver pensato anche io alla tua considerazione. Il discorso dell'intecambialità si può fare con parecchi libri, ad esempio quel libro di Bester che dicono sia il conte di montecristo nello spazio però è vero che in questo caso è più palese. Gli elementi prettamente "scientifici" come il viaggio interstellare ed il comunicatore più o meno istantaneo possono essere anch'essi scambiati con velieri e telegrammi. Resta la pioggia verde al sapore di melone Very Happy

Io ho letto solo le maree di Kithrup ma nel periodo delle mie letture a velocità warp (da adolescente ho avuto un due o  tre anni nei quali leggevo una 70ina di libri l'anno, adesso non arrivo a 20) e non lo ricordo quasi per niente. Sundiver lo ho in lista anche io, spero di iniziarlo quest'anno Smile
Albacube
Reloaded Reloaded
Messaggi: 5689
Località: Un paesello padovano
MessaggioInviato: Mar 30 Mar, 2021 22:11    Oggetto:   

Quasi quasi riprendo Kithrup, non sarebbe tanto che l'ho letto, mi pare l'anno scorso però, quelli che mi sono piaciuti tanto, li rileggo con piacere anche più volte.

70 all'anno faccio fatica a leggerli...

nel senso che sono troppo pochi Very Happy
a riposare la vista farò a tempo quando non ci sarà più Smile
Rdaneelolivaw
James T.Kirk James T.Kirk
Messaggi: 2994
Località: Novara
MessaggioInviato: Mer 31 Mar, 2021 08:23    Oggetto:   

il mio massimo è stato 61 libri letti in un anno, ma normalmente sto tra i 40 e 50.
Solaris_666
Trifide Trifide
Messaggi: 223
Località: Roma
MessaggioInviato: Gio 08 Apr, 2021 11:09    Oggetto:   

Wow, Albacube,  , vorrei leggere anche io di più ma pare che mi sia stabilizzato ormai su numeri bassi. Addirittura, dopo i fasti degli anni 90 dove avevoo letto circa complessivamente 500 libri, tra il 2000 ed il 2017 ho letto meno di un libro l'anno Neutral




Che bomba questo "Mondo alla Rovescia" di Christopher Priest ( 1974), era proprio quello di cui avevo bisogno ora. Io ho letto l'edizione cosmo oro che è quella con la copertina che ci azzecca meno di tutte tra le millemile edizioni inglesi e non Very Happy

Inizia con queste parole:

Citazione:
Avevo raggiunto l’età di seicentocinquanta miglia.


E' un romanzo relativamente famoso ma nel caso, credo che l'ideale sia approcciarlo come me, sapendo poco di quel che tratta. Posso dire che i toni sono per buona parte misteriosi, il lettore viene messo a dura prova cercando di figurarsi quel che sta davvero accadendo. Leggo parecchi pareri negativi sul finale, anche in recensioni straniere, per quel che mi riguarda la conclusione è stata ricompensante.
A caldo, uno dei libri di speculative fiction che ho preferito e con alcune situazioni che resteranno a lungo vivide nella mia memoria...
La pagina wikipedia italiana è interessante ma va vista assolutamente dopo la lettura altrimenti si brucia immediatamente il bello della scoperta Wink
Priest in Italia è probabilmente più noto come l'autore di The Prestige dal quale è stata tratta l'omonima pellicola. Il romanzo non lo ho letto ma il film usa dei meccanismi comuni col Mondo alla Rovescia.

P.S. Qualche anno dopo, a fine anni '70, Priest ha scritto un mini pseudo seguito del mondo alla rovescia a carattere umoristico di una decina di pagine dal bizzarro titolo "The making of the lesbian horse", ma purtroppo sembra sia irrecuperabile anche in inglese
Albacube
Reloaded Reloaded
Messaggi: 5689
Località: Un paesello padovano
MessaggioInviato: Gio 08 Apr, 2021 13:15    Oggetto:   

Interessante, non mi pare di averlo mai letto (strano che dei cosmo oro me ne mancano veramente pochi da leggere).

Nel frattempo mi sono riletto i tre romanzi di Hinz sui Paratwa.
Rdaneelolivaw
James T.Kirk James T.Kirk
Messaggi: 2994
Località: Novara
MessaggioInviato: Ven 09 Apr, 2021 07:37    Oggetto:   

@Solaris
Grazie, me lo segno. Wink
Albacube
Reloaded Reloaded
Messaggi: 5689
Località: Un paesello padovano
MessaggioInviato: Mer 14 Apr, 2021 12:44    Oggetto:   

Sto leggendo tutti i romanzi di Menghini in edizione Nord cosmo argento.
Dopo numerose pubblicazioni nella seconda parte dei '70 e negli '80, non mi risultano altri romanzi. In rete non trovo alcuna informazione a parte l'anno di nascita.
crazy diamond
*Foffomante* *Foffomante*
Messaggi: 6303
MessaggioInviato: Ven 16 Apr, 2021 09:06    Oggetto:   

Albacube ha scritto:
Sto leggendo tutti i romanzi di Menghini in edizione Nord cosmo argento.
Dopo numerose pubblicazioni nella seconda parte dei '70 e negli '80, non mi risultano altri romanzi. In rete non trovo alcuna informazione a parte l'anno di nascita.

Anch'io mi son posto analoghi interrogativi rimasti privi di riscontro.
mi ha incuriosito perchè i suoi romanzi mi son molto piaciuti.
Antha
Antha Antha
Messaggi: 6118
MessaggioInviato: Lun 19 Apr, 2021 16:19    Oggetto:   

Ho riesumato una raccolta di racconti di King di inizio anni 90: "Quattro dopo mezzanotte". 
Sono 4 racconti piuttosto lunghi (alcuni oltre 250 pagine). Da uno "Secret window" hanno tratto un film nel 2004 con Johnny Depp.
Il primo, "I Langolieri" (ho letto che nel 1995 ne hanno ricavato una miniserie tv) a mio avviso può essere annoverato nel filone fantascientifico, per quanto King non disdegni mai le escursioni metafisiche che quindi anche in questo racconto fanno ampiamente capolino.
Il tema è per certi versi un classico: da un aereo in volo scompaio gran parte dei passeggeri; i pochi "superstiti" - una decina in tutto, tra i quali ovviamente un pilota - risultano risparmiati per via del fatto che erano addormentati quando gli eventi sono accaduti.
Grazie alle intuizioni di uno scrittore, prenderanno amaramente coscienza di essere finiti in una sorta di "buco temporale" che li ha proiettati indietro nel tempo (probabilmente nell'ordine delle poche ore) e pertanto in una realtà ove "il presente" è in procinto di essere interamente fagocitato da un vuoto totale.
A me King piace. Lo leggo e talvolta rileggo, sempre volentieri.
Non so se come si mormora abbia, o avesse già all'epoca, dei ghostwriters che confezionano prodotti per lui, resta il fatto che le storie - soprattutto quelle corali - a mio avviso le sa raccontare.
Solaris_666
Trifide Trifide
Messaggi: 223
Località: Roma
MessaggioInviato: Gio 22 Apr, 2021 18:28    Oggetto:   


Letto I Figli Degli Uomini di P.D. James (1992)
Sapevo che era ambientato nel 2021 e visto che il film mi era piaciuto, mi sono detto, perché no? Smile

Credo sia uno dei rarissimi casi in cui ho preferito la pellicola alla controparte letteraria... c'è da dire che sono anche due opere abbastanza diverse, sia nei toni che nell'andamento della trama. Probabile che se ci si accinge alla lettura dopo la visione del film, si possa rimanere delusi.
La trama base è comune: In un mondo dove non nasce nessun bambino da una ventina di anni, un uomo protegge una donna finalmente incinta. Tutto il resto però dissimile, Cuaron ha introdotto nel suo film elementi che nella versione della James sono appena accennati e che effettivamente funzionano bene, dando più drammaticità alle vicende che su carta tendono a essere piatte. D'altra parte pur se un po' più semplicistico, il libro della James è lo stesso abbastanza piacevole da leggere, è comunque scorrevole ed il suo stile di scrittura ha un taglio ogni tanto poetico, specie nelle prime pagine. Per me siamo intorno alle 3 stellette e mezzo. La James è nota per aver scritto praticamente solo gialli con l'esclusione di questo che ha tinte di fantascienza sociologica. Fu membro della camera dei lord dal 1991 al 2014, quando morì a 94 anni. Non particolarmente consigliato al solito fruitore di fantascienza.
Albacube
Reloaded Reloaded
Messaggi: 5689
Località: Un paesello padovano
MessaggioInviato: Sab 24 Apr, 2021 07:31    Oggetto:   

Letto Un uomo chiamato Magobion, di R. Cowper.
Una piacevolissima sorpresa quanto a qualità di scrittura, molto più curata rispetto al consueto scenario delle produzioni serializzate.
I personaggi, i loro dialoghi, sono la parte più bella del romanzo.
La mia impressione è stata simile a quanto provato alla visione di Inception di C. Nolan, tanto che piacerebbe vederlo realizzato in versione cinematografica da tale regista (visto che ha già utilizzato almeno un romanzo di altro scrittore britannico in passato).
crazy diamond
*Foffomante* *Foffomante*
Messaggi: 6303
MessaggioInviato: Gio 29 Apr, 2021 08:46    Oggetto:   

Albacube ha scritto:
Interessante, non mi pare di averlo mai letto (strano che dei cosmo oro me ne mancano veramente pochi da leggere).

Nel frattempo mi sono riletto i tre romanzi di Hinz sui Paratwa.



io li ho riletti più volte.
il primo è davvero eccezionale, ma a me piacciono molto anche i seguiti sebbene nettamente inferiori.
La falce cohe è  l'arma fantascientifica più strafica in cui mi sia imbattuto e Remul è uno dei cattivi letterari migliori di cui abbia memoria.

senji
Horus Horus
Messaggi: 2697
Località: toscana
MessaggioInviato: Dom 02 Mag, 2021 21:36    Oggetto:   

Letto Marte Più di Paul Mcauley , veramente bello, consigliato. 
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 19369
Località: Padova
MessaggioInviato: Lun 03 Mag, 2021 07:10    Oggetto:   

senji ha scritto:
Letto Marte Più di Paul Mcauley , veramente bello, consigliato. 

Concordo
Rdaneelolivaw
James T.Kirk James T.Kirk
Messaggi: 2994
Località: Novara
MessaggioInviato: Lun 17 Mag, 2021 09:43    Oggetto:   

Sto leggendo Le maree di Kithrup
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Libri e consigli Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 682, 683, 684, 685, 686, 687  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum