Cosa state leggendo? Perché? Cosa avete comprato? Perché?


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 101, 102, 103
Autore Messaggio
Antha
Antha Antha
Messaggi: 6377
MessaggioInviato: Dom 04 Apr, 2021 11:17    Oggetto:   

Letto un volume titolato "Il richiamo di Cthulhu", adattato e disegnato da Gou Tanabe.
L'opera, dal punto di vista della lettura, è concepita come un Manga. I testi, che riprendono parti dell'omonimo racconto di Lovecraft, non offrono particolari virtuosismi stilistici ma accompagnati da adeguati disegni in bianco e nero, rendono il tutto ben assortito e godibile.
Il volume, edito da BD s.r.l. di Milano è piuttosto compatto e di discrete dimensioni (280 pagine circa); si fregia inoltre di un'elegante copertina cartonata di colore verde scuro.
Provo a copiare una foto ma non do garanzia perché sono un pippero in queste cose

https://www.fumettologica.it/2020/10/richiamo-cthulhu-lovecraft-manga/
Antha
Antha Antha
Messaggi: 6377
MessaggioInviato: Ven 30 Apr, 2021 14:19    Oggetto:   

Letta una versione grafica di "Cuore di tenebra" a cura di Peter Kuper. Edizioni Tunué, collana Prospero's books, che propone trasposizioni di diversi altri libri.
Antha
Antha Antha
Messaggi: 6377
MessaggioInviato: Gio 16 Set, 2021 18:45    Oggetto:   

Mi è capitato tra le mani "Sentient", edito dall'americana TKO Studios nel 2019 e portato in Italia nel 2020 dalla Panini Comics.
Breve sinossi (nessuno spoiler, la si trova anche in controcopertina): nave coloniale; un attentato porta alla morte di tutti gli adulti; la IA della nave modifica i suoi programmi per sostenere la decina di bambini scampati.
Storiella non del tutto male, che cavalca un mix di originalità e malizia. Un filino forzato, oltre che abusato, l'incipit. Ma è evidente che costituisce il mero pretesto per costruire il particolare rapporto di tipo "genitoriale" che la IA gradatamente assume nei confronti dei ragazzini. 
Soggetto di Jeff Lemire e tratti di Gabriel Walta, a mio gusto personale non male ma con tipologia di primi piani che incede alla ripetitività: talvolta azzeccata, talvolta un tantino eccessiva. 


Ultima modifica di Antha il Mar 26 Ott, 2021 10:25, modificato 1 volta in totale
ziopippi
Horus Horus
Messaggi: 2975
Località: Salerno
MessaggioInviato: Lun 25 Ott, 2021 21:25    Oggetto:   

in altro post ho scritto che ho iniziato a leggere fumetti, oltre ai supereroi Marvel/DC, ho iniziato a leggere anche opere di fantascienza.
Li Troviamo Solo Quando Sono Morti (parte 1) edito da Boom! disegnato da Simone di Meo e storia di Al Ewing. In un futuro imprecisato l'umanità si è sparsa per la galassia e come forma di sostentamento, sia alimentare che medico, sfrutta i corpi di esseri giganteschi dalle fattezze umane che vengono trovati morti alla deriva nello spazio. La storia segue le vicende di alcuni equipaggi di questi razziatori di cadaveri galattici. Se i disegni sono ben fatti, la storia l'ho trovata francamente rivedibile. Le motivazioni alla base della ricerca di vendetta di uno dei protagonisti sono proprie stupide. Non so se continuerò la lettura quando usciranno i prossimi capitoli

The Prism - Cap. 1 Burn edito da Bao Publishing scritto e disegnato da Matteo De Longis. La Terra non se la passa bene, una piaga ambientale sta rovinando il pianeta e l'unica cosa che sembra rallentarla sono particolari onde sonore. Un ricchissimo mecenate mette insieme una squadra variegata di grandi musicisti por/rock e li manda nello spazio per creare la melodia perfetta, in grado di salvare la Terra. La storia è bella ed avvincente, i protagonisti sono ben caratterizzati, un personaggio è identico a Battiato, un chiaro omaggio, ma nelle pagine si possono cogliere tanti omaggi e rimandi al mondo del rock e alla fantascienza classica (tipo 2001 di Kubrick). L'unica pecca è che l'autore ha i suoi tempi e ha detto che il secondo numero uscirà tra un anno e mezzo!
Antha
Antha Antha
Messaggi: 6377
MessaggioInviato: Mar 26 Ott, 2021 10:38    Oggetto:   

 ziopippi ha scritto:
in altro post ho scritto che ho iniziato a leggere fumetti, oltre ai supereroi Marvel/DC, ho iniziato a leggere anche opere di fantascienza.
Li Troviamo Solo Quando Sono Morti (parte 1) edito da Boom! disegnato da Simone di Meo e storia di Al Ewing....

The Prism - Cap. 1 Burn edito da Bao Publishing scritto e disegnato da Matteo De Longis. ...

Li ho visti e sfogliati entrambi nella fumetteria dove ogni due tre mesi faccio una capatina. Ricordo che il primo mi intrigava molto per il tema... un po' meno per i tratti che in parte mi ricordavano i manga o i transformers. Però ricordo pagine molto  colorate. Diciamo che è un'opera che tenevo in stand by, ma se ne parli con dubbio, ci ripenso. Ho diverse altre cose nel mirino
Per quanto attiene invece il secondo, ricordo che non mi prendeva invece per il contesto (l'equipaggio di musicisti...). Sicuramente estroso ma non proprio nelle mie corde. Per me lo spazio resta in particolare quello dove nessuno può sentirti urlare... passino delle onde sonore... ma la melodia....Smile
P.S.
Ho invece iniziato a leggere "La lega degli straordinari Gentlemen". Ovvero mi sono procurato tutti e 5 i volumi che gravitano in quest'opera di Moore con disegni retrò di Kevin O'neil.  
Nel primo volume si incontrano quelli da cui hanno tratto il film (salvo Dorian Gray), che a parte la Mina Murray sono tutti più o meno molto più brutti, sporchi e cattivi di quanto li abbiano mostrati sullo schermo
Antha
Antha Antha
Messaggi: 6377
MessaggioInviato: Ven 29 Ott, 2021 17:12    Oggetto:   

A proposito de "La lega degli straordinari Gentlemen", aggiungo che il piano dell'opera consta di 5 volumi (in parte mi aiuto coi volumi che ho in parte prendo da Wiki).
I primi 2 vedono come protagonisti Hide, l'Uomo invisibile, Mina Murray, Quatermain e il Capitano Nemo (letto il primo, sto iniziando il secondo)
Presente poi un volume sé stante - potremmo dire di collante - ambientato nel 1958 e con la presenza di un paio di quelli sopra citati.
Il terzo "ufficiale", vede invece "formazioni" aggiornate di nuovi personaggi della letteratura di tardo ottocento/inizi novecento e avventure dipanarsi a cavallo tra l'inizio del secolo scorso e il 2009.
Il quarto, infine, risulterebbe una sorta di spin of interamente dedicato ad avventure con protagonista il Capitano Nemo.
Come dicevo, per ora ho letto il primo. Ci si imbatte in numerosi richiami di libri/fatti/personaggi/luoghi, alcuni direi abbastanza famosi ma altri a me totalmente sconosciuti: es. in una tavola campeggia una Rue Morgue (con dialogo che richiama i delitti del famoso caso); oppure il primo ufficiale di Nemo è  l'Ismaele di Melville (lui stesso invita Nemo a chiamarlo così, anziché primo ufficiale) ma un altro marinaio di Nemo è tal "Broad Arrow Jack" che mi era totalmente sconosciuto e che ho scoperto essere uscito intorno al 1866 dalla penna di tal Harcourt Burrageu a sua volta a me sconosciuto. E via discorrendo.
Praticamente mentre leggevo ho dedicato anche diversi minuti a fare ricerche in rete per verificare se i molti nomi citati avessero - come di fatto è nella stragrande maggioranza dei casi - un qualche riscontro letterario. 
Antha
Antha Antha
Messaggi: 6377
MessaggioInviato: Dom 31 Ott, 2021 10:58    Oggetto:   

Letto il secondo volume de "La lega degli straordinari Gentlemen".
Un quinto del volume è trattato come un diario di viaggio non strettamente collegato alla vicenda narrata (i nostri sono coinvolti nella " guerra dei mondi" di Wells).
Anche qui fanno capatina altri personaggi della letteratura; in particolare il dottor Moreau. Si intravede il fratello di Holmes (Microsoft)
Spoiler
...
...
...
...
...
....
alcuni personaggi - qualcuno meritatamente - fanno una tragica fine
Antha
Antha Antha
Messaggi: 6377
MessaggioInviato: Dom 14 Nov, 2021 11:38    Oggetto:   

Letto "Black Dossier", volume spurio del ciclo degli "Straordinari gentlemen".
Opera in parte rappresentata come fumetto e in parte scritta come un libro. In estrema sintesi, nella metà del secolo scorso i 2 membri superstiti della lega ottocentesca (Quaterman e Mina Murray, ora immortali per fortuite circostanze), vengono in possesso di un dossier segreto (quello del titolo), in cui sono narrate le vicende di varie formazioni che hanno costituito la Lega nel corso dei secoli. Sulle loro tracce, per recuperarlo, un trio di agenti inviato dall'M5 a loro volta incarnati da personaggi di novelle otto/novecentesche.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Fumetti di fantascienza Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 101, 102, 103

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum