La guerra di domani: un film decentemente prevedibile


Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6389
MessaggioInviato: Gio 29 Lug, 2021 11:14    Oggetto: La guerra di domani: un film decentemente prevedibile   

La guerra di domani: un film decentemente prevedibile

Il film disponibile sulla piattaforma Amazon Prime Video, con Chris Pratt, ha deluso e per più di un motivo…



Leggi l'articolo
fight_club
Subdirdir Subdirdir
Messaggi: 509
MessaggioInviato: Gio 29 Lug, 2021 11:14    Oggetto: La guerra di domani: un film decentemente prevedibile   

Ottima recensione, praticamente questo film è un Bignami dei film di fantascienza. (Ma li fanno ancora i Bignami ?)
- dicono che quando si muore si vede una luce, secondo te cos'è ?
- probabilmente è il diavolo con una torcia, lui sì che esiste
maxmaz
Hoka
Messaggi: 36
MessaggioInviato: Gio 29 Lug, 2021 12:54    Oggetto: La guerra di domani: un film decentemente prevedibile   

Alla lista aggiungerei Alien (l'originale) in quanto gli alieni si trovavano sull'astronave come "carico".
Ma cambia poco, tanto infinito + 1 fa sempre infinito.
mikronimo
Ghem-Lord Ghem-Lord
Messaggi: 1706
Località: dove mi mandano quando rompo...
MessaggioInviato: Gio 29 Lug, 2021 14:15    Oggetto: La guerra di domani: un film decentemente prevedibile   

0
Recensione inappuntabile e simpatica... aggiungo due cose; 1) il seguito è facile: è caduta un'astronave e quindi in giro per l'Universo ce ne devono essere altre, che aspettano solo di guastarsi e precipitare, oppure sono in cerca della prima; J.K. Simmons è fit di suo (meco... 66 anni) avendolo visto  sempre a petto nudo anche nella serie sci-fi di universi paralleli Counterpart, fare il sestro (in realtà interpretare una versione parallela di se stesso, ottimamente...
"E' tutto un gran casino, ma nel mondo reale va molto meglio" parafrasando Isaac Asimov, nelle presentazioni ai Premi Hugo.
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 7556
MessaggioInviato: Gio 29 Lug, 2021 14:37    Oggetto:   

Personalmente trovo che Il problema sia la stupidità di tutto.
Torni indietro nel tempo per dire che tra x anni succederà questo disastro ed hai bisogno di combattenti invece di fare in modo che questa forza militare si allestita adeguatamente negli anni successivi al tuo avvertimento.
Inoltre scopri che una tossina che uccide tutti i mostri maschi e non ti degni di portare la formula perché sia sintetizzata nel passato e pronta all'uso quando scoppierà la crisi ... perché ok rimangono o rimane la femmina, ma il grosso dei mostri sono maschi.
mikronimo
Ghem-Lord Ghem-Lord
Messaggi: 1706
Località: dove mi mandano quando rompo...
MessaggioInviato: Gio 29 Lug, 2021 22:32    Oggetto:   

Nirgal ha scritto:
Personalmente trovo che Il problema sia la stupidità di tutto.
Torni indietro nel tempo per dire che tra x anni succederà questo disastro ed hai bisogno di combattenti invece di fare in modo che questa forza militare si allestita adeguatamente negli anni successivi al tuo avvertimento.
Inoltre scopri che una tossina che uccide tutti i mostri maschi e non ti degni di portare la formula perché sia sintetizzata nel passato e pronta all'uso quando scoppierà la crisi ... perché ok rimangono o rimane la femmina, ma il grosso dei mostri sono maschi.

Hai perfettamente ragione, ma il punto è che è la stupidità del tutto che fa girare la storia... una, e ripeto una, cosa che sia stata organizzata con grazia... ti salta fuori la tecnologia dei wormhole e non ne fai assolutamente l'uso corretto, con la scusa che i suoi estremi sono ancorati fra loro (ok), ma scorrono nel tempo come zattere su di un fiume... e poi la riunione di padre e figlia nel futuro... mi fa pensare ad un filmetto sci-fi chiamato Interstellar...
il_Cimpy_Spinoso
Babbano in Incognito Babbano in Incognito
Messaggi: 14504
Località: Ovunque
MessaggioInviato: Ven 30 Lug, 2021 00:55    Oggetto:   

Boh, a me non è parso un bel film e nemmeno un film decente

https://forum.fantascienza.com/forum/viewtopic.php?p=651694#651694

Cinque meno meno perché ero in buona
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 19698
Località: Padova
MessaggioInviato: Gio 16 Set, 2021 14:09    Oggetto: La guerra di domani: un film decentemente prevedibile   


Per qualche strano motivo, è stato Amazon a comprare i diritti di distribuzione di questo film, che avrebbe dovuto uscire nelle sale nel dicembre ’20 ma poi al solito la pandemia fece slittare tutto. Li pagò pure uno sproposito, questi diritti, salvando forse il film dal disastro totale. Era costato infatti una cifra assurda (e si vede, è fatto molto bene) e, data la qualità dello stesso (poca) dubito che sarebbe riuscito a salvarsi dal flop al botteghino. Come sempre, e non si capisce perché, furono spesi miliardi negli effetti e nessuno andò a controllare la sceneggiatura. Ma è possibile? Ma nessuno nota i vari buchi della stessa, in fase di pre-produzione, le cretinate, le assurdità? Non avevano uno normale che dicesse, beh, no, questo non può essere…questo è assurdo…questo viene uno schifo…
E poi raccogli quello che semini, con la critica che seguo che ha bocciato senza appello il film e il grande pubblico che è rimasto tiepidino. Io pure sarò per un 5/6.
La storia era anche intrigante: dal nulla appaiono soldati del futuro, che chiedono una mano a quelli del presente perché, nel futuro, sono apparsi gli alieni e li stanno decimando. Pure il cast non era malaccio ed era idoneo al film. Però quando ti accorgi che un po’ tutti quelli che stanno vedendo il film fanno commenti ad alta voce per evidenziare la cazzate, vedi che insomma sei davanti a una robetta, allegra, interessante (nel senso che suscita interesse, e vuoi andare a vedere come va a finire), ma scritta un po’ col culo…beh va tutto in vacca. La parte peggiore e scusate il piccolo spoiler è sul finale: i protagonisti probabilmente scoprono dove è l’origine di tutto, possono salvare forse l’umanità….e il mega boss gli dice arrangiatevi. Qua veramente la sceneggiatura si arrampica sugli specchi. Perfino l’Europa, nel dubbio, avrebbe fornito un paio di divisioni, supporto aereo e logistico, fondi e vediamo che si trova. Invece no. Niente. Come niente? E cosa facciamo dire al politico di turno, per dire no? Che scuse ci inventiamo?. Scusa non ce n’erano, chiaro, dunque dirà: “La rava la fava e to sorea”. Fa infatti tutto un discorso, rapido e senza senso, che si può riassumere in “Scusate ragazzi, sta a voi, non possiamo aiutarvi se no il film finisce tra cinque minuti e senza pathos”. Ma dai, ma che schifo. Più 5 che 6.

Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sugli articoli di Delos Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum