E l'ultimo film (non SF) visto è...


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 310, 311, 312, 313, 314  Successivo
Autore Messaggio
Antha
Antha Antha
Messaggi: 6391
MessaggioInviato: Gio 02 Set, 2021 08:53    Oggetto:   

Ieri sera ho visto "L'ombra delle spie". 
Soggetto spionistico basato sulla vita di tal Greville Wynne (qui interpretato da Benedict Cumberbatch), che nei primi anni 60 si recò più volte a Mosca per conto delle MI6 britannico, dove usando la propria attività commerciale come copertura, fece anche da intermediario con un colonnello sovietico intenzionato a contrabbandare in Occidente documenti segreti.
Al culmine della "crisi cubana", entrambi furono peraltro arrestati a Mosca: Greville rimase in detenzione fino al 1964 (prima di essere scambiato con una spia russa detenuta in Inghilterra), mentre il russo Penkovsky, venne condannato a morte.
Vicenda già trattata in alcune serie televisive e documentari, che peraltro non conoscevo. 
Una visione la si può dare, ma chi avesse visto "Il ponte delle spie" o "La talpa", non si aspetti una storia altrettanto avvincente.
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 7954
MessaggioInviato: Ven 03 Set, 2021 08:44    Oggetto:   

Ieri sera visto Cyrano, Mon Amour, che ha vinto il ballottaggio con l'ultimo film di Woody Allen.

Si tratta di una commedia francese che racconta la "nascita" del Cyrano di Edmond Rostand.
Creando di fatto una trasposizione tra la vita dell'autore al momento della sua creazione e l'opera stessa.

Il film vanta ottime giudizi sia di critica che di pubblico, personalmente non posso che concordare.

Leggero e divertente, riesce a rendere omaggio all'opera (soprattutto nel finale), fornendo al contempo una visione che la paragona al rapporto tra autore e musa, il tutto in modo condito sempre da una ironia leggera.
Alla fine ho guardato fino pure tutti i titoli di coda, che integravano scene da vari Cyrano e le foto d'epoca dei personaggi.

Ottimo per passare una serata allegra e spensierata.

Il film è disponibile al momento su PrimeVideo
il_Cimpy_Spinoso
Babbano in Incognito Babbano in Incognito
Messaggi: 15448
Località: Ovunque
MessaggioInviato: Lun 06 Set, 2021 00:28    Oggetto:   

Jungle Cruise

Guardabile, però lo dico: sta un po' sotto sia alla fatina dei denti sia (per citare un film dove lui non c'è ma ci sono un lui e una lei che fanno squadra come in questo) alla Mummia (il primo, eh ?!)

Un 7 comunque glielo do.
Rdaneelolivaw
James T.Kirk James T.Kirk
Messaggi: 3287
Località: Novara
MessaggioInviato: Lun 06 Set, 2021 07:12    Oggetto:   

Cinderella 2021
Bellino, la Cabello ci sta proprio bene nel ruolo.
Belle musiche, dai Quenn a Madonna.
Favola smontata e riassemblata per una più moderna visione della vita delle ragazze.
Antha
Antha Antha
Messaggi: 6391
MessaggioInviato: Gio 30 Set, 2021 16:38    Oggetto:   

Ho  rivisto "La terra", film italiano del 2006 con la Regia di Sergio Rubini - qui anche ottimo, come sovente accade, coprotagonista, affiancato da un eccellente cast di facce italiane (tra i volti più noti Bentivoglio e Solfrizzi).
Dopo trent'anni, un uomo di mezz'età che vive a Milano, ritorna nel suo Paese d'origine in Salento per sbrigare pratiche burocratiche legate alla possibile vendita della masseria di famiglia.
Qui, ritrova i tre fratelli rimasti in loco, ma l'uno profondamente diverso dall'altro per indole, vocazione e attività. Una serie di situazioni molto lontane dal suo modo di pensare e agire, lo costringeranno a re-immergersi in un'atmosfera a lui per certi versi divenuta aliena ma in parte ancora radicata nelle sue origini naturali.
A me il cinema italiano piace. Questo comunque lo consiglio se vi capita.
Antha
Antha Antha
Messaggi: 6391
MessaggioInviato: Ven 08 Ott, 2021 18:35    Oggetto:   

Ieri sera "My dinner with Hervé", film per la televisione del 2018.
Peter Dinklage interpreta gli ultimi giorni di vita dell'attore Hervé Villlechaize, attore anch'esso affetto da nanismo e assurto alla notorietà con una parte nel film "007 l'uomo dalla pistola d'oro" con Moore e nella successiva serie tv "Fantasilandia" come Tatoo, a fianco di Ricardo ("Khan") Montalban (in alcune scene di "My dinner", interpretato da Andy Garcia).
Il film, con la regia di Sacha Gervasi (conosco poco del poco che ha fatto),  prende spunto da una vera intervista concessa da Villechaize allo stesso Gervasi, pochi giorni prima di suicidarsi. Nel film peraltro il giornalista è un personaggio inventato con nome differente.
Non eccezionale ma per quanto prevedibile si lascia vedere. Raffigurazione di un uomo di mezz'età, che più che essere penalizzato dal suo nanismo (che al contrario pare aver usato come clava per crearsi una strada compensatoria), è giunto prematuramente al capolinea per via dei suoi eccessi fisici ed emotivi.
Antha
Antha Antha
Messaggi: 6391
MessaggioInviato: Sab 09 Ott, 2021 20:53    Oggetto:   

 Antha ha scritto:
Visto "Il colpevole - The Guilty" (sic). Thriller/drammatico danese del 2018 dal titolo originale "Den skyldige" (Il colpevole, appunto), che da noi abbiamo pensato di duplicare in italo inglese. Boh?
Stranezza a parte si tratta di un buon film  per nulla banale (candidato Danese all'Oscar come miglior film straniero un paio di anni fa). Si svolge interamente all'interno di una piccola stazione di polizia ove opera il personale preposto a ricevere le telefonate di aiuto dei cittadini.
Protagonista un agente temporaneamente trasferito alla mansione, a lui poco gradita e quindi insofferente coi colleghi, per via di una pendenza per eccesso di legittima difesa, dove pare ci sia scappato un morto (in previsione dell'udienza del giorno dopo cerca infatti di aggiustare telefonicamente la testimonianza col collega di squadra).
In prossimità di fine turno riceve peraltro una telefonata di aiuto che finirà per coinvolgerlo ben oltre i limiti delle attuali mansioni.

Per chi non avesse visto l'ottimo originale, segnalo che è recentemente uscito un remake americano "The Guilty", con protagonista Gyllenhaal. Non l'ho ancora visto perché dei remake non mi fido troppo... ma in questo c'è la sceneggiatura di Nic Pizzolatto che ha all'attivo l'ottimo True detective.


Ultima modifica di Antha il Dom 10 Ott, 2021 10:24, modificato 1 volta in totale
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 20031
Località: Padova
MessaggioInviato: Dom 10 Ott, 2021 08:07    Oggetto:   

Le prime critiche dicono guardate l'originale (visto) e lasciate stare sta roba.
HappyCactus
Ministro alle puntualizzazioni Ministro alle puntualizzazioni
Messaggi: 8121
Località: Verona
MessaggioInviato: Dom 10 Ott, 2021 09:54    Oggetto:   

Crudelia. Molto carino. Mi ha infastidito un po' il cliché (invertito) della mamma naturale - mamma adottiva, ma è una sensibilità personale. Infatti le domande il giorno dopo non si sono fatte attendere.
Antha
Antha Antha
Messaggi: 6391
MessaggioInviato: Dom 10 Ott, 2021 10:34    Oggetto:   

Ieri sera su Netflix "Mio fratello, mia sorella".
Alessandro Preziosi e Claudia Pandolfi, allontanatisi da una ventina d'anni, si rivedono alla morte del padre e si trovano costretti dalle disposizioni testamentarie a condividere per un anno la casa paterna, già abitata dalla famiglia della seconda.
Entrambi cinquantenni separati, con un passato un po' scomodo alle spalle. Il fratello single, disincantato e abituato quasi a vivere alla giornata; la sorella madre ansiosa e iper-protettiva di un ventenne con problemi di schizofrenia e di una giovane bisognosa di affrancarsi.
La convivenza spariglierà un poco le ordinarie e rigide dinamiche familiari.
Si può vedere ma non aspettatevi troppo. Il film non è una commedia leggera, neppure quando pare ne stia prendendo la piega; non è veramente drammatico, neppure quando si profilano situazioni pesanti. Semplicemente non riesce a essere né l'una  né l'altra cosa. Galleggia e basta in una vaga sensazione di incompiutezza. 
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 7954
MessaggioInviato: Mar 12 Ott, 2021 21:36    Oggetto:   

Sta sera ho visto un film con la pubblicità dopo anni Smile
Gyeongju (Love Café) su Plex.
Devo dire che il titolo inglese scelto è veramente senza senso, l'unico caffè che si vede è quello che il protagonista beve, per una 30ina di secondi, in un chiosco per informazioni turistiche.
Racconta la storia di un professore coreano (sposato) che insegna scienze politiche all'università di Beijing, che torna a Gyeongju (città coreana) per un funerale ed ha un abbozzo di storia romantica con un proprietaria di una sala da te.
Cmq film molto orientale, lento, riflessivo, con un finale alquanto bizzarro. A me è piaciuto.
il_Cimpy_Spinoso
Babbano in Incognito Babbano in Incognito
Messaggi: 15448
Località: Ovunque
MessaggioInviato: Mer 13 Ott, 2021 00:11    Oggetto:   

HappyCactus ha scritto:
Crudelia. Molto carino. Mi ha infastidito un po' il cliché (invertito) della mamma naturale - mamma adottiva, ma è una sensibilità personale. Infatti le domande il giorno dopo non si sono fatte attendere.


Si, carino. Comunque abbastanza surreale da non risultare un remake qualunque, nonostante la mamma. Consigliato senza eccessivo impegno
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 7954
MessaggioInviato: Mer 13 Ott, 2021 07:03    Oggetto:   

Mi sono chiesto se Crudelia/Stone possa puntare all'Oscar, veramente molto brava.
Antha
Antha Antha
Messaggi: 6391
MessaggioInviato: Mer 13 Ott, 2021 09:14    Oggetto:   

Ieri sera "Oslo", film del 2021 -  adattamento di un'opera teatrale -  che percorre i negoziati segreti del 1993 - tenuti a latere di quelli ufficiali - tra esponenti israeliani e palestinesi attraverso emissari norvegesi, per arrivare agli accordi di Oslo del 1993.
Per dirla molto ma molto semplicisticamente, questi accordi portarono al ritiro di Israele dalla striscia di Gaza e dalla Cisgiordania, che passarono sotto l'amministrazione dell'Autorità Nazionale Palestinese. 
Tema molto spinoso e di non facile trattazione (non a caso dopo pochi anni, nel 2000, non vennero risolte le questioni lasciate in sospeso nel 1993). Bravi gli attori anche quando interpretano parti apparentemente da comprimari nella vicenda politica (Ruth Wilson e Andrew Scott, marito e moglie norvegesi, l'una sottosegretaria l'altro studioso,  che organizzano gli  incontri tenendosi ai margini). 
A dispetto del tema i momenti drammatici o di tensione nei colloqui segreti,  non appaiono particolarmente enfatizzati e talvolta gli incontri/scontri tra protagonisti declinano a parvenze di diatribe di accordi sul divorzio.
E' comunque un ottimo film   dal quale si percepisce la delicatezza delle questioni trattate e le ragioni della puntigliosità giocoforza sostenuta da entrambe le parti - in particolare quella Israeliana, delle due la più strutturata e apparentemente preparata - anche su argomenti  marginali (chi avrebbe ritirato la spazzatura in una certa zona?) che dovettero quindi essere essere oggetto di singola spunta.
Film che se Tobanis lo vede ci deve aprire un 3d 
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 20031
Località: Padova
MessaggioInviato: Mer 13 Ott, 2021 15:49    Oggetto:   

Al momento purtroppo non è nella mia lista di film da vedere...mi informerò.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Altri film e telefilm Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 310, 311, 312, 313, 314  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum