Intanto, in Cina


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... , 89, 90, 91  Successivo
Autore Messaggio
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 8003
MessaggioInviato: Gio 18 Nov, 2021 12:13    Oggetto:   

La COP26 è stato uno Show, tanto fumo e niente di concreto.
Se non ti vidi, vedi cosa ne pensa la tua somma Greta Wink
Parlare di alternative, senza dare delle stime sui costi, tempi di implementazione, disponibilità di risorse, è come scrivere un romanzo fantasy, manco SF.
Se vai a cercare un po' in giro, o anche solo leggi i link che a volte posto, non parliamo di fonti cinesi, ma stampa internazionale e associazioni del settore, vedi che gli investimenti nel settore di energie alternative da parte cinesi sono colossali.
La cina è il paese che ha installato più turbine eoliche e pannelli solari negli ultimi anni.
Recentemente ha stanziato 440 miliardi di dollari per la costruzione di 150 centrali nucleari, più di quelle che sono state costruite nel mondo negli ultimi 35 anni.
A fronte di certi dati quello che mi sono chiesto, ho anche iniziato a parlane qui sul forum, è visto certi dati come è possibile che la cina raggiunga emissioni zero entro il 2050 ?
Sul discorso paese in via di sviluppo, non so che dirti è evidente che non sai minimamente di cosa parli, o meglio continui a pensare alla cina come le grandi città, sembra non ti renda neanche conto delle dimensioni del paese ...
Paragonare il sud italia attuale alle zone più arretrate della cina, non ha senso, sono zone che sono paragonabili all'italia del dopoguerra.
Questa poi

Citazione:
Mischi cose che non c'entrano assolutamente nulla, assolutamente fuori contesto. Negli Stati Uniti hanno eletto un presidente di colore, in Cina no

Non credo si possa proprio prendere sul serio.
Quanti sono gli americani bianchi in percentuale ?
Cmq lo sai che in Cina hanno eletto a capo dello stato una delle vittime della rivoluzione culturale di Mao, padre incarcerato, madre deportata nei campi di rieducazione, lui "mandato" in un remoto villaggio agricolo dove è restato per 6 anni ?
Se cerchi un po' trovi la storia, ci sono racconti di come, per esempio, ci mise 3 anni ad abituarsi alle pulci che infestavano le caverne dove dormivano, si tratta di un certo Xi Jinping Firulì firulà
Quindi come vedi non è che essere stato una vittima di una qualche sopruso di dia la patente di "santo" automaticamente.
Discorso uiguiri.
Semplifichi il discorso terribilmente.
La situazione frutto della reazione demenziale, idiota, disumana tutto quello che vuoi, ai terroristi islamici.
L'ho scritto chiaramente.
Detto questo nel momento, la situazione è iniziata come una semplice attività di ammodernamento dello stato, in pratica vai nelle zone arretrate e provvedi a portare strutture e servizi secondo gli standard stabiliti dal partito.
Arrivano in un territorio i funzionari del governo con tutto il personale di livello medio alto per dirigere la cosa e "aggiornano" il posto.
Su questo si potrebbe discutere a lungo, di sicuro è molto efficiente, dall'altro i locali non sono generalmente molto felici.
In pratica è una versione di quello che succede da noi con la TAV, con la differenza che la TAV sono sussidi ad imprenditori amici, mascherati da fondi per la costruzione di un'opera fondamentale per lo sviluppo del paese.
La cosa è degenerata quando dei simpatici terroristi islamici si sono messi a fare attentati, nel momento in cui gli attentati sono stati fatti per "salutare" la visita di Xi Jinping, la reazione del governo è stato quella che abbiamo visto.
Quindi non c'è nessun dubbio che ci sia stata una reazione che viola i diritti umani, per di più molto stupida a livello politico, perché hai fatto esattamente quello che volevano i terroristi.
Però non puoi venirmi a dire che perché gli usa hanno eletto un presidente di colore, non violano i diritti umani delle persone di colore, perché vuol dire che non ti sei accorto di un paio di secoli in cui la storia continua a ripetersi.
Se leggi i libri dei grandi pensatori di colore degli anni '60 e quelle degli attivisti di BLM, i racconti sono uguali.
il_Cimpy_Spinoso
Babbano in Incognito Babbano in Incognito
Messaggi: 16188
Località: Ovunque
MessaggioInviato: Gio 18 Nov, 2021 15:35    Oggetto:   

Parlaci dei tuoi viaggi in Cina, Nirgal: tu ci sei stato, no? Erano viaggi di piacere, di affari o di famiglia?
Antha
Antha Antha
Messaggi: 6500
MessaggioInviato: Gio 18 Nov, 2021 16:03    Oggetto:   

Corposo questo dibattito sulla Cina.  
Io sto tra il 90 e il 93% con Nirgal. 
Per una di quelle strane associazioni di idee che a volte vengono, sono andato a recuperarmi un video del "Rivoltoso sconosciuto", il famoso giovane che si fermò davanti alla colonna di carri ai tempi della Tienanmen. Non si è mai saputo con certezza chi fosse e che fine abbia fatto.
Certo che il video è di sicuro effetto. Quello che ho visionato parte in campo lungo su una colonna di carri (se ne contano almeno 14 e solo perché il campo non va oltre in profondità). Poi si restringe su quelli di testa quando arriva questo ragazzo in camicia bianca, borsa in una mano e giacca nell'altra, che si para davanti al carro di testa.
La colonna si ferma. Dopo qualche secondo il carro prova ad aggirare il tipo... che non demorde. Anzi sale sul carro e pare parlare con gli occupanti (li si vede aprire i portelli e fare capolino). 
Poi scende si sposta un attimo ma quando la colonna riprende la marcia ecco che si rimette davanti gesticolando. Nuovamente portelli aperti e militari che si sbracciano. 
Poi la situazione viene sbrogliata dall'intervento di altre persone che allontanano il giovane (quest'ultima parte non è visibile in tutte le versioni che ci sono in rete). I carri riprendono la marcia.
Chissà che fine ha fatto il capocarro.
Kobol77
Horus Horus
Messaggi: 4649
MessaggioInviato: Ven 19 Nov, 2021 12:30    Oggetto:   

Nirgal ha scritto:
La COP26 è stato uno Show, tanto fumo e niente di concreto.
Se non ti vidi, vedi cosa ne pensa la tua somma Greta Wink
Parlare di alternative, senza dare delle stime sui costi, tempi di implementazione, disponibilità di risorse, è come scrivere un romanzo fantasy, manco SF.
Se vai a cercare un po' in giro, o anche solo leggi i link che a volte posto, non parliamo di fonti cinesi, ma stampa internazionale e associazioni del settore, vedi che gli investimenti nel settore di energie alternative da parte cinesi sono colossali.
La cina è il paese che ha installato più turbine eoliche e pannelli solari negli ultimi anni.
Recentemente ha stanziato 440 miliardi di dollari per la costruzione di 150 centrali nucleari, più di quelle che sono state costruite nel mondo negli ultimi 35 anni.
A fronte di certi dati quello che mi sono chiesto, ho anche iniziato a parlane qui sul forum, è visto certi dati come è possibile che la cina raggiunga emissioni zero entro il 2050 ?


La Cina inquina per quasi il 30% rispetto agli altri paesi, a ruota l'India e poi gli Stati Uniti. Non pretendo che sia Greta Thumberg, che è una ragazzina e che giustamente ragiona come tale,  a risolvere i problemi del mondo, ma non ho mai visto cambiamenti epocali senza che questi siano stati incentivati da movimenti e manifestazioni per smuovere certe coscienze e certe facce (si fa per dire) di bronzo.

La Cina avrà installato anche più pale eoliche del pianeta (oh ma saranno mica un miliardo e qualcosa di individui o no?), ma resta il principale paese responsabile dell'inquinamento mondiale, a fronte di un progresso tecnologico e ingegneristico che il regime a te tanto caro continua a sbandierare nel mondo, non facendosi scrupolo di sommergere intere città e sfrattare milioni di persone in funzione di esso, presentando al mondo grattacieli e ponti, infrastrutture e potenza militare per accreditarsi come leader planetario. Poche storie. Per l'India può valere il tuo discorso, per la Cina no.



Citazione:
Sul discorso paese in via di sviluppo, non so che dirti è evidente che non sai minimamente di cosa parli, o meglio continui a pensare alla cina come le grandi città, sembra non ti renda neanche conto delle dimensioni del paese ...
Paragonare il sud italia attuale alle zone più arretrate della cina, non ha senso, sono zone che sono paragonabili all'italia del dopoguerra.


Forse perché in meridione non ci hai mai vissuto a differenza mia e certe realtà e situazioni ti assicuro che non sono poi così tanto diverse, a qualsiasi latitudine nel cosiddetto mondo sviluppato.


Citazione:
Questa poi


Non credo si possa proprio prendere sul serio.

Quanti sono gli americani bianchi in percentuale ?
Cmq lo sai che in Cina hanno eletto a capo dello stato una delle vittime della rivoluzione culturale di Mao, padre incarcerato, madre deportata nei campi di rieducazione, lui "mandato" in un remoto villaggio agricolo dove è restato per 6 anni ?
Se cerchi un po' trovi la storia, ci sono racconti di come, per esempio, ci mise 3 anni ad abituarsi alle pulci che infestavano le caverne dove dormivano, si tratta di un certo Xi Jinping Firulì firulà
Quindi come vedi non è che essere stato una vittima di una qualche sopruso di dia la patente di "santo" automaticamente.


Peccato che il tuo caro leader non si faccia scrupolo alcuno, nonostante il vissuto personale, a disconoscere Deng Xiaoping, come ha fatto con Mao recentemente (ma la critica al Padre della Patria è vecchia: è del secolo corso e fatta già all'epoca di Deng). I fatti di Tienanmen si guarda bene dal condannarli, anzi li omette proprio, per non parlare di quanto combina alla voce "diritti umani" nonostante il suo vissuto come lo chiami tu. Come la giustifichi questa totale incoerenza? È proprio una questione di logica e di morale eh. C'è chi ha combattuto per i diritti civili ed è diventato presidente e chi semplicemente li ignora comportandosi come chi lo ha preceduto. Non mi pare sia la stessa cosa. Poi grazie al ca...poi...Mao ne ha seccati e internati a milioni. È una storia tragica e comune a una popolazione intera.


Citazione:
Discorso uiguiri.
Semplifichi il discorso terribilmente.
La situazione frutto della reazione demenziale, idiota, disumana tutto quello che vuoi, ai terroristi islamici.
L'ho scritto chiaramente.
Detto questo nel momento, la situazione è iniziata come una semplice attività di ammodernamento dello stato, in pratica vai nelle zone arretrate e provvedi a portare strutture e servizi secondo gli standard stabiliti dal partito.
Arrivano in un territorio i funzionari del governo con tutto il personale di livello medio alto per dirigere la cosa e "aggiornano" il posto.
Su questo si potrebbe discutere a lungo, di sicuro è molto efficiente, dall'altro i locali non sono generalmente molto felici.
In pratica è una versione di quello che succede da noi con la TAV, con la differenza che la TAV sono sussidi ad imprenditori amici, mascherati da fondi per la costruzione di un'opera fondamentale per lo sviluppo del paese.
La cosa è degenerata quando dei simpatici terroristi islamici si sono messi a fare attentati, nel momento in cui gli attentati sono stati fatti per "salutare" la visita di Xi Jinping, la reazione del governo è stato quella che abbiamo visto.
Quindi non c'è nessun dubbio che ci sia stata una reazione che viola i diritti umani, per di più molto stupida a livello politico, perché hai fatto esattamente quello che volevano i terroristi.
Però non puoi venirmi a dire che perché gli usa hanno eletto un presidente di colore, non violano i diritti umani delle persone di colore, perché vuol dire che non ti sei accorto di un paio di secoli in cui la storia continua a ripetersi.
Se leggi i libri dei grandi pensatori di colore degli anni '60 e quelle degli attivisti di BLM, i racconti sono uguali.

[/quote]
Anche qui potrei citarti il famoso detto "Unum castigabis, centum emendabit" e dirti che "colpirne uno per castigarne cento" di memoria maoista potrebbe essere stato il modus operandi iniziale. peccato che le peggiori deportazioni e stragi di massa siano iniziati proprio da questo retropensiero. Poi da uno sono passati a due, fino a confinarne centinaia di migliaia. Ci sono testimonianze di chi è riuscito a sottrarsi a quell'inferno. Non è cambiato molto dai tempi dei gulag staliniani.

Sulla questione diritti umani: la differenza sostanziale tra democrazie e autarchie/teocrazie/dittautre politiche è che per i diritti umani in una democrazia puoi contestare il potere, se questo ha sbagliato o è uscito fuori dai binari costituzionali, nelle dittature chi contesta finisce in carcere o trucidato in piazza o in un campo di rieducazione. 

In Cina si è visto che fine hanno fatto i manifestanti di Tienanmen e quelli di Hong Kong, i blogger, gli attivisti: uccisi, torturati, incarcerato o spariti. In Iran ne sono morti tantissimi in questo modo. In Russia finisci direttamente in carcere se il governo non ti autorizza a manifestare, o avvelenato da polonio, o in gulag siberiani. In una democrazia la libertà di pensiero e di opinione è contemplata, in Cina no. La differenza sostanziale è questa.
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 8003
MessaggioInviato: Ven 19 Nov, 2021 17:18    Oggetto:   

Kobol77 ha scritto:

La Cina inquina per quasi il 30% rispetto agli altri paesi, a ruota l'India e poi gli Stati Uniti

La Cina ha 1,5 miliardi di persone, l'india poco meno, gli USA 330 milioni ...
Quelle stime sull'inquinamento che non tengono conto della popolazione sono ridicole. Perché è ovvio che dare corrente, riscaldamento, prodotti ad una popolazione di 1,5 miliardi di persone richiede più energia.

Se io e il cimpy andiamo a fare la spesa e lui (con moglie e 4 figli) compra il doppio di me; sono io che consumo il doppio, perché la sua spesa è per 4 persone la mia per 1.

Quindi se vuoi vedere chi inquina di più guarda il grafico emissioni per persona



Poi continui, come la maggior parte, a non porti il problema, cioè:
Perché con quei numeri la cina non riesce a raggiungere emissioni zero?
Cosa che dovrebber implicare che non ci riuscirà che fa meno.

Se preferisci, siamo sicuri che sia possibile ridurre le emissioni mantenendo i livelli di produzione di energia attuali ?

Io ho seri dubbi.
Credo che il problema sia che devi tagliare la produzione e quindi fermare la crescita ... cioè l'artificio che tiene in piedi l'economia mondiale.
Citazione:
Anche qui potrei citarti il famoso detto "Unum castigabis, centum emendabit" e dirti che "colpirne uno per castigarne cento" di memoria maoista potrebbe essere stato il modus operandi iniziale.

No, non ci siamo.
Il governo cinese ha iniziato mandando forze dell'ordine in massa ad arrestare quelli che consideravano i terroristi.
Non li hanno presi tutti, ovviamente, magari c'era anche qualche innocente, come succede sempre.
A questo punto un numero, minimo rispetto alla popolazione, ha continuato a fare attacchi, ovviamente sporadici, sono pochi, hanno pochi mezzi, però se fai azioni eclatanti
In modo da dare una sensazione di riuscire a fregare il governo.

A quel punto se il governo reagisce in modo stupido il gioco e fatto.
Arrivano nuove forze di polizia, esercito, si crea malcontento tra la gente da una parte, diffidenza nei confronti della persona di etnia diversa dall'altra ed hai la perfetta escalation.
In pratica è il governo stesso che creando disagi ai cittadini, fa propaganda alla causa terrorista.

Il problema non è che ne hanno colpito uno per educarne cento, ma che si sono messi a correre come un elefante impazzito dentro una cristalleria per prendere una mosca Wink
Il governo non ha avuto la forza e l'intelligenza necessaria per gestire gli attacchi terroristici.
Citazione:
Sulla questione diritti umani: la differenza sostanziale tra democrazie e autarchie/teocrazie/dittautre politiche è che per i diritti umani in una democrazia puoi contestare il potere, se questo ha sbagliato o è uscito fuori dai binari costituzionali, nelle dittature chi contesta finisce in carcere o trucidato in piazza o in un campo di rieducazione.

Vedi questa è la classica giustificazione occidentale che mi da sui nervi.
Nel momento in cui si fa notare la violazione sistematica dei diritti umani o di altro, viene fatto notare che tu puoi protestare.
Ma come sono illuminati e civili, permettono persino a chi viene discriminato di lamentarsi.
Se permetti no, non sei migliore dei cinesi perché lasci che mi lamenti.
Se sbatti uno in prigione perché nero, se non offri ad un nero la possibilità di avere un futuro, o anche se solo lo fermi perché guida un'auto costosa, sei un razzista che non rispetta i basilari diritti umani.
Non puoi metterti su un piedistallo ad accusare nessuno, devi solo guardare in casa tua e risolvere i tuoi problemi, perché su quelli puoi agire direttamente.
Poi questo non vuol dire giustificare i cinesi.
Le violazioni dei diritti umani restano, che siano fatte da un governo incapace di gestire un paese con intelligenza e casca nella trappola del terrorismo o che siano fatte da una popolazione  che, per cultura, ritiene uno inferiore in quanto di colore.
il_Cimpy_Spinoso
Babbano in Incognito Babbano in Incognito
Messaggi: 16188
Località: Ovunque
MessaggioInviato: Ven 19 Nov, 2021 18:48    Oggetto:   

Nirgal ha scritto:

La Cina ha 1,5 miliardi di persone, l'india poco meno, gli USA 330 milioni ...
Quelle stime sull'inquinamento che non tengono conto della popolazione sono ridicole. Perché è ovvio che dare corrente, riscaldamento, prodotti ad una popolazione di 1,5 miliardi di persone richiede più energia.

Se io e il cimpy andiamo a fare la spesa e lui (con moglie e 4 figli) compra il doppio di me; sono io che consumo il doppio, perché la sua spesa è per 4 persone la mia per 1.



Lo dico, su questo ti do ragione in pieno (e sul serio), la Cina anzi inquina fin poco in proporzione. Inoltre una bella fetta di quell'inquinamento è ordinato direttamente dal Resto del Mondo, non esclusi noialtri.


Poi vabbè, non è che te le posso dare tutte vinte: vedi di mangiare meno che i miei figli tengono fame, perbacco, e tu consumi il doppio di noi!!!1111!!!!
Antha
Antha Antha
Messaggi: 6500
MessaggioInviato: Mer 24 Nov, 2021 09:21    Oggetto:   

Politica della dist... inzione
https://www.corriere.it/esteri/21_novembre_24/usa-biden-invita-110-paesi-summit-democrazia-esclusa-cina-f0675f3a-4cc4-11ec-93ad-d9e7f28c53fe.shtml
Nirgal
Horus Horus
Messaggi: 8003
MessaggioInviato: Mer 24 Nov, 2021 11:05    Oggetto:   

Antha ha scritto:
Politica della dist... inzione
https://www.corriere.it/esteri/21_novembre_24/usa-biden-invita-110-paesi-summit-democrazia-esclusa-cina-f0675f3a-4cc4-11ec-93ad-d9e7f28c53fe.shtml

Ma come non hanno invitato l'Arabia Saudita ... e neanche Renzi a parlare del rinascimento saudita Laughing ?

Immagino scriverà a Biden una bella lettera ... che si concluderà così:

Citazione:
Joe Stai Sereno,
Your Deer Matteo


ROTFLMAO
il_Cimpy_Spinoso
Babbano in Incognito Babbano in Incognito
Messaggi: 16188
Località: Ovunque
MessaggioInviato: Mer 24 Nov, 2021 17:13    Oggetto:   

Dài, tra me e HC è molto più cinese HC .

Passa a dare un supporto morale, anche solo che gli scrivi una cosa tipo "ricorda: la volpe sfrutta la potenza della tigre".
Lo faresti contento
il_Cimpy_Spinoso
Babbano in Incognito Babbano in Incognito
Messaggi: 16188
Località: Ovunque
MessaggioInviato: Lun 13 Dic, 2021 15:56    Oggetto:   

Citazione:
(ANSA) - PECHINO, 13 DIC - La Cina ha indetificato il suo primo caso di variante Omicron di Covid-19 a Tianjin, a 150 chilometri a est di Pechino, dopo aver effettuato il sequenziamento del genoma. Lo riferiscono i media cinesi che citano il Centro per la prevenzione e il controllo dell'epidemia di Tianjin.


Ecco. Ora non sarebbe male se dalla Cina si iniziasse a protestare perché il resto del mondo non ha saputo contenere il contagio a casa sua...
Kobol77
Horus Horus
Messaggi: 4649
MessaggioInviato: Lun 20 Dic, 2021 10:30    Oggetto:   

Beh considerato che sempre più scienziati stanno sposando la linea che il virus sia uscito da un loro laboratorio e che finora non si sia trovato niente di simile in natura e nemmeno animali che abbiano potuto trasmetterlo all'uomo dopo due anni di omissioni e reticenze, che protestino pure. Tanto i loro dati sui contagi e morti sono estremamente farlocchi, così come i loro vaccini che a quanto pare contro la omicron non funzionano per niente e questo è un grande problema.
Paolo7
Work in progress Work in progress
Messaggi: 8716
MessaggioInviato: Lun 20 Dic, 2021 12:49    Oggetto:   

Kobol77 ha scritto:
Beh considerato che sempre più scienziati stanno sposando la linea che il virus sia uscito da un loro laboratorio..


Non ho ancora visto studi peer-reviewed che lo confemino, anzi, sulle pubblicazioni più autorevoli si è finora sostenuto il contrario. Poi se hai link attendibili ne discutiamo...
Kobol77
Horus Horus
Messaggi: 4649
MessaggioInviato: Lun 20 Dic, 2021 16:38    Oggetto:   

Non ho ancora visto studi perpeer-reviewed che confermino l'origine naturale e il salto di specie. Ci sono autorevoli scienziati che cominciano fortemente a dubitare su questo. Dopo due anni non c'è nulla, senza contare le omissioni e le reticenze stile Unione Sovietica con Cernobyl del regime di Pechino alla voce coronavirus.

La pistola fumante non la troveranno mai in un senso o in un altro. Dopo due anni, si dovrebbe sapere se l'origine sia naturale e invece no.
Paolo7
Work in progress Work in progress
Messaggi: 8716
MessaggioInviato: Lun 20 Dic, 2021 16:52    Oggetto:   

Kobol77 ha scritto:
Non ho ancora visto studi perpeer-reviewed che confermino l'origine naturale e il salto di specie.


Quelli che ho letto io, anche di recente, sembrano confermarlo, poi sì, aspettiamo di sapere ancora molte cose, ammesso che le scopriremo mai.
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 20231
Località: Padova
MessaggioInviato: Lun 20 Dic, 2021 17:02    Oggetto:   

I coronavirus sono presenti in gran numero sugli animali, pipistrelli ma non solo (pure i serpenti). Ci sono molti virus delle bestie che ancora non hanno fatto il salto di specie. Il Sars Cov 2 è anzi uno dei POCHISSIMI coronavirus che infettano l'uomo.

Gli scienziati propendono però per un'origine naturale del virus, pure non chiudendo alcuna porta.
Qua Nature
https://www.nature.com/articles/s41591-020-0820-9?fbclid=IwAR25z73ZtOd-HJMmEs1ZsXf95mURBQBC8SHn34kG_GymuJpTEDJ26YuyNco
qua altri
https://www.eurekalert.org/news-releases/696164



Però se qualcuno porta prove, gli scienziati si convincono. Ma si ritiene improbabile la fuga da un laboratorio, ancora meno la teoria di un virus costruito.
E anche la storia di Wuhan, se posso dirlo, non regge. Il virus trovò secondo me un posto perfetto per diffondersi (il mercato di Wuhan) ma personalmente dubito moltissimo che partì da là. Un buon terzo dei primi infetti, pare, non ebbe alcun contatto nè col mercato nè con Wuhan, in Cina.
Dunque direi, di massima, salto di specie; località: Cina, motivo: vita promiscua con le bestie.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Off Topic Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... , 89, 90, 91  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum