HELLO Leggi la discussione - Un paese fantastico | Fantascienza.com

Un paese fantastico


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 196, 197, 198
Autore Messaggio
il_Cimpy_Spinoso
«Babbano in Incognito» Babbano in Incognito
Messaggi: 19049
Località: Ovunque
MessaggioInviato: Ven 30 Set, 2022 12:39    Oggetto:   

Ecco.

Tobanis, vieni a Stranimondi?
mikronimo
«Kal-El - Kriptoniano»
Messaggi: 2730
Località: dove mi mandano quando rompo...
MessaggioInviato: Ven 30 Set, 2022 14:29    Oggetto:   

I navigator sono tutti dei laureati (non ricordo in cosa minimo dovessero essere), i percettori rdc no, essendo perlopiù adulti con pochissima qualificazione professionale o anche nessuna... le due figure vivono in due universi letteralmente diversi e se poi i nav, nel mentre, trovano meglio per se, meglio per loro... non è scienza nucleare cercare lavoro, ma trovarlo: ti prendi un qualsiasi sito di offerte, fai la selezione dei parametri necessari e cerchi... in 5-10 minuti al giorno fatta la ricerca... il lavoro dei nav era incrociare cv dei percettori e di chi offriva lavoro congruo, facendo scouting (ricerca e convincimento ad aderire al programma presso le aziende, spiegando bene come funziona il tutto) e cercando di vendere il percettore meglio di come poteva fare il percettore stesso, ma hanno passato il tempo a fare le prime pratiche e le did (dichiarazione immediata disponibilità), rimanendo pure indietro... capirai in 4 per oltre 3 persone solo di quelli iniziali nel 2019...
il_Cimpy_Spinoso
«Babbano in Incognito» Babbano in Incognito
Messaggi: 19049
Località: Ovunque
MessaggioInviato: Ven 30 Set, 2022 17:53    Oggetto:   

Ti svelo una cosa, Mikro.

Ho visto laureati nei call center, laureati lavorare come "operai del bit" e ministri (anche dell'istruzione) che forse non erano arrivati al diploma.

Cioè, chiaro che, se sei arrivato a prendere una laurea, ci provi anche a trovare un lavoro migliore. Se però quel posto non c'è o comunque nonbt'han preso, se non emigri magari al mcDonald la domanda la fai, giusto per sbarcare il lunario in attesa di una risposta per un posto migliore.

Quindi no, non è vero che navigator e percettori non erano in concorrenza - o meglio: poteva essere vero per quei navigator convinti che il posto gli sarebbe rimasto o che sarebbero stati assorbiti in qualche ufficio pubblico, e tanto gli fosse bastato rispetto alle offerte che visionavano.
Altrimenti nessuno avrebbe trovato posto grazie a loro.


Che poi, mediamente, quanti percettori di reddito (esclusi i presenti) potevano essere realmente interessati a trovare un lavoro non in nero (e non da dirigente)?


Di passaggio, numeri di persone effettivamente collocate grazie ai navigator, ne abbiamo?
Tobanis
«Antinano» Antinano
Messaggi: 20999
Località: Padova
MessaggioInviato: Dom 02 Ott, 2022 07:46    Oggetto:   

Chiariamo, i navigator erano laureati disoccupati.
Se non sbaglio, erano 3K.
Come ho detto sopra, ora i percettori del reddito di cittadinanza sono 1M.

In concreto, 3 persone dovrebbero trovare il lavoro a mille. De facto, 3 persone trovano il lavoro per sè e ciaone. Un'idea completamente folle già in partenza, non fosse solo per i numeri...e anche perchè come detto chi percepisce il RdC può essere che già lavori, e pure in regola, con uno stipendio indecoroso.
il_Cimpy_Spinoso
«Babbano in Incognito» Babbano in Incognito
Messaggi: 19049
Località: Ovunque
MessaggioInviato: Dom 02 Ott, 2022 09:51    Oggetto:   

Numeri.

1 ogni 333.

Ora, magari non trovi davvero lavoro a nessuno, ma passare una richiesta - anche sgrausa - a 3 percettori al giorno, nella speranza che almeno uno sia preso (come autista, lavapiatti, dogsitter, toyboy...) ce la potresti anche fare. Che nella metà dei giorni di lavoro di un anno, diciamo 100, fanno 300 percettori contattati almeno una volta con proposte indecenti.

Qui invece abbiamo Mikro che ci dice che non lo hanno mai chiamato. Magari è uno dei 33 rimasti fuori, però anche no: salvo casi virtuosi, per me la maggior parte di quei laureati disoccupati non si è nemmeno sbattuta davvero a cercare un lavoro ufficiale per se stessa - ce l'aveva già, no?

Al limite, nel tempo libero (cioè anche quello di quel lavoro lì, che tanto per parecchio tempo era in smart working), poteva arrotondare lavorando in nero, oppure frequentare qualche corso (magari online) per avere qualcosa da aggiungere al proprio curriculum, o passare il tempo a guardare commedie che parlassero di lavoro (tipo Quo Vado).

Se proprio proprio gli capitava l'offerta allettante magari 3 curriculum li mandava davvero: il suo, quello del cugino e quello del miglior amico.

Poi magari siamo ignoranti noi in materia e vien fuori che dovevano dimostrare, a fine mese, di aver fatto enne telefonate, mandato enne mail, allegato enne curriculum (e che non fossero sempre delle stesse 3 persone, tra cui un cugino e un amico).

Non so perché io sia così malfidato, ma scommetto che invece, almeno lato interessamento percettori e invio dei loro documenti, non dovevi dimostrare proprio nulla.

Comunque, 27.000 lordi all'anno.
Cioè, è uno stipendio. E non pare sia collegato a risultati o sbattimenti per ottenerne, salvo che mangi al ristorante e viaggi, che ti danno fino a 300 euro in più. Ma anche se non stai cercando il lavoro a nessuno. Ma anche se non mangi al ristorante e non viaggi oltre la tratta Sesto-Duomo (che lì fanno i panzerotti buoni). E forse anche se non paghi un affitto...? C'è scritto "forfettari" ed "eventuali".



Citazione:
Il Navigator stipendio lordo previsto è di 27.338,76 euro annui, a cui si aggiunge un rimborso spese forfettario di 300 euro al mese che servono a coprire le spese di vitto, alloggio ed eventuali viaggi.
mikronimo
«Kal-El - Kriptoniano»
Messaggi: 2730
Località: dove mi mandano quando rompo...
MessaggioInviato: Dom 02 Ott, 2022 12:49    Oggetto:   

Provate a fare una ricerca di lavoro da 3a media e vedrete che il lavoro ce n'è tanto, ma tutto a tempo determinato, che se non hai chi ti aiuta, equivale a stare sotto un ponte comunque... lato rdc le offerte devono essere congrue, cioè andare a coprire quanto in cv, che essendo insignificante, conta nulla e complica parecchio il trovare (anche per i nav) un'offerta adatta... risultato il lavoro che serve a tutti (al percettore per una sua stabilità e convenienza, allo stato così il percettore si leva di torno per parecchio tempo, all'economia generale che funziona solo se il soldi girano e i precari non li fanno girare) praticamente non c'è... ecco perché anche quando il percettore entra in una statistica di quanti hanno trovato lavoro in quanto percettori, è altamente probabile che sia una statistica effimera...

Cimpy, grazie per le tue dotte osservazioni... mi risollevano sempre la giornata... lasciano il tempo che trovano (senza dimostrazioni e in quanto aneddotiche), ma sono interessanti e divertenti...
il_Cimpy_Spinoso
«Babbano in Incognito» Babbano in Incognito
Messaggi: 19049
Località: Ovunque
MessaggioInviato: Dom 02 Ott, 2022 14:44    Oggetto:   

mikronimo ha scritto:
Provate a fare una ricerca di lavoro da 3a media e vedrete che il lavoro ce n'è tanto, ma tutto a tempo determinato
(...)
lato rdc le offerte devono essere congrue, cioè andare a coprire quanto in cv(...) il lavoro che serve a tutti(...) praticamente non c'è


okay, è un dato di fatto che il posto da quadro o dirigente non c'è.
Poi c'è mia moglie:

- due lauree (sì, due, maledetta!)

- anche diploma regionale da analista sviluppatore (okay, lei è meglio che stia lontano da certe macchine, che quelle, solo a vederla, si spengono)

- anche certificata per page e contributi ("patentino" preso quest'anno)


- Reddito di cittadinanza: non applicabile, è sposata con me e siamo fuori dai canoni. Magari di poco, ma fuori

Dunque? Dunque, perso il lavoro come amministrativa (dei conti) di un ristorante (che tra il 2020 e il 2022 hai visto la strage, ma lì c'era una discreta probabilità di finire in galera o in un pilone di cemento, dunque anch'io le dicevo "scappa, hai visto mai che impilonino anche il resto della famiglia" - che se era solo lei, andava anche bene), dicevo, perso quel lavoro lì, si è fatta il corso e grazie a ciò il suo nome è girato e grazie a ciò ha avuto ben 2 offerte.
Di lavoro che non era paghe e contributi, né c'entrava con le sue due lauree - semmai un filo più simile al lavoro precedente, ma nemmeno quello: amministrazione, sì, ma di personale, in una società di moda.

Perché lei? Perché lo stipendio è basso, che ti prendono ufficialmente per 6 ore (ma c'è da lavorare per 8 minimo) e quindi non porti a casa, netti, più di 1100-1200 euro al mese (e no, no ti pagano gli straordinari: semmai recuperi. Forse, nella prossima vita, che in questa non c'è tempo).

Era un'offerta incongrua rispetto al CV della bBestia? Sì. E di parecchio anche.

Aveva, la bBestia, accettato anche lavori peggiori? Sì.

Ecco, questa è la differenza, Mikro. Però capiamoci: non vuol dire che valga per tutti (anzi!).


Il primo elemento da mettere sull'altro piatto della bilancia è:

Parliamo di una 50 enne con due figli.

E adesso lascia da parte il politically correct, le quote rosa e tutte quelle storie di fantascienza lì, e guardiamo la realtà dei fatti:

-Femmina, 50 o over, con famiglia 1,65 cm, vita larga, circolazione del sangue problematica, vene varicose.

Te un lavoro che non sia da 1000-1200 euro non lo trovi, puoi solo scegliere se ti va bene amministrativa o baby sitter o donna delle pulizie, e non frega niente a nessuno dei tuoi titoli, sappilo, che ne si trova così di 30 enni con titoli anche più freschi e tette più sode.


Insomma, se sei giovane, c'hai solo diritto a cercare di meglio.
Certo, magari mentre non trovi di meglio, potresti anche accettarlo un part time sottodimensionato , eh? Ovvio che se a te ti hanno preso come Navigartor a 1500-2100 (di base , 1700) euro al mese, è ovvio che non ci vai a lavorare per 1100 - 1200 e un lavoro inadeguato ai tuoi titoli. Almeno, finché il lavoro da navigator c'è.

Poi , se hai il rdc (occhio a non equivocare: io non sono contrario, trovo che il principio sia giusto - è però mancata l'altra parte: inserimento nel  mondo del lavoro, o almeno provarci, per poca volontà a monte e forse - presenti esclusi - almeno in qualche caso anche a valle) , tu prendi circa 1000 euro al mese, dunque è normale che mi rifiuti un'offerta da100 o 200 euro in più per fare qualcosa 6 o 8 ore al giorno (che poi  con viaggio e pausa pranzo diventano 8-10), che son pure dequalificanti e nemmeno a tempo indeterminato, ma con scadenza di 6 mesi o un anno o due o max 3. È chiaro che non ti conviene., no? Piuttosto porti a spasso dei cani 3volte la settimana per un paio d'ora a volta per 200 euro al mese - e sei già a quei 1200, precario uguale.

Cioè, guardiamoci in faccia: se sei disperato, accetti di tutto. Non è giusto, sono il primo a dirlo, ma è così. Se invece hai una ciambella, inizi a pensarci (ed è solo giusto, lo dico), però è anche facile che non la molli se non trovi non tanto una barca a remi, ma un tre alberi dotato di parecchi comfort (e anche questo non è giusto).

Adesso facciamo 2+2
Navigator: nessun interesse a trovarti lavoro davvero
Percettore: nessun interesse a cercare lavori dequalificanti (e ci sta, eh?!)
Lavori possibili: di base quelli dequalificanti.

Conclusione: i navigator proprio non servono. Teniamo anche il rdc, però vediamo di far muovere l'ufficio di collocamento. Anzi, vediamo di far muovere chi offre lavoro. diamo alle aziende le liste dei percettori di rdc in zona loro, con curriculum, e chiediamo a loro di fare offerte e di dirci com'è andata: il candidato si è almeno presentato? Se sì e non è stato preso, era perché non andava bene all'azienda o era perché ha fatto come Pozzetto in un povero ricco?

Così capiamo se lasciargli il rdc o toglierglielo.
Tobanis
«Antinano» Antinano
Messaggi: 20999
Località: Padova
MessaggioInviato: Lun 03 Ott, 2022 08:27    Oggetto:   

Io ho avuto una (breve) esperienza nei centri per il lavoro, quelli dello Stato (eh sì, esistono). In teoria, domanda e offerta dovrebbero incontrarsi là, giusto?
Mah, direi sbagliato, la sensazione che ho avuto è stata di totale inutilità. Sono rimasto iscritto laggiù e ho avuto esattamente zero richieste di incontri o colloqui o quant'altro.

Non essendoci dunque un luogo fisico o virtuale per l'incontro tra la domanda e la richiesta di lavoro, ne risulta il paradosso che per le aziende è difficile trovare personale, per il disoccupato, è difficile trovare lavoro.
Tanto che cercare un lavoro, lo sa bene chi ha provato, è un lavoro a sua volta, e ti dicono, arrangiati. Se ti arrangi bene, impari un nuovo lavoro (trovare lavoro) e capisci al volo cosa vogliono dire alcune inserzioni, cosa cercano chi le mette, dove guardare, dove non guardare, etc etc...finchè trovi il tuo stretto sentiero in qualche modo.
Aiuto dallo Stato, zero. se la soluzione era i navigator, cioè se seriamente lo Stato pensava di risolvere sto casino coi navigator, siamo nella merda peggio di quanto si pensava, siamo nelle mani di folli, di pazzi.
il_Cimpy_Spinoso
«Babbano in Incognito» Babbano in Incognito
Messaggi: 19049
Località: Ovunque
MessaggioInviato: Lun 03 Ott, 2022 11:34    Oggetto:   

Esperienza mia e di mia moglie, sia di tamti anni fa che recente (quest'anno).

Se vuoi ricevere offerte di lavoro vero (ancorché sottopagato, che non è che così diventi un dirigente), almeno in Lombardia la strada è quella di un qualche corso regionale.

Poi ovvio, anche l'invio del curriculum pure abbastanza a casaccio, che non si sa mai, rispondendo anche ad annunci di aziende e società relativamente solide che cercano altro, che magari si accorgono, quando gli arriva il tuo, che hanno appena avuto l'esigenza di trovare una figura come te e stavano proprio per mettere un annuncio, guarda che fortuna che c'hai...

Comunque, almeno da queste parti, pare che la frequenza di un corso regionale comporti l'essere messo in liste da cui effettivamente molte aziende o recruiter pescano, per cui almenobun paio di chiamate arrivano.

Certo, non è detto che vadano bene, però meglio di zero chiamate.
mikronimo
«Kal-El - Kriptoniano»
Messaggi: 2730
Località: dove mi mandano quando rompo...
MessaggioInviato: Lun 03 Ott, 2022 15:07    Oggetto:   

Il massimo che il singolo percettore riceve è 780 (compresa la quota affitto, 280 eu max)... poi con altri parenti a carico ed eventuali disabili, si può arrivare, vado a memoria, fino ad un max di 2,1-2,2 volte della cifra base di 500 eur max + contributo affitto... ciò che viene considerato soglia della povertà... i navigator hanno passato il tempo a fare amministrazione e ricezione dei nuovi percettori e in questo sta il loro difetto principale, essere pochi, tanto che si dice che i cpi dovrebbero assumere almeno altre 20.000 persone in tutta Italia... intanto i navigator verranno probabilmente buttati fuori e si passa la palla alle indegne agenzie interinali, aziende a scopo di lucro private che di fare il bene del percettore in cerca di lavoro, come della persona in cerca di lavoro generica, non può che fregargliene zero... l'ho già raccontato cosa mi hanno fatto fare come corso di riqualificazione (anno 2013) perché non ero diplomato: il magazziniere, perché per fare il corso di programmazione si doveva essere diplomati... quindi, no, io meglio che alla gleba non posso aspirare, salvo che, adesso, capito che per avere maggiori chance di collocare gli attuali abili al lavoro incollocabili per mancanza di qualificazione, non la smettano con questa cazzata del titolo di studio introduttivo e selettivo... ma ci conto poco...
Tobanis
«Antinano» Antinano
Messaggi: 20999
Località: Padova
MessaggioInviato: Lun 03 Ott, 2022 17:06    Oggetto:   

Al tempo in effetti feci un colloquio con una agenzia interinale, che mise il mio curruculum in un database. Utilità, zero (personalmente).
Albacube
«Reloaded» Reloaded
Messaggi: 5978
Località: Un paesello padovano
MessaggioInviato: Lun 03 Ott, 2022 18:06    Oggetto:   

I centri per l'impiego statali intermediano penso attorno al 2% (forse anche meno adesso che era un dato che leggevo nel 2019) dell'offerta/domanda di lavoro se è tanto, ovvero praticamente solo le assunzioni obbligatorie di disabili/categorie protette, che sono loro riservate per legge in quanto devi ottenere il nulla osta anche se poi fai te tutto.

Idem per gli stage/tirocinii di inserimento/reinserimento lavorativo: ti trovi la persona, fai tutte le pratiche in bozza e poi loro mettono la firma e si prendono la gloria.

Riguardo le agenzie private per il lavoro, per avere un minimo di ritorno bisogna fare il tour e rinfrescare periodicamente i cv, altrimenti finisci nel dimenticatoio (e sarebbe bene discriminarle per tipologia di lavoratori che offrono e aziende clienti che hanno, anche se non è facile).
il_Cimpy_Spinoso
«Babbano in Incognito» Babbano in Incognito
Messaggi: 19049
Località: Ovunque
MessaggioInviato: Lun 03 Ott, 2022 18:22    Oggetto:   

mikronimo ha scritto:
l'ho già raccontato cosa mi hanno fatto fare come corso di riqualificazione (anno 2013) perché non ero diplomato


Okay, almeno il diploma serve, per accedere ad un corso, ma ci sono anche le scuole serali per diplomarsi nel giro di 6/8 mesi in qualcosa (va bene, per dire, un qualunque diploma) e poi accedere ad uno di quei corsi regionali, anche da 30 lezioni se non si vuole farne uno di 6 mesi, praticamente gratis o giù di lì perché finanziati anche dall'Europa.
Almeno da queste parti, funziona meglio delle interinali (che fanno schifo anche qui - cioè, meglio che quelle, davvero, risposta ad annunci a casaccio, ma di aziende, non di società di ricerca del personale da vendere a terzi).
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Off Topic Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 196, 197, 198

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum