Guai in vista per A Scanner Darkly


Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6389
MessaggioInviato: Mer 04 Mag, 2005 11:43    Oggetto: Guai in vista per A Scanner Darkly   

Guai in vista per A Scanner Darkly

Leggi l'articolo.
zio Gil
Hoka
Messaggi: 37
Località: Milano
MessaggioInviato: Mer 04 Mag, 2005 11:43    Oggetto: ottimo.. ambizioni..   

Speriamo che si risolva.
Ma scusate se mi dilungo su un aspetto laterale dell'articolo Smile : "il pur ottimo Minority Report è stato innegabilmente penalizzato dall'ambizione del suo regista" non mi trova d'accordo. Minority Report per me è penalizzato dal ripiegare su un plot da Signora In Giallo, tanto per riesumare vecchie discussioni. Secondo me è stata la *scarsa* ambizione in fase di sceneggiatura (e in fase di approvazione della stessa) a penalizzarlo, in un certo senso.

zG
"Non è vero che sono tutti un po' strani. IO sono strana. Voialtri avrete al massimo una misera paranoia ciascuno."
[Gaea Muir]
X
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1897
MessaggioInviato: Mer 04 Mag, 2005 13:13    Oggetto: Re: ottimo.. ambizioni..   

zio Gil ha scritto:
Minority Report per me è penalizzato dal ripiegare su un plot da Signora In Giallo, tanto per riesumare vecchie discussioni. Secondo me è stata la *scarsa* ambizione in fase di sceneggiatura (e in fase di approvazione della stessa) a penalizzarlo, in un certo senso.


Le divergenze critiche sono un problema costante nella fantascienza, quando poi c'è di mezzo Dick... Confused Ok, a mio modo di vedere Minority Report è stato penalizzato dalla troppa carne al fuoco. Come si faceva notare nello speciale che Delos gli dedicò a suo tempo, gli elementi della trama sarebbero bastati a costruire quattro o cinque diversi plot. Se prendi una simile mole di materiale e la condensi in un solo film (2 ore di pellicola, 150 pagine di sceneggiatura) è inevitabile che molti degli spunti che accenni (e che da soli, come idee, basterebbero a tenere in piedi un'opera intera) rimangano abbozzati. È quello che è accaduto con Minority Report. Qui Dick si mescola con se stesso (il racconto di ispirazione con Blade Runner e Ubik) e con altro da sè (il plot giallo che giustamente fai notare, ma anche Orwell) con la conseguenza di venirne snaturato. Spielberg si dà un gran da fare per non lasciarsi sopraffare, ma alla fine deve soccombere e, per esigenze di fruibilità, è costretto a privilegiare il leitmotiv della detective story. Con un po' più di realismo (e tagliando dalla scenggiatura gli elementi estranei), ne sarebbe venuto un film più aderente ai propositi dickiani e, soprattutto, più completo (nel senso di autoconclusivo e coerente).

IMHO,
X
Ex tenebris, veritas.

Holonomikon
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum