Episodio III: La vendetta dei Sith....parliamone


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Successivo
Autore Messaggio
Demonius
Hortha Hortha
Messaggi: 126
Località: Inferno
MessaggioInviato: Mer 25 Mag, 2005 17:55    Oggetto:   

StarPig ha scritto:
Demonius ha scritto:

ma non dice chiaramente che la nuova morte nera è più potente della precedente? quindi è stata costruita dopo la disfatta della prima


Può darsi. Se è così c'è qualche incongruenza nei tempi di costruzione: più di vent'anni la prima, un paio d'anni la nuova Confused

p&l


ormai erano diventati esperti e l'hanno rifatta in fretta
Palomino
Horus Horus
Messaggi: 16806
Località: Virtualmente tra monti e mare
MessaggioInviato: Mer 25 Mag, 2005 18:34    Oggetto:   

Nikita ha scritto:
Palomino ha scritto:

1 - Sono rimasto sconcertato da Obi e da come non dia il colpo di grazia ad Anakin: se non arrivasse Palpatine sicuramente sarebbe stata una lunga e dolorosa agonia. Un atto di vendetta poco da Jedi.


In effetti è stata un pò una forzatura... dal film si capisce che Obi Wan è veramente dispiaciuto dalla "caduta" verso il lato oscuro di anakin, e in effetti, nonostante il "ti odio!" urlato alla fine da un anakin agonizzante, la presunta vendetta di Obi Wan è decisamente fuori luogo e "gratuita". Anche il gesto di raccogliere la spada di Anakin è fatto da Obi Wan così, quasi per "riflesso da copione".
Ma dovrei rivederlo almeno un'altra volta per confermare questi dubbi!


Il far raccogliere la spada laser è una neccessità: è quella che il vecchio Obi consegnerà a Luke.
Palomino.
ps Nikita come il film o la serie tv?
Eliver
Tecnomago Tecnomago
Messaggi: 1294
Località: Milano
MessaggioInviato: Mer 25 Mag, 2005 18:42    Oggetto:   

johnny lexington ha scritto:
Eliver ha scritto:
Dice "I have higher ground"

ah, a milano ci sono cinema che fanno vedere i film in lingua originale? idea encomiabile. Very Happy


Eh sì, per fortuna sì, altrimenti sarei tristissssssima!
In realtà le versioni originali tendono a essere programmate in cinema un po' stupidi e a orari bizzarri...
Ma con SW è il secondo anno che ci va di lusso, a me e al S*
EpIII iniziava alle 19.00 a Melzo, sala Fuoco, proiettore digitale... E vai!
Eravamo in OTTO! Al centro della sala!!
Praticamente, una libidine assoluta! Wink

Se siete in zona, ve lo consiglio vivamente Ok
Eliver
Eliver - Ex ViceAdmin di 10FWD
http://www.eliver.it
Quaoar
Horus Horus
Messaggi: 3093
Località: Fascia di Kuiper, 6 miliardi di km dal Sole
MessaggioInviato: Mer 25 Mag, 2005 18:56    Oggetto:   

Emanuele Manco ha scritto:
SPOILER








Sciamano ha scritto:
Demonius ha scritto:
intendeva come poteri


SPOILER

ah bene!... il dubbio viene perchè Obiwan si trova, in effetti, su una rupe e Anakin è in una posizione di svantaggio nel greto sottostante del fiume di fuoco.


Invero non saprei. A me è sembrato proprio un riferimento alla posizione più agevole. Infatti appena Anakin tenta un balzo... Obi Wan gli trancia di netto le gambe... Senza dare il colpo di grazia all'amico. E la galassia piangerà per la pietà di Obi Wan


E' una questione di posizione, perché come poteri Anakin uguaglia ormai Obi-Wan, se non gli è addirittura di poco superiore, come si vede in tutto il duello, in cui lo mette in seria difficoltà.
Premetto che il salto, nel karate come penso anche nel duello con la litesabre, è sempre una tecnica molto pericolosa, perché il punto di atterraggio è facilmente prevedibile e una volta in aria non si può più modificare la traiettoria.
Se Anakin e Obi-Wan si fossero trovati sullo stesso piano, Anakin avrebbe potuto scavalcarlo con un balzo, sorvolandolo abbastanza in alto da essere fuori portata della litesabre di Obi-Wan; viceversa, trovandosi molto più in basso la sua traiettoria culmina dentro il raggio d'azione della spada avversaria, con le conseguenze che abbiamo osservato.

Un saluto
Quaoar
Quaoar
Horus Horus
Messaggi: 3093
Località: Fascia di Kuiper, 6 miliardi di km dal Sole
MessaggioInviato: Mer 25 Mag, 2005 19:04    Oggetto:   

johnny lexington ha scritto:
anche perchè se la prima morte nera era stata costruita come "arma finale" e ritenuta invincibile, a che scopo iniziare la costruzione di una seconda?

vabbè che anche il titanic era considerato inaffondabile, ma poi sappiamo come è andata a finire. Confused


Forse per usarle su due fronti contemporaneamente. Del resto non cedo che sia facile mantenere una coerenza assoluta su due saghe a distanza di vent'anni. MI pare di ricordare nel "Il Ritorno dello Jedi" che Leila parla con Luke di ciò che ricorda della mamma (Padme); poi in quest'ultimo episodio scopriamo che Padme muore qualche minuto dopo la nascita dei due gemelli...

Un saluto
Quaoar
Abigor
La Pecora Nera La Pecora Nera
Messaggi: 5088
Località: La casetta di marzapane
MessaggioInviato: Mer 25 Mag, 2005 19:08    Oggetto:   

Ma alla fine sono il solo su questo forum a non aver ancora visto l'epilogo di "Guerre stellari"? Rolling Eyes
Nikita
Morlock
Messaggi: 56
Località: Bologna
MessaggioInviato: Mer 25 Mag, 2005 19:36    Oggetto:   

Palomino ha scritto:

Il far raccogliere la spada laser è una neccessità: è quella che il vecchio Obi consegnerà a Luke.
Palomino.


Infatti mi riferivo proprio a questo, il fatto che sia una necessità è in dubbio, poteva soltanto farlo in un modo più naturale o cmq motivarlo un attimino di più!


Palomino ha scritto:

ps Nikita come il film o la serie tv?


Ehmm... direi Nikita come Krushev, più che come il film o la serie Wink
I! am your father!
Noooooooooooooooo!
jonny lexington
Genio del Male Genio del Male
Messaggi: 24611
Località: Quasi polare
MessaggioInviato: Gio 26 Mag, 2005 11:37    Oggetto:   

Abigor ha scritto:
Ma alla fine sono il solo su questo forum a non aver ancora visto l'epilogo di "Guerre stellari"? Rolling Eyes

e ti pare che ti lascio solo, vecchio collega forumistico? ci sono anch'io nel gruppo. aspetto che esca in tivu prima di vederlo. incidentalmente lo scorso finesettimana hanno fatto vedere l'episodio 2 in tele, ed è stata la prima volta che l'ho visto. Cool
Abigor
La Pecora Nera La Pecora Nera
Messaggi: 5088
Località: La casetta di marzapane
MessaggioInviato: Gio 26 Mag, 2005 11:53    Oggetto:   

johnny lexington ha scritto:
e ti pare che ti lascio solo, vecchio collega forumistico?

Ah, ecco, dicevo io.... Wink
Sciamano
Vogon Vogon
Messaggi: 669
Località: Silent hill
MessaggioInviato: Gio 26 Mag, 2005 19:30    Oggetto:   

mini-spoilers


Non amo solitamente leggere i film come riflesso politico della situazione reale...però....però ci sono tanti dettagli della nuova trilogia che non possono non fare pensare ad una (auto)critica e non solo della politica(estera soprattutto) degli U.s.a. Ricordate la sequenza del conte Dooku in "episodio II" che fugge in "moto" come il Mullah Omar??? Shocked . Che dire di Palpatine?...vedere la sua oscura ascesa da "episodio I" al "III" è inquietante se non geniale: fare passare gli avversari(i Jedi in questo caso) da faro dell'umanità a nemici mortali della Repubblica. A tal proposito il misterioso "codice 66"(qualcuno sa qualcosa in più di questo codice??) di "Episodio III" che implica l'ordine immediato di uccidere i Jedi ovunque si trovino. La visione di Lucas che ha del mondo futuro è troppo(tragicamente) simile alla situazione attuale da non fare nascere il dubbio: L'egemonia imperiale come la presidenza Bush?? ...rimane da capire chi sono i cavalieri Jedi dei nostri giorni Very Happy ....mi pare di avere letto che Lucas non vede di buon occhio Bush. Ho scoperto l'acqua calda???
MagicamenteMe
Gizmo
Messaggi: 34
MessaggioInviato: Ven 27 Mag, 2005 17:34    Oggetto:   

Non capisco perchè ho perso tempo a discutere con quelli del forum di fantasymagazine quando potevo venire comodamente qui tra voi e trovarmi a mio agio tra persone che condividono le mie impressioni sul film Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy
Sapeste che faticaccia che ho fatto nel tentativo di convincerli, ma non c'è niente da fare quelli hanno deciso di affossare il film peggio del Titanic.

Scusate se non quoto le vostre opinioni e rispondo in modo caotico.

- Nemmeno io ho trovato la prima parte troppo convincente, con Obi-Wan che scimmiotta Han Solo. non si addice a un maestro jedi una simile sciatteria.

- ho trovato affascinante il "gioco della sorte" che ha voluto che Anakin fosse così affascinato dal Cancelliere e l'opportunismo del consiglio dei jedi che l'ha buttato praticamente tra le sue braccia.

- non credo che la conversione sia così repentina come ci vogliono far credere. Se non vi spiace vi posto uno stralcio di quello che ho scritto sul mio blog:


La caduta di Anakin è lenta e graduale, affonda le sue radici nella sofferenza del bambino che lascia su Tatooine la madre, Shmi, ancora schiava; nella rabbia incontrollata che porta al massacro dei Tusken, che anni più tardi la uccisero; e in un immagine personale e distorta di come potrebbe funzionare meglio la Repubblica senza le lungaggini e le corruzioni dei burocrati del Senato.
Nella vendetta dei Sith i semi gettati da Lucas negli Episodi I e II arrivano a maturazione. Anakin è un Padawan troppo sicuro di se e arrogante poco incline a dare ascolto alle lezioni del suo maestro Obi-Wan, è impaziente e incapace di mantenere il distacco che la disciplina Jedi richiede.
Skywalker è incline a dare sfogo a forti sentimenti, che siano d'amore o d'odio; quei forti sentimenti rifiutati dai Jedi che sono invece il fulcro dei poteri Sith.
Anakin ritiene che il Consiglio dei Jedi lo stia rallentando, che i Maestri vogliano ritardare la sua crescita perché spaventati dalla sua potenza. Si sente incompreso e solo, e inevitabilmente questo lo porterà ad ascoltare chi dimostra simpatia e apprezzamento per lui e le sue capacità, per chi soffierà sul fuoco della sua superbia.
Eppure egli è tormentato, combattuto tra l'obbedienza al Consiglio e la lealtà verso il Cancelliere Palpatine che gli ha sempre dimostrato interesse e "affetto".

Paradossalmente è proprio il Consiglio a spingere Anakin sempre più vicino al Cancelliere, che, facendo leva sulle paure di Anakin e sul suo amore per Padme, riuscirà ad assicurarsi la sua obbedienza.
Darth Vader nasce non da un desiderio di accrescere i propri poteri, non nasce dall'odio verso i Jedi, non nasce da una naturale crudeltà, perché Anakin è ancora capace di mostrare sentimenti umani, di avere coscienza della sua caduta all'inferno e di piangere per se stesso e per sua moglie.

La via che lo porta al lato oscuro non è lastricata di cieco idealismo o di un'incrollabile fede nel suo maestro, ma ha origine dall'egoismo che lo porta a considerare la sua vita con Padme e il loro bambino più importante del destino dei popoli.
La scelta tra il Bene e il Male è il frutto di un impulso del momento, di uno scontro tra le ragioni del cuore e il senso del dovere.
Nella sua mente distorta e tormentata tutto ciò che compie lo compie per Padme per proteggerla e per salvarle la vita e questo gli rende sopportabile la consapevolezza di essersi macchiato dello sterminio dei suoi compagni.
Eppure quel rapporto che aveva così testardamente voluto si trasforma nel ciglio del baratro. I sospetti e le bugie che il Cancelliere ha istillato nella mente di Skywalker avvelenano anche l'amore di Padme. Anakin si sente tradito dalla moglie che rinnega ciò che è diventato, che non può seguirlo su una strada che lei non può intraprendere.
L'amore porta all'attaccamento e l'attaccamento porta alla paura di perdere la persona amata, alla gelosia e alla rabbia, è questo che il Maestro Yoda ha cercato di insegnargli.
Davanti a questo rifiuto, la paura di veder morire Padme lascia il posto a una rabbia cieca, al sospetto del tradimento. Anakin accusa Padme di averlo tradito; accusa Obi-Wan di averla messa contro di lui. Accusa del proprio fallimento chi gli è vicino per fuggire la realtà.
La disperazione prende il sopravvento, e da essa viene generato l'odio che lo porta quasi a uccidere Padme e che animerà lo scontro all'ultimo sangue col maestro e amico Obi-Wan.


Convinto di essere la causa della morte di Padme, Anakin vive con il rimorso per ciò che ha fatto. Il rimorso lo fiaccherà nello spirito e nel corpo, lo renderà un burattino senza volontà nelle mani dell'Imperatore, un burattino incapace di sviluppare le incredibili potenzialità che possiede e di diventare, come tutti si aspettavano, il Jedi, o il Sith, più potente di tutti i tempi.
Eppure è proprio questo rimorso che gli permette di mantenere almeno una piccola parte della sua umanità, di quella bontà che Padme e Luke riescono comunque a vedere.
Anakin Skywalker non è solo l'eroe della Minaccia fantasma o dell'Attacco dei cloni e non è nemmeno il cattivo di Una nuova speranza e dell'Impero colpisce ancora.
La vera natura di Darth Vader la si può comprendere solo nella Vendetta dei Sith e nel Ritorno dello Jedi, quando il Signore Oscuro perde e poi riconquista la sua nobiltà d'animo.


Il cammino di Skywalker è lungo e accidentato e si compie solo quando si troverà a combattere contro suo figlio e compirà la scelta finale tra Bene e Male.
Per Lucas sarebbe stato molto più semplice creare un cattivo assoluto, come l'Imperatore, sarebbe stato più facile gestire una macchina da guerra incapace di provare sentimenti.
In un universo di buoni e cattivi assoluti, Darth Vader è un personaggio in chiaroscuro ed è questo che lo rende così affascinante e paradossalmente così ... umano.

Per concludere: la scena che ho amato di più è proprio quella alla fine del duello quando Obi-Wan urla a Anakin: Tu eri il prescelto.
Palomino
Horus Horus
Messaggi: 16806
Località: Virtualmente tra monti e mare
MessaggioInviato: Ven 27 Mag, 2005 18:13    Oggetto:   

Nikita ha scritto:
Ehmm... direi Nikita come Krushev, più che come il film o la serie Wink

Il successore di Stalin? Nickname impegnativo. Ma adatto per la fantascienza: fu sotto di lui che ci fu la spinta alle stelle con il primo sputnik, il beep beep che fece impazzire di paura gli Usa.
Palomino.
Sim Dawdler
Ameboide amorfo
Messaggi: 4
Località: Proxima Centauri
MessaggioInviato: Sab 28 Mag, 2005 10:12    Oggetto:   

Quaoar ha scritto:
MI pare di ricordare nel "Il Ritorno dello Jedi" che Leila parla con Luke di ciò che ricorda della mamma (Padme); poi in quest'ultimo episodio scopriamo che Padme muore qualche minuto dopo la nascita dei due gemelli...


Mmm... sarebbe un errore troppo grossolano. Leila, quando parla di sua madre in ROTJ, non sa ancora di essere sorella di Luke. Probabilmente si riferisce alla madre adottiva, la moglie di Bail Organa.

Sim
Sim Dawdler
Ameboide amorfo
Messaggi: 4
Località: Proxima Centauri
MessaggioInviato: Sab 28 Mag, 2005 10:20    Oggetto:   

Sciamano ha scritto:
La visione di Lucas che ha del mondo futuro è troppo(tragicamente) simile alla [...]


Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana... Wink
Nutu
Gizmo
Messaggi: 34
Località: ...in una galassia lontana, lontana... (Morte Nera)
MessaggioInviato: Sab 28 Mag, 2005 18:46    Oggetto:   

Infatti questa storia non è futuristica ma si svolge "Tanto tempo fa..."
Se solo conosceste il potere del Lato Oscuro...!!!
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Star Wars Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum