Richard Wright, 1943-2008: scompare il tastierista dei Pink


Vai a pagina 1, 2  Successivo
Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6389
MessaggioInviato: Mar 16 Set, 2008 08:15    Oggetto: Richard Wright, 1943-2008: scompare il tastierista dei Pink   

Richard Wright, 1943-2008: scompare il tastierista dei Pink Floyd

È morto a causa di un tumore uno dei fondatori del leggendario gruppo inglese. Aveva sessantacinque anni.

Leggi l'articolo.
Marco Freddi
Agguantatore a strisce
Messaggi: 19
MessaggioInviato: Mar 16 Set, 2008 08:15    Oggetto: Re: Richard Wright, 1943-2008: scompare il tastierista dei P   

Hi Rick, we'll miss you! Sad
Wintermute
Night Fury Night Fury
Messaggi: 12553
Località: Myland
MessaggioInviato: Mar 16 Set, 2008 08:42    Oggetto:   

grazie di tutto e buon viaggio Sad
"Se ti sembra che non stia succedendo nulla è perchè si sta preparando ad accadere

in borsa: "The Graveyard Book - N. Gaiman
jetscrander
Horus Horus
Messaggi: 5885
MessaggioInviato: Mar 16 Set, 2008 09:03    Oggetto:   

Oggi è una giornata dannatamente triste.


R.I.P. Sad
glorfindel
Agguantatore a strisce
Messaggi: 19
MessaggioInviato: Mar 16 Set, 2008 09:48    Oggetto:   

La loro musica mi accompagna da anni, se ne va un grande musicista e un uomo all'apparenza molto buono.
Richard Wright è stato uno dei membri fondatori del gruppo e ne sarebbe potuto diventare leader nel dopo Barret se non fosse che nei Pink Floyd c'era una prima donna (geniale di sicuro) come Waters che per questo lo cacciò dopo The Wall. Addio.
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Mar 16 Set, 2008 10:43    Oggetto:   

glorfindel ha scritto:
La loro musica mi accompagna da anni, se ne va un grande musicista e un uomo all'apparenza molto buono.
Richard Wright è stato uno dei membri fondatori del gruppo e ne sarebbe potuto diventare leader nel dopo Barret se non fosse che nei Pink Floyd c'era una prima donna (geniale di sicuro) come Waters che per questo lo cacciò dopo The Wall. Addio.


Mi sembra un po' difficile che Waters l'abbia cacciato nel 1979 dopo sedici anni che stavano insieme perché Wright poteva diventare leader nel 1967.
Da quando ho letto Wright era in un periodo del tutto fuori, droga eccetera, e probabilmente rappresentava un danno per tutti.
S*
Stefanoventa
goodnightjedi goodnightjedi
Messaggi: 6361
Località: Padova
MessaggioInviato: Mar 16 Set, 2008 10:54    Oggetto:   

Mi dispiace Crying or Very sad arrivederci
Yoda
La frase seguente è vera.
La frase precedente è falsa.
glorfindel
Agguantatore a strisce
Messaggi: 19
MessaggioInviato: Mar 16 Set, 2008 11:00    Oggetto:   

S* ha scritto:
glorfindel ha scritto:
La loro musica mi accompagna da anni, se ne va un grande musicista e un uomo all'apparenza molto buono.
Richard Wright è stato uno dei membri fondatori del gruppo e ne sarebbe potuto diventare leader nel dopo Barret se non fosse che nei Pink Floyd c'era una prima donna (geniale di sicuro) come Waters che per questo lo cacciò dopo The Wall. Addio.


Mi sembra un po' difficile che Waters l'abbia cacciato nel 1979 dopo sedici anni che stavano insieme perché Wright poteva diventare leader nel 1967.
Da quando ho letto Wright era in un periodo del tutto fuori, droga eccetera, e probabilmente rappresentava un danno per tutti.
S*


Non per tutti, per Waters, è notorio che Richard Wright viene cacciato dai Pink Floyd per dei diverbi avuti con Water che ormai credeva di essere l'unico esponente della band, gli altri venivano trattati come semplici esecutori.
zoon
Blobel Blobel
Messaggi: 178
MessaggioInviato: Mar 16 Set, 2008 11:52    Oggetto:   

wright ai tempi di the wall fu cacciato anche da gilmour (ne sono abbastanza sicuro, ricordo di averlo letto non ricordo più dove ma su più fonti). in effetti sembra davvero corrispondente a realtà la storia che wright andasse in giro col cucchiaino di argento legato al collo (i've got a silver spoon on chain cantato da waters in nobody home); in ogni caso, in quel periodo richard era davvero fuori di testa: il matrimonio con julia (mi pare si chiami così) era finito, e lui pare avesse innescato il tutto con la pubblicazione di summer '68, dove confessava di aver fatto l'amore con una groupie.

il mio ricordo, appena saputa la news, è andato al live8, quando lui suonò con i riformati floyd con la sua solita calma monumentale - a occhi chiusi esattamente come mason - pieno di quell'estasi che tante volte tutti loro avevano donato, nel mentre che waters incespicava sulle emozioni e gilmour troneggiava con la sua enorme tecnica floydiana. speravo in un'altra loro performance, ormai è rimasto solo il sogno. dopo tutto gli stessi floyd hanno incarnato i sogni come nessuno mai...
be', richard, è stato davvero un piacere, immenso. grazie, di tutto. è importante che tu abbia vissuto bene quello che volevi vivere. una melodia che ci faccia capire cosa c'è oltre, ora... mandacela per favore...
Che buio sia. Fuori e dentro la connessione

http://www.next-station.org
crazy diamond
*Foffomante* *Foffomante*
Messaggi: 6305
MessaggioInviato: Mar 16 Set, 2008 12:40    Oggetto:   

A prescindere dalla reale portata dei dissidi con Waters e dei propri problemi personali negli anni 80, personalmente ho sempre ritenuto Wright il membro ingiustamente più sottovalutato dei Floyd.
Per quanto le personalità prima di barret e poi di waters e gilmour fossero predominanti, redo che il suo contribuito sia stato fondamentale a livello musicale.
A mio parere le più grandi opere dei Floyd sono quelle in cui anche Wright ha messo materialmente del suo contribuendo con Gilmour in qualche modo a smussare ed addolicre le scelte di Waters.

Ciao Richard: grazie di tutto
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Mar 16 Set, 2008 13:31    Oggetto:   

Be', quasi sempre il cantante risulta essere la personalità più in vista nei gruppi, ma quasi mai è realmente l'elemento più importante dal punto di vista musicale.
E nei gruppi anni settanta, dove la musica era davvero importante Twisted Evil spesso il tastierista era quello con più preparazione e quindi risultava anche un cardine. Pensiamo anche, per esempio, a Tony Banks dei Genesis. Eppure la gente pensando ai Genesis pensa a Peter Gabriel o a Phil Collins, molto ma molto meno importanti nella composizione delle musiche.
S*
Faramir
Cylon Cylon
Messaggi: 253
MessaggioInviato: Mar 16 Set, 2008 14:37    Oggetto: Re: Richard Wright, 1943-2008: scompare il tastierista dei P   

Trovo non casuale e molto bello che si ricordi su fantascienza.com il genio di Wright. Non sembri un'esagerazione, ma se oggi sono quello che sono, lo devo anche alla musica dei Pink Floyd. In particolare, se sono diventato astronomo, lo devo ad un pomeriggio di 30 anni fa (avevo cinque anni!), allorché nel planetario della scuola dove insegnava mia madre ascoltai per la prima volta Shine on you crazy diamond, la cui suggestione è la vetta più alta dell'opera di Wright. Le stelle e i Pink Floyd mi hanno accompagnato da allora, sviluppando il mio sense of wonder e segnando la mia sensibilità estetica. Grazie anche di questo, Rick.
F.
Damiano Premutico 2
Eloi Eloi
Messaggi: 439
Località: Tanelorn
MessaggioInviato: Mar 16 Set, 2008 17:36    Oggetto:   

The Great Gig In The Sky

"And I am not frightened of dying, any time will do, I
don't mind. Why should I be frightened of dying?
There's no reason for it, you've gotta go sometime."
"I never said I was frightened of dying."

“E non ho paura di morire, in qualsiasi momento,
non mi importa. Perché dovrei avere paura della morte?
Non vi sarebbe alcuna ragione, prima o poi si deve andare.”
“Non ho mai detto di avere paura della morte”


Ciao Richard ....
crazy diamond
*Foffomante* *Foffomante*
Messaggi: 6305
MessaggioInviato: Mar 16 Set, 2008 19:58    Oggetto:   

Damiano Premutico 2 ha scritto:
The Great Gig In The Sky

"And I am not frightened of dying, any time will do, I
don't mind. Why should I be frightened of dying?
There's no reason for it, you've gotta go sometime."
"I never said I was frightened of dying."

“E non ho paura di morire, in qualsiasi momento,
non mi importa. Perché dovrei avere paura della morte?
Non vi sarebbe alcuna ragione, prima o poi si deve andare.”
“Non ho mai detto di avere paura della morte”


Ciao Richard ....


la stessa canzone che anche per me è stato istintivo scegliere per dar l'addio a Wright ...
.
Trimurti Trimurti
Messaggi: 5667
Località: Elsewhere
MessaggioInviato: Mar 16 Set, 2008 20:18    Oggetto:   

glorfindel ha scritto:


Non per tutti, per Waters, è notorio che Richard Wright viene cacciato dai Pink Floyd per dei diverbi avuti con Water che ormai credeva di essere l'unico esponente della band, gli altri venivano trattati come semplici esecutori.


hem e come dargli torto?

(Puntorossi e' estremamente Barrettiano e Watersiano)
.


ciao Richard vola alto Crying or Very sad
visita il mio blog "Tele Visioni", pensieri anticatodici conditi di tutti i link alle mie recensioni per Fantascienza.com.

http://www.fantascienza.com/blog/puntorossi/
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum