Scully: non riesco a crederci


Vai a pagina 1, 2, 3  Successivo
Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6396
MessaggioInviato: Dom 05 Ott, 2008 09:15    Oggetto: Scully: non riesco a crederci   

Scully: non riesco a crederci

Al centro di questa nuova puntata della rubrica, nientepocdimenoche l'agente dell'FBI Dana Scully. Leggere per credere...

Leggi l'articolo.
MessaggioInviato: Dom 05 Ott, 2008 09:15    Oggetto: Re: Scully: non riesco a crederci   

non cè niente da commentare l'articolo è eccellente:
(R. Sleeve)
Ospite

MessaggioInviato: Dom 05 Ott, 2008 11:43    Oggetto: Re: Scully: non riesco a crederci   

Vabbe' scoperta l'acqua calda...
MessaggioInviato: Dom 05 Ott, 2008 17:45    Oggetto: Re: Scully: non riesco a crederci   

Sono contento di non aver visto la serie X-files con gli occhi di Iori Luisa: serbo infatti un ottimo ricordo del personaggio di Dana Scully. Strettamente legato al personaggio di Mulder (ma dal mio punto di vista anche il personaggio di Mulder è strettamente legato a Scully), è vero, ma di certo non inferiore a lui proprio perchè, come donna e come agente molto stimato dal direttivo dell'FBI, ha affrontato più difficoltà di Mulder per seguirlo nella sua crociata.
(fabio testi)
Ospite

MessaggioInviato: Lun 06 Ott, 2008 13:21    Oggetto: Re: Scully: non riesco a crederci   

E' indubbio che il protagonista di x-files sia Moulder: è sua la crociata contro "l' uomo che fuma " ed i suoi mandanti, a lui hanno rapito la sorella , lui ha deciso di relegarsi negli x-files volontariamente . Scully c'è finita in mezzo . Quindi mi sembra ovvio che il suo personaggio sia secondario rispetto a Moulder e che il suo personaggio è stato creato per dare a Moulder una "fidanzata" ( la storia d' amore fra i protagonisti è il modo più sicuro di fideizzare gli spettatori alla serie ). Questo non và visto, per mè , in un ottica di "complotto" maschilista ma semplicemente per via del fatto che il protagonista è un' uomo . In Grey' s anatomy , tipica serie con protagonista una donna, Derek Sheppard esiste solo per essere il "fidanzato" di Meredith Grey. Forse avranno pensato che i fans di SCIFI sono per la maggiore maschi quindi mettere come protagonista un uomo avrebbe fatto identificare maggiormente i telespettatori . Non è vero che le donne forti sono rare nelle serie perchè agli uomini danno fastidio , ti potrei citare : le due tipe di Missing , Temperance Brennan , Brenda Lee Jhonson , Shirley Schmith , Laura Roslin , Katerine Jhenaway , Kara Trace, Aeryn Sun.....................
Tornando a Scully non è sempre una "fidanzata in pericolo" da salvare ma acquista sempre più spessore tanto è che il più delle volte è lei che deve correre al salvataggio di Moulder che per la sua testardaggine continua ad infilarsi in una situazione rischiosa dopo l' altra . Scully assume il ruolo di lato razionale del duo , che farà sempre più da controaltare all' impulsivo moulder fino a diventere lei il personaggio "forte" del duo quando Moulder verrà rapito e sarà sostituita dal "duro" Dogget.
La vera domanda interessante rispetto alla Scully del film è un' altra : come può un patologo riciclarsi in chirurgo infantile? Quale amministrazione di ospedale darebbe le vite di bambini in mano ad una che per tutta la sua carriera ha fatto solo autopsie ( di cui una buona metà su mostri , alieni o "robe " simili ?
jonny lexington
Genio del Male Genio del Male
Messaggi: 24611
Località: Quasi polare
MessaggioInviato: Lun 06 Ott, 2008 15:13    Oggetto: Re: Scully: non riesco a crederci   

(fabio testi) ha scritto:
come può un patologo riciclarsi in chirurgo infantile? Quale amministrazione di ospedale darebbe le vite di bambini in mano ad una che per tutta la sua carriera ha fatto solo autopsie ( di cui una buona metà su mostri , alieni o "robe " simili ?

magari un ospedale che prima le fa fare un po' di tirocinio e pratica come assistente in sala operatoria. o nel film dicono che lo stesso giorno che ha deposto distintivo e pistola e si è presentata in ospedale, le han messo in mano un bisturi e un bambino in fin di vita?
Rolling Eyes
"those who can't laugh at themselves deserve the most mockery"
MessaggioInviato: Lun 06 Ott, 2008 17:16    Oggetto: Re: Scully: non riesco a crederci   

ODDIO.....Dana Scully un personaggio di contorno??...passivo??...sorry ma ho una visione totalmente diversa dalla tua in merito a questo!! Per me lei è eroina come e quanto Mulder lo è. E soprattutto in I WANT TO BELIEVE l'ho adorata!!
PS: William è sicuramente figlio di Mulder.Niente dubbi!! Wink
(Luca A.)
Ospite

MessaggioInviato: Lun 06 Ott, 2008 18:12    Oggetto: Re: Scully: non riesco a crederci   

scusa ma secondo me ti mancano un centinaio di puntate della serie da vedere.
Mulder e Scully sono complementari, scully non è affatto subordinata. entrambi sono indipendenti, ma solo contrastando le loro posizioni arrivano alla verità, che non sempre è quella di mulder.
è appunto la razionalità di scully a bilanciare le teorie "strane" di mulder.
rispetto il tuo punto di vista, ma credo che la tua visione sia influenzata da un eccessivo femminismo.
dubito fortemente che passare da patologo a chirurgo significhi indebolire il suo personaggio di rottura..
scully non è soggetta a "svariati" rapimenti, e non mulder l'unico artefice del salvataggio.
nemmeno per la storia del tumore mulder è l'unico ad aiutarla.
scully non dà in adozione il figlio per problemi a rappresentare una donna-madre-lavoratrice. anzi, credo proprio che solo una madre con la M maiuscola potrebbe riuscire a fare scelte di quel tipo.
la sessualità di scully è limitata, come quella di mulder del resto, ma questo è solo per non rendere banale la serie, cioè simili a tutte le altre (in cui i protagonisti sono anche banalmente fidanzati)
la procreazione non è stata fatta dagli alieni. il padre è mulder.
spero di non essere stato irrispettosto nei tuoi confronti, e nei confronti della tua recensione, se è così me ne scuso, ma ci tenevo ad esprimere anche il mio modesto parere. grazie.
MessaggioInviato: Lun 06 Ott, 2008 18:23    Oggetto: Re: Scully: non riesco a crederci   

Fabio testi, Mulder senza "o" e Doggett doppia "t".
Scusami ma fosse capitato una volta non te lo avrei detto, Scully fidanzata in pericolo? Sono più volte che ha salvato lei lui che lui lei.
E Chris Carter creatore della serie ha sempre chiarito sin dalla prima puntata che i due avevano uguale importanza.
E tra le tue teorie e le dichiarazioni di Carter indovina cosa scelgo?
(Carlotta C.)
Ospite

MessaggioInviato: Lun 06 Ott, 2008 18:58    Oggetto: Re: Scully: non riesco a crederci   

Mi sento di rispondere a questo articolo solo con una citazione di Mulder dal primo film "Fight the Future":
Mulder: "But you saved me! As difficult and as frustrating as it's been sometimes, your goddamned strict rationalism and science have saved me a thousand times over! You've kept me honest..you've made me a whole person.I owe you everything..Scully,and you owe me nothing.I don't know if I wanna do this alone..I don't even know if I can..and if I quit now,they win."
Per chi non conoscesse l'inglese, con questa battuta Mulder dice a Scully che LEI lo ha mantenuto onesto, che lo ha reso una persona completa (e chi ha visto X-files sa che è avviene sia dal punto di vista professionale che sentimentale); le dice inoltre che LUI le deve tutto, mentre lei non gli deve nulla, e che non sa se è in grado di continuare da solo..
Se questo vi sembra essere un ruolo marginale...
(fabio testi)
Ospite

MessaggioInviato: Lun 06 Ott, 2008 19:23    Oggetto: Re: Scully: non riesco a crederci   

Mi perdoni signor maestro non lo farò più .........................
Comunque se invece di soffermarti sulla mia imperdonabile grafia avesti letto ciò che ho scritto un po' più sotto avresti visto che avevo messo anche che è Scully a tirare fuori Mulder ( ho scritto giusto ?)il più delle volte dai guai e che Scully non è solo una "fidanzata in pericolo" ma il contraltare di Mulder. Però cio non toglie che sia Mulder a cui hanno rapito la sorella , sia Mulder quello che "l' uomo che fuma" senta come una spina nel fianco e così via . Logicamente anche Scully acquista sottotrame sue ma resta il fatto che Scully viene coinvolta negli xfiles perchè diventa la patner di Mulder e non perchè ne partecipa alla creazione sin dal inizio .
Poi se tu hai un ' opinione diversa , per mè non c'è problema (è una serie non una religione) senza bisogno di sarcasmo.


P.S.
Fabio Testi non è un nick ma il mio vero nome .Tanto per chiarire.......
MessaggioInviato: Lun 06 Ott, 2008 19:25    Oggetto: Re: Scully: non riesco a crederci   

Anch'io non riesco a crederci. Quante puntate di X-Files hai visto su un totale di 203? A giudicare dalle enormi inesattezze contenute nell'articolo direi che la serie te l'ha raccontata qualcuno che non ci ha capito niente...
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Lun 06 Ott, 2008 20:05    Oggetto:   

Curioso come X-Files riesca ancora a suscitare così tante reazioni. Avrei detto che ormai non se la ricordava più nessuno.

Chi sostiene che Mulder e Scully sono uguali e paritari mi sa che sta guardando la serie con occhi da fan. Mulder e Scully sono complementari ma non sono affatto uguali.
Per l'esattezza, Scully riveste il classicissimo ruolo di spalla. È quella che con le sue osservazioni razionali rappresenta l'uomo comune e che permette a Mulder di esporre le sue tesi fuori dal comune. Scully è Watson, Mulder è Sherlock Holmes. Ed è vero che senza Watson Sherlock Holmes non esisterebbe, ma non si può neppure per momento sostenere che Watson e Holmes hanno lo stesso peso, via.

Quanto alla frase riportata in inglese, scusa Carlotta, significa meno di niente. La stessa frase potrebbe averla pronunciata uno qualsiasi dei mille eroi maschi dei romanzi più maschilisti della storia della letteratura maschilista alla propria moglie.

X-Files è una serie degli Anni Novanta e quindi è ovvio che cerchi di mostrare un'apparente parità tra il protagonista maschile e quello femminile, ma è anche evidente che non ci riesce molto bene. Ci sono molte altre serie in cui il personaggio principale femminile esce molto meglio che in X-Files.

S*
MessaggioInviato: Lun 06 Ott, 2008 20:36    Oggetto: Re: Scully: non riesco a crederci   

Caro Fabio Testi, scusami ma non era mia intenzione offenderti, a me fa piacere quando qualcuno segnala un mio errore, così evito di farlo in futuro e perdonami se non ho capito che "Testi" era il cognome, generalmente lo si scrive con lettera maiuscola, quindi scusami.

Per quanto riguarda Scully, sarà che conosco la serie molto bene e quindi quando leggo articoli molto fantasiosi mi irritano le inesattezze. Scully non è assolutamente la fidanzata o la damigella in pericolo di xfiles, ma che lo dico a fare?
Buona continuazione.
MessaggioInviato: Mar 07 Ott, 2008 12:19    Oggetto: Re: Scully: non riesco a crederci   

Rispondendo a S*: ti stupiresti di quanti ancora ricordano Twin Peaks, Spazio 1999, UFO (S.H.A.D.O.W.) e tante altre serie ormai dimenticate e di quanta passione possano metterci Very Happy.

Per il resto del tuo post: probabilmente ho visto la serie con occhi da fan (chi non si sarebbe guardato tutte le puntate e talvolta anche le repliche se non un fan), ma non mi è mai sembrato (e non mi sembra tutt'oggi) che il personaggio di Scully si possa relegare semplicemente al ruolo di spalla. O, se proprio lo è, hanno caratterizzato il personaggio di Scully molto bene.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sugli articoli di Delos Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2, 3  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum