Non più umani di così


Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6396
MessaggioInviato: Mer 08 Ott, 2008 23:54    Oggetto: Non più umani di così   

Non più umani di così

Secondo lo scienziato inglese Steve Jones l'evoluzione della specie umana è finita. Medicina, globalizzazione e padri troppo giovani alle origini del fenomeno.

Leggi l'articolo.
anima
Blobel Blobel
Messaggi: 173
Località: Asti
MessaggioInviato: Mer 08 Ott, 2008 23:54    Oggetto: Re: Non più umani di così   

Ora appare il gene-X e tanti saluti alla ultime parole famose...
XD
ICamaleonte =^_^=
Ghem-Lord Ghem-Lord
Messaggi: 1522
Località: Firenze
MessaggioInviato: Gio 09 Ott, 2008 08:10    Oggetto:   

ma se non sbaglio c'è ancora una piccola evoluzione in corso, l'istruttore di palestra ci disse che alcuni di noi nascono con alcuni ossicini in meno, che se non ricordo male sono nella zona delle spalle, e che ci servivano per arrampicarci sugli alberi.

Un altro tipo di selezione, almeno in occidente, viene portata avanti proprio dal fatto che si fanno figli in "tarda età", così donne che sono in grado di portare avanti una garavidanza anche intorno ai 40 anni "trasmettono" questa caratteristica alla discendenza
X
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1897
MessaggioInviato: Gio 09 Ott, 2008 08:17    Oggetto:   

Mah, anche secondo me l'età media dei padri nell'ultimo secolo è aumentata. Non ho dati alla mano, ma se la prospettiva media di vita si è allungata e lo stesso vale per l'età media dei contraenti matrimonio, è sicuramente più scoperta di cento anni fa la fascia 18-30 anni, in cui un tempo era distribuita gran parte delle "filiazioni".

L'osservazione pratica mi sembra quanto meno in serio disaccordo con i presupposti di questo studio. Oltretutto, deve essere dimostrato che statisticamente siano proprio gli spermatozoi recanti errori di trascrizione del DNA a fecondare l'ovulo.

Così su due piedi, mi sembra una ricerca piena di buchi...

X
Ex tenebris, veritas.

Holonomikon
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Gio 09 Ott, 2008 08:28    Oggetto:   

X ha scritto:
L'osservazione pratica mi sembra quanto meno in serio disaccordo con i presupposti di questo studio. Oltretutto, deve essere dimostrato che statisticamente siano proprio gli spermatozoi recanti errori di trascrizione del DNA a fecondare l'ovulo.


Bisognerebbe leggere la ricerca, purtroppo qui stiamo ragionando su articoli riportati da quotidiani.
Ho letto una versione su RichardDwakins.com che forse è più affidabile del corriere, e lì per esempio la cosa dell'età era presentata un po' diversamente.

Il concetto, mi sembra di capire, è che "una volta" si avevano un'enorme quantià di figli, cominciando presto ma finendo tardi. Mi sembra una cosa basata su impressioni personali più che su statistiche, però. Sono convinto che l'età media sia senz'altro salita. Per dire, in epoca preistorica, diciamo tra 10000 e 30000 anni fa quando ci sono state più mutazioni e la specie umana si è biforcata nelle varie razze, gli individui cominciavano a riprodursi verso i 15-16 anni e difficilmente arrivavano a 40. Mi pare molto improbabile quindi che la media forsse sopra i 29.

S*
Wintermute
Night Fury Night Fury
Messaggi: 12553
Località: Myland
MessaggioInviato: Gio 09 Ott, 2008 08:54    Oggetto:   

S* ha scritto:
Sono convinto che l'età media sia senz'altro salita. Per dire, in epoca preistorica, diciamo tra 10000 e 30000 anni fa quando ci sono state più mutazioni e la specie umana si è biforcata nelle varie razze, gli individui cominciavano a riprodursi verso i 15-16 anni e difficilmente arrivavano a 40. Mi pare molto improbabile quindi che la media forsse sopra i 29.

ci puoi giurare, boss
probabilmente (se non si vuole pensare ad Atlantide o algi Iperborei) l'età media non è mai stata tanto alta come ora, spannometricamente è il doppio che nel passato e questo è parecchio dovuto alla scoperta degli antibiotici ed in generale di farmaci e procedure atte a contrastare l'attacco dei batteri
"Se ti sembra che non stia succedendo nulla è perchè si sta preparando ad accadere

in borsa: "The Graveyard Book - N. Gaiman
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Gio 09 Ott, 2008 09:53    Oggetto:   

Wintermute ha scritto:
ci puoi giurare, boss
probabilmente (se non si vuole pensare ad Atlantide o algi Iperborei) l'età media non è mai stata tanto alta come ora, spannometricamente è il doppio che nel passato e questo è parecchio dovuto alla scoperta degli antibiotici ed in generale di farmaci e procedure atte a contrastare l'attacco dei batteri


Certo, il dubbio però è questo: oggi una famiglia occidentale ha diciamo una media di due figli. Avuti quelli, anche se magari l'età del padre è mediamente alta, non ne ha più.
In passato era normale che una donna avesse sette o otto figli, perché se ne avevano di più (costavano anche meno!) e molti morivano. I padri, insomma, invece di fermarsi a una certa età andavano avanti.
Ripeto, secondo me questo non basta a far siì che la media in passato fosse più alta.

In ogni caso, l'assurdità di tutto ciò è che il tema viene proposto come una cosa negativa. Ricordiamoci che nella stragrande maggioranza dei casi gli errori del dna portano a patologie anche gravi, se non alla deformità e/o alla morte del neonato. Perché si compia l'evoluzione non è necessario solo che nascano "i più adatti", ma che *muoiano i meno adatti*. Insomma, l'evoluzione è una bella cosa finché la osserviamo nella storia della biologia, ma certo non da sperimentare in prima persona.

S*
Wintermute
Night Fury Night Fury
Messaggi: 12553
Località: Myland
MessaggioInviato: Gio 09 Ott, 2008 10:43    Oggetto:   

S* ha scritto:
In passato era normale che una donna avesse sette o otto figli, perché se ne avevano di più (costavano anche meno!) e molti morivano. I padri, insomma, invece di fermarsi a una certa età andavano avanti.

ma un uomo di 50 anni dell'ottocento (e non vado più indietro a bella posta) era un vecchio, al contrario di oggi (nevvero?)

e cmq anche a me pare un ragionamento assurdo
"Se ti sembra che non stia succedendo nulla è perchè si sta preparando ad accadere

in borsa: "The Graveyard Book - N. Gaiman
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Gio 09 Ott, 2008 12:33    Oggetto:   

Wintermute ha scritto:

ma un uomo di 50 anni dell'ottocento (e non vado più indietro a bella posta) era un vecchio, al contrario di oggi (nevvero?)


Certo, e soprattutto - dal punto di vista riproduttivo - era vecchia sua moglie.
Ovviamente uno poteva avere amanti, seconde mogli e così via, ma mi sembra evidente che questo non avveniva comunque per la maggior parte della popolazione, fatto che abbassa la media di tutto il mondo cristiano/cattolico.
S*
(Lee Kelso)
Ospite

MessaggioInviato: Gio 09 Ott, 2008 15:04    Oggetto: Re: Non più umani di così   

Ma il discorso che ci sono sempre meno padri "anziani" rispetto all'antichità è sbagliato... visto che per esempio nel medioevo la vita media della stragrande maggioranza della popolazione arrivava al max a 40 anni... ancora meno se si va ancora più indietro nel tempo... quindi decade la base secondo cui sto scienziato afferma che le presunte anomalie evolutive si siano sempre formate per via di padri anziani...
Rodia
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1837
Località: Arrakeen
MessaggioInviato: Gio 09 Ott, 2008 15:59    Oggetto:   

Ehm una piccola correzione all'articolo: la diagnosi preimpianto in Italia e' stata pesantemente ridotta dalla legge 40. A tutt'oggi una coppia di genitori fertili (ma portatori di malattie genetiche) non puo' avere accesso alla diagnosi. Per le coppie sterili vengono prodotti tre embrioni che devono essere impiantati, i quali pero' non possono selezionati se presentano malattie ereditabili.

Lo so sembra fantascienza ma questa e' la legge.

Quindi diciamo che tutta l'umanita' puo' selezionare gli embrioni secondo malattie gravi a parte gli italiani.
"Parlami delle acque del tuo mondo, Usul."
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Gio 09 Ott, 2008 21:40    Oggetto:   

Rodia ha scritto:
Ehm una piccola correzione all'articolo: la diagnosi preimpianto in Italia e' stata pesantemente ridotta dalla legge 40. A tutt'oggi una coppia di genitori fertili (ma portatori di malattie genetiche) non puo' avere accesso alla diagnosi.


Lo so benissimo, è per questo che l'ho scritto. Wink
Parlavo della parte del mondo dove la civiltà avanza, non di quelli dove regredisce...
S*
Rodia
Haut-Lord Haut-Lord
Messaggi: 1837
Località: Arrakeen
MessaggioInviato: Gio 09 Ott, 2008 23:04    Oggetto:   

S* ha scritto:
Rodia ha scritto:
Ehm una piccola correzione all'articolo: la diagnosi preimpianto in Italia e' stata pesantemente ridotta dalla legge 40. A tutt'oggi una coppia di genitori fertili (ma portatori di malattie genetiche) non puo' avere accesso alla diagnosi.


Lo so benissimo, è per questo che l'ho scritto. Wink
Parlavo della parte del mondo dove la civiltà avanza, non di quelli dove regredisce...
S*


Fra qualche decennio il resto del pianeta non avrà più portatori sani di talassemia a parte l'Italia... Confused
"Parlami delle acque del tuo mondo, Usul."
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum