I libri Delos Books bestseller su iPhone


Vai a pagina 1, 2  Successivo
Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6389
MessaggioInviato: Lun 15 Dic, 2008 11:52    Oggetto: I libri Delos Books bestseller su iPhone   

I libri Delos Books bestseller su iPhone

Fantascienza e fantasy funzionano bene come ebook: i libri Delos Books sono i libri elettronici in italiano più venduti.

Leggi l'articolo.
(Mk M)
Ospite

MessaggioInviato: Lun 15 Dic, 2008 11:52    Oggetto: Re: I libri Delos Books bestseller su iPhone   

io vorrei leggere "dalle mie ceneri", ma dopo la delusione del prezzo di copertina in libreria (8 euro per un libretto di 100 pagine), mi trovo nuovamente deluso dai 4 euro che vengono richiesti per la versione digitale. tale versione non ha costi di materiale, stampa, trasporto, stoccaggio, rientro, macero ... e il lavoro per creare un'opera digitale fruibile dall'utente è praticamente nullo (per iphone c'è già il framework e l'opera è stata senz'altro già portata in digitale). Quattro euro mi sembrano tanti soldi per quello che, alla fine, è un racconto, e che ci viene fornito legato indissolubilmente all'iphone (non si stampa, non si porta su altre piattaforme, insomma è una specie di DRM nascosto ma neanche tanto). Per ora resta sullo scaffale, sia virtuale che reale. Lo leggerò gratis in altro modo prima o poi, se il prezzo fosse stato dimezzato lo avrei acquistato, sia in libreria che per iphone.
Salvatore Capalbi
Hortha Hortha
Messaggi: 101
MessaggioInviato: Lun 15 Dic, 2008 13:41    Oggetto: Re: I libri Delos Books bestseller su iPhone   

Per quanto mi riguarda il prezzo è in linea rispetto ad altri eBookstore (eReader chiede 8 Dollari), quello che non mi va giù (ma non avessi già l'edizione cartacea dei libri di Stross, li avrei presi) è l'uso di quel framework che costringe a scaricare ogni volta una nuova applicazione, quando a me interessa il libro.

Capisco che è il prezzo da pagare per stare nello store di Apple (molta più visibilità rispetto al Delosstore), ma la soluzione diventa molto scomoda all'accumularsi dei volumi sul telefono. Altre soluzioni basate su applicazioni vecchio tipo (eReader e Stanza) rendono i libri elettronici più facili da maneggiare in modo organico, rendono aggirabile l'obbligo del DRM (sempre antipatico) e magari sono portabili su dispositivi ancora più comodi di un iPhone per la lettura (dimmi quello che vuoi S*, ma lo schermo è ancora troppo piccolo perchè sia una soluzione ottimale).

Le peculiarità dell'interfaccia proposta da AppEngine non guistifica tutto.
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Lun 15 Dic, 2008 14:05    Oggetto: Re: I libri Delos Books bestseller su iPhone   

(Salvatore Capalbi) ha scritto:
Per quanto mi riguarda il prezzo è in linea rispetto ad altri eBookstore (eReader chiede 8 Dollari), quello che non mi va giù (ma non avessi già l'edizione cartacea dei libri di Stross, li avrei presi) è l'uso di quel framework che costringe a scaricare ogni volta una nuova applicazione, quando a me interessa il libro.

Capisco che è il prezzo da pagare per stare nello store di Apple (molta più visibilità rispetto al Delosstore), ma la soluzione diventa molto scomoda all'accumularsi dei volumi sul telefono. Altre soluzioni basate su applicazioni vecchio tipo (eReader e Stanza) rendono i libri elettronici più facili da maneggiare in modo organico, rendono aggirabile l'obbligo del DRM (sempre antipatico) e magari sono portabili su dispositivi ancora più comodi di un iPhone per la lettura (dimmi quello che vuoi S*, ma lo schermo è ancora troppo piccolo perchè sia una soluzione ottimale).

Le peculiarità dell'interfaccia proposta da AppEngine non guistifica tutto.


Questo commento è già più sensato, e non sei il primo che lo fa.

Il punto fondamentale è: sull'iPhone i libri si vendono. Sono visibili e sono facili da acquistare. C'è un abisso tra il cliccare acquista su iTunes e usare il libro dieci secondi dopo e andare su ereader, aggiungere al carrello, registrarsi eccetera eccetera. C'è poi il dettaglio che eReader non ha libri in italiano.

Stanza permette solo di caricare libri gratuiti, non prevede nessun tipo di vendita.

Alla fine, è più che altro una questione di gusti. I libri non sono canzoni, che vuoi avere sempre a disposizione per sentirtele quando vuoi. Quando hai letto un libro puoi benissimo toglierlo dall'iPhone e caricarne un altro. Ti resta comunque sempre sul computer, pronto per essere ricaricato in qualunque momento.

S*
(Mk M)
Ospite

MessaggioInviato: Lun 15 Dic, 2008 14:17    Oggetto: Re: I libri Delos Books bestseller su iPhone   

Però, è così che si risponde agli utenti? ho solo espresso la mia opinione senza offendere, se non le sta bene disattivi i commenti e viva nel suo mondo felice. Il suo tono canzonatorio è quello tipico della persona altezzosa quanto stupida, non merita risposta, ma per gli altri utenti mi spiego meglio:

Per un programmatore objective-c un'applicazione del genere è abbastanza semplice, si usano le api dell'sdk così come sono, c'è già tutto, non è necessario sviluppare grafica 3d, comportamenti particolari o altre cose "difficili". Il costo dell'applicazione sarà sicuramente stato alto, ma non si può considerare per il singolo libro, visto che usate la stessa per ogni opera immagino, una volta creata l'app usarla per una nuova opera implica soltanto un cambiamento nei dati, che è un'operazione a costo nullo se il progetto è stato fatto bene a monte.

Mi scuso se la mia valutazione è sbagliata, se fossi un grande esperto non starei certo qui a commentare articoli di poco conto, nè a scriverli, ma anche in questo caso invece di canzonarmi prendete il mio commento come "4 euro per leggere un libro corto corto corto su uno schermino sono tanti", e dategli il peso che ritenete opportuno, fosse anche zero. Non tollero però che un mio commento venga denigrato a quel modo.
Knight Gimmy
Morlock
Messaggi: 94
MessaggioInviato: Lun 15 Dic, 2008 14:25    Oggetto:   

Vabbè che lo posso cancellare, ma rimane il fatto che se prendo un libro ho piacere che mi rimanga fruibile.
Siccome poi leggere su un monitor tanto piccolo non è il massimo e non è detto che ci si riesca per lunghi periodi il fatto dei vincoli DRM viene a pesare veramente non poco.
Quindi un conto è contare sull'idea innovativa e sulla sua immediata penetrazione, un altro conto è aprire un nuovo mercato che non esiste quasi dei libri in formato elettronico.

Comunque cosa vuol dire che in eReader non ci sono libri in italiano?
Vuol semplicemente dire che la Delos non ha ancora sfruttato l'opportunità di andarci per prima.
Se considerate che sempre più gente preferisce leggere in lingua madre causa le pessime traduzioni che spesso si trovano in Italia, essere presenti anche li non è male (almeno mentre si cerca un libro si vede che c'è).
Una bella idea sarebbe affiancare all'edizione inglese quella italiana quando possibile (tipo dvd in multitraccia).
So che sono cose difficili da fare, soprattutto con un fattore proporzionale ai cervelli che partecipano allo sviluppo di nuove idee, ma potrebbero essere mosse determinanti per acquisizione di nuovi mercati (l'italiano non è parlato solo in Italia e all'estero ci sono più italiani che in italia).

Riprendendo il discorso di (Mk M) sarebbe interessante sapere quanto costa pubblicare un libro su iTunes. Almeno quanto è la "tassa" netta di Apple indicativamente (tanto non sono dati riservati quelli).

Ciao e buona fortuna comunque per l'iniziativa.
MessaggioInviato: Lun 15 Dic, 2008 15:43    Oggetto: Re: I libri Delos Books bestseller su iPhone   

Io ho comprato Universo Distorto, Dalle mie Ceneri e Giungla di Cemento (adoro la Fantascienza, ma non soppporto il Fantasy). Ho letto, per ora, i primi 2 e devo dire che mi entusiasma l'idea e la possibilità di leggere ovunque e in qualsiasi momento il mio genere di letteratura preferita, facilitato dalla presenza della stessa sul telefonino, che ho sempre con me. Quello che mi lascia perplesso è la qualità del materiale messo a disposizione, visto che i 2 titoli finora letti non mi hanno esaltato. Spero, comunque, che l'iniziativa, validissima, venga portata avanti, sperando che migliori anche il livello del materiale narrativo.
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Lun 15 Dic, 2008 16:58    Oggetto: Re: I libri Delos Books bestseller su iPhone   

(Mk M) ha scritto:
Però, è così che si risponde agli utenti? ho solo espresso la mia opinione senza offendere, se non le sta bene disattivi i commenti e viva nel suo mondo felice. Il suo tono canzonatorio è quello tipico della persona altezzosa quanto stupida, non merita risposta, ma per gli altri utenti mi spiego meglio.


Ti si risponde così perché tu arrivi pretendendo di sapere tutto e definendo "ladrate", quindi presupponendo che siamo qui a truffare i lettori (mi riferisco all'altro messaggio).

Allora, per darti una risposta meno ironica:
- il costo della stampa nei libri incide tra il 5 e il 10%. Rispetto a un libro elettronico è irrilevante.
- il software non si sviluppa da solo. Il commento che fai sull'uso delle api non significa nulla, le api le ha qualsiasi sistema di sviluppo, ma non c'è un'api "crea_libro_elettronico". Il lavoro c'è sempre e lo sviluppo dell'applicazione ha richiesto parecchio lavoro. In ogni caso, non l'abbiamo sviluppata noi. Noi usufruiamo di un'applicazione sviluppata da AppEngines.
- il costo del programma acquistano dall'utente viene diviso dando una percentuale a Apple (30%, com'è noto), una percentuale analoga allo sviluppatore, e poi pagando l'autore. I libri, come forse non ti rendi conto, hanno anche altri costi: editing, correzione di bozze e così via. Su ogni libro venduto vanno pagate le tasse (iva 4%, più altre tasse in generale). Una casa editrice ha sempre costi di gestione: dal commercialista all'affitto. Anche senza che nessuno dei proprietari della casa editrice prenda soldi per il suo lavoro, i libri un costo alla fine ce l'hanno comunque. Tu vedi solo il fatto che devi tirar fuori 4 euro, il fatto che della gente ci abbia lavorato ti risulta molto meno presente.
S*
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Lun 15 Dic, 2008 17:03    Oggetto:   

Knight Gimmy ha scritto:
Comunque cosa vuol dire che in eReader non ci sono libri in italiano?
Vuol semplicemente dire che la Delos non ha ancora sfruttato l'opportunità di andarci per prima.


Smile Guarda che io ho provato a contattare eReader. Al momento non mi hanno risposto. Riproverò, perché aprire un canale nuovo non dispiace nemmeno a me, ma non mi sembrano molto aperti in questa direzione.

Citazione:
Una bella idea sarebbe affiancare all'edizione inglese quella italiana quando possibile (tipo dvd in multitraccia).


Sarebbe bello, ma non abbiamo i diritti per pubblicare i testi anche in inglese. Abbiamo provato ma non ce li danno, ovviamente.

Citazione:
Riprendendo il discorso di (Mk M) sarebbe interessante sapere quanto costa pubblicare un libro su iTunes. Almeno quanto è la "tassa" netta di Apple indicativamente (tanto non sono dati riservati quelli).


Ho ririsposto a Mk M in modo più consono, lì trovi le indicazioni.
S*
paolo137
Il Punitore Il Punitore
Messaggi: 3936
Località: Nell ombra. Dietro di te. Sempre.
MessaggioInviato: Lun 15 Dic, 2008 17:14    Oggetto:   

non ho capito una cosa: se "tu" hai i diritti di un'opera in italiano, li hai anche ipso facto per la versione ebook oppure si tratta di roba da discutere a parte?

(se compri i diritti di John Ringo mi propongo per tradurre il ciclo dei Posleen)

Era un mondo adulto. Si sbagliava da professionisti.
(Paolo Conte)
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Lun 15 Dic, 2008 17:15    Oggetto:   

Knight Gimmy ha scritto:

Siccome poi leggere su un monitor tanto piccolo non è il massimo e non è detto che ci si riesca per lunghi periodi il fatto dei vincoli DRM viene a pesare veramente non poco.
Quindi un conto è contare sull'idea innovativa e sulla sua immediata penetrazione, un altro conto è aprire un nuovo mercato che non esiste quasi dei libri in formato elettronico.


Sui DRM sono il primo a essere contrario, ma per vendere su iPhone non ci sono altri modi.
Il mercato dei libri elettronici non lo possono aprire gli editori, lo devono aprire i produttori di libri elettronici. Siamo già in contatto con quelli di Simplicissimus e speriamo di produrre ebook per Iliad e Cybook quanto prima. Ma indubbiamente iPhone e iPod sono enormemente più popolari dei devide specializzati, per ora.
Comunque, qualche stradina si sta aprendo. Accontentiamoci e speriamo che piano piano la strada si allarghi.
S*
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Lun 15 Dic, 2008 17:17    Oggetto:   

paolo137 ha scritto:
non ho capito una cosa: se "tu" hai i diritti di un'opera in italiano, li hai anche ipso facto per la versione ebook oppure si tratta di roba da discutere a parte?
(se compri i diritti di John Ringo mi propongo per tradurre il ciclo dei Posleen)


È necessario che sia previsto dal contratto o devi fare un altro contratto apposito. In genere non è previsto.
S*
paolo137
Il Punitore Il Punitore
Messaggi: 3936
Località: Nell ombra. Dietro di te. Sempre.
MessaggioInviato: Lun 15 Dic, 2008 17:32    Oggetto:   

Lo supponevo, lo suppo.

Era un mondo adulto. Si sbagliava da professionisti.
(Paolo Conte)
Knight Gimmy
Morlock
Messaggi: 94
MessaggioInviato: Mar 16 Dic, 2008 00:18    Oggetto:   

Molto interessante questo argomento.
Teneteci aggiornati.
Possibilità per audiobook?
Purtroppo spesso per muovermi non ho altro mezzo che l'auto (da bravo italiano) causa assenza o non compatibilità coi mezzi pubblici.
Di sfigati come me ce ne sono parecchi, degli audiobook sarebbero la manna... basta che sappiano leggere l'italiano e abbiano una bella voce... non è importante che siano i doppiatori di fama...

Ciao
l'Anto
del Consiglio dei Grigi del Consiglio dei Grigi
Messaggi: 14983
Località: tra i fiumi
MessaggioInviato: Mar 16 Dic, 2008 08:38    Oggetto:   

Knight Gimmy ha scritto:
... basta che sappiano leggere l'italiano e abbiano una bella voce... non è importante che siano i doppiatori di fama...

Ciao


vedi, vedi Capo?? c'è qualcun altro che la pensa come me Smile

Gimmy, tempo fa sostenevo che gli audio book potrebbero leggerli studenti e casalinghe e pensionati. Ok, non tutti: bisogna saper leggere e avere una voce piacevole. Della dizione "ci frega poco", anzi: preferirei sentire libri con accenti (leggeri) diversi: ogni tanto uno speaker che dica "perchè" invece di "perché" a me farebbe piacere. Uno che legga veloce come se stessi leggendo personalmente, non con quella lentezza di quei due audiolibri che ho preso a due figli l'anno scorso, una palla! spento il cd ce li siamo letti da soli Rolling Eyes
Avete in mente le fiabe sonore? il cantastorie degli audiolibri più antichi e venduti in italia, legge in fretta.
TANSTAAFL
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum