I ribelli dei 50 soli


Vai a pagina 1, 2, 3  Successivo
Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6396
MessaggioInviato: Sab 02 Mag, 2009 13:18    Oggetto: I ribelli dei 50 soli   

I ribelli dei 50 soli



Leggi la recensione.
(Mk M)
Ospite

MessaggioInviato: Sab 02 Mag, 2009 13:18    Oggetto: Re: I ribelli dei 50 soli   

27 euro? Neutral
Anacho
Goa'uld Goa'uld
Messaggi: 1002
MessaggioInviato: Sab 02 Mag, 2009 15:06    Oggetto: Re: I ribelli dei 50 soli   

Esatto, un prezzo imho giustificato dall'ottima qualità del libro, credo che si tratti di una brossura cucita, ma se c'è qualche esperto che ne sa di più potrebbe essere più preciso, con sovracoperta, ben stampato e senza errori di stampa (perlomeno non ne ho visti),
320 pagine abbastanza dense, un volume che fa la sua figura in libreria e che rende una piacevole senzazione mentre lo si tiene in mano credo valgano qualche euro in più.
Per fare un confronto un volume di ottimo contenuto letterario ma di fattura scarsa come Storie della tua vita, che ha una ventina di pagine in meno, costa 18 euro, i 9 euro di differenza ci stanno tutti, e forse anche di più.
Roberto Paura
Morlock
Messaggi: 54
MessaggioInviato: Dom 03 Mag, 2009 16:09    Oggetto: Re: I ribelli dei 50 soli   

Solita storia, lo comprerei oggi stesso (insieme ad altri bei titoli di Elara), versando qualche lacrima per i soldi spesi, ma onestamente nel 2009 mi secca dover pagare obbligatoriamente con versamento su conto corrente o bonifico bancario, quando c'è la carta di credito, paypal e tant'altro. E le spese di spedizione postali pure potrebbero essere contenute con gli sconti applicati alle case editrici... Bah! Peccato per Van Vogt.
Ernesto VEGETTI
Trifide Trifide
Messaggi: 220
Località: BorgomaNERO
MessaggioInviato: Dom 03 Mag, 2009 19:23    Oggetto: Re: I ribelli dei 50 soli   

(Roberto Paura) ha scritto:
Solita storia, lo comprerei oggi stesso (insieme ad altri bei titoli di Elara), versando qualche lacrima per i soldi spesi, ma onestamente nel 2009 mi secca dover pagare obbligatoriamente con versamento su conto corrente o bonifico bancario<taglio>


Chi ha una carta di credito, di norma gestisce il conto in rete e fare un bonifico costa pochissimo(in rete). E oltre i 70 € le spese di spedizione sono gratis. Rolling Eyes
Iterum Rudit Leo
Albacube
Reloaded
Messaggi: 4510
Località: Un paesello padovano
MessaggioInviato: Dom 03 Mag, 2009 20:02    Oggetto:   

Dispiace non essere d'accordo con Ernesto Embarassed ma chi ha solo una carta prepagata non necessariamente ha anche il conto corrente, tantomeno on line. Poi il piego ordinario, che a me costa 1,28 euro, per le case editrici costa ben 64 centesimi (vado a memoria ma sbaglio forse di un paio di centesimi), salvo altre tariffe convenzionate ancora meno costose.
Onestamente, a me piacerebbe poter comprare molti volumi così ben curati, tipo i due volumi su Tubb, ma 35+35 eurilli fanno il 30% del mio budget mensile disponibile (il resto se lo scippano le spese fisse) e quindi preferisco ripiegare su edizioni meno onerose: la quantità a volte riempie la pancia più della qualità.
Evidentemente il targer non è quello di massa, ma di nicchia, molto esigente e anche danaroso. Scelta legittima della casa editrice,
come è legittima la scelta di preferire altre soluzioni, anche se a malincuore.
G
Ci oscureremo in un mondo di luce.
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Dom 03 Mag, 2009 21:39    Oggetto:   

66 centesimi.

Effettivamente aprire un conto PayPal non costa niente e ci vogliono due minuti, e con quello potrebbero abilitare facilmente pagamenti con carta di credito e postepay. Ernersto, perché non lo suggerisci a Corridore, che mi pare uno moderno e ricettivo?
S*
Albacube
Reloaded
Messaggi: 4510
Località: Un paesello padovano
MessaggioInviato: Dom 03 Mag, 2009 21:58    Oggetto:   

S* ha scritto:
66 centesimi.
Effettivamente aprire un conto PayPal non costa niente e ci vogliono due minuti, e con quello potrebbero abilitare facilmente pagamenti con carta di credito e postepay. Ernesto, perché non lo suggerisci a Corridore, che mi pare uno moderno e ricettivo?
S*

Azz, erano effettivamente 2 cent di errore Smile
Il problema di paypal è che per ricevere pagamenti ha un fisso di 35 cent + una percentuale (almeno per quelli ricevuti su ibei, ma penso anche per le altre transazioni).
Ps: il Grande Antico sfonda quota 5000... Very Happy
Ci oscureremo in un mondo di luce.
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Dom 03 Mag, 2009 22:21    Oggetto:   

Albacube ha scritto:
Azz, erano effettivamente 2 cent di errore Smile


Coi centesimi si fanno i dollari, con i dollari si fanno i milioni!
-- Paperon de Paperoni

Citazione:
Il problema di paypal è che per ricevere pagamenti ha un fisso di 35 cent + una percentuale (almeno per quelli ricevuti su ibei, ma penso anche per le altre transazioni).
Ps: il Grande Antico sfonda quota 5000... Very Happy


Ora non ricordo le percentuali esatte, comunque non è così drammatico. Anche la carta di credito ti costa almeno il 3%. Per uno che vende libri altrui e quindi di vede rosicare un margine magari ridotto può essere un problema, ma per uno che vende libri direttamente, poi libri da 25 euro l'uno, è del tutto ininfluente.
S*
Albacube
Reloaded
Messaggi: 4510
Località: Un paesello padovano
MessaggioInviato: Dom 03 Mag, 2009 22:48    Oggetto:   

S* ha scritto:
Ora non ricordo le percentuali esatte, comunque non è così drammatico. Anche la carta di credito ti costa almeno il 3%. Per uno che vende libri altrui e quindi di vede rosicare un margine magari ridotto può essere un problema, ma per uno che vende libri direttamente, poi libri da 25 euro l'uno, è del tutto ininfluente.
S*

Concordo e parlo per esperienza diretta, nel senso che ogni tanto provo a piazzare qualche libro usato in asta nel sito innominabile (aggiudicati, quando lo sono, a max 2/3 euro): non solo i 35 cent+3.75% del mezzo di pagamento della casa d'aste sono improponibili, ma anche le stesse spese di inserzione (soprattutto per gli invenduti) e aggiudicazione; a fronte di una mia latitanza protratta nel tempo, hanno fatto una megapromozione, a zero costi di inserzione e per un mese, riservata solamente a chi riceveva una data comunicazione... (casualmente è arrivata anche a me); sarei curioso di sapere le percentuali di diffusione di tale tentativo di rivitalizzare la situazione.
Tornando back in topic: so benissimo che la qualità si paga ed è giusto remunerare bene chi lavora tanto per ottenerla, ma questo mi impedisce di goderne in periodo di ristrettezze.
Non so se il seguente ragionamento si possa applicare a tale ambito, ma penso che l'approccio artigianale (di altissima qualità ovviamente) non permetta di usufruire di economie di scala. L'altra campana invece mi farebbe dire che, tenendo conto di quale brutta bestia sia il mercato editoriale italiano, forse proprio questa volontà di eccellenza permetta il migliore compromesso fra risultati e durata nel tempo del progetto editoriale.
Urgono lumi, G.
Ci oscureremo in un mondo di luce.
Anacho
Goa'uld Goa'uld
Messaggi: 1002
MessaggioInviato: Dom 03 Mag, 2009 23:05    Oggetto:   

S* ha scritto:
Albacube ha scritto:
Azz, erano effettivamente 2 cent di errore Smile


Coi centesimi si fanno i dollari, con i dollari si fanno i milioni!
-- Paperon de Paperoni


Io la sapevo così:
"Cura i centesimi, i dollari verranno da soli".

Purtroppo i principi economici di Paperone sono stati dimenticati, così ci siamo trovati i titoli tossici, la crisi globale totale e i mutui subprime. Sad

Anacho
Anacho
Goa'uld Goa'uld
Messaggi: 1002
MessaggioInviato: Dom 03 Mag, 2009 23:22    Oggetto:   

Albacube ha scritto:

Onestamente, a me piacerebbe poter comprare molti volumi così ben curati, tipo i due volumi su Tubb, ma 35+35 eurilli fanno il 30% del mio budget mensile disponibile (il resto se lo scippano le spese fisse) e quindi preferisco ripiegare su edizioni meno onerose: la quantità a volte riempie la pancia più della qualità.
G


I volumi di Tubb meritano un discorso a parte, ordinandoli insieme le spese postali si annullano e si entra in possesso di otto romanzo di primo ordine.
Probabilmente tu non hai il problema che ho io (mia madre li vuole in anteprima, e ci mette due mesi a volume Sad ), quindi puoi sciropparti ottima fantascienza per un bel po' di tempo.
Alla fine avere tutti e otto romanzi belli ordinati in libreria sarà una bella soddisfazione.
Albacube
Reloaded
Messaggi: 4510
Località: Un paesello padovano
MessaggioInviato: Dom 03 Mag, 2009 23:39    Oggetto:   

Forse mi sono spiegato male... i 70 euro sono circa il 30% del mio budget mensile per tutte le spese libere che posso permettermi (al di fuori delle spese fisse tipo affitto, bollette, spese di auto, ...): semplicemente in questo momento non posso permettermelo (e spero che non mi capitino imprevisti, altrimenti dovrei invocare il chapter 11, fosse possibile...).
Piace anche a me il bel volume ma ne ho recuperati 3 di questi romanzi in un vecchio millemondi (o era una strenna?) a 1,5 euro, decisamente più abbordabile.
Ho poi il difetto che in prima lettura ci metto 2/3 sere a sciropparmi un volume con 4 romanzi di Tubb e quindi il fabbisogno è molto elevato (poi, se mi piacciono, li rileggo più volte).
Altra considerazione è che su Dumarest ci sono 32 romanzi (questa notizia l'ho recuperata in wiki, speriamo bene), ovvero 8 volumi a 35 eurilli a tomo ne fanno 280 Shocked, ammesso che facciano l'integrale e che restino a 35 (siamo più o meno alla spesa per l'intera ruota del tempo di Jordan, edizione pessima peraltro).
Tutto qui, G.
Ci oscureremo in un mondo di luce.
Ernesto VEGETTI
Trifide Trifide
Messaggi: 220
Località: BorgomaNERO
MessaggioInviato: Lun 04 Mag, 2009 06:35    Oggetto:   

S* ha scritto:
<taglio>Ernersto, perché non lo suggerisci a Corridore, che mi pare uno moderno e ricettivo?


Very Happy

Armanrdo ci legge Laughing
Iterum Rudit Leo
Ernesto VEGETTI
Trifide Trifide
Messaggi: 220
Località: BorgomaNERO
MessaggioInviato: Lun 04 Mag, 2009 07:07    Oggetto:   

Albacube ha scritto:
Forse mi sono spiegato male... i 70 euro sono circa il 30% del mio budget mensile per tutte le spese libere che posso permettermi <taglio>
Altra considerazione è che su Dumarest ci sono 32 romanzi (questa notizia l'ho recuperata in wiki, speriamo bene)<taglio>(siamo più o meno alla spesa per l'intera ruota del tempo di Jordan, edizione pessima peraltro).


Non escono certamente 2 Dumarest al mese. Escono semmai, all'anno.
Il ciclo di Dumarest è stata la mia prima lettura intensiva in inglese (non li ho recuperati tutti, ma quasi) per ovviare alla carenza di traduzioni italiane (la seconda è stata il ciclone di Martin, per ovviare alla balzana idea di presentarlo in due o più parti a distanza di semestri).
Il mio problema è che in inglese leggo ca. la metà della velocità con cui leggo in italiano.
È triste però che uno per leggere a buon mercato uno debba sopportare pessime edizioni.
Se è un problema di massa di lettura, ovviamente si può rinunciare a un Van Vogt (magari già posseduto e letto; c'è comunque una pessima edizione del 1994, a mille lire, che spaccia il titolo come vincitore dell'Hugo) che si trova ancora facilmente nel campo dell'usato.
Ma dover rinunciare ad un Dumarest (io sono arrivato al 27° e reggeva ancora) è molto triste. Dal 1994 propongo ad ogni Governo la possibilità di detrarre i libri acquistati (magari con il limite di 10.000 Euro max) dal reddito. Ricevetti solo una risposta, nel 2001, se non erro, dove si diceva della difficoltà di documentazione.
Adesso abbiamo più o meno tutti il tesserino fiscale che usiamo in farmacia. Potremmo usarlo anche in libreria. E per gli acquisti per corrispondenza non sarebbe un problema far figurare il codice fiscale per il venditore.
Rimane il problema delle transazioni fra privati, ma non si può avere tutto.
Ne riparlo con il mio deputato. Se l'idea vi intriga potete fare lo stesso con il vostro.
Iterum Rudit Leo


Ultima modifica di Ernesto VEGETTI il Lun 04 Mag, 2009 07:52, modificato 1 volta in totale
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle recensioni Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2, 3  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum