La fine del tempo secondo Adrian Gilbert


Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6396
MessaggioInviato: Mar 23 Giu, 2009 08:11    Oggetto: La fine del tempo secondo Adrian Gilbert   

La fine del tempo secondo Adrian Gilbert

Nel saggio pubblicato in Italia da Corbaccio, lo studioso espone le sue scoperte sulle profezie dei Maya, secondo le quali, come è ben noto, nel dicembre del 2012 finirà la nostra era.

Leggi l'articolo.
CobbAnderson
Trifide Trifide
Messaggi: 200
MessaggioInviato: Mar 23 Giu, 2009 08:11    Oggetto: Re: La fine del tempo secondo Adrian Gilbert   

ma il mondo non era già finito nella notte tra il 31 dicembre 1999 e il 1 gennaio 2000? devo essermi perso qualcosa...
eppoi c'è un errore, sarà il 21.12.2112 non 21.12.2012: non credo che i maya potessero fare errori così marchiani con i numeri arabi
Andrea Montesi
Blobel Blobel
Messaggi: 173
MessaggioInviato: Mar 23 Giu, 2009 08:44    Oggetto: Re: La fine del tempo secondo Adrian Gilbert   

"per esempio il 22 dicembre 2012, giorno successivo al Solstizio d’inverno, il sole sarà allineato con uno stargate al centro della nostra galassia"
Vabbe' che qui si parla di fantascienza ma spacciarla per "indagine scientifica" mi pare un po' grossa. E non è il 1° aprile.
----------------

Sex is not the answer: sex is the question, YES is the answer!
(Woody Allen)
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Mar 23 Giu, 2009 09:06    Oggetto: Re: La fine del tempo secondo Adrian Gilbert   

Hai assolutamente ragione, m'era sfuggito il dettaglio. Ho aggiunto le virgolette. Solo due, ma fai conto come se ce ne fossero sette o otto. Questi libri sono veramente cialtronate invereconde.
MessaggioInviato: Mar 23 Giu, 2009 09:39    Oggetto: Re: La fine del tempo secondo Adrian Gilbert   

Tranquilli! Solo più altri 3 anni e 1/2, poi dovranno trovarsi un'altra data per la fine del mondo se vorranno continuare a vendere libri ai creduloni... ^_^
jetscrander
Horus Horus
Messaggi: 5843
MessaggioInviato: Mar 23 Giu, 2009 10:04    Oggetto: Re: La fine del tempo secondo Adrian Gilbert   

(CobbAnderson) ha scritto:
ma il mondo non era già finito nella notte tra il 31 dicembre 1999 e il 1 gennaio 2000? devo essermi perso qualcosa...
eppoi c'è un errore, sarà il 21.12.2112 non 21.12.2012: non credo che i maya potessero fare errori così marchiani con i numeri arabi


Diciamo che una data della fine del mondo ci sarà poi ognuno ci mette la sua.


overzzzzz....
Sean Maxhell
Ghem-Lord Ghem-Lord
Messaggi: 1612
MessaggioInviato: Mar 23 Giu, 2009 10:25    Oggetto:   

Ma questi stupidi Maya, come la segnavano la data di questa fine del mondo?
Perchè 21 12 2012 è la nostra notazione, non la loro.
Anzi! Oltretutto questa è la notazione italiana! Perchè in altri paesi le date vengono segnate in maniera diversa in America ad esempio si inverte il mese con il giorno, percui risulterebbe 12 21 2012...
Ho come l'impressione che questo dei Maya sia un fenomeno mediatico localizzato soprattutto qui...

Comunque, io pensavo di modificare il vostro modo di vivere nel 2014.
Cioè, queste cose hanno bisogno di tempo, mica accadono da un giorno all'altro; si ok, potrebbe anche avere origine nel 2012, ma il processo dovrebbe concludersi nell'arco di due anni...
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Mar 23 Giu, 2009 10:32    Oggetto: Re: La fine del tempo secondo Adrian Gilbert   

jetscrander ha scritto:
Diciamo che una data della fine del mondo ci sarà poi ognuno ci mette la sua.


Pongo un quesito: supponiamo che si venga a sapere con certezza l'anno della fine del mondo. Non una cialtronata maya, una cosa vera, che so, si scopre che l'orbita della luna per qualche motivo è cambiata e cadrà certamente sulla terra nel 2018.
Secondo voi, lo farebbero un bel film catastrofico sull'evento, prima che quello arrivi?
S*
Sean Maxhell
Ghem-Lord Ghem-Lord
Messaggi: 1612
MessaggioInviato: Mar 23 Giu, 2009 10:35    Oggetto: Re: La fine del tempo secondo Adrian Gilbert   

S* ha scritto:
jetscrander ha scritto:
Diciamo che una data della fine del mondo ci sarà poi ognuno ci mette la sua.


Pongo un quesito: supponiamo che si venga a sapere con certezza l'anno della fine del mondo. Non una cialtronata maya, una cosa vera, che so, si scopre che l'orbita della luna per qualche motivo è cambiata e cadrà certamente sulla terra nel 2018.
Secondo voi, lo farebbero un bel film catastrofico sull'evento, prima che quello arrivi?
S*


Sarebbe più intelligente spendere i soldi per nuclearizzare la luna... No? Laughing
cortomaltese71
Agguantatore a strisce
Messaggi: 23
MessaggioInviato: Mar 23 Giu, 2009 11:59    Oggetto: Re: La fine del tempo secondo Adrian Gilbert   

Chiedete pure ai testimoni di Geova che hanno continuamente posticipato per ben quattro volte la data della fine del mondo perchè sta fine del mondo non arrivava mai....arrivando ora ad una piu' consona...."un giorno....prima o poi...."
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Mar 23 Giu, 2009 15:01    Oggetto: Re: La fine del tempo secondo Adrian Gilbert   

(cortomaltese71) ha scritto:
Chiedete pure ai testimoni di Geova che hanno continuamente posticipato per ben quattro volte la data della fine del mondo perchè sta fine del mondo non arrivava mai....arrivando ora ad una piu' consona...."un giorno....prima o poi...."


Quando è nata la religione cristiana, parlo del primo secolo dopo cristo, era *fortemente* basata sul fatto che la fine del mondo era imminente, i morti sarebbero risorti e sarebbe venuto il regno di dio. Le parole di Gesù al riguardo, che noi intendiamo come figurate, o intese come per un futuro indeterminato, nelle sue intenzioni erano concrete e imminenti. La religione giudaica era pervasa da questa idea che sarebbe venuto dio, avrebbe resuscitato i morti e restaurato il regno di dio, che poi è il regno di Israele.

Dopo il primo secolo, quando era chiaro che la fine del mondo tardava e forse non era il caso di aspettarla, decisero che era meglio concentrarsi su altri argomenti. Tuttavia il concetto resta nelle scritture, è per questo che molte sette o confessioni, antiche e moderne, spesso riportano in auge la visione della fine del mondo imminente.

S*
MessaggioInviato: Dom 26 Lug, 2009 01:33    Oggetto: Re: La fine del tempo secondo Adrian Gilbert   

La quinta era Maya ha avuto inizio il 13 agosto 3113 e si concluderà il 21 dicembre 2012 del calendario gregoriano! I maya non usavano il gregoriano ovviamente! Quindi i numeri non hanno un particolare significato (per rispondere a CobbAnderson). Gli spagnoli arrivarono in "Messico" e adattarono il loro calendario al nostro... Il 21 dicembre 2012 sarà per il calendario Maya il giorno "13.0.0.0.0 - 4. Ahau - 8. Cumku"
Il 13 era il loro numero sacro... Ci sono numerosi misteri che circondano la storia, le incredibili conoscenze astronomiche, le loro origini...conoscevano con precisione i cicli di Venere, delle macchie solari, la precessione degli equinozi, hanno previsto con precisione incredibile le eclissi solari e lunari fino al 2012!
I concetti fondamentali espressi dai vari libri che ho letto in merito sono 3
1 Che "qualcuno" abbia dato origine alla quinta era diffondendo conoscenze superiori, non solo ai Maya (sarebbe meglio dire Olmechi o popoli ancora precedenti) ma anche ad egiziani, greci, sumeri... Questi ultimi ad esempio raffiguravano il sistema solare con 10 pianeti, plutone e nettuno inclusi, scoperti da "noi" solo nel 1930....
2 L'idea del tempo ciclico e non lineare. Ovvero che ogni 5125 la terra viene "distrutta" a causa dell'inversione dei poli terrestri, per poi rigenerarsi...
3 Che tutto ciò sia determinato dalla posizione della terra ogni 5125 ovvero allineata al centro della via lattea o dall'incontro con Nibiru (il pianeta distruttore, secondo i Sumeri).... Ovvero, così come ci sono il giorno, la notte, i mesi e gli anni ci sarebbero anche le ere... e se fosse vero?!
Certo molti stanno approfittando furbescamente del momento Gilbert incluso. Sicuro però scrive molto bene ed è molto scientifico nelle sue analisi, non scade mai in visionarie e strampalate teorie, è da leggere come un romanzo poliziesco arricchito da interessanti e numerosi cenni di storia vera riguardante un popolo affascinante, misteriosamente scomparso.
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Dom 26 Lug, 2009 08:49    Oggetto:   

Ricordiamoci sempre che questi intelligentoni di Maya non erano nemmeno arrivati a inventare la ruota. Giusto così, per ridimensionare un attimo. Perché poi ci vuol poco quando si guardano le cose in un certo modo a trovare dentro a un disegnetto storto il calcolo con precisione assoluta di tutte le eclissi fino al 2012 (sono previste eclissi nel 2012? Non mi pare).
S*
Paolocosmico
Horus Horus
Messaggi: 5248
Località: livorno
MessaggioInviato: Dom 26 Lug, 2009 09:25    Oggetto:   

la storia dei dieci pianeti ha ben poco di scientifico, intanto è il concetto di pianeta che non è lo stesso fra la nostra cultura e quella maya, poi, di corpi celesti del tipo di plutone probabilmente ce ne sono decine o centinaia ancora non rilevati perchè molto lontani o perchè orbitanti, oltre che a diverse decine di u.a., con inclinazioni fino a pochi anni fa non prese in considrazione. Nettuno non è stato scoperto nel 1930 ma nel 1846 individuando la probabile posizione attraverso calcoli matematici suggeriti dal fatto che l'orbita di urano (scoperto nel 1781) risultava "perturbata". Insomma, il numero di pianeti che compone il sistema solare è tutt'ora da determinare e completamente al di là della possibilità di conoscenza dei maya...
" La verità resiste in quanto tale soltanto se non la si tormenta. "
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Dom 26 Lug, 2009 11:02    Oggetto:   

palsottino cosmico ha scritto:
Insomma, il numero di pianeti che compone il sistema solare è tutt'ora da determinare e completamente al di là della possibilità di conoscenza dei maya...


Non solo: è anche una questione di classificazione arbitraria dei corpi celesti. Tant'è che si è "deciso" che Plutone non è un pianeta. I Maya avevano anche la facoltà di predire i regolamenti degli enti astronomici del 21esimo secolo?
S*
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum