Avatar


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... , 26, 27, 28  Successivo
Autore Messaggio
Kobol77
Horus Horus
Messaggi: 3985
MessaggioInviato: Ven 12 Mar, 2010 11:59    Oggetto:   

Il_Console ha scritto:
Citazione:
Poi nemmeno io capisco che senso abbia tirare in ballo questo film con Avatar... oltre al fatto che non sono stati direttamente concorrenti, son due generi agli antipodi.

Non si sta facendo il confronto fra gli effetti speciali o altro, solo sulla trama nuda e cruda.
Non ho ancora capito, in termini "matematici", in cosa difetta Avatar, nella trama, rispetto a questi filmetti apparentemente amati dalla critica che hanno alla base una trama ancora più banale e semplice di quella di Avatar (un film che oltretutto mai ha preteso di stupire nessuno per la trama, ma solo di essere un blockbuster ben fatto).

Citazione:
Comunque dei film in gara quest'anno per miglior film avevo visto solo Bastardi senza gloria,

Ecco, questo è un esempio di film per cui è legittimo lodare l'originalità della trama, secondo me.
Almeno per quanto possa dire io, è una cosa completamente nuova.
E guarda caso, l'Oscar non l'ha vinto neanche Basterds, nemmeno per il Best Screenplay...


Filmetti?....termini matematici?....... Shocked

Leggiti qualche libro di Cormac McCarthy e poi ne riparliamo.....

Mai preteso di stupire nessuno per la trama?....

Ma se fino a qualche mese fa tambureggiavano ovunque slogan pubblicitari in Internet e in tv che parlavano della meravigliosa storia dei Na'vi in un mondo fantastico che più non si può, sfrantecando le palle a qualsiasi ora......

Fattene una ragione: ci sarà un motivo se sia in Inghilterra che negli States hanno premiato The Hurt Locker.....Sono forse usciti tutti fuori di cotenna?.

Magari al secondo film Avatar prenderà le benedette statuette.
_Kaos_
Horus Horus
Messaggi: 6189
MessaggioInviato: Ven 12 Mar, 2010 15:08    Oggetto:   

Il_Console ha scritto:
Non ho ancora capito, in termini "matematici", in cosa difetta Avatar, nella trama, rispetto a questi filmetti apparentemente amati dalla critica.

io sono d'accordo con quanto già detto, ma soprattutto che è poca l'utilità di confrontarli, come sosteneva palomino. però ti posso riproporre quello che ti avevo già scritto.

il perchè della sua semplicità?

perchè è un fatto che avatar parte da una struttura semplice e resta su una struttura semplice. non la modula e non la approfondisce in nessuna circostanza. non scava molto nella psiche dei personaggi, non affronta a fondo le tematiche più serie che invece introduce, non va oltre i climax drammatici rendendo così il pathos un po' artificiale, dovuto quindi più al montaggio che alla sostanza vera e propria.

può piacere, ci si può accontentare, di sicuro ci si emoziona nel vederlo e resta spettacolare, ma questi sono i fatti, non i gusti. la sostanza, che guarda caso appesantisce la visione e caratterizza da sempre la migliore fantascienza, non c'è.


ma questa non necessariamente è una colpa, piuttosto una scelta di produzione.
.





Agar Cioccolato
Yilané Yilané
Messaggi: 359
Località: Scesa dalla montagna con la piena
MessaggioInviato: Ven 12 Mar, 2010 15:14    Oggetto:   

Il_Console ha scritto:

Non ho ancora capito, in termini "matematici", in cosa difetta Avatar, nella trama, rispetto a questi filmetti apparentemente amati dalla critica che hanno alla base una trama ancora più banale e semplice di quella di Avatar (un film che oltretutto mai ha preteso di stupire nessuno per la trama, ma solo di essere un blockbuster ben fatto).


detta semplice semplice l'intera storia di Avatar è l'essere superficiale e prevedibile in ogni suo punto, in Non è un paese per vecchi no. Poi magari a riassumerla in due parole anche la seconda sembra una trama da niente, come succedrebbe penso al 90% della produzione cinematografica mondiale. Anche Bastardi senza gloria se lo riassumiamo in 2 righi non sembra poi chissà cosa.

Ma al di là di questo, in passato la statuetta film con una trama del tipo di Avatar l'hanno presa, che io sappia. Se quest'anno è stata data a un film diverso vuol dire he i giudici nel complesso lo han trovato più bello, amen. Magari con altri concorrenti l'avrebbe vinta Avatar.


Per buona parte di una giornata qualsiasi, io sono un rimbambito.
Il_Console
Goa'uld Goa'uld
Messaggi: 1028
Località: In esilio
MessaggioInviato: Sab 13 Mar, 2010 16:16    Oggetto:   

Citazione:
Fattene una ragione: ci sarà un motivo se sia in Inghilterra che negli States hanno premiato The Hurt Locker.....Sono forse usciti tutti fuori di cotenna?.

E ci sarà una ragione se a mezzo mondo Avatar è piaciuto... o sono tutte capre illetterate?
Comunque Avatar ha vinto i Golden Globe Smile

Citazione:
Ma al di là di questo, in passato la statuetta film con una trama del tipo di Avatar l'hanno presa, che io sappia. Se quest'anno è stata data a un film diverso vuol dire he i giudici nel complesso lo han trovato più bello, amen. Magari con altri concorrenti l'avrebbe vinta Avatar.

Posso essere anche d'accordo sul fatto che non è proprio un film da Oscar per il "miglior film". Ma dipende da che altro c'è in gara. Magari proprio Tarantino, quest'anno, avrebbe meritato l'Oscar per il film.
Per la regia, mi dispiace... toccava proprio a Cameron. Per una serie di ragioni su cui non mi dilungo.

Ho visto anche The Hurt Locker.
Noioso.
Qualche bella sequenza, in cui la tensione funziona, personaggi (per lo più) assai realistici... questo sì.
La regia non mi ha colpito più tanto, oltretutto in alcune scene non si capisce proprio niente, nemmeno tornando indietro col dvd (e questo, per me, è un difetto di regia).
Il classico film che vince una tonnellata di Oscar... e che nessuno va a vedere. Niente di nuovo sotto il sole. Non dico sia tremendo, ma è piuttosto scontato che non avrò mai voglia di vederlo di nuovo.
Starglider To Earth:
"The hypothesis you refer to as God, though not disprovable by logic alone, is unnecessary for the following reason..."

Knowing's the easy part. Saying it out loud's the hard part.
Agar Cioccolato
Yilané Yilané
Messaggi: 359
Località: Scesa dalla montagna con la piena
MessaggioInviato: Sab 13 Mar, 2010 17:18    Oggetto:   

Il_Console ha scritto:

Il classico film che vince una tonnellata di Oscar... e che nessuno va a vedere.


io sapevo che era uscito solo perchè stando nella capitale avevo visto un paio di mini cartelloni pubblicitari quando uscì, altra pubblicità niente, non ne avevo mai nemmeno visto in giro il trailer e dubito che oltre nei grandi centri sia stato proiettato.


Per buona parte di una giornata qualsiasi, io sono un rimbambito.
Adm.Adama
L'Ammiraglia L'Ammiraglia
Messaggi: 7359
Località: Milano
MessaggioInviato: Sab 13 Mar, 2010 17:29    Oggetto:   

_Kaos_ ha scritto:
perchè è un fatto che avatar parte da una struttura semplice e resta su una struttura semplice. non la modula e non la approfondisce in nessuna circostanza. non scava molto nella psiche dei personaggi, non affronta a fondo le tematiche più serie che invece introduce, non va oltre i climax drammatici rendendo così il pathos un po' artificiale, dovuto quindi più al montaggio che alla sostanza vera e propria.

può piacere, ci si può accontentare, di sicuro ci si emoziona nel vederlo e resta spettacolare, ma questi sono i fatti, non i gusti. la sostanza, che guarda caso appesantisce la visione e caratterizza da sempre la migliore fantascienza, non c'è.
_Kaos_
Horus Horus
Messaggi: 6189
MessaggioInviato: Sab 13 Mar, 2010 20:31    Oggetto:   

Adm.Adama ha scritto:
_Kaos_ ha scritto:
perchè è un fatto che avatar parte da una struttura semplice e resta su una struttura semplice. non la modula e non la approfondisce in nessuna circostanza. non scava molto nella psiche dei personaggi, non affronta a fondo le tematiche più serie che invece introduce, non va oltre i climax drammatici rendendo così il pathos un po' artificiale, dovuto quindi più al montaggio che alla sostanza vera e propria.

può piacere, ci si può accontentare, di sicuro ci si emoziona nel vederlo e resta spettacolare, ma questi sono i fatti, non i gusti. la sostanza, che guarda caso appesantisce la visione e caratterizza da sempre la migliore fantascienza, non c'è.

ti ringrazio di non ignorarmi in favore di un libro di matematica.
Laughing
.





Adm.Adama
L'Ammiraglia L'Ammiraglia
Messaggi: 7359
Località: Milano
MessaggioInviato: Sab 13 Mar, 2010 21:03    Oggetto:   

_Kaos_ ha scritto:
Adm.Adama ha scritto:
_Kaos_ ha scritto:
perchè è un fatto che avatar parte da una struttura semplice e resta su una struttura semplice. non la modula e non la approfondisce in nessuna circostanza. non scava molto nella psiche dei personaggi, non affronta a fondo le tematiche più serie che invece introduce, non va oltre i climax drammatici rendendo così il pathos un po' artificiale, dovuto quindi più al montaggio che alla sostanza vera e propria.

può piacere, ci si può accontentare, di sicuro ci si emoziona nel vederlo e resta spettacolare, ma questi sono i fatti, non i gusti. la sostanza, che guarda caso appesantisce la visione e caratterizza da sempre la migliore fantascienza, non c'è.

ti ringrazio di non ignorarmi in favore di un libro di matematica.
Laughing


Io volevo il bottoncino col grazie in modo da non dover ripetere una cosa se un altro l'aveva già detta meglio di quanto potevi dirla tu. Very Happy
_Kaos_
Horus Horus
Messaggi: 6189
MessaggioInviato: Dom 14 Mar, 2010 00:42    Oggetto:   

si capsice anche così.
.





Palomino
Horus Horus
Messaggi: 16806
Località: Virtualmente tra monti e mare
MessaggioInviato: Dom 14 Mar, 2010 17:46    Oggetto:   

Dato che sembra che "Non è un paese per vecchi" sembri ancora di più a diventare un termine di paragone tra un film, bisogna tener conto anche dell'origine del film.
Quella dei Fratelli Coen non è una sceneggiatura tratta da un libro: E' il libro.
Lo letto dopo aver visto il film e in ogni pagina era come se rivedessi le scene.
I Coen in pratica si sono ritrovati una sceneggiatura già scritta. Si sono potuti dedicare alla ricerca degli attori giusti e su dove girare il film.
Hanno fatto limitati cambiamenti che non hanno inciso sula storia.
Di fatto è uno dei rari casi in cui libro e film si equivalgono.
Avatar malgrado la storia sia riconducibile ad altre 100 è frutto di un'idea di Cameron.
Palomino.
"But now the rains weep o'er his hall,
With no one there to hear.
Yes now the rains weep o'er his hall,
And not a soul to hear"
The Rains Of Castamere
Kobol77
Horus Horus
Messaggi: 3985
MessaggioInviato: Lun 15 Mar, 2010 15:12    Oggetto:   

Karl Von Thermos Palomino ha scritto:
Dato che sembra che "Non è un paese per vecchi" sembri ancora di più a diventare un termine di paragone tra un film, bisogna tener conto anche dell'origine del film.
Quella dei Fratelli Coen non è una sceneggiatura tratta da un libro: E' il libro.
Lo letto dopo aver visto il film e in ogni pagina era come se rivedessi le scene.
I Coen in pratica si sono ritrovati una sceneggiatura già scritta. Si sono potuti dedicare alla ricerca degli attori giusti e su dove girare il film.
Hanno fatto limitati cambiamenti che non hanno inciso sula storia.
Di fatto è uno dei rari casi in cui libro e film si equivalgono.
Avatar malgrado la storia sia riconducibile ad altre 100 è frutto di un'idea di Cameron.
Palomino.


Infatti è proprio così. Lo stesso ragionamento vale per The Road.
_Kaos_
Horus Horus
Messaggi: 6189
MessaggioInviato: Lun 15 Mar, 2010 15:46    Oggetto:   

Karl Von Thermos Palomino ha scritto:
Avatar malgrado la storia sia riconducibile ad altre 100 è frutto di un'idea di Cameron.

assolutamente si! questa cosa è uno dei migliori pregi del lavoro di cameron, da non sottovalutare in un epoca di telenovelas, di remake e di personaggi dei fumetti.
Ola
.





jonny lexington
Genio del Male Genio del Male
Messaggi: 24611
Località: Quasi polare
MessaggioInviato: Lun 15 Mar, 2010 19:31    Oggetto:   

Karl Von Thermos Palomino ha scritto:
Avatar malgrado la storia sia riconducibile ad altre 100 è frutto di un'idea di Cameron.

un'idea che però poi ha avuto tempo 13-14 anni per renderla un po' meno banale, ma nùn glien'è fregato più di troppo. Non so
"those who can't laugh at themselves deserve the most mockery"
Il_Console
Goa'uld Goa'uld
Messaggi: 1028
Località: In esilio
MessaggioInviato: Lun 15 Mar, 2010 20:11    Oggetto:   

E' anche vero che 13-14 anni fa il concept sarebbe sembrato più innovativo di ora. All'epoca il concetto di avatar personale (in senso lato) non era ancora entrato nella coscienza collettiva.
Starglider To Earth:
"The hypothesis you refer to as God, though not disprovable by logic alone, is unnecessary for the following reason..."

Knowing's the easy part. Saying it out loud's the hard part.
jonny lexington
Genio del Male Genio del Male
Messaggi: 24611
Località: Quasi polare
MessaggioInviato: Lun 15 Mar, 2010 20:14    Oggetto:   

Il_Console ha scritto:
E' anche vero che 13-14 anni fa il concept sarebbe sembrato più innovativo di ora.

no, la trama di base sarebbe stata vecchia già una dozzina di anni fa. Non so
"those who can't laugh at themselves deserve the most mockery"
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Cinema Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... , 26, 27, 28  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum