Sam Worthington sarà Allan Quatermain


Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6389
MessaggioInviato: Mer 19 Mag, 2010 08:40    Oggetto: Sam Worthington sarà Allan Quatermain   

Sam Worthington sarà Allan Quatermain

L'interprete dei principali film d'azione degli ultimi due anni prenderà i panni di uno degli eroi della letteratura fantastica ottocentesca, in una versione sci fi

Leggi l'articolo.
chunlizang85
Morlock
Messaggi: 56
MessaggioInviato: Mer 19 Mag, 2010 08:40    Oggetto: Re: Sam Worthington sarà Allan Quatermain   

Mi sembra una buona idea! certo il Sam non mi sembra da personaggio rude e scontroso, ma potrebbe sorprendere! =)
pick
Gizmo
Messaggi: 34
MessaggioInviato: Mer 19 Mag, 2010 20:13    Oggetto: Re: Sam Worthington sarà Allan Quatermain   

E cosi', per l'ennesima volta, il personaggio verra' travisato e tradito.
Pochi autori sono 'adatti' al cinema come Haggard, pochi ne sono stati altrettanto traditi e non solo nell'aspetto fisico dei personaggi. Non dimentichiamo, in una vecchia produzione Hammer, l'Ayesha interpretata da Ursula Andress, indubbiamente bellissima ma totalmente priva del carisma di 'Lei'.
A proposito... Sean Connery un buon Quatermain? Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing
Presuppongo che l'autore dell'articolo sia un buontempone...
Kinzica
Hortha Hortha
Messaggi: 102
MessaggioInviato: Mer 19 Mag, 2010 20:39    Oggetto: Re: Sam Worthington sarà Allan Quatermain   

Ma veramente...
Dalle prime pagine di King Solomon's mines in cui Allan si descrive: "piccolo, segaligno, leggermente zoppicante con baffetti e una corta zazzera a spazzola sale e pepe, prudente al limite della vigliaccheria".

Non mi sembra proprio IDENTICO a Swayze, Chamberlain, Connery, Indiana Jones...
"Le predizioni sono molto difficili, specialmente per il futuro."
[Niels Bohr]

www.terrediconfine.eu
pick
Gizmo
Messaggi: 34
MessaggioInviato: Mer 19 Mag, 2010 20:51    Oggetto:   

La realta' e' che le due opere principali di Haggard sono state sempre scelte dal cinema piu', IMO, per i loro titoli 'accattivanti' che per la loro vera essenza. In NESSUNA delle quattro versioni citate nell'articolo (o meglio tre, prendiamo La leggenda degli uomini straordinari per l'allegra panzana che e', senza alcuna pretesa di derivazione letteraria) e' presente il capitolo chiave, da sempre il preferito dai patiti di Haggard, L'ultima resistenza dei Grigi. Quanto al Quatermain 'antirazzista', beh... magari in lui sono presenti bonaria tolleranza o severa intransigenza nei confronti dei Kafir (per indicare i quali si usa, notate bene, il termine dispregiativo) spesso ridotti al rango di ridicole macchiette. Forse non sara' razzismo, ma certo e' presente una forte dose di paternalismo unita alla teoria del 'Fardello dell'uomo bianco', creata da Kipling e cara al colonialismo britannico.
Un ultimo appunto: riusciremo finalmente ad avere una versione del romanzo in cui i personaggi parlino non Swahili, Masai, 'kamba, Watussi o quant'altro ma Zulu e Afrikaans? Nemmeno Emilio Salgari, cui fu affidato il compito di 'italianizzare' i personaggi di King Solomon's mines (con scarso successo, la faccenda e' poco nota anche agli esegeti di 'Capitan Emilio'), riusci' a fare peggio degli sceneggiatori da quattro soldi (scusate l'eufemismo) di Hollywood.
Maurizio Del Santo
Eloi Eloi
Messaggi: 440
MessaggioInviato: Mer 19 Mag, 2010 22:19    Oggetto:   

pick ha scritto:
In NESSUNA delle quattro versioni citate nell'articolo (o meglio tre, prendiamo La leggenda degli uomini straordinari per l'allegra panzana che e', senza alcuna pretesa di derivazione letteraria) e' presente il capitolo chiave, da sempre il preferito dai patiti di Haggard, L'ultima resistenza dei Grigi.


No, il libro ha avuto tre versioni cinematografiche (1937, 1950, 1985) e una televisiva (2004 con Swayze), totale quattro. "La leggenda degli uomini straordinari" è citata solo perché compare il personaggio di Quatermain interpretato da Connery che, a dispetto di qualche commentatore a corto di argomenti, rimane il miglior Quatermain visto al cinema.

pick ha scritto:
...riusciremo finalmente ad avere una versione del romanzo in cui i personaggi parlino non Swahili, Masai, 'kamba, Watussi o quant'altro ma Zulu e Afrikaans? Nemmeno Emilio Salgari, cui fu affidato il compito di 'italianizzare' i personaggi di King Solomon's mines (con scarso successo, la faccenda e' poco nota anche agli esegeti di 'Capitan Emilio'), riusci' a fare peggio degli sceneggiatori da quattro soldi (scusate l'eufemismo) di Hollywood.


Viste le premesse, io non ci conterei... Confused
pick
Gizmo
Messaggi: 34
MessaggioInviato: Gio 20 Mag, 2010 05:58    Oggetto:   

Non conoscevo la prima versione, la ringrazio e cerchero' di rintracciarla, sperando in qualcosa senza Deborah Kerr o Sharon Stone, magari con la partecipazione del Capitano John Good e di Gagool come li conosciamo. Quanto alla credibilita' di Connery, indubbiamente fornito di tutto il carisma possibile ma ben poco aderente all'immagine fisica e caratteriale di Allan, mi permetta di dissentire civilmente. Insisto nel ribadire che la ricerca di un credibile Quatermain cinematografico sia molto, ma molto lontana dall'essere conclusa. Accetto la sua scelta, un po' obtorto collo ma senza antipatiche e sterili polemiche, solo in quanto il succitato pasticcio cinematografico e' tratto da una graphic novel (credo) che, suppongo, con Haggard, e quanto a questo con Twain, Stevenson, Stoker, Verne o qualsiasi autore citatovi, ha ben poco o addirittura nulla da spartire. Come interprete 'Haggardiano' continuo a preferire, anche se inserito in qualcosa che e' piu' un confuso Bignami che non un film tratto da She, Peter Cushing nel ruolo di Holly.
A proposito del suo 'Viste le premesse', che prendo come foriero di cine - sciagure, potremmo anche aspettarci, gia' che ci siamo, nel ruolo di Umbopa... Will Smith?
E ai 'pericoli' della miscegenation, che Haggard risolve sempre con la 'provvidenziale' morte della protagonista femminile, che si chiami Foulata o Ustane (alla Kipling, mi verrebbe di nuovo da dire), si potrebbe rimediare come, durante il ventennio, si mise una pezza al 'pericolosissimo' matrimonio tra Yanez e Surama nella versione cinematografica di Le due tigri: facendo impalmare la bajadera - principessa dell'Assam a Sandokan. Wink
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum