Libro elettronico ed editoria: tre esperti a confronto


Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6396
MessaggioInviato: Dom 07 Nov, 2010 17:25    Oggetto: Libro elettronico ed editoria: tre esperti a confronto   

Libro elettronico ed editoria: tre esperti a confronto

La parola a Giuseppe Granieri, Silvio Sosio e Luigi Petruzzelli, tre professionisti che a vario titolo si occupano di ebook, pubblicando molti titoli di fantascienza.

Leggi l'articolo.
Micronaut
Horus Horus
Messaggi: 2649
MessaggioInviato: Dom 07 Nov, 2010 17:26    Oggetto: Re: Libro elettronico ed editoria: tre esperti a confronto   

Penso che il libro elettronico sia una recente bella novità che apre nuovi orizzonti, è chiaro che la sua diffusione è andata di pari passo all'evoluzione dei supporti, ma nonostante ciò sinceramente penso che la rivoluzione sia tardi a venire. Colgo l'occasione per riportare una riflessione non mia ma di un famoso scrittore... La scorsa settimana era a Lucca e sono andato alla conferenza finale di Terry Brooks da una domanda sulla scelta delle copertine delle edizioni americane (assai più curate delle nostrane) l'autore raccontava che negli States esiste un mercato per i collezionisti che ricercano le edizioni più curate e meglio illustrate, quasi un mercato delle copertine illustrate dai disegnatori più famosi... concludeva Terry Brooks con la riflessione che questo mercato di lettori collezionisti non sarà mai intaccato dgli ebooks, più adatto a chi bada solo alla storia che alla "grafica" (per carità mi verrebbe da dire è più importante il contenuto che la copertina, n.d.a.). Io penso francamente che lo scenario più auspicabile sarebbe di avere un giorno avvenire le librerie piene di tutti i libri a catalogo, un libro per ogni "titolo", entrare in libreria, prendere un libro che ci piace, guardarselo bene, andare alla cassa e chiedere: me ne può stampare una copia? O al limite me lo può copiare sul mio lettore di ebook? (Sapete una cosa? Ho il dubbio che questa fosse un'idea di Terry Brooks...)
Question
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Dom 07 Nov, 2010 23:32    Oggetto:   

Doc Brown direbbe che non pensi quadridimensionalmente. Smile

Punto uno. Certo che esisteranno sempre lettori che cercano le edizioni stampate, illustrate, rilegate eccetera. Così come esistono i cultori che si cercano i dischi di vinile. Saranno rilevanti dal punto di vista del mercato? No, esattamente come non lo sono quelli che cercano i vinili. Sono due cose diverse: da una parte c'è il culto dell'oggetto, dall'altra c'è l'interesse per il libro.

La visione che hai della libreria con un libro per titolo ricorda quasi esattamente un Blockbuster, dove ci sono le copertine dei dvd e poi vai alla cassa e ti danno il disco con il film. Blockbuster è fallito il mese scorso.
La cosa che tu intravedi c'è già: si chiama libreria online in cui entri, puoi leggere a video o scaricare versioni demo dei libri che ti interessano, e se vuoi paghi e scarichi il libro intero.

Perché farsene stampare una copia? Se è comprensibile il culto dell'oggetto libro, che culto c'è in un pacco di fotocopie incollato sul momento? Tanto vale leggerlo sul reader, con i font grandi quanto vuoi, meno peso, meno ingombro, minor costo.

La stampa on demand è stata una fase di transizione, sparirà entro pochi anni. Se avete azioni di Lulu.com consiglio di liberarvene finché siete in tempo.

S*
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sugli articoli di Delos Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum