Il racconto più breve di Arthur C. Clarke


Vai a pagina 1, 2  Successivo
Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6396
MessaggioInviato: Lun 21 Feb, 2011 03:47    Oggetto: Il racconto più breve di Arthur C. Clarke   

Il racconto più breve di Arthur C. Clarke

Un sito americano pubblica un racconto brevissimo del grande scrittore britannico, insieme alla lettera scritta a mano con cui lo spediva alla rivista Analog.

Leggi l'articolo.
contezero1
Gizmo
Messaggi: 28
MessaggioInviato: Lun 21 Feb, 2011 03:48    Oggetto: Re: Il racconto più breve di Arthur C. Clarke   

Il più breve forse della letteratura di fantascienza. Quello più breve in assoluto dovrebbe essere questo di Ernest Hemingway:

"For sale. Baby shoes. Never worn. "

In vendita. Scarpe da bambino. Mai usate.

Cmq mi piacciano molto i racconti di SF che parlano di questi temi mi ricoda per temi trattati "L'ultima domanda" e "L'ultima risposta" di Asimov questo pero' sarò cretino io ma non l'ho capito. Dio sta programmando e cancella alcune linee del Suo Programma. Da esegui e l'universo scompare giusto? Poi dopo da il comndo cancella ma significa che cancella il comando dato prima e quindi riprista le linee cancellate oppure significa che cancella tutto il programma e quindi pure se stesso. Il "Non è mai esistito" si riferisce a Dio?
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Lun 21 Feb, 2011 07:23    Oggetto: Re: Il racconto più breve di Arthur C. Clarke   

(contezero1) ha scritto:
Il più breve forse della letteratura di fantascienza. Quello più breve in assoluto dovrebbe essere questo di Ernest Hemingway:


Penso intendesse il più breve di Clarke.
Racconti brevissimi ce ne sono parecchi, da uno italiano di Gian Filippo Pizzo (titolo: Primo contatto testo: "Ahi!") a uno di E. Michael Blake (titolo: Fantascienza per telepati testo: Be', voi sapete cosa voglio dire.).

Non riesco a trovarne traccia (il che ha una sua ironia) ma sono abbastanza certo che esistesse un racconto che si intitolava qualcosa come "Un'avventura dell'uomo invisibile". Dopo il titolo c'era una pagina bianca.

Citazione:
...Poi dopo da il comndo cancella ma significa che cancella il comando dato prima e quindi riprista le linee cancellate oppure significa che cancella tutto il programma e quindi pure se stesso. Il "Non è mai esistito" si riferisce a Dio?


All'universo. Delete cancella l'esecuzione dell'universo, Erase ne cancella anche il ricordo.

S*
Sergio Donato
Subdirdir Subdirdir
Messaggi: 509
MessaggioInviato: Lun 21 Feb, 2011 09:27    Oggetto: Re: Il racconto più breve di Arthur C. Clarke   

Uno e Aleph sono parole che riconducono a Dio. Aiutato anche dal titolo, appunto Genesi al contrario, Clarke ha inteso Dio che cancella se stesso.
L'ispirazione gli è arrivata probabilmente da Uno, inteso come la prima linea di codice, in quegli anni "fatti" di Basic.

Il "LOAD. RUN. E l'Universo cessò di esistere." è un espediente per far vedere la prima conseguenza di quell'atto. Un po' come la foto di Marty McFly che sbiadisce, per intenderci.
In un gruppo di sciocchi il mediocre è un genio.
http://sergio-donato.blogspot.com
Anacho
Goa'uld Goa'uld
Messaggi: 1003
MessaggioInviato: Lun 21 Feb, 2011 10:06    Oggetto: Re: Il racconto più breve di Arthur C. Clarke   

S* ha scritto:

Non riesco a trovarne traccia (il che ha una sua ironia) ma sono abbastanza certo che esistesse un racconto che si intitolava qualcosa come "Un'avventura dell'uomo invisibile". Dopo il titolo c'era una pagina bianca.


Letto, ed è copiato da un libro italiano intitolato "Tutto quello che gli uomini sanno delle donne"

S* ha scritto:
All'universo. Delete cancella l'esecuzione dell'universo, Erase ne cancella anche il ricordo.


Se il Vecchio avesse usato uno Spectrum l'universo gli sarebbe venuto meglio, anche se graficamente discutibile. Razz
(Fabio Pagan)
Ospite

MessaggioInviato: Lun 21 Feb, 2011 11:55    Oggetto: Re: Il racconto più breve di Arthur C. Clarke   

Grazie per questa chicca di Clarke, che ricorda le ultime righe del celeberrimo "I nove miliardi di nomi di Dio"

Ma vi ricordo un nano-racconto famoso, ancora più fulminante:

«Quando si svegliò, il dinosauro era ancora lì»

L'autore è lo scrittore guatemalteco Augusto Monterroso (1921-2003), un maestro della narrativa breve e brevissima.
L01CYL8
Trifide Trifide
Messaggi: 249
MessaggioInviato: Lun 21 Feb, 2011 14:41    Oggetto: Re: Il racconto più breve di Arthur C. Clarke   

Bel tentativo Arthur, ma non può avere la forza del Multivac che dice: "Fiat Lux!".
Anzi, a dirla tutta questa sottospecie di haiku è pure un po' pretenzioso, gli costava tanto scrivere una paginetta di racconto ed essere meno ermeneutico?
Ah, già visto... Comprendo, ma non apprezzo.
You write such pretty words
But life's no storybook
Love's an excuse to get hurt
And to hurt.
Do you like to hurt?
I do, I do!

Then hurt me...
L01CYL8
Trifide Trifide
Messaggi: 249
MessaggioInviato: Lun 21 Feb, 2011 14:43    Oggetto: Re: Il racconto più breve di Arthur C. Clarke   

p.s.: ermetico, oltreché ermeneutico. A scanso di equivoci.
You write such pretty words
But life's no storybook
Love's an excuse to get hurt
And to hurt.
Do you like to hurt?
I do, I do!

Then hurt me...
Naismith
Vogon Vogon
Messaggi: 653
MessaggioInviato: Lun 21 Feb, 2011 15:40    Oggetto: Re: Il racconto più breve di Arthur C. Clarke   

(contezero1) ha scritto:
Quello più breve in assoluto dovrebbe essere questo di Ernest Hemingway:

"For sale. Baby shoes. Never worn. "

In vendita. Scarpe da bambino. Mai usate.

Volendo integrare quanto riporti, esiste proprio un genere specifico, noto come "six words stories", con tanto di sito http://www.sixwordstories.net/ e se non erro almeno un concorso italiano ha percorso la stessa strada (anche se l'italiano è meno stringato, forse).

Sono però più esercizi di stile che racconti, a mio parere.
Il Castiglio
Hortha Hortha
Messaggi: 144
MessaggioInviato: Lun 21 Feb, 2011 20:37    Oggetto:   

(Sergio Donato) ha scritto:
... Clarke ha inteso Dio che cancella se stesso...

Credo che, come ha già scritto S*, con "It" intendesse proprio l'Universo e non lo stesso Dio, altrimenti avrebbe scritto "He" Rolling Eyes
D'altronde dopo un Delete l'Universo poteva essere ancora recuperato, dopo Erase invece non rimane nessuna traccia Crying or Very sad
Calimero Jones
Hortha Hortha
Messaggi: 122
MessaggioInviato: Mar 22 Feb, 2011 01:39    Oggetto:   

Il Castiglio ha scritto:

D'altronde dopo un Delete l'Universo poteva essere ancora recuperato, dopo Erase invece non rimane nessuna traccia Crying or Very sad


Oddio (ah ah!) a voler essere pignoli, un erase non è una formattazione di basso livello...
Sergio Donato
Subdirdir Subdirdir
Messaggi: 509
MessaggioInviato: Mar 22 Feb, 2011 09:44    Oggetto:   

Il Castiglio ha scritto:

Credo che, come ha già scritto S*, con "It" intendesse proprio l'Universo e non lo stesso Dio, altrimenti avrebbe scritto "He" Rolling Eyes


Dio si dà il pronome che vuole. Laughing
E se consideri che, se è Dio quello che si cancella, c'è qualcuno più in alto di lui che ne racconta la storia e che lo considera poco più di una cosa.

Vabbè... Qui siamo nel campo delle speculazioni interpretative. Wink
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Mar 22 Feb, 2011 09:57    Oggetto:   

Sergio Donato ha scritto:
Il Castiglio ha scritto:

Credo che, come ha già scritto S*, con "It" intendesse proprio l'Universo e non lo stesso Dio, altrimenti avrebbe scritto "He" Rolling Eyes


Dio si dà il pronome che vuole. Laughing


Anche in Galactica si dà il pronome "it", almeno nella scena finale.
S*
(Massimo Vaj)
Ospite

MessaggioInviato: Mar 22 Feb, 2011 10:42    Oggetto: Re: Il racconto più breve di Arthur C. Clarke   

La Libertà assoluta, chiamata Dio dagli umani, trattenne il respiro per l'eterno attimo, dopo aver cancellato, riassorbendolo in Sé, l'universo. Nello stesso attimo privo di durata il solito colpo di tosse glielo fece risputare fuori, ma per fortuna non c'era argilla nei paraggi...
Massimo Vaj (che Clark manco lo vede)
massimovaj
Ospite

MessaggioInviato: Mar 22 Feb, 2011 11:00    Oggetto:   

Post rimosso
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum