World Invasion: la battglia di Los Angeles


Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6396
MessaggioInviato: Gio 28 Apr, 2011 08:19    Oggetto: World Invasion: la battglia di Los Angeles   

World Invasion: la battglia di Los Angeles

Il nuovo film di Jonathan Liebesman s'inserisce nel filone del cinema d'invasione, ma con tratti originali rispetto ai suoi predecessori.

Leggi l'articolo.
(marco )
Ospite

MessaggioInviato: Gio 28 Apr, 2011 08:19    Oggetto: Re: World Invasion: la battglia di Los Angeles   

ma quale fantascienza!!!!!!!!!!!
c'è più fantascienza in skyline che quì.
forse hollywood non risce a trovare più un nemico come ai vecchi tempi: vedi gli indiani i russi i tedeschi i vietcong etcc. per fare combattere i valorosi marines UAHhh
L.MCH
Horus Horus
Messaggi: 5871
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Gio 28 Apr, 2011 17:27    Oggetto: Re: World Invasion: la battglia di Los Angeles   

(marco ) ha scritto:
ma quale fantascienza!!!!!!!!!!!
c'è più fantascienza in skyline che quì.


In Skyline di sicuro c'e' più fanta, ma decisamente meno scienza e meno sceneggiatura. Wink

Più seriamente, molti trovano questo film "indigesto" perchè la guerra presentata in modo abbastanza simil-realistico è sempre indigesta.

Nel contesto del film World Invasion è fatto davvero bene sotto quel punto di vista, mentre Skyline è tutto "Paura! Paura! Ci sono i fantazombiealieni! Guardate come ci caghiamo addosso in preda al terrore mentre scappiamo verso il prossimo orrore che voi sapete benissimo che ci aspetta!". Laughing

Se pensate che World Invasion sia troppo brutale, spero che non vi capiti mai di vedere una trasposizione cinematografica di "Legacy of The Aldenada" fedele alla serie di libri (che probabilmente non ci sarà mai, proprio a causa di questo). Twisted Evil
MessaggioInviato: Mer 15 Giu, 2011 11:04    Oggetto: Re: World Invasion: la battaglia di Los Angeles   

Guerra presentata in modo simil-realistico? Ma se sono gli alieni con la peggiore mira mai vista, un popolo de strabici!
L.MCH
Horus Horus
Messaggi: 5871
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Mer 15 Giu, 2011 11:52    Oggetto: Re: World Invasion: la battaglia di Los Angeles   

(Simone Caverni) ha scritto:
Guerra presentata in modo simil-realistico? Ma se sono gli alieni con la peggiore mira mai vista, un popolo de strabici!


Simil-realistico, ricordati che è un film. Wink

A parte questo, anche nella realtà non è che siano tutti dei cecchini che uccidono in media un avversario ogni 1.3 proiettili sparati.

La maggior parte dei proiettili sparati in guerra dai soldati sono fuoco di soppressione (si spara per forzare il nemico a stare al coperto mentre ci si muove per raggiungere una posizione migliore ed ucciderlo) e specialmente da quando sono disponibili armi automatiche il conto è salito di molto.
Secondo W.H.B. Smith nella edizione del 1970 "Small Arms Of The World" i proiettili sparati per uccidere un avversario sono stati in media:
- 200 nella Guerra Civile Americana;
- 450 nella Prima Guerra Mondiale ;
- 1150 nella Seconda Guerra Mondiale;
- 11000 nella Guerra del Vietnam.

Ma ci sono altre statistiche basate sulle cifre complessive di tutte le munizioni utilizzate (di armi da fuoco, mitragliatrici, proiettili d'artiglieria) che danno come risultati cifre ancora più elevate tipo
50000 proiettili nella Guerra di Korea, 200000 in Vietnam e circa 250000 in Iraq ed Afghanistan.

La differenza nel tempo è dovuta al fatto che con il tempo è aumentato il volume di fuoco e gli attacchi frontali sono diventati molto più rari (fuoco di soppressione significa anche che se l'avversario reagisce con un assalto frontale, al 99% ci resta secco).
Il Senatore
Gizmo
Messaggi: 34
Località: Milano - Lambrate
MessaggioInviato: Mer 15 Giu, 2011 13:36    Oggetto:   

Indipendentemente dal realismo o meno dei combattimenti ci sono alcune cose decisamente fastidiose in questo film:
A partire dal fatto che gli alieni combattono esattamente come fossero un qualsiasi esercito "normale" (hanno fanteria, aviazione, mezzi pesanti, un centro di comando fin troppo vulnerabile etc...) e di alieno hanno ben poco oltre l'aspetto (tra l'altro il clichet stra abusato dell'alieno insettoide)
Non pretendo il massimo dell'originalità ma qui si vede proprio che gli sceneggiatori non avevano voglia di lavorare, per non parlare poi della caratterizzazione inesistente dei personaggi: tutti i marines sono la sintesi dello stereotipo del film di guerra dozzinale a tal punto che diventa irrilevante riconoscere chi sia uno e chi sia l'altro

andando poi nello spoiler
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
ma vogliamo parlare del marines che mentre è sotto il fuoco nemico, coperto solo dall'autobus ormai ridotto a un groviera, ha il tempo di accorgersi che il bambino ha una scarpa slacciata e gliela riallaccia?
O degli alieni che prima sono semi indistruttibili (6-7 caricatori e due bombe a mano per abbattere il primo) e che una volta scoperto il presunto punto debole (non parliamo poi del "metodo scientifico" con cui questo punto debole viene individuato - "Sono un veterinario!") iniziano a cadere come mosche, tant'è che anche il civile (ovviamente appartentente ad una minoranza etnica ) quando impugna il fucile per la prima volta riesce ad abbattere un alieno con tre colpi (per poi ovviamente morire un secondo dopo in un altro clichet stra-abusato con scena drammatica del colonnello che consola il figlio del civile)
O per finire della stupidità strategica degli alieni che permettono a 6 soldati di raggiungere e distruggere l'unico centro di comando che comanda praticamente tutte le forze di invasione di una intera metropoli?
L'unica risposta plausibile e che gli alieni fossero alla loro prima invasione o che prima di allora avessero invaso solo pianeti di mentecatti. E' come se quando gli USA vanno in guerra portassero in prima linea lo studio ovale con tutto lo stato maggiore al seguito e si dimenticassero di difenderlo!
Scusate lo sfogo ma ho trovato questo film pessimo sia come film di fantascienza, sia come film di guerra sia come film e basta.
Indipendence Day lo batte 10 a 0 (ed è tutto dire)
Questo è il genere di pellicola che fa male al cinema (a mio parere ovviamente)
"Non smettiamo di giocare perchè diventiamo vecchi, ma diventiamo vecchi perchè smettiamo di giocare"

Le mie segnalazioni e le mie recensioni di S-F
http://memoriediuninvasato.blogspot.com/
L.MCH
Horus Horus
Messaggi: 5871
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Mer 15 Giu, 2011 17:19    Oggetto:   

Il Senatore ha scritto:

L'unica risposta plausibile e che gli alieni fossero alla loro prima invasione o che prima di allora avessero invaso solo pianeti di mentecatti. E' come se quando gli USA vanno in guerra portassero in prima linea lo studio ovale con tutto lo stato maggiore al seguito e si dimenticassero di difenderlo!


E pensa che tra i film d'invasione aliena è uno di quelli più simil-realistici, figurati gli altri. Laughing

Eppure nonostante questo si nota che un minimo di sforzo gli sceneggiatori lo hanno fatto.
Ad esempio, il modo in cui gli alieni vengono sconfitti corrisponde ad una delle critiche più frequenti nel confronto di quelli che propongono di passare ad un uso massiccio di UAV armati al posto della normale copertura aerea con aerei ed elicotteri pilotati.
Il Senatore
Gizmo
Messaggi: 34
Località: Milano - Lambrate
MessaggioInviato: Mer 15 Giu, 2011 18:14    Oggetto:   

l'unico sforzo che hanno fatto gli sceneggiatori è stato quelle di guardare Indipendence Day, l'idea che distrutta la nave madre si neutralizzino tutti gli invasori oltre ad essere banale dimostra una scarsità di idee allucinante e un ancor più scarsa conoscenza del concetto di plausibilità.

Inoltre ritengo che un film che parla di invasione aliena non debba essere simil-realistico ma semplicemente plausibile e coerente, questo simil-realismo che sembra essere l'unico pregio del film è in realtà il suo peggior difetto. A qualsiasi cosa debba assomigliare una invasione aliena non è certo una guerriglia urbana come quella di questo film o quella di Black Hawk Down. Quelli contro cui combattono sono alieni solo "di nome" e non di fatto, se al posto degli insettoni in armatura c'erano dei Talebani con il turbante il film sarebbe risultato assolutamente identico (anzi forse anche più accettabile)

Non sarò poi così esperto di tecniche militari. Ma dubito che gli UAV vengano controllati da un solo centro di comando praticamente non sorvegliato a 5 kilometri dalla prima linea in una posizione in cui un gruppo di soldati nemici praticamente allo sbando e senza più munizioni possa facilmente raggiungerlo e segnalarlo alla propria contraerea

Il finale è stato messo lì perchè dovevano trovare un modo di far "vincere i buoni" e quello era il più facile da inventarsi (o da copiare) qualsiasi altra idea avrebbe richiesto un film che non fosse soltanto: vai dal punto A al punto B al punto C e poi ammazza il boss di fine livello...
ribadisco... tristezza&sconforto
"Non smettiamo di giocare perchè diventiamo vecchi, ma diventiamo vecchi perchè smettiamo di giocare"

Le mie segnalazioni e le mie recensioni di S-F
http://memoriediuninvasato.blogspot.com/
emme
Cylon Cylon
Messaggi: 265
MessaggioInviato: Gio 16 Giu, 2011 18:51    Oggetto:   

L.MCH ha scritto:
Il Senatore ha scritto:

L'unica risposta plausibile e che gli alieni fossero alla loro prima invasione o che prima di allora avessero invaso solo pianeti di mentecatti. E' come se quando gli USA vanno in guerra portassero in prima linea lo studio ovale con tutto lo stato maggiore al seguito e si dimenticassero di difenderlo!


E pensa che tra i film d'invasione aliena è uno di quelli più simil-realistici, figurati gli altri. Laughing

Eppure nonostante questo si nota che un minimo di sforzo gli sceneggiatori lo hanno fatto.
Ad esempio, il modo in cui gli alieni vengono sconfitti corrisponde ad una delle critiche più frequenti nel confronto di quelli che propongono di passare ad un uso massiccio di UAV armati al posto della normale copertura aerea con aerei ed elicotteri pilotati.


Concordo su tutto.
A me il film è piaciuto e in effetti mi ha ricordato qualcosa dei libri di Ringo.
Quanto al realismo non ditemi che è più realistica la guerra dei mondi, anche nell'ultima versione, o indipendence day.....
Emme
Andras Eris
Incal Incal
Messaggi: 1296
MessaggioInviato: Ven 17 Giu, 2011 14:26    Oggetto:   

L.MCH ha scritto:

E pensa che tra i film d'invasione aliena è uno di quelli più simil-realistici, figurati gli altri. Laughing


Scusa un momento, ma chi ha detto questa cosa? Tra tutte le invasioni aliene che sono state trasposte al cinema è una di quelle che fa più acqua.
Niente si crema
Niente è impossibile
Tutto si distrugge per caso
L.MCH
Horus Horus
Messaggi: 5871
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Ven 17 Giu, 2011 21:09    Oggetto:   

Andras Eris ha scritto:
L.MCH ha scritto:

E pensa che tra i film d'invasione aliena è uno di quelli più simil-realistici, figurati gli altri. Laughing


Scusa un momento, ma chi ha detto questa cosa? Tra tutte le invasioni aliene che sono state trasposte al cinema è una di quelle che fa più acqua.


Appunto. Acqua liquida nella "zona riccioli d'oro", probabilmente l'unico motivo per cui alieni invasori si potrebbero interessare ad un pianeta come il nostro. Wink
AKKA
Eloi Eloi
Messaggi: 426
MessaggioInviato: Sab 18 Giu, 2011 12:15    Oggetto:   

emme ha scritto:

Quanto al realismo non ditemi che è più realistica la guerra dei mondi, anche nell'ultima versione, o indipendence day.....
Emme

La Guerra dei Mondi è figlia del suo tempo, e secondo me per l'epoca era un capolavoro di realismo (sempre se ti stai riferendo al romanzo).
L.MCH
Horus Horus
Messaggi: 5871
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Sab 18 Giu, 2011 13:23    Oggetto:   

AKKA ha scritto:
emme ha scritto:

Quanto al realismo non ditemi che è più realistica la guerra dei mondi, anche nell'ultima versione, o indipendence day.....
Emme

La Guerra dei Mondi è figlia del suo tempo, e secondo me per l'epoca era un capolavoro di realismo (sempre se ti stai riferendo al romanzo).


Veramente era una parodia deliberata del colonialismo, con gli inglesi nella parte della popolazione indigena ed i marziani nel ruolo degli inglesi colonizzatori, in cui persino il modo in cui vengono sconfitti i marziani è un allegoria di quello che aveva a lungo frenato il colonialismo in Africa. Wink

Poi nella versione cinematografica è stata trasformata in una rielaborazione della minaccia comunista, ecc. ecc.
AKKA
Eloi Eloi
Messaggi: 426
MessaggioInviato: Sab 18 Giu, 2011 13:55    Oggetto:   

L.MCH ha scritto:
AKKA ha scritto:
emme ha scritto:

Quanto al realismo non ditemi che è più realistica la guerra dei mondi, anche nell'ultima versione, o indipendence day.....
Emme

La Guerra dei Mondi è figlia del suo tempo, e secondo me per l'epoca era un capolavoro di realismo (sempre se ti stai riferendo al romanzo).


Veramente era una parodia deliberata del colonialismo, con gli inglesi nella parte della popolazione indigena ed i marziani nel ruolo degli inglesi colonizzatori, in cui persino il modo in cui vengono sconfitti i marziani è un allegoria di quello che aveva a lungo frenato il colonialismo in Africa. Wink

Poi nella versione cinematografica è stata trasformata in una rielaborazione della minaccia comunista, ecc. ecc.


Sono d'accordo, ma una cosa non esclude l'altra.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sugli articoli di Delos Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum