Una nuova saga per Nathan Never


Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6396
MessaggioInviato: Mer 25 Mag, 2011 06:34    Oggetto: Una nuova saga per Nathan Never   

Una nuova saga per Nathan Never

L'Agente Speciale Alfa è protagonista di una nuova saga che, siamo sicuri, rimarrà nel cuore dei lettori.

Leggi l'articolo.
(enrico )
Ospite

MessaggioInviato: Mer 25 Mag, 2011 06:35    Oggetto: Re: Una nuova saga per Nathan Never   

siete in ritardo di 40 giorni Smile
Gabriele Raise
Morlock
Messaggi: 91
MessaggioInviato: Mer 25 Mag, 2011 06:35    Oggetto: Re: Una nuova saga per Nathan Never   

vedo...vedo...qualcosa di babylon 5 in questa saga...
MessaggioInviato: Mer 25 Mag, 2011 10:21    Oggetto: Re: Una nuova saga per Nathan Never   

se l'avessi saputo un mese fa, avrei cominciato a leggerlo.
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Mer 25 Mag, 2011 10:21    Oggetto: Re: Una nuova saga per Nathan Never   

(enrico ) ha scritto:
siete in ritardo di 40 giorni Smile


Vero. L'articolo era stato scritto in tempo, ma per errore mio era rimasto fermo.
Meglio tardi che mai, tanto la serie dura parecchio.

S*
Vildarin
Morlock
Messaggi: 77
MessaggioInviato: Mer 25 Mag, 2011 15:46    Oggetto: Re: Una nuova saga per Nathan Never   

Ciccio Pasticcio, in qualsiasi fumetteria riesci a trovarlo Very Happy
io aspetterò di vedere cosa dico le varie recensioni, senza leggere spoiler.

la saga della guerra con le stazioni orbitanti era molto bella!
Vash the Stampede
Blobel Blobel
Messaggi: 159
Località: Planet Gunsmoke
MessaggioInviato: Mer 25 Mag, 2011 18:21    Oggetto:   

Il primo episodio della saga è puramente introduttivo, serve a porre le basi e a dare alcune informazioni, nulla di più; il secondo albo invece l'ho trovato molto interessante, ben disegnato e ben sviluppato. Questo mi fa ben sperare per il futuro perchè, secondo me, negli ultimi anni la serie è costantemente peggiorata, è diventata confusionaria cambiando continuamente rotta, introducendo e poi eliminando sbrigativamente personaggi, intervallando minisaghe con storie affrettate e superficiali. Soprattutto io non avvertivo più il pathos degli esordi... mi sembravano tutte storie scialbe, invece quest'ultimo albo l'ho molto apprezzato. O forse sono diventato di bocca buona, non so Razz
Il volo interstellare non è un problema di fisica o di ingegneria, ma di biologia.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum