Falling Skies arriva in Italia a luglio


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Autore Messaggio
Il_Console
Goa'uld Goa'uld
Messaggi: 1028
Località: In esilio
MessaggioInviato: Gio 23 Giu, 2011 20:01    Oggetto:   

S* ha scritto:

Dopo questo disclaimer, ammetto che tendo a condividere l'impressione di Alessandro. Finora la funzione di Falling Skies è quella (secondo la nota legge di Sosio) di rivalutare V.


Very Happy Very Happy
Oh mamma.
Com'era l'enunciato? Per ogni cosa orrenda ne esce una dopo talmente peggio che la fa rimpiangere? (italiano orrido, lo so) Very Happy

Ah beh, tanto qui fra libri da leggere e serie da vedere in coda, è quasi un sollievo poterne depennare qualcuna.
Voilà!
Cassata.
Starglider To Earth:
"The hypothesis you refer to as God, though not disprovable by logic alone, is unnecessary for the following reason..."

Knowing's the easy part. Saying it out loud's the hard part.
Alessandro Vietti
Gizmo
Messaggi: 28
Località: Genova
MessaggioInviato: Ven 24 Giu, 2011 07:13    Oggetto: Re: Falling Skies arriva in Italia a luglio   

E' vero che il Pilot non basta per giudicare, che a una serie ci si deve "affezionare", ma se tu - autore - non mi fai almeno intravedere fin dall'inizio quali sono gli elementi "inediti" della serie, che possono essere contenutistici o stilistici, come invogliarmi a proseguire? E nel pilot di FS non ce n'è uno, neanche intravisto, neanche suggerito. Accidenti, i primi 5 minuti del Pilot di Battlestar Galactica (la miniserie) era un miliardo di volte meglio.

Ho cercato di immaginarmi un colloquio ideale tra colui che ha proposto il soggetto della serie e il produttore. Posso supporre che la prima domanda che il produttore farebbe all'autore è: "Come si distingue questa serie su invasioni aliene da tutte quelle che abbiamo visto finora in TV?" E l'altro, zitto.
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Ven 24 Giu, 2011 07:55    Oggetto: Re: Falling Skies arriva in Italia a luglio   

(Alessandro Vietti) ha scritto:
E' vero che il Pilot non basta per giudicare, che a una serie ci si deve "affezionare", ma se tu - autore - non mi fai almeno intravedere fin dall'inizio quali sono gli elementi "inediti" della serie, che possono essere contenutistici o stilistici, come invogliarmi a proseguire? E nel pilot di FS non ce n'è uno, neanche intravisto, neanche suggerito. Accidenti, i primi 5 minuti del Pilot di Battlestar Galactica (la miniserie) era un miliardo di volte meglio.


E vabbe', non è neanche giusto fare confronti con uno dei migliori pilot della storia Laughing
Considera che Ron Moore là si giocava le sue possibilità di fare una serie. Spielberg non ha questo problema, si chiama Spielberg.
Certo che se voleva fare scena invece di far raccontare l'invasione dai disegni del bambino poteva farla vedere. La sua scelta è sicuramente più artistica, ma anche indicativa del livello di "boringosità" della serie.
S*
jetscrander
Horus Horus
Messaggi: 5879
MessaggioInviato: Ven 24 Giu, 2011 09:52    Oggetto: Re: Falling Skies arriva in Italia a luglio   

(Alessandro Vietti) ha scritto:
E' vero che il Pilot non basta per giudicare, che a una serie ci si deve "affezionare", ma se tu - autore - non mi fai almeno intravedere fin dall'inizio quali sono gli elementi "inediti" della serie, che possono essere contenutistici o stilistici, come invogliarmi a proseguire? E nel pilot di FS non ce n'è uno, neanche intravisto, neanche suggerito. Accidenti, i primi 5 minuti del Pilot di Battlestar Galactica (la miniserie) era un miliardo di volte meglio.

Ho cercato di immaginarmi un colloquio ideale tra colui che ha proposto il soggetto della serie e il produttore. Posso supporre che la prima domanda che il produttore farebbe all'autore è: "Come si distingue questa serie su invasioni aliene da tutte quelle che abbiamo visto finora in TV?" E l'altro, zitto.


L'unica speranza è che questo pilot avesse solo ed esclusivamente propositi introduttivi e che gli assi siano riservati per le prossime puntate.
L'unica elemento che mi fa sperare in qualche risvolto come dire "a sorpresa" è il colloquio tra il professore di storia e quello di biologia dove quest'ultimo sottolinea l'incongruenza che esseri a sei zampe progettino e costruiscano robot bipedi, forse i veri extraterrestri quelli che "comandano" sono altri? o addirittura possiamo pensare ad un intervento umano di qualche genere?

overzzzzzz..........
Lord of Chaos
Eloi Eloi
Messaggi: 413
MessaggioInviato: Ven 24 Giu, 2011 12:43    Oggetto:   

O forse il Pilot era pensato per concludersi con la prima parte, dopo la scena dei bambini che giocano con lo skate: dopo nulla di importante viene aggiunto, se non il potenziale nuovo personaggio e l'accenno al bipedismo dei mech.
Magari la mano di Spielberg c'è solo nella prima metà, che, seppur molto tradizionale e quasi banale, è ben girata e piacevole...
Let the Lord of Chaos rule
MiaPiccolina
Incal Incal
Messaggi: 1249
MessaggioInviato: Sab 25 Giu, 2011 18:02    Oggetto:   

Ci sono episodi pilota che riescono a stupire e altri che riescono a farti cambiare opinione su di una serie TV, di cui fino a quel momento ne avevi solo sentito parlare. L'ultimo esempio in tal senso per me è stato il pilota di Fringe. Prima di vederlo pensavo che Abrams avesse fatto un copia di X Files, ma dopo ho capito che si trattava di ben altro.

Parlando di piloti che riescono a stupire posso citare sicuramente quello di BSG (io credo che i primi 10 minuti siano uno dei momenti più elevati raggiunti dalla TV), ma anche la meravigliosa prima puntata di X Files. Eventi che mi hanno letteralmente spinto a mettermi incollato allo schermo per vedere i successivi episodi.

Bene, il pilota di Falling Skies non appartiene a nessuna delle due categorie citate. Non stupisce e non stravolge l'opinione che uno si è fatta della serie, almeno non ha stravolto la mia.
In verità mi sono visto anche il secondo episodio visto che l'ho trovato subbato in italiano insieme al primo.

Prima di tutto, senza spoilerare nulla, dico che ci sono marcati riferimenti al fumetto capolavoro "L'Eternauta" ed io temo che gli autori vogliano andare a parare nelle prossime puntate, proprio nella stessa direzione presa dal fumetto argentino. Il problema è che Falling Skies manca assolutamente di fascino, e paragonarla all'Enternauta si rischia anche di farla apparire scontanta.

C'è da dire che la serie non fa nessun tentativo per evitare di apparire scontata. Mi chiedo perchè invece di raccontare una storia semplice di fantascienza, gli americani voglio riproporre la loro guerra di indipendenza ogni volta che gli alieni ci invadono?

Sono ripresi tutti gli elementi classici del genere apocalittico e post atomico, compresa il classico catalogo di personaggi che frequentano questo tipo di storie; c'è il guerrafondaio che vorrebbe attaccare a testa bassa, il letterato coraggioso ma prudente, la bella dottoresa, il ragazzino impulsivo, il bambino che ha perso mamma, ecc. ecc.

Non credo francamente che questo sia un bene. Fino a quando fai un filmone con tanti effettoni speciali, vedi "La Guerra dei Mondi" di Spilberg da cui mi pare di capire sia stata ispirata la serie, allora riesci anche a divertire facendo esplodere ogni cosa. Ma se hai mezzi tecnologici limitati, per quanto tempo riesci ad andare avanti mostrando dei tizi che giocano a fare la resistenza.

Dicevo che ho visto anche il secondo episodio ed infatti l'ho trovato già molto meno interessante del primo. Una serie da seguire distrattamente, ma su cui non nutro grandi speranze.
el_dambro
Trifide Trifide
Messaggi: 210
Località: Roma
MessaggioInviato: Dom 26 Giu, 2011 13:46    Oggetto: Re: Falling Skies arriva in Italia a luglio   

Io sono arrivato a vedere metà puntata per il momento ed effettivamente non la trovo molto entusiasmante... sa veramente tutto di già visto. E comunque è vero quello che è scritto nell'editoriale di oggi, che di questi aggeggi che assoggettano le persone potremmo scriverne ormai manuali tecnici Smile
END OF LINE_
MessaggioInviato: Lun 27 Giu, 2011 09:46    Oggetto: Re: Falling Skies arriva in Italia a luglio   

Io non ho visto il pilot, ma da come se ne parla penso che sia un successo... perché? Perché le serie di qualità, che piacciono ai veri appassionati di fantascienza fanno quasi sempre una brutta fine, mentre le c....e, piene di anacronismi e assurdità varie diventano serie che duran o 10 anni... Battlestar Galactica, che era una serie di qualità, doveva duirare 5 anni, ma hanno anticipato il finale alla quarta per paura di non riuscire a fare la quinta... Altre serie, vedi Farscape, hanno fatto una fine peggiore.. e Starfly? Insomma visti i presupposti, sarà un successo!
Lord of Chaos
Eloi Eloi
Messaggi: 413
MessaggioInviato: Mar 28 Giu, 2011 01:10    Oggetto:   

Vista anche la successiva. La struttura narrativa rimane identica (devono fare/trovare qualcosa/qualcuno, succede qualcosa che involve gli alieni, risolvono il problema) e il numero di lente scene con dialoghi o vita familiare è ancora alto. Arriva la citazione da indipendence day - alla terza puntata, c'hanno messo più di quel che pensavo. Surprised

Per me resta una serie mediocre, da seguire giusto per dare tregua alla calura estiva.
Nota di colore: gli ascolti sono calati del 25% rispetto alla premiere. Smile
Let the Lord of Chaos rule
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Mar 28 Giu, 2011 09:20    Oggetto:   

Lord of Chaos ha scritto:
Vista anche la successiva. La struttura narrativa rimane identica (devono fare/trovare qualcosa/qualcuno, succede qualcosa che involve gli alieni, risolvono il problema) e il numero di lente scene con dialoghi o vita familiare è ancora alto. Arriva la citazione da indipendence day - alla terza puntata, c'hanno messo più di quel che pensavo.


Ah, si chiamano "citazioni", capisco Smile Un po' come quelle di Nathan Never.
Una volta li chiamavano "scopiazzature"...
S*
jetscrander
Horus Horus
Messaggi: 5879
MessaggioInviato: Mar 28 Giu, 2011 15:58    Oggetto:   

Anch'io ho visto la terza puntata, l'abbiocco mi ha colpito a metà dell'episodio ma sono comunque riuscito ad arrivare alla fine, niente di meglio o di peggio del pilot, posso sbagliarmi ma se prosegue di questo passo rischia di finire cassata alla prima stagione come the event o flashforward.

overzzzz......
Lord of Chaos
Eloi Eloi
Messaggi: 413
MessaggioInviato: Mar 28 Giu, 2011 17:59    Oggetto:   

S* ha scritto:

Ah, si chiamano "citazioni", capisco Smile Un po' come quelle di Nathan Never.
Una volta li chiamavano "scopiazzature"...
S*


Sì, ero preda di un breve momento di buonismo Very Happy
Let the Lord of Chaos rule
Dr. Weir
Icona moderna Icona moderna
Messaggi: 9012
Località: Santa Mira
MessaggioInviato: Mer 29 Giu, 2011 15:06    Oggetto:   

è vero che non si deve giudicare una serie dal pilot, ma le scelte di fondo e lo stile comunque le percepisci, e già da lì puoi farti un'idea. Ho visto le prime due puntate, la terza proprio non ce la posso fare. Ma avete già commentato e ripeterei cose già dette, quindi mi fermo qua.
Aggiungo solo che non sopporto quelle situazioni dove in mezzo alle catastrofi e alle macerie, i protagonisti rimangono belli come in una sfilata di moda: appena usciti dal parrucchiere e/o dall'estetista... bah!
Superman came from Cleveland and changed the world
jonny lexington
Genio del Male Genio del Male
Messaggi: 24611
Località: Quasi polare
MessaggioInviato: Lun 04 Lug, 2011 19:37    Oggetto:   

stilisticamente mi ricorda moltissimo "jericho". è uno stile a cui non saprei dare un nome, ma che ha la particolarità di cercare (secondo me) troppo forzatamente di accontentare il pubblico mainstream, usando la formula 'divertimento per tutta la famiglia'. trama lineare; buoni da una parte e cattivi dall'altra; alcune sorprese qua e la ma mai troppo radicali; un personaggio principale ruvidamente attraente e carismatico, che flirtacchia un po' con una bella protagonista e ha una relazione difficile con uno o più personaggi di mezza età; tutte le principali fasce di età sono rappresentate e non dimentichiamo le minoranze etniche.

sinceramente, a me non dispiaciono le forzature, i luoghi comuni, o la mancanza di innovazione. è il fatto di banalizzare un po' tutto il prodotto per paura di non coinvolgere un pubblico abbastanza largo che mi da fastidio.
"those who can't laugh at themselves deserve the most mockery"
jonny lexington
Genio del Male Genio del Male
Messaggi: 24611
Località: Quasi polare
MessaggioInviato: Lun 04 Lug, 2011 19:39    Oggetto: Re: Falling Skies arriva in Italia a luglio   

(Alessandro Vietti) ha scritto:
Francamente mi è sembrato il trionfo del deja vu. Nessuna idea nuova. Non dico da farti saltare sulla seggiola, ma almeno tenere gli occhi aperti. Solita invasione aliena di maniera

beh, qui però vorrei sapere cosa ci potrebbe essere di potenzialmente nuovo nell'argomento invasione della terra. dico sul serio, cosa c'è che ancora non è stato trattato da "x files", "ai confini della realtà", "visitors", "la guerra dei mondi", "l'invasione degli ultracorpi" e via dicendo?

a me non viene in mente nulla.
"those who can't laugh at themselves deserve the most mockery"
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum