Partnership fra Nasa e Tor Books


Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6389
MessaggioInviato: Sab 10 Set, 2011 07:45    Oggetto: Partnership fra Nasa e Tor Books   

Partnership fra Nasa e Tor Books

L'agenzia spaziale americana si appoggia alla casa editrice per raccontarsi e rilanciare l'avventura nello spazio.

Leggi l'articolo.
fabioli
Trifide Trifide
Messaggi: 242
MessaggioInviato: Sab 10 Set, 2011 07:45    Oggetto: Re: Partnership fra Nasa e Tor Books   

Operazione che mi trova pienamente d'accordo, sia come lettore di SF che come "divoratore" di divulgazione scientifica.
Leggendo le biografie dei grandi della scienza, ricorre spesso un racconto o un libro di fantacienza che in qualche modo li ha ispirati nelle loro scelte scolastiche e professionali.
Non c'è da meravigliarsi se i tanti gadget che si trovano ormai normalmente nelle nostre case o nelle nostre tasche assomigliano così tanto a quelli descritti nella fantascienza di qualche anno fa!
Considerata la moda odierna per la letteratura fantasy, il rischio di trovarci tra qualche hanno più aspiranti alchimisti che chimici, più astrologhi che astronomi, più "maghi" che ingegneri, è forte!
L.MCH
Horus Horus
Messaggi: 5894
Località: non pervenuta
MessaggioInviato: Sab 10 Set, 2011 12:01    Oggetto: Re: Partnership fra Nasa e Tor Books   

(fabioli) ha scritto:
Operazione che mi trova pienamente d'accordo, sia come lettore di SF che come "divoratore" di divulgazione scientifica.
Leggendo le biografie dei grandi della scienza, ricorre spesso un racconto o un libro di fantacienza che in qualche modo li ha ispirati nelle loro scelte scolastiche e professionali.
Non c'è da meravigliarsi se i tanti gadget che si trovano ormai normalmente nelle nostre case o nelle nostre tasche assomigliano così tanto a quelli descritti nella fantascienza di qualche anno fa!
Considerata la moda odierna per la letteratura fantasy, il rischio di trovarci tra qualche hanno più aspiranti alchimisti che chimici, più astrologhi che astronomi, più "maghi" che ingegneri, è forte!


E' già così. Hai presenti tutti quei laureati che finiscono a lavorare nei call center ? Twisted Evil

Più seriamente, la mia impressione è che (almeno qui in italia) la formazione scolastica è assai carente dal punto di vista scientifico.
Certi concetti di base vengono insegnati come si insegna la grammatica e questo porta a "perdere" un sacco di studenti che finiscono con il pensare che matematica e scienza non facciano per loro; alla fine il sistema educativo produce scienziati ed ingegneri in gamba non perchè "funziona bene" ma perchè viene fatta una selezione inutilmente brutale.

Non so se succede a tutti, ma avete presente quando un modello teorico o un concetto diventa "parte di noi", quello che in altri contesti viene detto "acquisire lo Zen" oppure "grokkare" (termine coniato da R.A. Heinlein in Straniero in Terra Straniera) ?
Intendo quando qualcosa diventa "semplice come respirare" che richiede comunque uno sforzo mentale, ma non più come prima quando lo si stava apprendendo.

Ecco, quello dovrebbe essere l'obiettivo finale.

Un esempio classico sono i numeri complessi, è estremamente raro trovare qualcuno che insegni il concetto in modo "semplice ed immediato" e per molti restano "qualcosa di strano ed alieno" quando invece sono banalmente semplici una volta capito da dove spuntano fuori.
Idem per il calcolo matriciale (ed in particolare) i determinanti.
Il più delle volte li si insegna a colpi di definizioni e teoremi senza spiegare "il grande schema" che c'e' dietro (ed e' pure semplice da capire) e che permette ci comprendere e ricordare il tutto in modo più semplice e veloce.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum