La cosa: parla la protagonista


Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6396
MessaggioInviato: Ven 11 Nov, 2011 09:37    Oggetto: La cosa: parla la protagonista   

La cosa: parla la protagonista

Si avvicina la data di uscita italiana per l'atteso prequel del film di John Carpenter. Mary Elizabeth Winstead racconta come si è preparata a raccogliere un così ingombrante testimone.

Leggi l'articolo.
CobbAnderson
Trifide Trifide
Messaggi: 200
MessaggioInviato: Ven 11 Nov, 2011 09:37    Oggetto: Re: La cosa: parla la protagonista   

un prequel della cosa? in che senso? cioè prima che trovino l'astronave?
è evidente, anche dal tono delle risposte, che a hollywood sanno che siamo tutti degli idioti.
Kobol77
Horus Horus
Messaggi: 3174
MessaggioInviato: Ven 11 Nov, 2011 11:51    Oggetto:   

Non mi aspetto chissà che da questo film. La trama è prevedibilissima ed è normale che sia così. Trovo positivo che non ci sia computer grafica. La riuscita o meno del film dipenderà dalla resa dei personaggi, dal riuscire a ricreare le stesse paure, la stessa suspance presenti nel remake di Carpenter.
Micronaut
Horus Horus
Messaggi: 2648
MessaggioInviato: Ven 11 Nov, 2011 12:00    Oggetto: Re: La cosa: parla la protagonista   

(CobbAnderson) ha scritto:
un prequel della cosa? in che senso? cioè prima che trovino l'astronave?
è evidente, anche dal tono delle risposte, che a hollywood sanno che siamo tutti degli idioti.


Il prequel racconta proprio quando "trovano l'astronave": nel film di Carpenter la "Cosa" arriva nella base americana sottoforma di husky che proviene dalla base norvegese...
Questa attrice ha la faccia della ragazza della porta accanto; quanto avrei dato invece per vedere Ripley contro la "Cosa"! E magari la Ripley di Alien 4... sarebbe stata sempre una trashata sì, ma che trashata!
Sisisisisi!
Short Stories
Chtorr Chtorr
Messaggi: 304
MessaggioInviato: Ven 11 Nov, 2011 12:09    Oggetto: Re: La cosa: parla la protagonista   

Non sto trovando la morfina, l'avevo messa in un posto per i casi di emergenza ma come al solito, quando si nasconde qualcosa, poi non la si trova più...DOV'E LA MIA MORFINA!?!
Andras Eris
Incal Incal
Messaggi: 1296
MessaggioInviato: Ven 11 Nov, 2011 12:23    Oggetto:   

Kobol77 ha scritto:
La riuscita o meno del film dipenderà dalla resa dei personaggi, dal riuscire a ricreare le stesse paure, la stessa suspance presenti nel remake di Carpenter.


Ti dico solo che è stato radunato un cast di norvegesi perchè nella storia i protagonisti sono norvegesi e il regista voleva dare al film un tocco di "norvegità" al film..............
...........senza parole Embarassed
Niente si crema
Niente è impossibile
Tutto si distrugge per caso
Il Senatore
Gizmo
Messaggi: 34
Località: Milano - Lambrate
MessaggioInviato: Ven 11 Nov, 2011 15:35    Oggetto:   

Io invece sono abbastanza ottimista, anche il fatto che alcuni attori siano norvegesi (e da quanto leggevo su un precedente articolo parlano in norvegese con parti anche abbastanza corpose di film sottotitolato) indicano se non altro una certa propensione al realismo anche a danno della "commerciabilità" del film. Il fatto di non essere sceso a compromesso su questo punto (nel senso che per amore del realismo ha inserito un fattore che potrebbe diminuire il gradimento del pubblico di massa) può stare a indicare che, forse, è stata lasciata una ampia libertà artistica al regista. Certo, se regista e sceneggiatore non sono all'altezza c'è poco da fare (non conosco nessun precedente lavoro dei due quindi c'è incognita totale a riguardo) ma almeno ci sono buone speranze che non ci abbia messo il becco (o almeno non troppo) qualcuno del "marketing".
"Non smettiamo di giocare perchè diventiamo vecchi, ma diventiamo vecchi perchè smettiamo di giocare"

Le mie segnalazioni e le mie recensioni di S-F
http://memoriediuninvasato.blogspot.com/
DiVega
Fabbricante di universi Fabbricante di universi
Messaggi: 1388
Località: Brixia
MessaggioInviato: Ven 11 Nov, 2011 16:18    Oggetto:   

Citazione:
: niente sottotrama romantica, niente scena sotto la doccia.



Della sottotrama romantica non m'importa molto... peccato per la doccia. Mr. Green

Scherzi a parte, il film di Carpenter è IMHO un cult. Tuttora nonostante gli anni lo riguardo sempre volentieri, per quanto concerto questo prequel, da una parte sono curioso, tuttavia viste le esperienze precedenti riguardo progetti simili, sono pessimista.


D'altronde di Helen Ripley ce n'è una sola... Ola Ola Ola Noi ci prostriamo Noi ci prostriamo Noi ci prostriamo
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum