I Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del Mare


Vai a pagina 1, 2  Successivo
Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6396
MessaggioInviato: Lun 23 Mag, 2011 00:31    Oggetto: I Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del Mare   

I Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del Mare



Leggi la recensione.
Lorix
Gizmo
Messaggi: 34
MessaggioInviato: Lun 23 Mag, 2011 00:31    Oggetto: Re: I Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del Mare   

Ehm... posso chiedere cosa diamine c'entri la saga dei Pirati dei Caraibi con la fantascienza? ^^'
MessaggioInviato: Lun 23 Mag, 2011 06:15    Oggetto: Re: I Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del Mare   

Semplicemente perchè Johnny Deep è un'alieno Smile
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Lun 23 Mag, 2011 08:37    Oggetto:   

Spesso recensiamo anche film "fantastici" in senso più generale.

Io comunque il film l'ho visto in 2d, risparmiandomi vari eurini, un po' di stress della cornea e godendomelo certamente di più. Certo, quelli di Verbisky erano un'altra cosa. Qui mancava proprio la magia.
S*
Anacho
Goa'uld Goa'uld
Messaggi: 1003
MessaggioInviato: Lun 23 Mag, 2011 12:45    Oggetto: Re: I Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del Mare   

Ci sono molti elementi Lovectraftiani nella serie, e comunque chi ha dei figli deve sapere se vale la pena o no.
MessaggioInviato: Lun 23 Mag, 2011 16:10    Oggetto: Re: I Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del Mare   

a 'sto punto aveva più senso recensire "Tree of life".
MessaggioInviato: Lun 23 Mag, 2011 16:14    Oggetto: Re: I Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del Mare   

il film non l'ho visto, ma non avrei mai pensato di dover rimpiangere un discreto mestierante come Verbinsky e almeno due episodi (il secondo e il terzo della "vecchia" serie) che ricordo assai noiosi, lunghissimi, ricchissimi nel budget ma con pochissime idee diluite in una durata fluviale. Vuol dire che siamo proprio messi male, e se questo è peggio di quelli, a maggior ragione non ci vado.
Anacho
Goa'uld Goa'uld
Messaggi: 1003
MessaggioInviato: Lun 23 Mag, 2011 17:55    Oggetto: Re: I Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del Mare   

Mio figlio non mi chiederebbe mai di vedere Tree of life, invece rompe con Pirati dei caraibi, e io gli faccio vedere la recensione e ho qualche buon argomento per non portarcelo.
Tree of life magari lo si può recensire, ha molti elementi fantascientifici, in effetti mi ha ricordato molto 2001 Odissea nello spazio di Stanley Kubrick, per la precisione gli ultimi dieci minuti di 2001.
Palomino
Horus Horus
Messaggi: 16806
Località: Virtualmente tra monti e mare
MessaggioInviato: Lun 23 Mag, 2011 20:45    Oggetto:   

Son perplesso.
Perché "I pirati dei Caraibi" sono noiosi?
Forse perché mancano sbudellamenti, tette e sangue a go go?
Palomino.
"But now the rains weep o'er his hall,
With no one there to hear.
Yes now the rains weep o'er his hall,
And not a soul to hear"
The Rains Of Castamere
MessaggioInviato: Mar 24 Mag, 2011 14:17    Oggetto: Re: I Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del Mare   

no, gli intenti sono nobili. Cinema vecchia maniera, roboante, divertente, avventuroso. Un approccio classico, aggiornato tecnologicamente, ma old-style nell'anima (cosa che non è riuscita all'ultimo Indiana Jones, per dire). Ma come il 99% dei blockbuster recenti, i film dei Pirati dei Caraibi hanno il grosso problema della durata estenuante. Il risultato è la diluizione estrema delle (poche) buone idee, specialmente nei sequel. L'idea migliore (il personaggio di Sparrow) annega in film fluviali, dal budget persino esagerato e con sceneggiature in gran parte non all'altezza di un tale colpo di genio (Sparrow, appunto). Peccato, perché ci sono momenti godibilissimi lungo tutta la serie, anche negli episodi due-tre (che imho sono quelli che soffrono maggiormente dell'ipertrofia cui accennavo). Il quarto, ripeto non l'ho visto.
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Mar 24 Mag, 2011 15:34    Oggetto:   

Mah, io sinceramente ho trovato un sacco di buone idee anche nel 2 e 3. Dallo Sparrow mentalmente dissociato alla visionarietà degli elementi fantastici.
Forse è proprio l'aspetto fantastico che viene un po' a mancare qui: sì, c'è la nave "vivente" di Barbanera, ok, le sirene, ma tutta roba di contorno e poco efficace. Manca qualcosa di davvero grandioso, che ti faccia fare "l'ohh" di stupore che trovavi negli altri film con la nave di Jones, il Kraken, la fine del mondo eccetera.
S*
Palomino
Horus Horus
Messaggi: 16806
Località: Virtualmente tra monti e mare
MessaggioInviato: Mar 24 Mag, 2011 20:05    Oggetto:   

S* ha scritto:
Mah, io sinceramente ho trovato un sacco di buone idee anche nel 2 e 3. Dallo Sparrow mentalmente dissociato alla visionarietà degli elementi fantastici.
Forse è proprio l'aspetto fantastico che viene un po' a mancare qui: sì, c'è la nave "vivente" di Barbanera, ok, le sirene, ma tutta roba di contorno e poco efficace. Manca qualcosa di davvero grandioso, che ti faccia fare "l'ohh" di stupore che trovavi negli altri film con la nave di Jones, il Kraken, la fine del mondo eccetera.
S*

Per altro modificandone alcuni aspetti, quella sorta di inferno bianco del terzo Gore Verbinski lo ha riproposto nel notevole "Rango".
Palomino.
"But now the rains weep o'er his hall,
With no one there to hear.
Yes now the rains weep o'er his hall,
And not a soul to hear"
The Rains Of Castamere
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 16826
Località: Padova
MessaggioInviato: Ven 23 Mar, 2012 15:30    Oggetto:   

Non serve a nulla fare, come ho fatto io, una ricerca per ricostruire quanto era avvenuto nei precedenti tre film. Sia perché le loro trame, a rileggerle, sono parecchio incasinate, sia perché questo film è per molti versi slegato dai precedenti. Il regista ora è cambiato (e il peggioramento con Marshall è evidente), niente Orlando Bloom, niente Keira Knightley, rimane Jack Sparrow, c’è ancora Rush e si vede pure la Penelope Cruz. La sceneggiatura tira a vivacchiare, producendo così una prima parte del film imbarazzante, migliorando nella seconda, anche se non mancano sceme tristissime, vedi Sparrow che affronta i soldati con una fune e li lega all’albero, che pena. Poi c’è un Barbanera forte all’avvio, ma poi anche lui banalizzato; una ricerca che prende abbastanza, insomma, c’è un po’ di tutto e la trama al solito è intricatissima. Questo episodio è però il peggiore, e darò un 5.
La serie continua ad andare alla grande, e il pubblico, pure essendo d’accordo con me nel giudicarlo l’episodio minore, lo premiò alla grande al botteghino. A fronte di grandi spese di produzione, infatti (ma chiamiamole col loro nome, enormi, non si bada a spese, direi), gli incassi ne fanno uno dei soli 10 film ad avere superato il miliardo di dollari di incassi totali mondiali; per la precisione, è ottavo. E poiché tranne il primo (52°), gli altri due sono 12° e 6°, e banale prevedere un quinto episodio de Le galline delle uova d’oro ai Caraibi. Speriamo lo facciano meglio.
Darklight
Ghem-Lord Ghem-Lord
Messaggi: 1554
Località: LV - 426
MessaggioInviato: Ven 23 Mar, 2012 19:22    Oggetto:   

bruttino forte. Più lineare e meno mal sceneggiato del 3, ma comunque bruttino, e non ha una battaglia finale visionaria come nel terzo... La prima parte è anche gradevolissima, la scena delle sirene è bella, forse una delle migliori della serie... poi da metà in poi il film si spegne completamente.
Debole debole. il terzo era sceneggiato da un ubriaco, con tempi morti e scelte discutibili. Ma almeno aveva momenti potenti visivamente. Questo è più equilibrato ma è fiacco flappo, appassito, tirato stanco...
e dire che a me è piaciuto anche il 2.
GAME OVER, MAN! GAME OVER!
DiVega
Fabbricante di universi Fabbricante di universi
Messaggi: 1395
Località: Brixia
MessaggioInviato: Lun 26 Mar, 2012 11:23    Oggetto:   

Anche a me i primi 2 erano piaciuti, tra l'altro il secondo episodio più del primo.

Poi come già detto da voi il terzo film era una vaccata immane assolutamente priva di qualsiasi senso logico, che in quest'ultimo Oltre i Confini del Mare ha lameno un senso, tuttavia non capisco chi scriva e poi approvi le sceneggiature che sono impossibili da seguire.
Avete tutti una gran paura di me, normalmente lo prenderei come un complimento.
Ma non è di me che vi dovete preoccupare.


Richard B. Riddick - Pitch Black
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle recensioni Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum