Prometheus


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 21, 22, 23
Autore Messaggio
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Mar 09 Ott, 2012 13:50    Oggetto: Re: Prometheus   

(Gianluca Colberteldo) ha scritto:
Babylon 5 per ora non mi piace moltissimo. ... Babylon 5 invece non è riuscita ad emozionarmi ed a volte è quello che noi cerchiamo da una serie: l'emozione.


Alcune serie come Lost partono forte (per poi abbassare il ritmo), altre partono piano e crescono via via. Ti consiglio di tener duro con Babylon 5, ti assicuro che tra la terza e la quarta stagione ti trasmetterà alcune delle emozioni più forti che tu abbia mai provato davanti allo schermo tv.
S*
Davide Siccardi
Horus Horus
Messaggi: 5852
MessaggioInviato: Mar 09 Ott, 2012 13:54    Oggetto: Re: Prometheus   

S* ha scritto:
Non che se un telefilm non si faccia capire dopo averne visto sei stagioni sia colpa dello spettatore; non è un quadro di Kandinsky, è una serie tv e ha tutto il tempo di spiegarsi, se non ci riesce è un punto a sfavore.
Semplicemente, il finale di Lost soddisfa sotto alcuni punti di vista, quelli in particolare dello sviluppo delle personalità dei personaggi, ma non soddisfa per nulla da quello della trama e della rivelazione dei misteri che sono stati alla base della serie. Non si può definire un finale riuscito, e questa è opinione ancora più universale dell'apprezzamento per Babylon 5.
S*


Premesso che gran parte di quanto dici e' assolutamente condivisibile (tanto per quanto relativo a B5 quanto per quel che riguarda Lost), viene pero' da chiedersi: ed Il prigioniero?
Oppure e Life on Mars?
(tra l' altro entrambe serie ingliesi)
Non e' poi cosi' vero che una serie televisiva necessariamente non debba essere "un quadro di Kandinsky" anche se quel che "non si fa" e' prendere in giro lo spettatore con sottotrame inserite solo per confondere le idee (vedi Lost).
E' vero che le serie con trame a lento sviluppo hanno il problema di mantenere viva l' attenzione degli spettatori episodio per episodio, ma c'e' modo e modo: ad esempio Fringe utilizza, nelle prime stagioni, l' horror, le scienze "di confine" ed un' estetica rigorosa ed elegante, oltre a qualche rebus logico un po' criptico (i simboli che nascono la trama degli episodi) per non far cadere l' attenzione e spingere lo spettatore a vedere anche l' episodio successivo in attesa che gli elementi della trama principale si possano collegare fino a svelarla.
Lost e' una gran bella serie televisiva e ha tenuto inchiodati gli spettatori ma ha barato allegramente, inserendo elementi apparentemente cruciali poi bellamente abbandonati per strada (che so, ad esempio i poteri del bambino).
Insomma, va tutto bene: basta essere coerenti. Wink
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Mer 10 Ott, 2012 14:53    Oggetto: Re: Prometheus   

Davide Siccardi ha scritto:
Premesso che gran parte di quanto dici e' assolutamente condivisibile (tanto per quanto relativo a B5 quanto per quel che riguarda Lost), viene pero' da chiedersi: ed Il prigioniero?
Oppure e Life on Mars?


Ti rispondo: Il prigionierò E' un quadro di Kandiski.
È una questione di impostazione: va benissimo che una serie si ponga come obiettivo un alto livello concettuale, un'ambiguità di interpretazione, una lettura multistrato. Anzi, ce ne fossero.
Ma Lost non è questo. Lost è una serie basata sui misteri e sull'evoluzione dei personaggi. Se ti basi sui misteri non puoi all'ultimo momento virare sullo spirituale e non dare una risposta alle domande che hai posto.
Il finale metafisico stona in Lost come nel Prigioniero avrebbe stonato un finale in cui tutto aveva una spiegazione logica.

Su Life On Mars la cosa è più complessa, perché se consideri la serie di per sé ok, ma Life On Mars ha avuto un seguito, Ashes To Ashes, e alla fine di ATA la spiegazione che è stata data è stata anch'essa metafisica. Quindi a mio avviso ha fatto la fine di lost.
S*
HappyCactus
Ministro alle puntualizzazioni
Messaggi: 6916
Località: Verona
MessaggioInviato: Mer 10 Ott, 2012 17:09    Oggetto: Re: Prometheus   

(Gianluca Colberteldo) ha scritto:

In un momento di onnipotenza ho voluto dire qualcosa che di oggettivo non è...il problema che ho riscontrato è solo questo: Babylon 5 per ora non mi piace moltissimo.


Questo l'avevamo capito Smile

Citazione:

Di Lost invece ho adorato ogni singola puntata di ogni singola serie e me ne sono allegramente sbattuto se questa serie dal punto di vista tecnico non abbia "chiuso" alcuni punti in sospeso.


Il problema non è dare risposte (l'ho già scritto a proposito di Premeteus), tanto una serie generalmente non le da, quanto dare una sequenzialità alla storia. Personalmente ho amato uno dei film più senza risposte che abbia mai visto, cioè "The Cube". Lì erano le domande ad intrigare.
Il problema di Lost è che le uniche risposte date erano assurde o banali.

Citazione:

Da Prometheus non pretendevo emozioni, al massimo qualche momento godibile senza alcuna pretesa. E' meraviglioso discutere con voi e vi ringrazio molto.


Personalmente mi aspetto da un regista un certo rigore ed un certo livello narrativo che, mi pare, su prometeus fanno acqua da tutte le parti.
Poi delle emozioni possiamo discutere all'infinito, è soggettivo.
Discutere con certe persone è come giocare a scacchi con un piccione. Puoi anche essere il campione del mondo, ma il piccione farà cadere tutti i pezzi, cagherà sulla scacchiera e poi se ne andrà camminando impettito come se avesse vinto lui.
Jabbafar
IMPERATORE
Messaggi: 19843
MessaggioInviato: Dom 21 Ott, 2012 20:38    Oggetto:   

Ohhh finalmente l'ho visto anch'io.

Un po' banalotto. Un po' troppo banalotto.
....
... Sono ancora allibito della tizia dissanguata e tagliata a metà che corre come un fondista keniota

Charlize é FANTASTIcA.
“Non interrompere mai il tuo nemico mentre sta facendo un errore.”
senji
Horus Horus
Messaggi: 2594
Località: toscana
MessaggioInviato: Dom 21 Ott, 2012 22:22    Oggetto:   

Avrei una domanda: ma Lost è considerata una serie di fantascienza? Se si, perché?
S*
Grande Antico Grande Antico
Messaggi: 11151
MessaggioInviato: Lun 22 Ott, 2012 08:30    Oggetto:   

senji ha scritto:
Avrei una domanda: ma Lost è considerata una serie di fantascienza? Se si, perché?


Ovviamente è di confine. Per molto tempo è rimasta nella scatola del gatto di Schroedinger perché non si conosceva la causa delle anomalie dell'isola, che potevano essere fantascientifiche (alieni o simili), fantasy (magia), horror (soprannaturale). Alla fine non si è capito bene...
Comunque ci sono viaggi nel tempo, esperimenti scientifici, insomma una parte di sf c'è. È un po' un fusion, come un sushi fatto col prosciutto.
S*
Requiem Solitario
Time Lord Time Lord
Messaggi: 2166
MessaggioInviato: Mar 23 Ott, 2012 08:44    Oggetto:   

Laughing Laughing Laughing
"Se guardi il cielo e fissi una stella, se senti dei brividi sotto la pelle, non coprirti, non cercare calore, non è freddo ma è solo amore." (Kahlil Gibran)
Requiem Solitario
Time Lord Time Lord
Messaggi: 2166
MessaggioInviato: Mar 23 Ott, 2012 09:57    Oggetto:   

http://www.tor.com/blogs/2012/10/ridley-scott-explains-prometheus-is-lovably-insane

Rolling Eyes
"Se guardi il cielo e fissi una stella, se senti dei brividi sotto la pelle, non coprirti, non cercare calore, non è freddo ma è solo amore." (Kahlil Gibran)
psicostorico
Cylon Cylon
Messaggi: 252
MessaggioInviato: Mar 23 Ott, 2012 12:20    Oggetto:   

senji ha scritto:
Avrei una domanda: ma Lost è considerata una serie di fantascienza?

Secondo me, non dovrebbe esserlo.
Sarebbe un po' come voler considerare "musica classica" The Köln Concert di Keith Jarrett solo perché richiama, tra le tante altre cose, anche alcuni stilemi classici. Nelle intenzioni dell'artista, non è e non vuole essere musica classica, ma tutt'altra cosa.

Un discorso analogo, a mio avviso, vale per Lost. Non è stata concepita come opera di fantascienza, anche se all'inizio ( ma solo all'inizio ) poteva far pensare che fosse vicina al genere; ed è sbagliato giudicarla in ottica sf. Quantomeno, è estremamente riduttivo.

Insomma, secondo me non basta la presenza di alcuni ingredienti per poter parlare di "fantascienza". Ciò che ne fa fantascienza è come sono cucinati. Very Happy
"Il pedone è il pezzo più importante della scacchiera. Per un pedone."
- Asimov, Destinazione cervello
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 16791
Località: Padova
MessaggioInviato: Mer 02 Gen, 2013 11:18    Oggetto:   

Mi scuso se non ho letto le precedenti 23 (!) pagine e magari ripeterò concetti detti da altri.

Si può bollare fin troppo facilmente Prometheus come un’insensata sequela di stronzate. E non solo scientifiche, dove chi ha scritto i testi, a malapena arriva a una licenza elementare e al concorsone avrebbero trombato alla grande. Basti l’inizio, alla visione delle pitture rupestri “Hanno 35.000 anni!” Ma chi lo dice? Ma dove sta scritto? Perché non 34.000? E come fa uno studioso serio a dare un parere simile al primo sguardo? Ha trovato la laurea nelle patatine? O l’ha avuta dando la patatina?
Ma già lì, dici, ok, è il classico film d’avventura, ricco di cretinate, speriamo sia ricco d’altro. E invece no.




SPOILER delle stronzate (ma giusto un paio delle tante)




Arrivano sulla luna, e trovano esattamente subito quello che cercavano, e gli atterrano davanti. Altro che il TomTom. Ora io vi descrivo una casa a caso nel mondo, minuziosamente, perfettamente, ma senza indirizzo, e voi con Google street me la trovate in 5 minuti. Impossibile, no?
Poi, cade l’astronave aliena, e dove cade? Dove stanno correndo le due stronze. Ma mica cade, e basta, no, rotola, inseguendole. Ora, anche un coglione sa che se hai un treno alle spalle, ti devi togliere di lato, perché se corri nella sua stessa direzione, sui binari, o sei Flash, o sei una polpetta a breve. Le nostre eroine, intelligentissime, non arrivano a tanto. Una cade, e per un ultimo bagliore di intelligenza, rotola di lato (ma saranno 80 cm) e si salva. L’altra cade, dico, bon ora rotolerà di un metro…macchè, persa, ed era anche l’eroina figa, mannaggia.
Insomma, il film è una stronzata. Eppure si fa vedere per una buona atmosfera, perché fatto bene, anzi molto bene, perché la Theron è un figon (qua al meglio), perché Fassbender è un bravo attore e pure da robot se la cava.
Impossibile promuovere sta roba, meno male che è fatto bene e ha qualche pregio, se no era da stroncatura totale. Sono invece incerto tra il 4 e il 5.
Dirige Ridley Scott che si sarà vergognato assai; dopo avere visto i buoni incassi, si sarà vergognato già meno. Che robaccia.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle recensioni Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 21, 22, 23

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum