Raymond Chandler e la fantascienza


Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6396
MessaggioInviato: Lun 18 Giu, 2012 11:00    Oggetto: Raymond Chandler e la fantascienza   

Raymond Chandler e la fantascienza

Ovvero, quando disprezzare un genere dipende a volte dalle letture sbagliate.

Leggi l'articolo.
MarkUp
Blobel Blobel
Messaggi: 163
Località: Reggio Emilia
MessaggioInviato: Lun 18 Giu, 2012 11:00    Oggetto: Re: Raymond Chandler e la fantascienza   

Mr. Google è stata una sorpresa Wink
Micronaut
Horus Horus
Messaggi: 2646
MessaggioInviato: Lun 18 Giu, 2012 11:27    Oggetto: Re: Raymond Chandler e la fantascienza   

Mi rendo conto adesso che non ho mai letto Raymond Chandler...
ma il raccontino di fantascienza mi piace.
Razz
(Diego B)
Ospite

MessaggioInviato: Lun 18 Giu, 2012 12:21    Oggetto: Re: Raymond Chandler e la fantascienza   

Quando ho letto Google mi sono chiesto se è il primo aprile Very Happy
Vittorio Catani
Trifide Trifide
Messaggi: 229
MessaggioInviato: Mar 19 Giu, 2012 00:10    Oggetto: Re: Raymond Chandler e la fantascienza   

Ho incontrato molte persone che detestano la sf perché hanno avuto una pessima introduzione, diciamo cosi', alla materia. Cioe' hanno letto un libro, per curiosita', ed era un pessimo libro per una prima lettura (magari non per noi gia' lettori). Cioè complicato nella trama e/o con una scrittura zeppa di neologismi o di descrizioni fanta-tecnologiche. Oppure non la leggeranno mai perche' hanno visto solo alcuni film sf, e non li hanno graditi: non possono sapere che la sf scritta e' tutt'altra cosa, se qualcuno non glielo spiega. Ma poi, non e' affatto detto che dopo aver letto un libro, che magari piace, si passa ad acquistarne altri. Anzi, di solito la cosa finisce li'. Per passare improvvisamente - da adulti - a leggere sf, ci dev'essere anche gia' una propensione, almeno per qualche caratteristica di questa narrativa.
Micronaut
Horus Horus
Messaggi: 2646
MessaggioInviato: Mar 19 Giu, 2012 11:58    Oggetto:   

Sì, penso anche io che sia così una buona introduzione è importante per capire il genere; non posso scordare infatti le critiche o autocritiche che gli stessi autori di fantascienza fanno e hanno fatto al loro genere preferito, tra le tante mi ricordo un'intervista di Robert Sheckley in cui lamentava che le idee che circolavano tra gli autori di fantascienza erano poche e sempre uguali; Stanislaw Lem che diceva che della fantascienza americana avrebbe salvato solo la fantascienza di P.K. Dick; in tempi più recenti Norman Spinrad che diceva che sotto l'etichetta di fantascienza si pubblicava un sacco di spazzatura (come poi a riguardo non ricordare "Confessioni di un artista di merda" di P.K. Dick che già nel titolo poneva la critica)... Va bene è chiaro non tutta la fantascienza riesce con il buco, però ciò detto la lettera di Raymond Chandler mi sembra un poco presuntuosa, non si può bollare tutto un genere come ...; quanti racconti gialli sono stati pubblicati che sono solo "crap"?
Herlyran
Cylon Cylon
Messaggi: 270
Località: Arkham
MessaggioInviato: Mar 19 Giu, 2012 17:44    Oggetto:   

Esclusa la parodia, nella lettera Chandler sembra esprimersi un po' come il detective Marlowe. Smile
Ora lavoro per il Consiglio e viaggio attraverso la linea del tempo per proteggere il corretto ordine cronologico degli avvenimenti.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum