I calendari Maya. Oltre le paure della fine


Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6396
MessaggioInviato: Mer 12 Dic, 2012 15:41    Oggetto: I calendari Maya. Oltre le paure della fine   

I calendari Maya. Oltre le paure della fine

Siamo ormai vicinissimi a una data fatale: il 21 dicembre 2012. Giorno universalmente conosciuto, indicato dai Maya, come la fine del mondo. Ma è davvero così? Ce ne parla uno studio di Gianni Zaffagnini.

Leggi l'articolo.
mikronimo
Goa'uld Goa'uld
Messaggi: 1064
Località: dove mi mandano quando rompo...
MessaggioInviato: Mer 12 Dic, 2012 15:41    Oggetto: Re: I calendari Maya. Oltre le paure della fine   

Lettura sicuramente interessante... faccio una piccola osservazione personale in merito alla possibilità da parte dei Maya di prevedere la fine del mondo: non è assolutamente possibile; un conto essere ottimi osservatori dei cicli astronomici, un conto essere in grado di stabilire occorrenze catastrofiche; i Maya non conoscevano il funzionamento del Sole e sue eventuali attività anomale e distruttive, ne se fosse diretto verso di noi qualche asteroide/cometa pericoloso, ne se qualche supergigante stesse per esplodere investendoci con radiazioni pericolose (Gamma Ray Burst in testa), eccetera, eccetera; è stato detto e ripetuto; un calendario è solo la rilevazione di cicli di movimento astronomico: un milionesimo di quello che succede nel cosmo. Prima o poi qualcuno azzeccherà una data realmente catastrofica, ma si sa, anche un orologio rotto azzeccha l'ora due volte al giorno...
"E' tutto un gran casino, ma nel mondo reale va molto meglio" parafrasando Isaac Asimov, nelle presentazioni ai Premi Hugo.
Tobanis
Antinano Antinano
Messaggi: 16151
Località: Padova
MessaggioInviato: Mer 12 Dic, 2012 16:36    Oggetto:   

Il mio messaggio non apparve...comunque dicevo che oggi è il 12/12/12, che non sarà fighetto come 2012 2012, ops, 20/12/2012, ma insomma...


Poi, che avevo fatto i conti, e da qualche parte messi, che questa fine calendario Maya capita sì nel 2012, ma mi veniva verso maggio o giugno, boh chi si ricorda.

Infine, un mini appunto, i Maya in piena decadenza all'arrivo degli Spagnoli. Beh, è un tantino tirata, come se un turista oggi a Roma trovasse sì ancora l'Impero Romano, anche se in piena decadenza...

Nel mio studio dilettantesco, nel 1200 i Maya erano già un ricordo.
Gianlu
Ghem-Lord Ghem-Lord
Messaggi: 1703
Località: Roma
MessaggioInviato: Mer 12 Dic, 2012 16:51    Oggetto: Re: I calendari Maya. Oltre le paure della fine   

mikronimo ha scritto:
Lettura sicuramente interessante... faccio una piccola osservazione personale in merito alla possibilità da parte dei Maya di prevedere la fine del mondo: non è assolutamente possibile;


Chiunque di noi può prevedere la fine del mondo, senza scomodare i maya o Nostradamus. Si tratta di un evento che prima o poi dovrà accadere. Poche storie. E' a suo modo già scritto, ma di certo non in una profezia così accurata da stabilire la data precisa o il modo in cui avverrà.
mikronimo
Goa'uld Goa'uld
Messaggi: 1064
Località: dove mi mandano quando rompo...
MessaggioInviato: Mer 12 Dic, 2012 23:51    Oggetto: Re: I calendari Maya. Oltre le paure della fine   

Gianlu ha scritto:
mikronimo ha scritto:
Lettura sicuramente interessante... faccio una piccola osservazione personale in merito alla possibilità da parte dei Maya di prevedere la fine del mondo: non è assolutamente possibile;


Chiunque di noi può prevedere la fine del mondo, senza scomodare i maya o Nostradamus. Si tratta di un evento che prima o poi dovrà accadere. Poche storie. E' a suo modo già scritto, ma di certo non in una profezia così accurata da stabilire la data precisa o il modo in cui avverrà.


Hai assolutametne ragione: la fine del mondo è certa e anche una data approssimativa (5 miliardi di anni), dovuta all'esaurimento dell'idrogeno nel Sole che porterà la nostra stellina a destabilizzarsi e crescere fino ad inglobare l'orbita di Marte, come è noto ai nostri astrofisici; i Maya non sapevano neanche cosa fosse di preciso una stella, se non che brillava nel cielo...
"E' tutto un gran casino, ma nel mondo reale va molto meglio" parafrasando Isaac Asimov, nelle presentazioni ai Premi Hugo.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum