Star Trek Into Darkness: poca fantasia


Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6389
MessaggioInviato: Lun 24 Giu, 2013 23:32    Oggetto: Star Trek Into Darkness: poca fantasia   

Star Trek Into Darkness: poca fantasia

Ecco il sommario del nuovo numero di Delos: uno speciale su Livido, il nuovo romanzo di Francesco Verso, vincitore del Premio Odissea Fantascienza e servizi su After Earth, L'Uomo d'Acciaio e Star Trek Into Darkness, ma anche sul'architetto e urbanista Paolo Soleri.

Leggi l'articolo.
Zibri
Gizmo
Messaggi: 27
MessaggioInviato: Lun 24 Giu, 2013 23:32    Oggetto: Re: Star Trek Into Darkness: poca fantasia   

Abbiamo tutti un suggerimento su dove può mettersi la lampada che lui stesso maneggia per i suoi amati lens flare.
Recenso
Trifide Trifide
Messaggi: 233
MessaggioInviato: Mar 25 Giu, 2013 01:59    Oggetto: Re: Star Trek Into Darkness: poca fantasia   

Quoto tutto l'articolo, anche il commento di Zibri Smile
Recenso.com
MiaPiccolina
Incal Incal
Messaggi: 1249
MessaggioInviato: Mar 25 Giu, 2013 05:31    Oggetto:   

Citazione:
Ma quello che non mi è andato proprio giù è perché rifare una sorta di reboot del secondo film, Star Trek II — L'ira di Khan?


Into Darkness è un reboot dell'Ira di Khan?
Allora anche il quarto film, quello con la sonda che viene sulla Terra a parlare con le balene, deve essere considerato un reboot di The Motion Picture... viste le similitudini.

Citazione:
Perché permettere un paragone tra Khan-Ricardo Montalban e Khan-Benedict Cumberbatch? Non si poteva fare una storia totalmente diversa?


Ehm... ma forse sono io che ho visto un altro film a questo punto.
Gente che dice che la storia dei due film è uguale.
Gente che afferma che Khan può sopravvivere senza respirare.
Gente che afferma che l'Enterprise ha raggiunto Qronos.
Gente che afferma che l'Enterprise non ha mezzi per contrastare la gravità....
GabBorg
Agguantatore a strisce
Messaggi: 12
MessaggioInviato: Mar 25 Giu, 2013 07:52    Oggetto:   

Io non sono d'accordo. Into the Darkness mi è piaciuto molto. E sono uno di quelli che quando uscì TNG aveva storto il naso percè era poco incline alla serie classica (ora è la mia preferita). Bisogna tenere in considerazione tante cose, la prima: IL PASSARE DEL TEMPO. Il cinema si è evoluto. Se facevano un film impostato con ritmi, trame e azione come la serie classica, sarebbe stato un flop colossale! Troppo diversa l'aspettativa del pubblico e le esigenze di trama e azione. Questo film si è adattato ai tempi moderni del cinema, con tutto quello che ne consegue. Può non piacere o meno, ma non potete dire che non è star trek. Anzi! JJ è stato bravo, è bellissimo il parallelismo con il secondo film, che mi ha invogliato a rivedere per la 9-10 volta. Bellissima la trama occulta di Khan, che è molto più intricata in quella cavolata di Loki nei vendicatori. Non si capisce dove vuole andare a parare per buona parte del film. Cosa non da poco, per un pubblico intelligente del 2013 che si pone delle domande senza stare a guardare passivamente un film. E di Star Trek (Kirkiano) ha molto. Basta studiare i personaggi e si evince subito. Sono presenti tutti i dogmi del 'sogno' di Rodenberry e c'è il quid in più per attirare il pubblico moderno, che ribadisco, è molto più esigente di una volta.
BradipoRomantico
Eloi Eloi
Messaggi: 434
MessaggioInviato: Mar 25 Giu, 2013 08:05    Oggetto:   

MiaPiccolina ha scritto:
Citazione:
Ma quello che non mi è andato proprio giù è perché rifare una sorta di reboot del secondo film, Star Trek II — L'ira di Khan?


Into Darkness è un reboot dell'Ira di Khan?
Allora anche il quarto film, quello con la sonda che viene sulla Terra a parlare con le balene, deve essere considerato un reboot di The Motion Picture... viste le similitudini.

Citazione:
Perché permettere un paragone tra Khan-Ricardo Montalban e Khan-Benedict Cumberbatch? Non si poteva fare una storia totalmente diversa?


Ehm... ma forse sono io che ho visto un altro film a questo punto.
Gente che dice che la storia dei due film è uguale.
Gente che afferma che Khan può sopravvivere senza respirare.
Gente che afferma che l'Enterprise ha raggiunto Qronos.
Gente che afferma che l'Enterprise non ha mezzi per contrastare la gravità....

Diciamo che potevano anche evitare di prendere un cattivo già visto al cinema e inventarsene uno nuovo di zecca, magari qualcosa o qualcuno che era spuntato dallo stesso passaggio di Nero all'insaputa di tutti.
Anche se le due trame sono diverse penso che sia normale che le persone facciano paragoni con l'altro film. Chi segue i film dei supereroi fa sempre i confronti far i vari Pinguini, non vedo perché qui non si possano confrontare i Khan
- Women and cats will do as they please, and men and dogs should relax and get used to the idea
- Everyone needs a dog to adore him, and a cat to bring him back to reality

(Robert A. Heinlein)
MiaPiccolina
Incal Incal
Messaggi: 1249
MessaggioInviato: Mar 25 Giu, 2013 08:12    Oggetto:   

BradipoRomantico ha scritto:

Anche se le due trame sono diverse penso che sia normale che le persone facciano paragoni con l'altro film. Chi segue i film dei supereroi fa sempre i confronti far i vari Pinguini, non vedo perché qui non si possano confrontare i Khan


Perfettamente d'accordo sui paragoni. Ma c'è ne passa a dire che Into Darkness è un remake dell'Ira di Khan, o che le storie sono simili.... perché è questo che si dice nell'articolo, eh. Non me lo sto inventando io.
belgarion
Hortha Hortha
Messaggi: 129
MessaggioInviato: Mar 30 Lug, 2013 12:20    Oggetto:   

non condivido l'opinione espressa nell'articolo, o emglio non la condivido totalmente

credo che si parta da una premessa logica non corretta, ovvero che la filosofia di star trek sia esposta unicamente nella TOS e (forse) in TNG

ci si dimentica spesso, quando si parla di canone trekkiano la serie meglio riuscita ovvero DS9

guardando DS9 è possibile trovare invece molti punti di contatto nelle tematiche espresse nel film

la sezione 31, l'idea di un complotto filo militare volto a rendere la flotta stellare un ente militare piuttosto che un ente umanitario/ esplorativo, come invece viene descritto nel primo film

in effetti si potrebbe esaminare la questione sotto quest'ottica

qual'è l'idea di flotta stellare?

nel primo film scopriamo cosa la flotta stellare dovrebbe e vorrebbe essere

nel secondo film vediamo l'idea messa alla prova di fronte ad un pericolo estremo....un pericolo tale che sorge la tentazione di accettare il compromesso (anche contro ogni logica).

e alla fine, l'idea, sebbene con le ossa rotte e molte ferite (metaforiche e reali) sopravvive

anche questo è star trek dopo tutto

che poi JJ abbia sacrificato molto in omaggio alla spettacolarità è indubbio....ma è un altro disorso
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sugli articoli di Delos Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum