L'INAF "fa finta" di credere a Gravity...e noi?


Vai a pagina 1, 2  Successivo
Autore Messaggio
Corriere della Fantascienza
Redazione
Messaggi: 6396
MessaggioInviato: Mer 23 Ott, 2013 08:25    Oggetto: L'INAF "fa finta" di credere a Gravity...e noi?   

L'INAF "fa finta" di credere a Gravity...e noi?

Secondo il presidente dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), Giovanni Bignami, il segreto per vedere fino in fondo Gravity senza ridere o senza andarsene è munirsi di una buona dose di FFDC (far finta di crederci).

Leggi l'articolo.
Bluebanshee
Hoka
Messaggi: 45
MessaggioInviato: Mer 23 Ott, 2013 08:25    Oggetto: Re: L'INAF "fa finta" di credere a Gravity...e noi?   

Sì, è vero, dal punto di vista (fanta)scientifico uno avrebbe dovuto vedere il film con le mani nei capelli.. A partire dalla dottoressa che viene mandata a fare gli EVA con soli sei mesi di preparazione..., ai livelli di Armageddon! Anche il fatto di avere "tutto vicino", Hubble, ISS e la futura CSS, per la trama è un deus ex machina non da poco! Decisamente poco credibile e col difetto di alleggerire ancora di più una trama estremamente lineare e scontata... Un action, praticamente: corro di qui, vado di là, cerco di non lasciarci le cuoia.. fine! Ad ogni modo credo che il film possa esser considerato comunque istruttivo e consigliabile alle nuove generazioni.. Con errori e tutto! Anche quelli sono istruttivi! Penso che rimanga pur sempre uno dei film sullo spazio più accurati, almeno visivamente, dai tempi di 2001: Odissea nello spazio!
Andrea Pagani
Time Lord Time Lord
Messaggi: 2111
Località: Milano
MessaggioInviato: Mer 23 Ott, 2013 15:19    Oggetto: Re: L'INAF "fa finta" di credere a Gravity...e noi?   

io però non ho letto da nessuna parte che Gravity fosse un documentario. Né un docu-film, se è per quello.
E' un film di fantascienza, e come tale va interpretato.
jetscrander
Horus Horus
Messaggi: 5880
MessaggioInviato: Mer 23 Ott, 2013 15:31    Oggetto:   

Non ce la faccio proprio a considerare questo film di genere fantascientifico.
belgarion
Hortha Hortha
Messaggi: 129
MessaggioInviato: Mer 23 Ott, 2013 17:24    Oggetto:   

boh

ma L'inaf lo scopre oggi che per guardare un film di fantascienza ci vuole la sospensione dell'incredulità?!?

detto questo invece devo dire che il film non è piaciuto un gran chè
Bluebanshee
Hoka
Messaggi: 45
MessaggioInviato: Mer 23 Ott, 2013 17:52    Oggetto: Re: L'INAF "fa finta" di credere a Gravity...e noi?   

D'accordo, provo a dare la mia interpretazione. A me Gravity è parso un film di fantascienza privo, in troppe parti, di "sense of wonder"..! Ossia di quella capacità magica di intrattenere e meravigliare lo spettatore che lo trasporta nel fanta- e a godersi l'irreale! Mi spiego. Inception, per esempio, è un film di fantascienza totalmente irreale; però per come è posta l'idea di base allora anche tutta la trama appare credibile e anche le cose più ardite, tipo il triplice sogno, vengono accettate dallo spettatore senza alcun problema. In Gravity, secondo me, manca proprio questo alla sceneggiatura; molte parti e molti aspetti sono estremamente curati e realistici, quasi da documentario, mentre altrettanti appaiono palesemente irreali! Questo uno lo nota (anche senza essere scienziato o direttori dell'INAF!) e ne rimane distratto! Ancor peggio se le cose irreali vengono introdotte come "botte di cu*" (o dii ex machina) e con quelle si risolve la trama..! Gli esempi sono quelli fatti nell'articolo: il jetpack di Clooney (che sembra funzionare a Duracell!) e le distanze molto ma molto relative (soprattutto visto che la Bullock sembrava spersa nel cosmo un attimo prima e un attimo dopo si trova tutto vicino... Che cu.. fortuna!)! Che poi Gravity non sia un documentario né un docufilm.. beh, è chiaro! C'è Clooney!, come si faceva a confonderlo!
Paolocosmico
Horus Horus
Messaggi: 5248
Località: livorno
MessaggioInviato: Mer 23 Ott, 2013 19:56    Oggetto:   

La storia narrata nel film è di fantasia? Sì.
La vicenda tratta temi scientifici? Sì. Quindi è una storia di scienze-fiction, senza ombra di dubbio, chi è di parere contrario quantomeno argomenti la sua opinione... Rolling Eyes
" La verità resiste in quanto tale soltanto se non la si tormenta. "
Franco Piccinini
Hortha Hortha
Messaggi: 112
MessaggioInviato: Mer 23 Ott, 2013 20:10    Oggetto: Re: L'INAF "fa finta" di credere a Gravity...e noi?   

Qualcuno ha mai notato che "Caleidoscopio" di Bradbury è stato usato come scena finale del primo film di Carpenter "Dark star"?
il_Cimpy_spinoso
Babbano in Incognito Babbano in Incognito
Messaggi: 11198
Località: Ovunque
MessaggioInviato: Mer 23 Ott, 2013 20:31    Oggetto:   

Tra le cose che cerco di dimenticare ci sono film come Abiss. Era fantascienza, senza fubbio. Faceva schifo, senz'altro. Ma dolo perché ormsi ero troppo vecchio per certi passaggi (come quelli che esultano quando, solo in contatto radio e pure con echi e ritardi, esultano in contemporanea al taglio del filo giusto, per dire).
Non ho visto Gravity, ma non ci credo che è peggio di "Abissi".

Poi c'erano quei film (o anche racconti) che già decadi fa erano fantascienza virtuale: c'era un elemento fantascientifico accennato che però serviva solo come base o pretesto per raccontare una spy story o dipanare un discorso sociopolitico -come ad esempio un messaggio per o dagli extrarerrestri, o nagari l'invenzione del secolo come la macchina del telerrasporto. Era fantascienza? Pare di sì, almeno, Urania ne era convinta.
Gravity non può essere meno fantascientifico di quelli.
A chi ha dubbi, chiedo: Space cowboys era un film di fantascienza o no? Poi Gravity può benissimo non piacere.

Io, sulla fiducia, ho deciso che non mi piace: manca a sicuramente il Jabba, qualcuno che lo picchi e qualcuno che catturi una certa volpe. O almeno che la abbandoni nello spazio, dopo averla fatta massaggiare da Otrebla o averla fatta giocare con HappyCactus....
Kruaxi the ferengi
Doktor Merkwürdigliebe Doktor Merkwürdigliebe
Messaggi: 6439
Località: Ferenginar
MessaggioInviato: Gio 24 Ott, 2013 02:57    Oggetto: Re: L'INAF "fa finta" di credere a Gravity...e noi?   

Abyss faceva schifo ?!
Ce lo meritiamo Alberto Sordi...

Salute e Latinum per tutti !
“La ragione ed il senso di giustizia mi dicono che vi è maggior amore per l’uomo nell’elettricità e nel vapore di quanto ve ne sia nella castità e nel rifiuto di mangiare carni”.
Anton Pavlovic Checov
cpt. Malcom Reynolds
Time Lord Time Lord
Messaggi: 2231
MessaggioInviato: Gio 24 Ott, 2013 07:06    Oggetto:   

Abyss fa schifo?
Bestemmia.
Paolocosmico
Horus Horus
Messaggi: 5248
Località: livorno
MessaggioInviato: Gio 24 Ott, 2013 12:04    Oggetto: Re: L'INAF   

(Kruaxi the ferengi) ha scritto:
Abyss faceva schifo ?!
Ce lo meritiamo Alberto Sordi...

Salute e Latinum per tutti !
in effetti è uno dei migliori film di fantascienza e tratta una paccata di temi filosofici ma tant'è, non può piacere a tutti...
" La verità resiste in quanto tale soltanto se non la si tormenta. "
jumpjack
Chtorr Chtorr
Messaggi: 319
MessaggioInviato: Gio 24 Ott, 2013 18:35    Oggetto:   

Articolo un po' troppo disfattista per i miei gusti...
E' un film di fantascienza, non un documentario, più che errori ho visto "licenze artistiche":
se i detriti neanche li vedo arrivare, dov'è la suspense?
se vicino allo shuttle non c'e' niente e quindi muoiono semplicemente tutti soffocati, dov'è la suspense?
se non c'è almeno un po' di "rumore impossibile" quando lo shuttle va in pezzi, dov'è la suspense?

Secondo mel'unica "licenza eccessiva" e' il detrito in faccia all'astronauta: non avrebbe avuto un buco in testa a forma di detrito (ma chi è, Roger Rabbit? Smile ), semplicemente gli sarebbe esplosa la testa, con un detrito di quelle dimensioni!

Il resto è tutto plausibile, non impossibile.
L'unica cosa impossibile... è quella che infatti non succede Smile , e cioè che Sandra sopraviva quando George apre il portello per entrare nella navetta!

Però non capisco il senso in sè del film: interesserà a quattro gatti, e lo capiranno in due!
Sembra più un espediente per sperimentare la fattibilità di un lungometraggio in totale assenza di gravità (mai fatto prima nella storia del cinema, c'è sempre stato bisogno di magici generatori gravitazionali o stazioni rotanti).
O magari è stato in parte finanziato, segretamente o no, da ESA/NASA/JAXA/ROSCOSMOS giusto per "tirare" un po' di opinione pubblica nello spazio: se la gente non sa cosa succede nello spazio, non vota le persone che voteranno i finanziamenti...
alessio162
Agguantatore a strisce
Messaggi: 19
MessaggioInviato: Gio 24 Ott, 2013 22:16    Oggetto:   

Real mastro inventore ha scritto:
La storia narrata nel film è di fantasia? Sì.
La vicenda tratta temi scientifici? Sì. Quindi è una storia di scienze-fiction, senza ombra di dubbio, chi è di parere contrario quantomeno argomenti la sua opinione... Rolling Eyes

Nessuno mette in dubbio che sia (fanta)scienza. Parentesi o no.
E non credo che un film di fantascienza sia giudicabile solo dalla sua attinenza scientifica. Ma è una sua parte, altrimenti è fantastico (nota che non ho detto fantasy).
poi, opinione personale, più sono attinenti ad una possibile verità scientifica, più mi piacciono.
Ma è un'opinione personale. Very Happy
Sbandieratore
Morlock
Messaggi: 55
MessaggioInviato: Ven 25 Ott, 2013 15:23    Oggetto: Re: L'INAF "fa finta" di credere a Gravity...e noi?   

Ma non aveva detto lo stesso il loro collega astronauta americano? Approvandolo però come un bel film? Teniamoci De Sica allora..
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum